Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come guadagnare con un blog

di

Dopo aver letto la mia guida su come creare un blog, anche tu hai deciso di tuffarti in un’avventura “internettiana” ed aprire un nuovo sito Web. Il tuo sogno è quello di realizzare un blog famoso trasformando la tua passione in una vera e propria attività in grado di generare dei guadagni, ma sai che non è facile.

Realizzare un blog di successo richiede tantissimo tempo e lavoro, ma impegnandosi a dovere e imparando a sfruttare adeguatamente tutti gli strumenti messi a disposizione dalla Rete si può riuscire nell’impresa ricavando qualche soldo. Non prenotare auto di lusso o aerei privati, perché non cambierai la tua vita, ma segui questi consigli su come guadagnare con un blog e vedrai che prima o poi i frutti arriveranno.

Come facilmente intuibile, il modo più efficace per guadagnare con un blog è inserire delle pubblicità in esso. Questo non significa che devi contattare delle aziende chiedendo loro di investire sul tuo sito, ma che devi registrarti ad uno dei tanti sistemi pubblicitari disponibili su Internet. Questi sistemi ti forniscono un codice HTML da inserire nel tuo blog, il quale analizza il contenuto del sito e mostra in maniera intelligente messaggi pubblicitari a tema.

Uno dei più famosi servizi pubblicitari disponibili su Internet è quello offerto da Google Adsense che senza alcun costo di attivazione o vincolo particolare ti può permettere di guadagnare dei soldi per ogni visualizzazione o click fatto sugli annunci e i banner che inserirai sul blog. Per usare il servizio, non devi far altro che collegarti al sito Internet di Google Adsense, accedere con il tuo account Google (o crearne uno, se non l’hai ancora) e compilare il modulo che ti viene proposto con i dati del tuo sito.

Una volta completata l’iscrizione, potrai scegliere quali tipi di pubblicità inserire sul tuo blog  fra gli AdSense per i contenuti che generano annunci pubblicitari automatici in base al contenuto della pagina in cui vengono inseriti, gli Adsense per la ricerca che permette di inserire un box di ricerca sponsorizzato nel blog e gli Adsense per i video che generano dei video pubblicitari. Trovi tutte le informazioni necessarie all’uso di Google Adsense nella mia guida su come monetizzare un blog.

Altri servizi alternativi a Google Adsense che permettono di guadagnare inserendo delle pubblicità nel proprio sito/blog sono Tradedoubler e Bidvertiser. Puoi trovare tutti i termini di utilizzo e le informazioni su questi due servizi sulle rispettive home page.

Una volta inserite le pubblicità sul blog, per fare soldi c’è bisogno che qualcuno veda e faccia click sui banner pubblicati nelle sue pagine. Per questo non esistono ricette magiche: devi semplicemente proporre dei contenuti interessanti e cercare di far conoscere il tuo sito in giro per la Rete.

Se vuoi, trovi qualche dritta su questo tema nella mia guida su come sponsorizzare il proprio blog. Si tratta di creare delle pagine ufficiali dedicate al blog su tutti i principali social network (Facebook, Twitter e Google+), segnalare gli articoli del sito su servizi di social news (come OKNotizie) e cercare di proporre contenuti che possano interessare alla gente sfruttando le statistiche di Google.

Una volta creata una base solida di visitatori, guadagnare con un blog diventa pressoché naturale. Ci saranno anche delle aziende che ti contatteranno per pubblicare dei post sponsorizzati o delle recensioni sui propri prodotti dietro ricompensa (in denaro o in prodotti), ma in quel caso saranno la tua coscienza e il tuo rapporto con i lettori a suggerirti se sfruttare o meno questa possibilità (e se sì, in che modo).