Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fotografare lo schermo del PC

di

Hai bisogno di realizzare una foto del desktop del tuo computer ma essendo alle prime armi con il mondo informatico non sai come fare? Non ti preoccupare, anche questa volta puoi contare sul mio aiuto. Con la guida di oggi andrò infatti a spiegarti, per filo e per segno, che cosa bisogna fare per poter fotografare lo schermo del PC. Prima che tu possa spaventarti e pensare a chissà cosa ci tengo a farti presente sin da subito che si tratta di un’operazione molto semplice da eseguire. Infatti, ormai tutti i sistemi operativi includono validi strumenti per realizzare istantanee dello schermo. In alternativa, risultano disponibili diversi ed appositi strumenti “di terze parti” che permettono di fare ciò.

Che tu abbia un PC con Windows 10 o Windows 8, un vecchio computer con su installato Windows XP oppure un Mac non fa alcuna differenza, davvero. Segui i suggerimenti che sto per darti e scoprirai finalmente che cosa bisogna fare per poter fotografare lo schermo del PC in maniera semplice e veloce.

Se sei dunque realmente interessato a scoprire che cosa bisogna fare per poter fotografare lo schermo del PC ti suggerisco di prenderti una decina di minuti di tempo libero o poco più, di metterti seduto ben comodo e di concentrarti sulla lettura delle indicazioni che sto per fornirti. Sono certo che alla fine avrai finalmente capito come fare per fotografare lo schermo del PC e che in caso di necessità sarai anche pronto e ben disponibile a spiegare a tutti i tuoi amici bisognosi di una dritta analoga come fare. Scommettiamo?

Fotografare lo schermo del PC su Windows

Se vuoi imparare come fotografare lo schermo del PC e utilizzi un computer con su installato Windows 10, Windows 8 oppure Windows 7 puoi riuscire nel tuo intento sfruttando Strumento di cattura, l’applicazione resa disponibile “di serie” da Microsoft stessa. Si tratta di una risorsa molto completa che consente di catturare screenshot e di modificarli aggiungendo ad essi appunti ed evidenziazioni.

Per fotografare lo schermo del PC con Strumento di cattura tanto per cominciare clicca sul pulsante Start annesso alla barra delle applicazioni, digita nel campo di ricerca visualizzato strumento di cattura e fai clic sul risultato disponibile per poter avviare il tool.

Screenshot di Strumento di cattura su Windows 10

A questo punto dovresti visualizzare una piccola finestra con diversi pulsanti direttamente sul tuo desktop. Per fotografare lo schermo del PC pigia sul pulsante Nuovo e poi disegna con il cursore, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse o del trackpad, un rettangolo comprendente l’area di schermo che intendi “immortalare”.

Screenshot di Strumento di cattura su Windows 10

Dopo aver provveduto ad eseguire lo screenshot si aprirà l’editor di Strumento di cattura tramite il quale potrai modificare l’immagine dello schermo ottenuta utilizzando i vari strumenti disponibili, ad esempio la penna oppure l’evidenziatore, e salvarla sotto forma di file GIF, JPG o PNG cliccando sull’icona raffigurante un floppy disc collocata in alto a sinistra ed indicando poi il formato che preferisci utilizzare dal menu Salva come:, annesso alla nuova finestra che andrà ad aprirsi.

Screenshot di Strumento di cattura su Windows 10

Tieni presente che oltre che così come ti ho appena indicato è possibile fotografare lo schermo del PC anche andando a catturare l’intero desktop oppure una singola finestra. Per fare ciò fai clic sulla freccia collocata accanto al pulsante Nuovo nella barra visualizzata sul desktop in concomitanza dell’avvio del tool Strumento di cattura e scegli, in base a quelle che sono le tue esigenze, la voce Cattura finestra oppure Cattura schermo intero dal menu a tendina che ti viene mostrato. Eventualmente, puoi usare un formato libero per la cattura dello schermo al posto del classico rettangolo. Per fare ciò pigia sempre sulla freccia collocata accanto al pulsante Nuovo e poi scegli la voce Cattura formato libero dal menu che visualizzi. A prescindere dal formato di cattura da te scelto utilizza sempre il cursore tenendo premuto il tasto sinistro del mouse o del trackpad per fotografare lo schermo del PC.

Screenshot di Strumento di cattura su Windows 10

In seguito, potrai reimpostare il formato di cattura su quello di default facendo clic sulla freccia collocata accanto al pulsante Nuovo e selezionando poi la voce Cattura rettangolare dal menu visualizzato.

Se invece utilizzi ancora un computer con su installato il caro vecchio Windows XP, non disponi di un’utility integrata per la realizzazione di istantanee dello schermo. Ciononostante puoi comunque liquidare la questione velocemente senza ricorrere a programmi di terze parti.

Per fotografare lo schermo del PC su Windows XP senza ricorrere a software o applicazioni ti basta infatti premere il tasto Stamp sulla tastiera del tuo computer (si trova in alto a destra), pigiare sul pulsante Start collocato sulla barra delle applicazioni del sistema operativo, avviare Paint o qualsiasi altro programma di grafica installato sul PC facendo clic sul suo nome annesso al menu Programmi e selezionare la voce Incolla dal menu Modifica.

Quasi come per magia, nel programma comparirà la fotografia dello schermo nello stato in cui era quando hai premuto il tasto Stamp e potrai modificare e/o salvare lo screenshot liberamente in base alle tue esigenze. Più semplice di così?

Indipendentemente dalla versione di Windows installata sul tuo computer, se invece preferisci ricorrere all’uso di uno strumento appositamente pensato per la cattura dello schermo di suggerisco di sfruttare SnapCrab. Si tratta di un programma gratuito per Windows che consente di fotografare lo scremo del PC agendo sull’intero desktop, su singole porzioni di quest’ultimo oppure su singole finestre, il tutto in maniera molto facile e veloce. Le immagini ottenute possono poi essere salvate sul computer oppure condivise online.

Se ti interessa fotografare lo schermo del PC sfruttando SnapCrab devi innanzitutto effettuare il download del software. Per fare ciò clicca qui in modo tale da poterti collegare subito alla pagina Web principale del programma. In seguito, pigia sul pulsante Download SnapCrab for Windows ed attendi che il download di SnapCrab venga avviato e poi portato a termine.

A download ultimato apri, facendo doppio clic su di esso, il file appena scaricato e nella finestra che si apre clicca prima su Esegui, poi su  e successivamente su Next. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del programma mettendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the agreement e procedi facendo clic prima su Next per tre volte consecutive e poi su Install e Finish per completare il processo d’installazione ed avviare il programma.

Screenshot di SnapCrab

Ad installazione del programma completata, per poter fotografare lo schermo del PC usa la piccola barra degli strumenti grigia apparsa sul desktop. Clicca quindi su uno dei primi tre pulsanti presenti nella toolbar (il primo pulsante serve a fotografare la finestra selezionata, il secondo pulsante serve ad ottenere un’istantanea della finestra in primo piano, il terzo pulsante serve invece a effettuare screenshot di tutto il desktop), indica eventualmente la finestra da catturare e poi tieni il puntatore fermo per tre secondi, fino a quando non termina il conto alla rovescia visualizzato nel riquadro in basso a destra.

Screenshot di SnapCrab

Per fotografare lo schermo del PC intervenendo su una specifica area a piacere devi invece cliccare sul pulsante con la freccia nera, sempre annesso alla barra degli strumenti di SnapGrab, ed utilizzare poi il mouse o il trackpad per disegnare un rettangolo attorno all’area dello schermo che desideri catturare.

Per impostazione predefinita tutti gli screenshot effettuati con SnapCrab vengono salvati sul desktop in formato PNG. Per modificare tale parametro devi cliccare sull’icona dell’ingranaggio presente nella toolbar del programma e selezionare la voce Details dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona il formato di file in cui salvare le istantanee dal menu a tendina Image format e la cartella in cui salvare queste ultime mettendo il segno di spunta accanto ad una delle voci collocate sotto la dicitura Save a capture in. In alternativa, dopo aver provveduto a fotografare lo schermo del PC è possibile archiviare le immagini su servizi online, ad esempio su Evernote, pigiando sul bottone con la doppia freccia bianca annesso sempre alla barra degli strumenti di SnapGrab.

Fotografare lo schermo del PC su OS X

Anche chi utilizza un Mac può fotografare lo schermo del PC in maniera estremamente semplice e veloce senza installare software di terze parti. Per fotografare lo schermo del PC su OS X basta sfruttare Istantanea, il tool preinstallato su OS X grazie alla quale è appunto possibile effettuare degli screenshot della Scrivania. A seconda di quelle che sono le tue preferenze ed esigenze puoi servirti di Istantanea per fotografare lo schermo del PC sia tramite apposite scorciatoie da tastiera che tramite i comandi del tool accessibili direttamente dalla barra dei menu.

Per fotografare lo schermo del PC su OS X con Istantanea utilizzando le scorciatoie da tastiera premi la combinazione di tasti cmd+shift+3 sulla tastiera del Mac se desideri ottenere un’istantanea dell’intero schermo. L’immagine verrà salvata automaticamente sulla Scrivania di OS X. Se invece desideri catturare solo una porzione di schermo usa invece la combinazione di tasti cmd+shift+dopodiché tieni premuto il tasto sinistro del mouse e seleziona l’area di desktop di interesse. Anche in questo caso l’immagine viene salvata automaticamente sulla Scrivania del Mac.

Come fotografare lo schermo del PC

Se invece desideri fotografare lo schermo del PC su Mac andando ad agire sulla schermata di una singola applicazione utilizza la combinazione di tasti cmd+shift+ma anziché selezionare con il mouse l’area dello schermo da “fotografare” procedi premendo la barra spaziatrice sulla tastiera del Mac e clicca sulla finestra che desideri “immortalare”. Anche in tal caso, il risultato finale verrà salvato automaticamente sulla Scrivania di OS X con un bell’effetto ombreggiatura. Con la stessa tecnica puoi anche catturare il Dock e la barra dei menu collocata in cima allo schermo.

Con dei piccoli trucchetti è anche possibile cambiare il formato di file in cui catturare le immagini ed eliminare l’effetto ombreggiatura degli screenshot delle singole finestre: trovi spiegato tutto nella mia guida su come fotografare lo schermo Mac.

Se invece preferisci fotografare lo schermo del PC su OS X utilizzando i comandi del tool Istantanea accessibili direttamente dalla barra dei menu avvia l’applicazione facendo clic sulla sua icona annessa alla cartella Altro accessibile dal Launchpad. In alternativa, accedi a Spotlight pigiando sulla lente di ingrandimento collocata nella parte in alto a destra delle barra dei menu, digita istantanea nel campo di ricerca visualizzato a schermo e poi fai doppio clic sul primo risultato che ti viene mostrato.

Ora che hai avviato istantanea per fare screenshot su Mac porta il cursore sulla barra dei menu, clicca sulla voce Scatto e scegli, dal menu che ti viene mostrato, la modalità di cattura dello schermo che intendi utilizzare. A seconda di quelle che sono le tue esigenze puoi selezionare Selezione (per fotografare lo schermo di un’area esatta da te determinata), Finestra (per ottenere lo screenshot di una singola finestra sulla Scrivania), Schermo (per fare uno screenshot dell’interno schermo) oppure Schermo con timer (per ottenere uno screenshot dell’intero schermo impostando un timer).

Screenshot Mac

Il tool per fotografare lo schermo del PC su OS X che risulta disponibile di serie non è di tuo gradimento? Sei alla ricerca di uno strumento i terze parti grazie al quale poter catturare lo schermo del Mac? Se la risposta è “si” ti suggerisco di dare un’occhiata a Skitch. Trattasi di un’applicazione gratuita prodotta da Evernote che permette di fotografare lo schermo in maniera semplice e immediata. Una volta catturate, le istantanee si possono poi personalizzare con l’aggiunta di frecce, evidenziazioni, scritte e quant’altro.

Se vuoi quindi scoprire come fotografare lo schermo del PC su OS X con Skitch la prima cosa che devi fare è cliccare qui per collegarti all pagina di download del programma. Successivamente pigia sul pulsante di colore verde Download per Mac che visualizzi al centro della pagina Web che ti viene mostrata ed attendi che la procedura di download del file del programma venga prima avviata e poi portata a termine. A download completato fai clic sull’icona dell’applicazione Skitch presente nella cartella Download, pigia poi su Apri e attendi che la finestra del programma risulti visibile.

Screenshot Mac

Una volta visualizzata la finestra del software, per fotografare lo schermo del PC ti basterà premere la combinazione di tasti Cmd+Shift+5 sulla tastiera del computer e selezionare con il mouse la porzione di schermo da catturare. Per ottenere uno screenshot di tutta la Scrivania usa invece la combinazione di tasti Cmd+Shift+6.

In alternativa, puoi fotografare lo schermo del Mac con Skitch pigiando sulla voce Istantanea schermo che visualizzi nella finestra del programma e selezionando poi con il cursore del mouse e con il tasto sinistro di quest’ultimo pigiato la porzione di schermo che desideri catturare. Se invece vuoi realizzare uno screenshot dell’intera Scrivania pigia sulla freccia che visualizzi accanto all’opzione istantanea schermo e seleziona la voce Schermo intero dal menu visualizzato.

Una volta portata a termine la procedura mediante cui fotografare lo schermo del PC su OS X, puoi personalizzare e modificare le immagini ottenute mediante l’editor integrato di Skitch. L’editor presenta sulla sinistra una comoda barra degli strumenti con frecce, forme geometriche, tool di scrittura e quant’altro. Per personalizzare uno screenshot catturato ti basta cliccare in corrispondenza dello strumento che desideri utilizzare ed apportare le modifiche che desideri alla fotografia dello schermo che hai appena realizzato. È talmente intuitivo che sarebbe inutile dilungarsi sul suo funzionamento.

Come fotografare lo schermo del PC

Al termine delle modifiche, per salvare l’immagine finale, è sufficiente trascinare la barra collocata nella parte bassa della finestra nella cartella in cui si vuoi esportare lo screenshot. In alternativa, puoi salvare lo screenshot che hai appena realizzato e modificato pigiando sulla voce File presente nella parte in alto a sinistra della barra dei menu, scegliendo la voce Esporta… dal menu che ti viene mostrato, indicando un nome per il file che stai per creare nel campo Esporta come:, il formato nel quale desideri salvare l’immagine scegliendo tra PNG, BMP, JPG, PDF o TIFF dal menu Formato esportazione:, indicando la posizione di Windows in cui desideri salvare il file e pigiando poi sul pulsante Salva.