Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come avviare il PC in modalità provvisoria

di

Dopo aver installato un nuovo driver, il tuo Windows non si avvia più correttamente? L’installazione di un nuovo programma ha causato la comparsa di uno strano messaggio di errore all’avvio del sistema? Forse non lo sai ma Windows integra una funzionalità che permette di ovviare a questi problemi, si chiama modalità provvisoria.

La modalità provvisoria è una modalità speciale in cui il sistema carica solo i file e i driver minimi necessari per l’esecuzione di Windows, consentendo di evitare problemi e malfunzionamenti causati da driver o software incompatibili installati sul PC e consentendo una facile disinstallazione di questi ultimi. Ecco dunque tutte le indicazioni che ti servono per avviare il PC in modalità provvisoria su tutte le versioni di Windows più o meno recenti: dall’attualissimo Windows 10 all’ormai vetusto Windows XP, senza dimenticare Windows 8/8.1, Windows Vista e l’ancora diffusissimo Windows 7.

Qualunque versione di Windows tu abbia installato sul PC, prenditi cinque minuti di tempo libero, segui le indicazioni che trovi qui sotto e ti assicuro che in men che non si dica riuscirai a risolvere i problemi che ora ti impediscono di usare correttamente il tuo computer. In bocca al lupo!

Windows 10

Come avviare il PC in modalità provvisoria

Utilizzi un PC equipaggiato con Windows 10? In questo caso puoi accedere alla modalità provvisoria recandoti nel menu con le impostazioni di avvio avanzato.

Clicca quindi sul pulsante Start (la bandierina di Windows collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, clicca sull’icona Aggiornamento e sicurezza, seleziona la voce Ripristino dalla barra laterale di sinistra e pigia sul pulsante Riavvia ora che si trova sotto la dicitura Avvio avanzato.

Ora aspetta qualche secondo affinché vengano visualizzate le opzioni di avvio avanzato e clicca, in sequenza, sui pulsanti Risoluzione dei problemiOpzioni avanzateImpostazioni di avvioRiavvio.

A questo punto il computer si riavvia e ti viene mostrata una schermata con tutte le opzioni per l’accesso a Windows: per entrare nella modalità provvisoria, premi il tasto 4 sulla tastiera del tuo PC. Per entrare in modalità provvisoria mantenendo la possibilità di collegarti a Internet premi invece il tasto 5.

Successivamente, accedi a Windows utilizzando la password del tuo account utente e cerca di individuare il problema che ti impedisce di utilizzare normalmente il tuo PC.

Se, ad esempio, il tuo computer va spesso in crash a causa di un software o un driver che hai installato di recente, recati nel menu Start > Impostazioni di Windows 10, clicca sull’icona Sistema presente nella finestra che si apre e seleziona la voce App e funzionalità dalla barra laterale di sinistra. Dopodiché individua il software o il driver in questione e disinstallato dal computer cliccando prima sul suo nome e poi sul pulsante Disinstalla che compare sullo schermo.

Se invece credi che i tuoi problemi siano causati da un aggiornamento di Windows, recati nel menu Start > Impostazioni, clicca sull’icona Aggiornamento e sicurezza presente nella finestra che si apre e seleziona prima la voce Opzioni avanzate e poi quelle Visualizza cronologia degli aggiornamentiDisinstallare gli aggiornamenti per visualizzare la lista degli update installati sul PC e rimuovere quelli che ritieni colpevoli dell’instabilità del sistema.

In alternativa puoi anche andare nel menu Start > Impostazioni, cliccare sull’icona Aggiornamento e sicurezza, selezionare la voce Ripristino dalla barra laterale di sinistra e ciccare sul pulsante Per iniziare per riportare Windows allo stato di fabbrica senza cancellare app e dati.

Quando hai finito di usare la modalità provvisoria, per riavviare Windows in modalità standard, pigia sul pulsante Start, clicca sull’icona Arresta e scegli l’opzione Riavvia il sistema dal menu che si apre.

Windows 8/8.1

Modalità provvisoria Windows 8.1

Se utilizzi Windows 8 o Windows 8.1, per avviare il PC in modalità provvisoria devi seguire una procedura molto simile a quella che abbiamo appena visto insieme per Windows 10. Per l’esattezza devi recarti in Start, cercare il termine impostazioni nel menu che si apre e selezionare la voce Impostazioni PC dai risultati della ricerca.

Successivamente, seleziona la voce Aggiorna e ripristina dalla barra laterale di sinistra, pigia sul pulsante Riavvia ora collocato sotto la voce Avvio avanzato e attendi che il computer si riavvii automaticamente.

Comparirà una schermata azzurra con varie opzioni: clicca in sequenza su Risoluzione dei problemi, Opzioni avanzateImpostazioni di avvio e premi il pulsante Riavvia per accedere al menu della modalità provvisoria.

Per avviare la modalità provvisoria con rete (quindi con accesso a Internet) devi digitare il tasto 5 sulla tastiera del PC, mentre se preferisci avviare la modalità provvisoria senza supporto alla rete devi premere 4. Il resto delle opzioni lo trovi elencato nella schermata che vedi anche qui sopra.

Una volta effettuato l’accesso a Windows, recati in Start, cerca pannello di controllo e seleziona la prima icona che compare nei risultati della ricerca. Dopodiché vai su Disinstalla un programma, seleziona il driver o il software che ti impedisce di utilizzare normalmente il tuo computer e disinstallalo dal PC cliccando prima sul suo nome e poi sul pulsante Disinstalla che si trova in alto.

Se vuoi cancellare degli aggiornamenti, invece, recati in Start > Pannello di controllo > Disinstalla un programma e clicca sulla voce Visualizza aggiornamenti installati che si trova nella barra laterale di sinistra. In alternativa puoi anche riportare il sistema allo stato di fabbrica seguendo le indicazioni che trovi nella mia guida su come ripristinare Windows 8.

Quando hai finito di usare la modalità provvisoria, riavvia il computer normalmente e Windows dovrebbe tornare a funzionare in maniera corretta.

Windows 7, Vista e XP

Modalita provvisoria

Per avviare Windows in modalità provvisoria su XP, Vista o Windows 7 occorre seguire la stessa semplice procedura. Per essere più precisi, non devi far altro che riavviare il computer (o accenderlo se è spento) e premere continuamente il tasto F8 della tastiera del tuo PC dopo la primissima schermata di accensione.

Comparirà una schermata su fondo nero con varie opzioni fra cui scegliere: utilizza le frecce direzionali della tastiera per scegliere quella desiderata e premi il tasto Invio per confermare la scelta. Seleziona quindi l’opzione Modalità provvisoria per avviare Windows nella modalità provvisoria classica (sprovvista anche della connettività Internet), la voce Modalità provvisoria con rete per accedere alla versione della modalità provvisoria provvista di connessione Internet o l’opzione Modalità provvisoria con prompt dei comandi per avviare la modalità provvisoria da linea di comando (solo per utenti esperti).

Dopo qualche istante in cui vedrai comparire una lista di percorsi e nomi di file apparentemente incomprensibili, ti ritroverai davanti alla classica schermata di accesso di Windows. Digita quindi la password del tuo account e premi il tasto Invio per avviare la modalità di emergenza.

Come avrai sicuramente notato, la modalità provvisoria di Windows viene eseguita con una risoluzione dello schermo ridotta rispetto a quelli che usi di solito, senza temi per il desktop o effetti grafici speciali (es. le trasparenze di Windows 7/Vista) e con nessun programma esterno avviato automatico.

Questo accade perché, come già detto, il sistema non carica tutti i driver (es. quello della scheda video, che può essere una delle cause degli errori del sistema) e programmi ma solo i file e i driver minimi necessari per l’esecuzione di Windows.

A questo punto, non ti rimane che recarti nella sezione Disinstalla un programma del Pannello di controllo per disinstallare i driver e/o i programmi che hanno causato la comparsa dei messaggi di errore o il blocco del sistema e compiere qualsiasi altra operazione possa avere effetti benevoli sul tuo Windows (qui bisogna essere abbastanza esperti e sapere bene dove si mettono le mani).

A lavoro completato, non devi far altro che riavviare Windows normalmente (selezionando l’opzione Riavvia il sistema) e aspettare che il sistema si avvii in modalità classica per constatare l’effettiva scomparsa degli errori. In bocca al lupo!

Avviare il PC in modalità provvisoria: metodo alternativo

provv2

Un metodo alternativo per avviare il computer in modalità provvisoria funzionante su tutte le edizioni di Windows consiste nel richiamare il pannello Esegui… usando la combinazione di tasti Win+R (il tasto Win è quello con la bandierina di Windows), digitare il comando msconfig nella schermata che si apre e premere Invio.

Nella finestra che compare occorre quindi selezionare la scheda Opzioni di avvio, apporre il segno di spunta accanto alle opzioni Modalità provvisoria e minima/rete (a seconda se si vuole attivare il supporto alla rete o meno) e cliccare su Applica/OK.

In questo modo, però, il PC si avvierà sempre in modalità provvisoria. Per tornare alla modalità di avvio normale occorre tornare in msconfig e disattivare le due opzioni selezionate in precedenza.