Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come spiare un cellulare

di

Ammettilo, ti è mai venuta una voglia matta di dare una “sbirciatina” al cellulare di un amico? Ti piacerebbe leggere tutti i messaggini salvati sul telefonino della tua fidanzata o ascoltare tutte le sue conversazioni? Credo proprio di sì, e scommetto che non l’hai ancora fatto solo perché non hai trovato un metodo semplice ed economico per riuscirci. Beh, ho buone notizie per te! Posso suggerirti io diverse soluzioni di questo tipo che ti permetteranno spiare un cellulare.

Grazie agli strumenti che andrò ad indicarti con la guida di oggi potrai infatti scoprire tutti i messaggi inviati e ricevuti dallo smartphone, rintracciare la posizione geografica del dispositivo, scoprire le app utilizzate e molto altro ancora. Chiaramente, su questo è bene chiarirsi sin da subito, per poter spiare un cellulare utilizzando gli strumenti che sto per indicarti è indispensabile che tu possa metter mano almeno una volta al telefono della persona di cui intendi tenere traccia. Inoltre ci tengo a farti ben presente che violare la privacy altrui, sia di persone con cui sei a stretto contatto sia di quelle che conosci poco e niente, è una reato molto grave. Di conseguenza, prometti di usare i miei suggerimenti solo per fare degli scherzi innocenti o dei semplici esperimenti previa richiesta di consenso.

Fatte queste doverose precisazioni, se ti interessa scoprire che cosa è possibile fare per cercare di spiare un cellulare ti invito a metterti ben comodo, a prenderti cinque minuti o poco più di tempo libero ed a concentrarti attentamente sulla lettura di questo tutorial. Pronto per cominciare? Si? Benissimo, allora bando alle ciance e cominciamo subito a darci da fare.

Spiare un cellulare Android

Se utilizzi uno smartphone Android e vuoi scoprire come spiare un cellulare ti consiglio di usare l’applicazione KidLogger che permette di monitorare SMS, chiamate, applicazioni utilizzate, cronologia Web ed altro ancora. La versione base della app è gratuita e permette di monitorare solo due dispositivi alla volta conservandone la cronologia per 9 giorni (per un totale di 9MB di archiviazione per i dati).

Prima di installare KidLogger sul cellulare da monitorare devi creare un account gratuito sul sito della app. Per fare ciò clicca qui per collegarti subito all’apposita pagina Web e compila il modulo che ti viene proposto con indirizzo email, password e nome. Accetta poi le condizioni di utilizzo del servizio mettendo il segno di spunta accanto alla voce Yes, I agree with Terms of Service, e clicca sul pulsante Register per completare l’iscrizione.

Come spiare un cellulare

A procedura di iscrizione ultimata, accedi alla tua casella di posta elettronica e clicca sul link di conferma inviato dal team di KidLogger per attivare il tuo account. Se non riesci a trovare il messaggio da parte di KidLogger nella posta in arrivo della tua casella di posta elettronica dai uno sguardo alla sezione Spam, potrebbe essere finito li!

Fatto ciò, devi installare la app di KidLogger sul telefono, ma purtroppo non puoi scaricarla dal Play Store in quanto non è ancora disponibile su quest’ultimo. Per riuscire “nell’impresa” devi dunque afferrare lo smartphone, aprire il browser Web, digitare nella barra degli indirizzi kidlogger.net/download.html e premere il pulsante Invio annesso alla tastiera visibile a schermo. In seguito, procedi al download dell’applicazione selezionando la voce Download APK collocata sotto il logo di Android.

A scaricamento ultimato, espandi il centro notifiche dello smartphone facendo uno swipe verso il basso sulla barra di stato (quella in cima allo schermo), seleziona la voce kidlogger.apk e installa la app sul device pigiando sui pulsanti Avanti e Installa. Se compaiono dei messaggi di errore e l’app non s’installa, devi attivare la possibilità di installare applicazioni scaricate da fonti sconosciute (ossia diverse dal Play Store) sul cellulare. Per farlo, recati nelle Impostazioni di Android, seleziona la voce Sicurezza dal menu che compare e metti il segno di spunta accanto alla voce Origini sconosciute.

Dopo aver installato KidLogger sul telefono da spiare, avvia la app accedendo alla home screen del dispositivo e facendo tap sulla sua icona, pigia sul bottone Impostazioni e scorri la schermata che si apre fino e in fondo. Successivamente, seleziona la voce Connetti l’app al tuo account su KidLogger.net, apponi il segno di spunta accanto alla voce Carica i file registro attività e pigia su Account KidLogger.net per connettere l’applicazione al tuo account online (devi semplicemente digitare l’indirizzo email che hai usato per la registrazione sul sito di KidLogger).

Compiuta anche questa operazione puoi avviare il monitoraggio del telefono premendo il pulsante Inizia monitoraggio presente nella schermata iniziale di KidLogger e impostare le tue preferenze relative agli elementi da controllare (es. SMSApplicazioni) dal menu delle Impostazioni. Se vuoi nascondere l’icona dell’applicazione dalla barra di stato di Android, togli la spunta dall’opzione Mostra le icone di notifica.

KidLogger

Per consultare i dati raccolti da KidLogger devi collegarti al sito Internet della app accessibile cliccando qui, devi poi effettuare il login cliccando sull’apposita voce in alto a destra e devi fare clic sull’icona dell’occhio presente sotto il nome dello smartphone nella sezione Dashboard.

Se hai qualche dubbio su come utilizzare o attivare KidLogger su Android puoi dare uno sguardo anche a questo video su YouTube.

Come abbastanza intuibile, affinché le attività tracciate vengano correttamente aggiornate sul sito di KidLogger è indispensabile che il telefono sia connesso a Internet. In caso contrario spiare un cellulare sarà praticamente un’operazione impossibile.

Nel caso in cui la soluzione per spiare un cellulare che ti ho appena proposto non fosse di tuo gradimento o, molto più semplicemente, qualora fossi alla ricerca di valide alternative ti suggerisco di consultare la mia guida su come spiare un cellulare Android. Dagli almeno uno sguardo, sono certo che troverai la soluzione che fa maggiormente al caso tuo.

Spiare un iPhone

Se invece ti interessa spiare un cellulare e in questo caso specifico il dispositivo da tenere sotto controllo è un iPhone sappi che KidLogger, la app di cui ti ho parlato nelle precedenti righe, è disponibile anche per iOS ma presenta funzioni decisamente limitate in quanto permette solo di monitorare la posizione geografica del dispositivo. Se la cosa ti interessa puoi procedere al download della app da App Store pigiando qui direttamente dal dispositivo ed attenendoti poi alle medesime indicazioni che ho provveduto a fornirti quando ti ho spiegato come fare per spiare un cellulare Android.

Ad ogni modo, se il tuo obiettivo è solo ed esclusivamente quello di monitorare lap posizione geografica dell’iPhone sappi che anziché ricorrere ad app di terze parti puoi riuscire tranquillamente nel tuo intento sfruttando il servizio made in Apple Trova il mio iPhone. Se la cosa ti interessa puoi approfondire la questione consultando la mia guida su come rintracciare un cellulare rubato mediante cui ho provveduto a spiegarti nel dettaglio come fare per usufruire di questo servizio.

Screenshot di Trova il mio iPhone

Alternative, per così dire, più complete alle soluzioni che ti ho appena indicato per spiare un cellulare nel caso di un iPhone ce ne sono ma per poterle sfruttare è indispensabile che il dispositivo su cui intendi agire sia stato sottoposto a jailbreak. Questo significa che se hai intenzione di controllare le attività svolte su un “melafonino” devi prima provvedere a sbloccarlo seguendo le indicazioni che trovi in guide come quella su come fare jailbreak iPhone che ti ho proposto qualche tempo fa.

Portata a termine quest’operazione (un po’ lunghetta ma tutto sommato semplice) puoi provare un paio di applicazioni che permettono di monitorare messaggi, siti Web visitati dal telefono, cronologia delle chiamate e altro ancora. Te ne consiglio un paio che puoi trovare direttamente in Cydia, lo store alternativo per i dispositivi Apple jailbroken.

  • iKeyMonitor – Si tratta di un software di monitoraggio completo in grado di registrare parole e frasi digitate su iOS, cronologia delle chiamate, messaggi inviati e ricevuti, catturare screenshot dell’iPhone a intervalli di tempo regolari e altro ancora. È a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita della durata di 3 giorni. Per accedere alle sue impostazioni, impostare gli elementi da monitorare e visualizzare quanto già registrato occorre avviare Safari digitare localhost:8888 nella barra degli indirizzi e pigiare sul bottone Vai annesso alla tastiera che ti viene mostrata a schermo.
  • iKeyGuard – Si tratta di un keylogger “a tutti gli effetti” che registra tutte le frasi e le parole digitate su iOS. È gratis ma per sbloccare la possibilità di ricevere dei report via email bisogna pagare. Per accedere alle sue impostazioni e visualizzare quanto registrato basta avviare Safari, digitare localhost:4444 nella bara degli indirizzi e pigiare sul bottone Vai annesso alla tastiera che ti viene mostrata a schermo.

Spiare iPhone

Per installare iKeyMonitor o iKeyGuard (non usarle in contemporanea), avvia Cydia, pigia sul pulsante Cerca collocato in basso a destra e cerca il nome della app che vuoi provare. Successivamente pigia sull’icona dell’applicazione, premi il pulsante Installa collocato in alto a destra e conferma l’installazione.

In caso di ripensamenti, per rimuovere le app (che non compaiono nella home screen di iOS), cercale in Cydia, pigia sulle loro icone e seleziona la voce Rimuovi dal menu Modifica collocato in alto a destra.

Le soluzioni per spiare un cellulare che ti ho appena proposto non sono state di tuo gradimento? Vorresti delle alternative per tenere sotto controllo un iPhone? Se la risposta è affermativa puoi provare a dare uno sguardo al mio tutorial su come spiare telefono partner ed al mio tutorial su come spiare WhatsApp iPhone, sono certo che riuscirai ad individuare lo strumento che più si addice alle tue esigenze.

Spiare altri cellulari

Vorresti spiare un cellulare di vecchia data come ad esempio un Nokia con sistema operativo Symbian oppure un vecchio telefono Samsung, Motorola, Sony Ericsson o LG? Se la risposta è “si” sappi che per riuscire nel tuo intento puoi utilizzare il famosissimo Guardian, il software antifurto per cellulari che permette di spiare gli SMS ricevuti e inviati sul telefonino, la lista delle chiamate e molti altri dati. Il programma è disponibile in quattro versioni: una totalmente gratuita con funzioni base di antifurto e tre a pagamento da 12,50 euro, 19,50 euro e 25,50 euro con funzioni più avanzate.

Utilizzare Guardian su un telefono di vecchio corso è molto semplice. Per fare ciò, tanto per cominciare clicca qui per collegarti all’apposita sezione del sito Internet ufficiale del software e verifica che il telefono da spiare sia effettivamente compatibile con il servizio dando uno sguardo all’elenco dei dispositivi supportati. Una volta appurata la compatibilità del telefono, clicca qui per collegarti al sito ufficiale del programma e scaricare sul computer il pacchetto di installazione dello stesso.

In seguito, collega il cellulare al computer e installa sullo stesso il pacchetto di Guardian scaricato dal sito ufficiale del programma. Il tutto verrà configurato con una semplicissima procedura guidata.

Come spiare un cellulare

Trovi maggiori informazioni e istruzioni dettagliate su come installare e usare Guardian nel mio articolo su come spiare un cellulare gratis di qualche tempo fa.