Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Antivirus per tablet

di

Ebbene sì, anche i tablet hanno bisogno degli antivirus! Mi riferisco in primo luogo a quelli equipaggiati con Android che, al pari degli smartphone, pagano la grandissima popolarità raggiunta dal sistema operativo del “robottino verde” con un’attenzione particolare da parte dei criminali informatici.

Purtroppo, infatti, se si installano applicazioni provenienti da fonti non ufficiali, non è difficile imbattersi in dei malware per Android. Ci sono poi delle applicazioni che, pur non includendo malware veri e propri, possono rappresentare un serio rischio per la privacy. Quindi meglio giocare d’anticipo e installare un antivirus per tablet. Ce ne sono molti tra cui scegliere, anche e soprattutto gratis.

E per quanto riguarda i tablet basati su Windows? Beh, trattandosi di dispositivi a rischio tanto quanto i PC, occorre, anche in tal caso, munirsi di un buon antivirus. Per gli iPad, invece, non devi preoccuparti e puoi dormire sonni tranquilli in quanto, attualmente, il pericolo malware è bassissimo su iOS… salvo casi particolari, come scopriremo insieme nella parte finale di questa guida. Ciò detto, mettiamo le chiacchiere da parte ed entriamo subito nel vivo dell’argomento. Ti auguro una buona lettura e ti faccio un grandissimo in bocca a lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Prima di passare all’azione vera e propria, andandoti a indicare quali sono i migliori antivirus per tablet in circolazione, mi sembra doveroso fare alcune precisazioni riguardo il grado di diffusione di malware sulle principali piattaforme per dispositivi mobili, ampliando il discorso a cui accennavo a inizio guida.

Per quanto riguarda Android, trattandosi di un sistema operativo open source ed estremamente personalizzabile, per un criminale informatico può risultare relativamente semplice progettare una minaccia informatica ad hoc. Inoltre, il fatto che risulti molto diffuso, lo rende particolarmente appetibile da parte dei cybercriminali.

Il rischio concreto e piuttosto moderato di andare incontro a malware e altre minacce si presenta in primis installando app da fonti non certificate, vale a dire al di fuori del Play Store. Quindi, l’uso di un buon antivirus oltre che di una buona dose d’accortezza in generale serve soprattutto in questi casi.

Per i tablet Windows, invece, sebbene molto meno diffusi, come ti dicevo in apertura del post, le probabilità di doversi ritrovare a fronteggiare eventuali virus sono pari a quelle dei PC, essendo lo stesso sistema operativo. In tal caso, dunque, valgono le stesse regole che in genere è bene adottare per i computer e, di conseguenza, usare un antivirus è praticamente d’obbligo.

Per gli iPad, ovverosia per iOS, impiegare un antivirus non ha molto senso, in quanto Apple non rende disponibile il codice sorgente del sistema, ne blocca l’accesso alle sue parti più delicate, sia alle app, sia all’intervento manuale dell’utente, e inibisce l’installazione di app di terze parti, tutti fattori che rendono la piattaforma poco soggetta al rischio malware, eccezion fatta per i device su cui è stato eseguito il jailbreak, come spiegato in dettaglio nel passo a fine tutorial.

Tenendo conto di quanto appena affermato, su App Store non sono presenti antivirus. Ci sono, invece, delle app realizzate da noti produttori di software per la protezione dei PC, ma non bisogna lasciarsi ingannare dalle apparenze, in quanto si tratta di strumenti per monitorare il dispositivo da remoto e proteggere l’utente da altri tipi di minacce, come ad esempio le reti Wi-Fi pubbliche e le email di phishing.

Antivirus per tablet Android

Fatte le dovute precisazioni di cui sopra, direi che possiamo andare al punto della questione e scoprire quali sono i migliori antivirus per tablet su piazza. Iniziamo da quelli per Android: metti subito alla prova le soluzioni che ho provveduto a segnalarti qui di seguito e vedrai che non te ne pentirai.

Avast

Antivirus per tablet

Fra i migliori antivirus per tablet Android c’è Avast che, come sicuramente ben saprai, è uno dei più rinomati software per la sicurezza informatica anche in ambito desktop. È semplicissimo da utilizzare e, oltre a controllare il dispositivo per rilevare eventuali malware, provvede a scansionare automaticamente ogni app scaricata dal Play Store.

È gratis, ma eventualmente è possibile effettuare acquisiti in-app (a partire da 1,29 euro/mese o 5,49 euro/anno) per rimuovere gli annunci pubblicitari e usufruire di tutte le funzioni offerte, come la protezione di singole app con password.

Per effettuarne il download sul tuo dispositivo, visita la relativa sezione del Play Store e pigia sul pulsante Installa. Se necessario, autorizza poi il download facendo tap sul bottone Accetta. Successivamente, avvia l’app facendo tap sulla sua icona che è stata aggiunta al drawer (la schermata in cui sono raggruppate tutte le applicazioni).

Al primo avvio dell’antivirus, fai tap sul bottone Per iniziare e pigia sul pulsante Mantieni gli annunci per continuare a usare l’antivirus gratuitamente visualizzando però gli annunci pubblicitari. Ora che visualizzi la schermata principale dell’antivirus, avvia immediatamente una scansione del dispositivo pigiando sul pulsante Scansiona e concedendo all’app i permessi per accedere ai contenuti presenti sul tablet.

A procedura terminata, ti sarà mostrato un resoconto dell’attività svolta e ti saranno segnalati eventuali malware o app malevole scovate, più altri possibili rischi per il tuo dispositivo. Segui, dunque, le indicazioni proposte su schermo per mettere al sicuro il tuo device.

Se, invece, vuoi eseguire la sola scansione dei file, seleziona la voce Scansione file dal menu sulla sinistra, seleziona i file da sottoporre ad analisi (per selezionarli tutti insieme, pigia sulla voce Seleziona tutto posta in alto a destra) e fai tap sul pulsante per avviare la procedura di scansione collocato a fondo schermo.

Qualora la cosa ti interessasse, ti segnalo che l’antivirus integra anche altre funzioni che possono far comodo per proteggere e ottimizzare l’uso del dispositivo in generale, come l’ottimizzazione della RAM, la possibilità di trovare e cancellare i file “spazzatura”, l’analisi della rete Wi-Fi in uso ecc. Tutte le funzioni in questione sono accessibili tramite il menu visibile nella parte sinistra della schermata dell’app.

AVG

Antivirus per tablet

Un altro antivirus per tablet molto affidabile è AVG, attraverso il quale è possibile rilevare i malware per Android, rintracciare il dispositivo da remoto in caso di smarrimento e aumentare le prestazioni del sistema grazie alla cancellazione delle app che consumano più risorse.

È gratis ma offre acquisti in-app (a partire da 1,49 euro/mese oppure da 4,89 euro/anno) per eliminare la pubblicità e per fruire di funzioni extra, come il blocco e il backup delle applicazioni.

Per eseguire il download di AVG sul tuo dispositivo, visita la relativa sezione del Play Store e pigia sul pulsante Installa. Se necessario, autorizza il download premendo anche sul bottone Accetta. Successivamente, avvia l’app facendo tap sulla sua icona che è stata aggiunta al drawer (la schermata in cui sono raggruppate tutte le applicazioni).

Ora che visualizzi la schermata di AVG sul display del tuo tablet, pigia sui pulsanti Per iniziareMantieni gli annunci per continuare a usare l’antivirus a costo zero visualizzando gli annunci pubblicitari. A questo punto, puoi avviare subito una scansione completa del tablet premendo il bottone Scansiona. Concedi quindi all’app i permessi per accedere ai contenuti presenti sul dispositivo e attendi che la procedura venga portata a termine.

Completata l’analisi del tablet, potrai consultare il relativo resoconto e ti saranno segnalati malware, app malevole scovate e altri eventuali possibili rischi per Android. Per mettere al sicuro il dispositivo, segui poi le istruzioni proposte su schermo.

Puoi anche effettuare la sola scansione dei file presenti sul tablet, se lo ritieni necessario: per riuscirci, seleziona la dicitura Scansione file dal menu posto a sinistra, indica i file che vuoi esaminare oppure selezionali tutti pigiando sula voce Seleziona tutto in alto a destra e fai tap sul pulsante Scansiona/Scansiona tutti i file situato in basso.

Ti faccio altresì notare che l’app include anche diverse altre funzioni per la sicurezza e l’ottimizzazione del dispositivo in uso. Ad esempio, puoi attivare la funzione antifurto, quella per mettere al sicuro le tue foto da occhi indiscreti ecc. Tutte le funzionalità sono accessibili previo tap sulla relativa voce dal menu sulla sinistra.

AVL

Antivirus per tablet

Anche se il suo nome non è popolare come quello delle soluzioni già menzionate, tra gli antivirus per tablet Android da provare c’è anche AVL, il quale nei test comparativi registra sempre ottimi risultati. Tra le sue funzioni principali, oltre al rilevamento e alla cancellazione dei malware, ci sono il blocco delle chiamate indesiderate (tramite una black list creata dall’utente) e il blocco dei siti Internet rischiosi per la privacy e la sicurezza.

È gratis e facilissimo da usare. Ti faccio però notare che eventualmente ne è disponibile una variante Pro (scaricabile sempre gratuitamente) con maggiori funzioni, come la scansione più approfondita delle app e i plugin per mantenere il sistema sicuro anche quando si usano applicazioni di terze parti.

Per scaricare l’antivirus sul tuo dispositivo, accedi alla relativa sezione del Play Store e fai tap sul bottone Installa. Se necessario, autorizza il download pigiando anche sul pulsante Accetta. In seguito, avvia l’app premendo sulla sua icona che è stata aggiunta al drawer (la schermata in cui sono raggruppate tutte le applicazioni).

Ora che visualizzi la schermata principale di AVL, pigia sulla voce Consenti per permettere all’antivirus di accedere ai file multimediali presenti sul dispositivo, dopodiché pigia sul pulsante App only scan e aspetta che vengano scansionate tutte le applicazioni presenti sul tablet. In alternativa, premi il pulsante Custom scan e decidi quali cartelle o unità controllare (puoi analizzare anche le memorie esterne).

Per impostare i numeri di telefono da bloccare, invece, pigia sul pulsante Setup e seleziona la voce Blocking Numbers dalla schermata che si apre. Tutto qui!

Bitdefender

Antivirus gratis italiano

Un atro antimalware per Android che voglio invitarti a prendere in considerazione è Bitdefender: si tratta di un antivirus gratis, essenziale e rapido che agisce tenendo sotto controllo le app installate su Android.

La versione dell’app in questione non offre ulteriori funzioni, come la funzione antifurto del dispositivo e la protezione durante la navigazione Web, che, invece, è possibile trovare nella variante Mobile Security del prodotto, sempre gratuita ma con acquisti in-app (a partire da 89 cent.) per sbloccare tutte le sue feature.

Per effettuare il download di Bitdefender sul tuo dispositivo, visita la relativa sezione del Play Store e pigia sul pulsante Installa. Se necessario, autorizza il download facendo tap anche sul bottone Accetta. In seguito, avvia l’app facendo tap sulla sua icona che è stata aggiunta al drawer (la schermata in cui sono raggruppate tutte le applicazioni).

Una volta visualizzata la schermata principale dell’antivirus, segui il breve tutorial introduttivo che ti viene proposto, facendo sempre tap sulla voce Avanti, seleziona la casella relativa all’accettazione dei termini di utilizzo e pigia sul pulsante Continua.

A questo punto, avvia una scansione del tablet facendo tap sulla dicitura Avvia scansione che si trova a destra. Se nel dispositivo risulta inserita una scheda SD e desideri analizzare anche le app presenti su di essa, porta su ON l’interruttore situato in corrispondenza della dicitura Esamina la memoria prima di dare il via alla procedura di scansione. Successivamente, potrai consultare il resoconto.

Avira

Antivirus per tablet

Per proteggere il tuo tablet da Android da qualsivoglia minaccia informatica camuffata all’interno delle app e dei file, puoi altresì affidarti ad Avira. È gratis e include un sistema di protezione in tempo reale che analizza tutte le app e i file sul dispositivo usato, una funzione antifurto e anche degli strumenti utili per incrementare la privacy.

Da notare che, tramite acquisti in-app (a partire da 8,15 euro/anno), è possibile potenziare il funzionamento dell’antivirus aggiungendo ulteriori opzioni, come la protezione per il microfono, per la fotocamera, la navigazione Web ecc.

Per scaricare l’antivirus di Avira sul tuo dispositivo Android, accedi alla relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa. Se necessario, autorizza il download facendo tap anche sul bottone Accetta. Completata la procedura di download e installazione, avvia l’app facendo tap sulla sua icona che è stata aggiunta al drawer (la schermata in cui sono raggruppate tutte le applicazioni).

Una volta visualizzata la schermata principale di Avira, pigia sul pulsante Accetta per accettare le condizioni di utilizzo dell’app e fai tap sul bottone Acconsento a ricevere annunci personalizzati per proseguire con l’uso gratuito dell’applicazione. Successivamente, pigia sul pulsante Esegui prima scansione per effettuare l’analisi delle app installate sul dispositivo.

Terminata la procedura di scansione delle applicazioni, pigia sul pulsante Scansione file per eseguire anche la scansione dei file presenti sul tablet e concedi ad Avira il permesso di accedere ai file multimediali in memoria, pigiando su Consenti. Al termine di entrambe le scansioni, qualora dovessero essere rilevati degli elementi sospetti, la cosa ti verrà segnalata su schermo e potrai procedere con la loro rimozione.

Per quel che concerne, invece, le altre funzioni offerte da Avira, puoi accedervi pigiando sulla voce Sicurezza posta in basso e selezionando, dalla nuova schermata visualizzata, le icone relative alle feature di cui desideri usufruire: Antifurto, Protezione identità ecc.

Altri antivirus per Android

Antivirus per tablet

Quelli che ti ho indicato nelle righe precedenti sono gli antivirus per tablet Android che a mio avviso dovresti mettere immediatamente alla prova. Qualora, però, non dovessero soddisfarti, puoi optare per una delle soluzioni alternative (ma ugualmente valide!), sempre presenti sul Play Store, che ti ho elencato qui sotto.

  • Kaspersky – variante per Android di uno tra i più diffusi antivirus per computer. Consente di proteggere il tablet in maniera specifica contro i malware e lavora in modo preventivo per bloccare link e siti pericolosi. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire da 1,99 euro/mese o 10,95 euro/anno) per abilitare la protezione in tempo reale e altre funzioni extra.
  • Sophos – soluzione gratuita e ad-free che consente di proteggere i tablet Android con funzioni quali il blocco di siti, la prevenzione dell’apertura dei contenuti malevoli, la scansione delle app installate e quella delle reti wireless. Consente inoltre di programmare la scansione dell’intero dispositivo.
  • McAfee – altro valido antivirus per tablet Android che offre una scansione completa del dispositivo alla ricerca di eventuali minacce. Ogni nuova app installata viene analizzata per scoprire se chiede permessi sospetti o se è sicura al 100%. È altresì in grado di bloccare i siti malevoli e funge anche da antifurto. È gratis, ma offre acquisti in-app (a partire da 2,17 euro/mese) per sbloccare tutte le funzioni.
  • Security Master – ottimo antivirus gratuito a cui è abbinato anche un servizio di VPN per connessioni private. Integra, inoltre, delle speciali feature utili per trovare e cancellare i file inutili, funge da booster di prestazioni del processore e ottimizza il consumo di batteria.

Antivirus per tablet Windows

Passiamo ora agli antivirus per i tablet Windows. Se non sai a quale risorsa affidarti, metti subito alla prova quelle che trovi elencate ed esplicate qui sotto.

  • Windows Defender – si tratta dell’antivirus gratuito prodotto direttamente da Microsoft per i suoi utenti ed è incluso “di serie” sui tablet Windows. Riesce a proteggere il dispositivo da tutti i malware più diffusi agendo in tempo reale e senza andare a gravare in maniera eccessiva sulle prestazioni di quest’ultimo. Per maggiori informazioni, fa’ riferimento alla mia guida incentrata in maniera specifica sull’antivirus Microsoft.
  • Bitdefender – è uno tra gli antivirus per PC Windows più apprezzati e scaricati che da il meglio di sé anche su tablet, potendo contare su uno dei motori antimalware più potenti al mondo. Nella sua versione gratuita, controlla costantemente le attività online e offline del dispositivo. Per ulteriori informazioni, fa’ riferimento al mio post su come funziona Bitdefender Free Edition.
  • Avast – è uno tra i più rinomati antivirus per PC Windows che anche sul fronte tablet è in grado di fornire una protezione completa su tutte le operazioni online e offline che vengono effettuate, senza però gravare troppo sulle prestazioni. Quella che ti invito a provare è la versione gratuita. Per maggiori informazioni, ti rimando alla lettura della mia guida su come installare Avast Antivirus gratis.
  • AVG – efficace antivirus che consente di proteggere il tablet Windows contro tutte le principali tipologie di minacce informatiche. È gratis (nella versione base) ed esegue anche il monitoraggio in tempo reale dei file e della navigazione Web. Per ulteriori dettagli, leggi il mio tutorial incentrato proprio sulla versione gratuita di AVG.
  • Avira – ottimo antivirus per tablet Windows che tiene d’occhio tutte le attività del dispositivo, sia online che offline, agendo in tempo reale e in maniera gratuita (di base). Alcune funzioni avanzate, come la scansione della posta in arrivo, invece, sono riservate alla variante a pagamento. Per ulteriori informazioni al riguardo, leggi la mia guida su come scaricare Avira gratis.

Antivirus per iPad

Nel passo a inizio guida abbiamo detto che su iPad non occorre installare un antivirus, in quanto il pericolo di incappare in minacce informatiche, considerando le “regole” di casa Apple, è praticamente nullo.

Diverso, invece, è il discorso per i dispositivi su cui è stato eseguito il jailbreak: operazione, questa, che mette potenzialmente a rischio il tablet. In questo specifico caso, infatti, ci si può imbattere in in malware o, molto più semplicemente, in applicazioni che possono compromettere il corretto funzionamento del dispositivo.

Ciò detto, se non ritieni il jailbreak essenziale per l’uso che fai del tuo tablet, ti consiglio vivamente di rimuoverlo seguendo le istruzioni contenute nella mia guida su come rimuovere il jailbreak.