Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come espandere la memoria dell’iPod Touch

di

Al contrario di altri player multimediali portatili, l’iPod Touch di Apple non prevede l’espansione della memoria tramite microSD. Questo significa che quando si è a corto di spazio si deve ricorrere a soluzioni alternative, come la cancellazione delle applicazioni più “pesanti” e l’utilizzo di servizi di cloud storage.

Se anche tu ti trovi in una situazione del genere e, pur provando ad “alleggerire” la libreria musicale di iTunes, hai bisogno di altro spazio sul tuo lettore portatile, eccoti alcune indicazioni su come espandere la memoria dell’iPod Touch che potrebbero tornarti utili.

Se vuoi sapere come espandere la memoria dell’iPod Touch, il primo passo che ti consiglio di compiere è liberare un po’ di spazio cancellando dati e applicazioni superflui dal dispositivo. Per compiere questa operazione, recati nelle Impostazioni di iOS e seleziona la voce Generali dalla schermata che si apre, dopodiché recati nella sezione Utilizzo ed attendi che venga caricata la lista delle app che occupano più spazio sulla memoria dell’iPod.

A questo punto, non devi far altro che analizzare in base alle tue esigenze quali sono le app che puoi cancellare dal dispositivo, ponendo l’attenzione su quelle che occupano una porzione più ampia di memoria. Solitamente, gli elementi che consumano più spazio sulla memoria di un terminale come l’iPod Touch sono i giochi e la libreria fotografica. I primi, possono essere eliminati facilmente selezionando il loro nome e pigiando sul pulsante Elimina app nella schermata che si apre.

Per quanto riguarda la libreria fotografica, invece, il discorso è diverso. Presupponendo che tu non voglia cancellare tutte le foto che hai scattato con il tuo iPod, devi aprire la app Immagini di iOS e selezionare il Rullino foto per fare una cernita delle immagini che possono essere cancellate dal player. Per eliminare foto da iPod Touch, basta selezionare la voce Modifica collocata in alto a destra, mettere il segno di spunta accanto alle anteprime di tutte le immagini da cancellare e pigiare prima sul pulsante rosso Elimina (collocato in basso a destra) e poi sul pulsante Elimina foto che compare in primo piano sullo schermo. Lo stesso procedimento, vale anche per i video naturalmente.

Un altro modo per espandere la memoria dell’iPod Touch, seppur virtualmente, è installare sul dispositivo una delle tante applicazioni di cloud storage disponibili su App Store. Se non sai a cosa mi riferisco, sto parlando di applicazioni compatibili anche con PC e tablet che consentono di avere una sorta di hard disk online sul quale conservare i propri file ed averli sempre a portata di mano indipendentemente dal dispositivo utilizzato. In questo modo, potrai avere accesso a documenti, brani musicali, video e qualsiasi altro tipo di file senza averli fattivamente sulla memoria dell’iPod.

Come appena detto, ce ne sono tantissime di applicazioni dedicate al cloud storage su App Store. Ecco qualche esempio:

  • Dropbox – uno dei servizi di cloud storage più popolari e affidabili al mondo. È disponibile per tutte le principali piattaforme desktop e mobile e non presenta limiti relativi alle tipologie di file che è possibile conservare in esso. Nella versione base, offre 2GB di storage gratuito ma è possibile ottenere altro spazio di archiviazione facendo iscrivere altre persone attraverso dei link che vengono generati nel proprio profilo utente oppure partecipando a dei concorsi che vengono lanciati annualmente sul sito di Dropbox. Se vuoi saperne di più, leggi la guida su come utilizzare Dropbox che ho pubblicato qualche tempo fa sul blog.
  • Google Drive – un altro servizio che non ha bisogno di presentazioni. L’hard disk online di Google è disponibile per Windows, Mac OS X, Android ed iPhone/iPad e offre 5GB di storage gratuito a tutti gli utenti. Come per Dropbox, ci sono dei piani a pagamento per aumentare lo spazio online a propria disposizione e consente di conservare documenti, immagini, video o altri file.
  • SugarSync – anche se meno famoso rispetto a Dropbox o Google Drive, SugarSync offre la stessa affidabilità in termini di archiviazione online e consente di conservare qualsiasi tipologia di file per un massimo di 5GB (free). Sono disponibili piani a pagamento e client sia per PC Windows che per Mac e dispositivi Android.