Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come convertire file video MP4 in AVI

di

I video in formato MP4 si possono riprodurre senza problemi su una vasta gamma di dispositivi: tablet, smartphone, console per videogiochi, Smart TV e ovviamente i computer; ma in alcuni casi potrebbe sorgere la necessità di convertirli in un altro formato di file molto popolare: quello AVI.

Con la guida di oggi vedremo dunque come convertire file video MP4 in AVI utilizzando alcune applicazioni gratuite disponibili per Windows e Mac OS X. Si tratta di software alla portata di tutti, che non richiedono competenze specifiche o computer particolarmente potenti per essere utilizzati. Naturalmente il processo di conversione risulta più rapido sui computer meglio “attrezzati” sotto il punto di vista hardware, ma questo non significa che non si possono ottenere risultati soddisfacenti anche con macchine meno recenti o potenti. Basta avere solo un pizzico di pazienza in più!

I convertitori di cui sto per parlarti assicurano tutti un’ottima qualità per i filmati di output. Tuttavia, come in tutte le conversioni da un formato all’altro, si verifica sempre una piccola perdita qualitativa rispetto al video di origine. E ora passiamo all’azione.

Video to Video Converter (Windows)

Come convertire file video MP4 in AVI

Il primo software che ti voglio consigliare è piccolo quanto potente. Si chiama Video to Video Converter, è disponibile solo per Windows e supporta tutti i principali formati di file video: MP4, AVI, MKV, MOV, WMV ecc. Include anche dei profili di conversione predefiniti che consentono di creare video ottimizzati per smartphone, tablet, console per videogiochi e altri dispositivi molto diffusi.

Per scaricare Video to Video Converter sul tuo PC, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca prima sul pulsante Download e poi sulla voce Click here to download ZIP che si trova nella pagina che si apre. In questo modo verrà prelevata la versione portable del programma, che non richiede noiose procedure d’installazione per poter funzionare e può essere conservata anche su una chiavetta USB.

A download completato, apri il pacchetto VTV.zip che contiene il programma ed estrai il suo contenuto in una cartella qualsiasi. Dopodiché avvia l’eseguibile vv.exe, seleziona l’italiano dal menu a tendina per l’impostazione della lingua e clicca sul pulsante OK per accedere alla schermata principale del software.

A questo punto, trascina il video MP4 (o i video MP4) che desideri trasformare in AVI nella finestra principale di Video to Video Converter (oppure clicca sul pulsante Aggiungi video che si trova in alto a sinistra e selezionali “manualmente”). Seleziona quindi l’icona AVI e regola i parametri relativi al video di output.

Puoi fare tutto utilizzando i comandi presenti nella barra laterale di destra: espandendo il menu a tendina Qualità puoi scegliere il grado di qualità del video da ottenere (seleziona l’opzione Same as source per mantenere la stessa qualità del video di origine), tramite i menu a tendina Codec Video e Codec Audio puoi scegliere i codec da utilizzare per codificare video e audio (es. XVID ed MP3), agendo sui campi Dimensioni video e Aspetto video puoi modificare la risoluzione e il rapporto di forma del filmato di output, e così via. Se vuoi, puoi anche aumentare il volume dell’audio utilizzando l’apposita barra di regolazione e applicare dei filtri speciali al video, come quelli per ruotare o capovolgere l’immagine: basta selezionare le opzioni che si trovano nella sezione Avanzate della barra laterale di destra.

Una volta regolate tutte le impostazioni di tuo interesse fai click sul pulsante OK, seleziona il percorso in cui salvare i video di output cliccando sull’icona della cartella collocata in basso a destra e avvia la conversione dei video MP4 in AVI pigiando sul pulsante Converti che si trova in alto a sinistra.

Adapter (Mac/Windows)

Come convertire file video MP4 in AVI

Un altro software per convertire file video MP4 in AVI che ti invito a provare è Adapter, il quale è compatibile non solo con Windows ma anche con Mac OS X. È gratuito come Video to Video Converter ma per funzionare necessita di una breve procedura d’installazione (quindi non si può avviare direttamente da una chiavetta USB come l’altro programma).

Per scaricare Adapter sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sulla voce Windows (sotto il pulsante Download) se utilizzi un PC Windows oppure sulla voce Mac se utilizzi un Mac.

A download completato, se hai un PC Windows, apri il file Adapter_Setup_xx.exe che hai appena scaricato dal sito Internet di Adapter e clicca in sequenza sui pulsanti , OK e Next. Accetta quindi le condizioni d’uso del software, mettendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the agreement, e porta a termine il setup cliccando prima su Next per cinque volte consecutive e poi su Install, ancora una volta Next e Finish. Durante il processo d’installazione verrà scaricato da Internet FFmpeg, un software gratuito e open source utilizzato da Adapter come “motore” per le sue conversioni. È un software affidabile, non un contenuto promozionale, non ti preoccupare.

Se utilizzi un Mac, dopo aver scaricato Adapter sul tuo computer, apri il pacchetto dmg che contiene il software e copia la sua icona nella cartella Applicazioni di OS X. Dopodiché avvia Adapter e clicca prima sul pulsante Apri e poi su Continue per confermare il download di FFmpeg (il “motore” del programma di cui ti ho parlato prima). Il download è di appena 8MB quindi non ci vorrà molto tempo.

Adesso puoi passare all’azione! Trascina i video MP4 da trasformare in AVI nella finestra principale di Adapter (oppure clicca sul pulsante Browse e selezionali manualmente), espandi il menu a tendina Select output format che si trova in basso al centro e seleziona le voci Video > General > Custom AVI da quest’ultimo.

A questo punto, clicca sull’icona dell’ingranaggio che si trova in basso a destra e regola tutti i parametri dei video di output utilizzando i comandi che compaiono nella barra laterale di destra. Il mio consiglio è quello di impostare il menu a tendina Quality su High o Very High in modo da ottenere dei filmati di buona qualità (senza sgranature nelle scene più movimentate), mentre per il resto sta a te scegliere in base alle tue preferenze: tramite il menu Resolution puoi modificare la risoluzione del video, espandendo i menu a tendina Encoder relativi ad audio e video puoi modificare i codec utilizzati per codificare i video di output, tramite i menu Bit Rate e Frame Rate puoi regolare bitrate e framerate del video, e così via. Se vuoi, espandendo il menu Layers puoi aggiungere anche sottotitoli o tracce audio al video di output.

Una volta regolate tutte le tue preferenze, fai click sul pulsante verde Convert e la conversione dei filmati avrà inizio. Per impostazione predefinita, i video di output vengono salvati nella stessa cartella di quelli di origine. Se vuoi cambiare questo comportamento, seleziona la voce Custom dal menu Output directory della barra laterale di destra e seleziona un percorso alternativo cliccando sul pulsante Browse.