Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come salvare i preferiti di Chrome

di

Dopo aver provato per un po’ di tempo Chrome, hai deciso di passare a un altro browser? Bene, ma che ne dici di rendere questo passaggio meno “traumatico” trasferendo i preferiti che avevi salvato in Chrome nel tuo nuovo programma di navigazione? Sì, si può fare, ed è anche un gioco da ragazzi!

Anche se un po’ nascosta rispetto ad altre opzioni di utilizzo comune, Chrome integra anche una funzione che permette di esportare tutti i siti preferiti (detti anche segnalibri) in un file HTML che poi può essere importato in altri browser, come ad esempio Firefox, Safari e Internet Explorer. In questo modo si riescono ad avere tutti i segnalibri subito a portata di click senza doverli reimpostare manualmente.

Vorresti sapere, con esattezza, quali sono con i passaggi che bisogna compiere per salvare i preferiti di Chrome? Allora continua a leggere, trovi spiegato tutto qui sotto. Nella seconda parte del tutorial vedremo anche come importare i segnalibri in altri browser e come sincronizzarli con smartphone e tablet tramite Internet. Adesso però non dilunghiamoci troppo in chiacchiere e concentriamoci sull’argomento principale della guida: ecco come esportare i preferiti di Google Chrome.

Come esportare i segnalibri di Chrome

Tutto quello che devi fare per salvare i preferiti di Chrome è avviare il browser, cliccare sul pulsante  che si trova in alto a destra, e selezionare le voci Preferiti > Gestione Preferiti dal menu che si apre.

Come salvare i preferiti di Chrome

A questo punto, fai click sulla voce Organizza che si trova in alto a sinistra nella scheda che si è aperta, seleziona l’opzione Esporta Preferiti in file HTML dal menu che compare e scegli la cartella in cui vuoi salvare il file HTML con i preferiti di Chrome.

Come salvare i preferiti di Chrome

Come importare i segnalibri di Chrome in altri browser

Ora che hai scoperto come esportare preferiti di Google Chrome, sei pronto ad importare i tuoi segnalibri in altri browser. In che modo? Te lo spiego subito.

Firefox

Se utilizzi Mozilla Firefox e vuoi importare i preferiti di Chrome in quest’ultimo, clicca sull’icona della lavagnetta collocata in alto a destra nella barra degli strumenti del browser e seleziona la voce Visualizza tutti i segnalibri dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, clicca sul pulsante Importa e salva che si trova in alto a sinistra, seleziona la voce Importa HTML dal menu che compare e clicca sul pulsante Avanti per avviare la procedura guidata per l’importazione dei segnalibri. Seleziona quindi il file HTML generato con Chrome e il gioco è fatto.

Come salvare i preferiti di Chrome

In alternativa, se vuoi importare i preferiti di Chrome sullo stesso PC su cui è installato anche Firefox, seleziona la voce Importa dati da un altro browser dal menu Importa e salva e seleziona Chrome dalla finestra che si apre. Così facendo potrai impostare non solo i preferiti di Chrome, ma anche la cronologia, le password salvate e i cookie.

Internet Explorer

Se utilizzi Internet Explorer, clicca prima sull’icona a forma di stella che si trova in alto a destra, poi sulla freccia collocata accanto al pulsante Aggiungi a Preferiti e seleziona la voce Importa ed Esporta dal menu che compare.

Nella finestra che si apre, metti il segno di spunta accanto alla voce Importa da un file, clicca su Avanti, metti il segno di spunta accanto alla voce Preferiti, clicca ancora su Avanti e seleziona il file HTML esportato da Chrome cliccando sul pulsante Sfoglia. Seleziona quindi la cartella in cui vuoi importare i preferiti (es. Preferiti) e fai click sul pulsante Importa per completare l’operazione.

Come salvare i preferiti di Chrome

In alternativa, se vuoi importare i preferiti da una copia di Chrome che si trova sullo stesso PC su cui stai utilizzando Internet Explorer, puoi selezionare l’opzione Importa da un altro browser all’inizio della procedura e scegliere di importare i dati da Chrome.

Microsoft Edge

Anche Microsoft Edge, il browser predefinito di Windows 10, permette di importare i preferiti da Chrome, ma solo in maniera diretta. Questo significa che non puoi utilizzare il file HTML esportato da Chrome ma che devi avere una copia del browser (con i segnalibri da importare) installata sullo stesso PC su cui è installato Edge.

Per copiare i segnalibri da Chrome a Microsoft Edge, apri quest’ultimo, pigia sul pulsante ≡ che si trova in alto a destra e fai click prima sull’icona della stella che si trova nella barra che compare di lato e poi sul bottone Importa preferiti. Metti quindi il segno di spunta accanto alla voce relativa a Chrome, fai click sul pulsante Importa e il gioco è fatto.

Come salvare i preferiti di Chrome

Safari

Se hai un Mac e vuoi trasferire i segnalibri di Chrome in Safari, fai così: apri il browser di Apple, fai click sul menu File che si trova in alto a sinistra e seleziona le voci Importa da > File HTML di segnalibri. Seleziona quindi il file HTML esportato precedentemente da Chrome e attendi che il processo di caricamento dei preferiti venga portato a termine (non dovrebbe volerci molto).

Come salvare i preferiti di Chrome

In alternativa, se vuoi importare i segnalibri da una copia di Chrome installata sullo stesso Mac, seleziona le voci importa da > Google Chrome dal menu File di Safari, metti il segno di spunta accanto alla voce Segnalibri e avvia l’importazione dei preferiti cliccando sul pulsante Importa.

Come esportare i preferiti di Chrome su altri dispositivi

Vuoi salvare i preferiti di Chrome dal tuo PC per poterli esportare su un altro computer o sul tuo smartphone? Non ce n’è bisogno! Se associ il browser al tuo account Google e fai la stessa cosa sugli altri device in tuo possesso (smartphone, tablet o altri computer), i segnalibri verranno sincronizzati automaticamente tramite Internet.

Per associare Chrome al tuo account Google, avvia il programma, clicca sul pulsante ≡ che si trova in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare. Nella scheda che si apre, pigia sul bottone Accedi a Chrome ed effettua l’accesso al tuo account Google.

Come salvare i preferiti di Chrome

Ad operazione completata, la cronologia di navigazione, le estensioni, le impostazioni del browser e i segnalibri verranno sincronizzati automaticamente con il cloud (cioè con Internet). Questo significa che ripetendo la stessa operazione su altri PC, smartphone o tablet su cui è installato Chrome, troverai i tuoi segnalibri e le tue preferenze lì al loro posto.

Se non sai come associare Chrome a un account Google su smartphone e tablet, avvia il browser, pigia sul bottone (…) che si trova in alto a destra, seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare e seleziona l’opzione per accedere con il tuo account Google: più facile a farsi che a dirsi, credimi!

Nota: la funzione di sincronizzazione dei dati tramite Internet è disponibile anche in Firefox e Safari. Questo significa che se copi i segnalibri da Chrome a uno di questi browser sul PC, troverai i segnalibri sincronizzati anche sugli altri tuoi device (a patto che Firefox e Safari siano associati, rispettivamente, allo stesso account Firefox e lo stesso account Apple usato sul computer).