Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

App per correre

di

Hai deciso di iniziare a correre, per mantenerti in forma e/o smaltire qualche chilo di troppo accumulato negli ultimi mesi, e stai cercando delle app per correre, in grado di farti monitorare i tuoi percorsi e i tuoi progressi comodamente dallo smartphone. Le cose stanno così, dico bene? Allora sono lieto di dirti che sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto. Nelle prossime righe, infatti, potrai leggere alcuni miei suggerimenti relativi proprio a soluzioni di questo genere.

Ti elencherò, infatti, una serie di app per Android e iOS/iPadOS dedicate alla corsa illustrandoti anche il loro funzionamento nel dettaglio. Le soluzioni che ho scelto di consigliarti si interfacciano con il GPS del telefono e permetteranno di monitorare il proprio allenamento; utilizzandole, potrai tenere conto del percorso effettuato e di metriche quali distanza, velocità, tempo impiegato, calorie bruciate e così via. Avrai così sempre sott’occhio tutti i dati per effettuare una valutazione del tuo allenamento e, al tempo stesso, potrai contare su una sorta di personal trainer, in grado di motivarti a continuare l’attività fisica.

Allora, che ne dici? Se sei pronto per iniziare? Bene, allora direi di mettere la parte le chiacchiere e addentrarci nel cuore di questo tutorial. Forza e coraggio: comincia a riscaldarti, prenditi il tuo smartphone e cerca di seguire le indicazioni contenute nei prossimi paragrafi di questa guida. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per i tuoi prossimi allenamenti!

Indice

Endomondo (Android/iOS/iPadOS)

Endomondo

Tra le app per correre che ho scelto di consigliarti c’è Endomondo, scaricabile gratuitamente per Android e iOS/iPadOS. Pur potendola scaricare gratuitamente, l’app consente l’accesso a tutte le sue funzioni soltanto a coloro che sottoscrivono un abbonamento Premium, il cui costo parte da 3,49 euro/mese.

Dopo aver installato e avviato Endomondo sul tuo smartphone o tablet, concedile tutti i permessi necessari per fare in modo che funzioni correttamente. Dopodiché fai tap sul pulsante Iscriviti adesso e registrati mediante il tuo indirizzo e-mail, usando l’apposito modulo di registrazione che vedi a schermo, oppure fai tap sui bottoni Continua con Facebook o Continua con Google per seguire il login tramite il tuo account Facebook o Google.

A registrazione completata, fornisci le informazioni richieste dall’app per funzionare, acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali e poi pigia sul pulsante Accetta&ContinuaAvanti. Qualora ti venisse proposta la sottoscrizione dell’abbonamento Premium mediante un’apposita schermata, chiudi quest’ultima, premendo sul pulsante (x) che si trova in alto a sinistra.

Recati, poi, sulla scheda Allenamento che si trova in basso, pigia sul simbolo dell’ingranaggio posto in alto a destra e accertati che sia selezionata l’opzione Corsa (altrimenti selezionala tu).

Quando sei pronto per iniziare, avvia l’allenamento, premendo sul pulsante Play posto al centro della schermata e inizia la tua sessione di corsa. Per fermare l’allenamento, fai tap sul pulsante Pausa e, se hai intenzione di stoppare del tutto l’attività, effettua un tap prolungato sul pulsante Stop. Una volta terminata l’attività, ti verrà proposta una schermata di riepilogo contenente tutte le statistiche della corsa fatta.

Adidas Running (Android/iOS/iPadOS)

Adidas Running

Tra le applicazioni per correre, Adidas Running è una delle più famose. Nel caso non la conoscessi, sappi che si tratta di un’app gratuita (almeno nel suo utilizzo base) che è stata sviluppata da Adidas e Runtastic. Anche se, come ti dicevo, è disponibile al download gratuito su Android e iOS/iPadOS, ci tengo a chiarire che soltanto sottoscrivendo l’abbonamento Premium, che parte da 9,99 euro/mese, è possibile accedere a piani di allenamento specifici e ad altre feature avanzate.

Dopo aver installato e avviato Adidas Running sul tuo dispositivo, premi sul pulsante Continua e poi provvedi a effettuare l’accesso tramite il tuo account Facebook, il tuo account Google o, ancora, mediante il tuo indirizzo e-mail. Una volta che avrai effettuato la registrazione, indica i dati che ti vengono richiesti (es. altezzapeso, etc.), fai tap sul pulsante Continua, concedi ad Adidas Runtastic i permessi che le servono per funzionare al meglio e fai nuovamente tap sul bottone Continua.

Ora, seleziona l’attività Corsa, imposta il periodo di allenamento e il tipo di obiettivo che più preferisci e infine salva le impostazioni che hai modificato, premendo sull’apposita voce. A questo punto, pigia sul pulsante Continua e, se possiedi uno smartwatch tra quelli supportati dall’app, collegalo a quest’ultima: devi solo selezionare la marca del dispositivo (es. Garmin, Apple Watch, etc.) e seguire le istruzioni proposte a schermo; altrimenti premi sul pulsante Ci siamo!, per passare direttamente all’allenamento.

Se sei pronto per iniziare a correre, pigia sul pulsante Inizia collocato in fondo alla schermata e inizia l’allenamento. Per interromperlo, invece, fai uno swipe da sinistra verso destra sul pulsante Scorri per pausa, in fondo, dopodiché pigia sui pulsanti Fine e Salva. Terminata la corsa, vedrai una schermata di riepilogo contenente statistiche e informazioni sull’allenamento fatto, visibili anche nella sezione Progressi dell’app.

Strava GPS (Android/iOS)

Strava GPS

L’applicazione Strava GPS, disponibile gratuitamente per dispositivi Android e iOS/iPadOS, è un’altra soluzione che ti consiglio di provare. Come nel caso delle soluzioni di cui ti ho già parlato nelle righe precedenti, anche Strava GPS è un’app semi-gratuita: pur potendola scaricare gratis, alcune funzioni sono accessibili soltanto nella sua versione Premium, il cui abbonamento parte da 6,99 euro/mese.

Per avvalerti di Strava GPS, dopo averla installata e avviata sul tuo device, registrati tramite il tuo account Facebook, il tuo account Google oppure il tuo indirizzo e-mail. Dopo esserti registrato, chiudi eventualmente le schede comparse a schermo premendo sull’apposita voce, così da andare a utilizzare subito l’applicazione.

Su Android, fai quindi tap sul pulsante (+) e seleziona le voci Registra attività e Corsa; su iOS/iPadOS, pigia invece sulla voce Registra situata in fondo alla schermata, fai tap sull’icona della scarpetta e assicurati che sia selezionata l’opzione Corsa dal menu che si è aperto, altrimenti fallo tu.

Successivamente, pigia sul pulsante Inizio situato in fondo alla schermata e inizia la tua corsa. Per interrompere l’allenamento, fai tap sul pulsante Stop situato in basso e, se non vuoi riprendere la corsa, pigia prima sul pulsante Arrivo e poi sul bottone Salva attività.

Per vedere le tue statistiche di allenamento, devi recarti nella sezione Profilo dell’app: su Android, puoi a accedere a quest’ultima premendo il bottone (≡) posto in alto a sinistra e facendo tap sul tuo nome; su iOS/iPadOS, invece, la puoi raggiungere semplicemente facendo tap sulla voce Profilo collocata in basso a destra.

Runmeter (Android/iOS/iPadOS)

Runkeeper

Un’altra app che ti consiglio di provare, se vuoi monitorare le tue corse, è Runmeter, che fa della semplicità il suo punto di forza. È disponibile al download gratuito per AndroidiOS/iPadOS, ma alcune sue funzioni avanzate sono accessibili soltanto agli utenti che hanno sottoscritto uno dei piani Premium disponibili, a partire da 10,99 euro/mese.

Dopo aver installato e avviato Runmeter, fai tap sui pulsanti Successivo, Accettare, Salta e Fine/Fatto, per passare direttamente all’uso dell’app, ricordandoti di concederle i permessi necessari per funzionare correttamente. Come potrai notare, le principali informazioni che servono per tenere traccia del proprio allenamento si trovano nella schermata principale. Quando sei pronto per correre, non ti resta dunque che premere sul tasto Avvia.

La mappa interattiva terrà traccia della tua posizione, così come del tempo della corsa, della distanza, del tuo passo e delle calorie che brucerai. L’interfaccia dell’applicazione è semplice e pulita: presenta ben pochi fronzoli e ornamenti vari. Se cerchi un’app per correre che tenga traccia del tuo allenamento senza causarti distrazioni con notifiche di vario genere, allora Runmeter fa al caso tuo.

Questo però non significa che l’applicazione sia povera di funzionalità, anzi! L’icona Mappa ti permetterà di avere sempre sott’occhio una mappa della città, mentre alla voce Calendario troverai lo storico dei tuoi allenamenti (che potrai comunque consultare più nel dettaglio alla voce Cronologia). Se disponi di un device Android, per accedere alle sezioni appena citate, devi richiamare il menu posto sulla sinistra, premendo sul bottone (≡) collocato in alto a destra.