Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come collegare iPad alla TV

di

Hai caricato un bel film sul tuo iPad e vorresti godertelo sul televisore del salotto? Ti piacerebbe mostrare pubblicamente, ad amici e parenti, le foto delle vacanze che hai salvato sul tuo tablet ma non sai come fare? Nessun problema. Con i cavi e, soprattutto, con gli adattatori giusti è possibile trasmettere lo schermo dell’iPad e tutti i file multimediali presenti su quest’ultimo direttamente sul televisore di casa.

Non c’è nessuna configurazione particolare da fare. Una volta acquistato tutto l’occorrente dovrai connettere l’adattatore AV alla porta Lightning o Dock del tuo iPad, collegare il cavo HDMI (o composito) al televisore e selezionare il contenuto da riprodurre sul grande schermo. Tutto qui.

Se vuoi saperne di più, ovvero se vuoi scoprire quali sono i cavi e gli adattatori di cui hai bisogno, prenditi cinque minuti di tempo libero e leggi la guida su come collegare iPad alla TV che sto per proporti. Nella parte finale del tutorial troverai anche un paio di “gadget” hi-tech che ti consentiranno di trasmettere video, foto e altri contenuti multimediali dall’iPad al televisore senza utilizzare cavi. Adesso però non divaghiamo troppo, cerchiamo di andare con ordine e occupiamoci degli adattatori AV a cui facevamo precedentemente riferimento.

Adattatori digitali

Il modo più semplice per collegare iPad alla TV è utilizzare degli adattatori digitali, delle “scatolette” che consentono di trasportare i segnali audio/video dal tablet di Apple al televisore usando comuni cavi HDMI o compositi.

È consigliabile usare prodotti originali Apple, come quelli menzionati di seguito, i quali oltre a garantire un elevato livello qualitativo sono anche gli unici compatibili al 100% con le versioni di iOS superiori alla 7.

Altra precisazione importante da fare è che alcune applicazioni, come ad esempio quelle di Sky, non consentono di effettuare la trasmissione dei loro contenuti sul televisore per motivi legati ai diritti d’autore. Altre applicazioni, invece, come ad esempio Infinity, non funzionano se l’iPad sul quale le si esegue è stato sottoposto al jailbreak. Fatte queste doverose premesse, vediamo insieme quali sono gli adattatori che bisogna usare per collegare i vari modelli di iPad al televisore.

Adattatore da Lightning ad AV digitale Apple

iPad TV

Se vuoi collegare al televisore un iPad di 4a generazione (detto anche iPad Retina), un iPad Air, un iPad Air 2, un iPad Pro o qualsiasi modello di iPad Mini devi acquistare l’adattatore da Lightning ad AV digitale Apple che permette di visualizzare quello che viene riprodotto sullo schermo di iPad  sui televisori di ultima generazione.

Funziona attraverso la porta HDMI del televisore – devi quindi procurarti un cavo HDMI per utilizzarlo – e garantisce una qualità di riproduzione in Full HD (1080p) per applicazioni, giochi e video. Naturalmente trasferisce anche il segnale audio oltre a quello video.

Apple MD826ZM/A Adattatore da Lightning ad AV digitale
Amazon.it: 77,47 € 48,95 €Compra ora

Adattatore AV digitale Apple a 30 pin

Come collegare iPad alla TV

Se possiedi un iPad più datato (iPad, iPad 2 o iPad di 3a generazione) devi acquistare l’adattatore AV digitale Apple a 30 pin che consente di collegare i tablet dell’azienda di Cupertino con i televisori tramite cavo HDMI (da acquistare separatamente).

Garantisce una risoluzione video fino a 1080p per le app e di 720p per i video, gestisce anche il segnale audio e include due connettori: quello HDMI per il collegamento al TV e un secondo connettore Dock a 30 pin per caricare e sincronizzare l’iPad mentre è collegato al televisore.

Apple Adattatore Digitale AV
Amazon.it: 35,00 € 25,99 €Compra ora

Cavo AV composito Apple

Composite

In alternativa, se il tuo televisore è molto datato e non include porte HDMI, puoi usare il cavo AV composito Apple che permette di visualizzare quello che viene riprodotto sullo schermo del tablet sul televisore di casa sfruttando il cavo composite e le porte audio analogiche bianco/rosso. Dispone anche di un connettore USB che si può inserire in una fonte di alimentazione, ma purtroppo la qualità di output non è HD.

Apple Cavo AV composito
Amazon.it: 48,80 €Compra ora

Apple TV

Apple TV

Vorresti tanto collegare iPad alla TV ma non ti va di avere altri cavi in giro per la stanza? Allora potresti acquistare una Apple TV e sfruttare la funzione AirPlay per inviare al televisore (tramite la rete wireless di casa) i contenuti video/audio o lo schermo dell’iPad: è facilissimo.

Se non sai cos’è l’Apple TV, per spiegarlo in parole povere ti posso dire che tratta di un piccolo media center, cioè una “scatoletta” nera, che si collega alla porta HDMI del televisore e permette di noleggiare film su iTunes, guardare video su YouTube, ascoltare le radio online e molto altro ancora. È disponibile in due versioni: Apple TV di 3a generazione che costa 79 euro e presenta un set limitato di applicazioni (iTunes Store, YouTube, Netflix, Vevo, Vimeo ecc.) e Apple TV di 4a generazione che invece può contare su un App Store simile a quello di iPhone e iPad con migliaia di applicazioni al suo interno, è in grado di riprodurre i giochi, supporta i controller Bluetooth e dispone di un telecomando con superficie touch. Costa 179 euro nella versione da 32GB e 229 euro in quella da 64GB. Maggiori informazioni sono disponibili nel mio post su come funziona Apple TV.

Entrambi i modelli di Apple TV assicurano la riproduzione di contenuti in risoluzione Full HD e permettono di usare liberamente la funzione AirPlay, quindi ai fini della trasmissione dei contenuti dall’iPad non hanno differenze degne di nota.

Per trasmettere automaticamente i contenuti multimediali riprodotti da iPad sul televisore, non devi far altro che richiamare il control center di iOS (facendo uno swipe dal basso verso l’alto), pigiare sull’icona dello schermo con il triangolo accanto presente in basso a destra e selezionare la voce Apple TV dal menu che si apre. In alternativa puoi avviare la visione di un singolo video o una singola foto sul tablet e pigiare sull’icona di AirPlay che compare in basso a destra.

Se invece vuoi trasmettere l’intero schermo di iOS e visualizzare sul televisore tutto quello che succede sullo schermo dell’iPad devi aprire il menu di AirPlay e impostare su ON la levetta relativa all’opzione Duplicazione. Più facile di così?

Puoi acquistare Apple TV in tutti i principali store di elettronica e sul sito Internet di Apple.

Chromecast

Come collegare iPad alla TV

Un altro gadget che consente di trasmettere contenuti multimediali dall’iPad al televisore è il Chromecast, un piccolo dongle prodotto da Google che si collega alle porte HDMI (e USB) del TV e si connette alla rete wireless di casa. Non supporta la funzione AirPlay di Apple TV ma nelle applicazioni che lo supportano consente di inviare al televisore contenuti audio/video in streaming.

Da sottolineare la sua compatibilità ufficiale con Infinity, Netflix, YouTube, Spotify e tantissime altre applicazioni. Per utilizzarlo, basta collegare l’iPad alla stessa rete Wi-Fi del Chromecast, avviare la riproduzione di un video in un’applicazione supportata e pigiare sull’icona della trasmissione (lo schermo con le onde del Wi-Fi accanto). La trasmissione dei contenuti avviene in risoluzione Full HD. Se vuoi saperne di più, consulta il mio tutorial su come funziona Chromecast.

Puoi acquistare Chromecast in tutti i principali store di elettronica e sullo store online di Google. Il suo prezzo è di soli 39 euro.

Attenzione: i dispositivi hardware come Apple TV e Chromecast non possono aggirare i blocchi imposti da applicazioni come Sky, quindi non pensare di usarli come alternativa ai cavi solo per bypassare queste restrizioni. Un altro consiglio che voglio darti è quello di stare alla larga dai dongle economici (più economici del Chromecast!) che promettono una piena compatibilità con AirPlay e Google Cast, nella maggior parte dei casi non offrono prestazioni all’altezza dei dispositivi “originali” (discorso diverso vale per la tecnologia Miracast, che però non è supportata dall’iPad).