Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare file Torrent

di -

Abituato all’immediatezza dei servizi di hosting che permettono di scaricare qualsiasi file in un paio di click, stai incontrando qualche difficoltà nel comprendere come scaricare file Torrent? Vorresti una mano a configurare correttamente il tuo programma e qualche consiglio sui siti da utilizzare per la ricerca dei file? Nessun problema, sarò lieto di darti una mano a fare entrambe le cose.

Dedicami cinque minuti del tuo tempo, non di più, e ti suggerirò sia dei programmi sia dei motori di ricerca da utilizzare per scaricare file alla massima velocità dalla rete BitTorrent. Ti assicuro che si tratta di un’operazione semplicissima: tutto quello che devi fare è visitare uno dei siti che sto per consigliarti, cercare il titolo di un programma, un film, un libro o qualsiasi altro file tu voglia scaricare e cliccare su uno dei link disponibili per il download.

Puoi scaricare i file sia mediante l’uso di file Torrent sia tramite i magnet link: i primi sono dei piccoli file di testo contenenti le “coordinate” dei file da scaricare dalla rete BitTorrent; i secondi sono dei collegamenti diretti (caratterizzati dall’icona di un magnete) che permettono di avviare il download dei file dalla rete BitTorrent anche in mancanza di un server d’appoggio (il cosiddetto server tracker). Per noi utenti non ci sono grosse differenze fra queste due modalità di download, quindi scegli semplicemente quella che ti sembra più comoda.

Dove trovare i file Torrent da scaricare

Cominciamo dai motori di ricerca necessari a trovare i file sulla rete Torrent, e più in particolare da Torrent Project che indicizza i file presenti su decine di siti Torrent fra i più utilizzati al mondo. Come si usa? È talmente semplice che non ci sarebbe nemmeno bisogno di spiegarlo.

Come scaricare file Torrent

Tutto quello che devi fare è collegarti alla sua home page, digitare il nome del file da cercare nell’apposita barra e cliccare sul pulsante Search. A ricerca effettuata, clicca sull’icona Seeders che si trova nella barra laterale di sinistra (in modo tale che i risultati vengano ordinati in base al numero di fonti complete disponibili) e seleziona il file che intendi scaricare.

Nella pagina che si apre, scegli se avviare il download tramite file Torrent cliccando sulla voce Download Torrent from torrentproject.se o se utilizzare il magnet link facendo click sulla voce Download Torrent with Magnet Link. Nel primo caso, al termine del download, devi aprire il file con estensione .torrent facendo doppio click su di esso e dare l’OK all’avvio del download nel tuo client BitTorrent. Se invece clicchi sul magnet link, il client BitTorrent si avvierà automaticamente e il download partirà nel giro di qualche secondo.

Qualora Torrent Project non dovesse soddisfarti, puoi provare Torrentz2 oppure Zooqle, due motori di ricerca per i file Torrent che attingono dai database di numerosi siti Internet. Il loro funzionamento è estremamente intuitivo, per usarli non devi far altro che digitare il nome del file che intendi scaricare e selezionare uno dei risultati della ricerca con il maggior numero di seeder. Ad operazione completata, scegli se prelevare il file .torrent o se usare il magnet link per avviare il download dei dati dalla rete BitTorrent e il gioco è fatto. Nel mio articolo sui siti Torrent puoi trovare altri validissimi motori di ricerca per la rete BitTorrent e le istruzioni dettagliate su come utilizzarlo.

Come scaricare file Torrent

Qualora uno o più siti Torrent dovessero risultare inaccessibili, prova a cambiare i DNS della tua connessione e impostali su Google DNS oppure OpenDNS. In questo modo potrai bypassare le censure dei provider italiani che impediscono di accedere ad alcuni siti Torrent.

Quali programmi usare per scaricare file Torrent

Hai mai sentito parlare di uTorrent? Scommetto proprio di sì, d’altronde si tratta del client BitTorrent più usato al mondo (almeno in ambito Windows) ma, se posso, io ti consiglio di lasciarlo perdere. Con il progredire delle versioni è diventato pieno zeppo di banner pubblicitari e il suo pacchetto d’installazione propone il download di tantissimi programmi promozionali inutili.

Meglio, secondo il mio modestissimo parere, rivolgersi qBitTorrent che è gratuito, open source e non presenta alcun contenuto pubblicitario al suo interno. Inoltre è equipaggiato con un motore di ricerca interno che permette di trovare i file su tantissimi siti del mondo BitTorrent senza dover aprire il browser. È compatibile non solo con Windows, ma anche con macOS e Linux.

Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai click sulla voce qBittorrent vxx installer che si trova accanto al logo di Windows. A download completato, apri il file qbittorrent_xx_setup.exe e fai click prima su e poi su OK e Avanti. Apponi dunque il segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni della licenza e clicca prima su Avanti due volte consecutive e poi su Installa e Fine per concludere il setup.

Utilizzi un Mac? In questo caso, per scaricare qBitTorrent sul tuo computer devi collegarti al sito Internet del programma e cliccare sulla voce qBitTorrent vxx collocata accanto al logo di Apple. Successivamente, devi aprire il pacchetto dmg che contiene qBitTorrent e trascinare il software nella cartella Applicazioni di macOS. Al primo avvio di qBitTorrent, per bypassare le restrizioni di macOS nei confronti delle applicazioni provenienti da sviluppatori non certificati, fai click destro sull’icona dell’applicazione e seleziona la voce Apri dal menu che si apre.

Come scaricare file Torrent

Per trovare file sulla rete Torrent utilizzando il motore di ricerca interno di qBitTorrent, seleziona la voce Motore di ricerca dal menu Visualizza del programma. Dopodiché rispondi alla richiesta d’installazione di Python e attendi qualche secondo affinché la procedura venga portata a termine (operazione non necessaria su Mac).

A questo punto, seleziona la scheda Ricerca dalla schermata principale di qBitTorrent e avvia la ricerca dei file che vuoi scaricare usando l’apposita barra che si trova in alto. Quando compaiono i risultati della ricerca, accertati di ordinarli in base al numero di seeders (ossia di fonti complete disponibili) e avvia il download di un file facendo doppio click sul suo nome e pigiando sul bottone OK.

Se utilizzi un Mac, ti consiglio anche Transmission che è leggerissimo, semplicissimo da usare e non include alcun contenuto pubblicitario. Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e fai click prima sul collegamento Download now e poi sulla voce Transmission-x.xx.dmg . Apri quindi il pacchetto dmg che contiene l’applicazione e trascina la sua icona nella cartella Applicazioni per completarne l’installazione.

Come scaricare file Torrent

Per funzionare in maniera corretta, i client BitTorrent vanno configurati in maniera adeguata rispetto alla velocità della propria connessione Internet. Inoltre è necessario aprire le porte di comunicazione utilizzati da tali programmi nel pannello di controllo del router.

Se non sai come procedere, leggi la mia guida su come aprire le porte del router in cui ti ho spiegato come aprire le porte su vari modelli di router e da’ un’occhiata al mio tutorial su come velocizzare Torrent dove, invece, ti ho dato alcune “dritte” per velocizzare al massimo la velocità dei download sulla rete BitTorrent.

ATTENZIONE: scaricare abusivamente dei file protetti da copyright è un reato. Non è assolutamente mia intenzione incentivare la pirateria e quindi non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso che potrebbe essere fatto delle informazioni presenti in questo tutorial.