Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come confrontare telefoni

di

Hai intenzione di comprare un nuovo cellulare ma prima di “far spese” vorresti aiutare con attenzione quale dispositivo offre il miglior rapporto fra qualità e prezzo? Mi sembra più che giusto, d’altronde si tratta di un dispositivo che ti accompagnerà per diverse ore della tua giornata e con cui ti ritroverai ad effettuare svariate operazioni oltre che, ovviamente, telefonate e mandare SMS. Vista la situazione… permettimi dunque di aiutarti a schiarirti le idee spiegandoti come confrontare telefoni.

La cosa ti interessa? Molto bene, allora prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, mettiti bello comodo ed inizia a leggere questo mio tutorial sull’argomento. Nelle righe successive andrò infatti ad indicarti quelli che a mio modesto parere rappresentano i parametri di cui dovresti tener conto nel giudicare, paragonare e, ovviamente, anche acquistare un nuovo telefono oltre che alcuni servizi online che possono farti comodo a tal proposito e che sono stati pensanti proprio per confrontare tra loro i vari modelli di smartphone disponibili in circolazione.

Inutile dirlo, nonostante tutte le indicazioni e le dritte del caso, la scelta finale spetterà a te, in base a quelle che sono le tue effettive preferenze ed esigenze. Personalmente non posso far altro se non suggeriti di non soffermarti al solo prezzo e all’estetica ma di guardare anche oltre. Detto ciò, mettiamo al bando le ciance ed iniziamo subito a scoprire come confrontare telefoni. Are you ready?

Indice

Parametri di confronto

Come confrontare telefoni

Iniziamo qusta guida su come confrontare telefoni da quelli che sono i parametri di cui è generalmente bene tener conto nella scelta di un nuovo cellulare in modo tale da riuscire ad identificare un dispositivo adatto alle proprie esigenze. Le trovi tutte indiciate ed esplicate proprio qui di seguito.

Display

Nell’andare a confrontare telefoni il display è senza ombra di dubbio un elemento di gran rilievo. Riguardo la risoluzione, c’è ben poco da dire, più è alta è meglio è. A parte questo, è necessario prendere in considerazione anche la tipologia di schermo con cui può essere equipaggiato uno smartphone.

  • Display LCD TFT – Sono quelli usati sulla maggior parte dei terminali più economici. Sono in grado di garantire una buona qualità dell’immagine ma presentano dei problemi con i colori, i quali risultano abbastanza sbiaditi quando si varia l’angolo di visione.
  • Display IPS (In-Panel-Switching) – Sono un’evoluzione dei summenzionati TFT e sono presenti su molti telefoni top di gamma, come ad esempio l’iPhone di Apple. Sono capaci di riprodurre i colori in maniera pressoché perfetta (grazie alla retroilluminazione dei pixel) e presentano dei bianchi molto “carichi”. Non hanno i problemi dei TFT quando si varia l’angolo di visione e consumano meno energia di questi ultimi.
  • Display AMOLED (OLED a matrice attiva) – Sono presenti su molti smartphone di fascia alta e media, come i Galaxy di Samsung. La loro caratteristica principale è che i pixel emettono luce propria e non necessitano di retroilluminazione. Non presentano grandi problemi nella resa dei colori ma hanno un grado di “leggibilità” inferiore rispetto agli IPS sotto la luce del sole. Sono tuttavia in grado di riprodurre neri intensissimi poiché i pixel vengono fisicamente spenti per riprodurli.

Memoria interna

Gli smartphone possono avere una memoria espandibile o fissa. Per espandibile s’intende quando applicazioni, foto, video e altri dati possono essere spostati su delle schede di memoria esterne. Per fissa, invece, si intende invece quando l’utente non ha la possibilità di archiviare su una scheda di memoria da inserire nel cellulare dati vari ed applicazioni.

È bene tener presente che l’uso di memorie esterne rallenta leggermente l’esecuzione delle app e l’accesso ai dati. Una memoria fissa, invece, può creare qualche problema quando lo spazio di archiviazione del dispositivo risulta essere esaurito, o quasi.

Supporto 4G/LTE

Oggigiorno la stragrande maggioranza smartphone di fascia media ed i terminali top di gamma supportano la rete 4G/LTE, ma bisogna fare molta attenzione ai dispositivi importati dalla Cina.

Molti di essi, infatti, non dispongono del supporto alla banda di frequenza a 800 MHz ma supportano solo le bande a 1800 MHz e 2600 MHz. Quel che ne consegue è che in alcune zone in cui il segnale degli operatori italiani viaggia solo sulle frequenze a 800MHz la connessione 4G non risulta disponibile.

Supporto dual-SIM

Alcuni smartphone, in particolare modo quelli provenienti dalla Cina (sempre loro, si!), sono dotati del supporto dual-SIM. Tale caratteristica permette di utilizzare due schede SIM in simultanea. Attenzione però, perché non sono tutti uguali. Ci sono i terminali DSDS (Dual SIM Dual Stand-by) che fanno risultare una SIM irraggiungibile/occupata quando l’altra è in uso per una chiamata e i rarissimi smartphone DSFA (Dual Sim Full Active) che invece permettono di tenere le due SIM sempre attive in contemporanea.

È poi bene precisare che in molti telefoni dual-SIM lo slot per la seconda SIM viene utilizzato anche per le microSD. Di conseguenza, si deve scegliere se utilizzare due SIM o se espandere la memoria del cellulare (non si possono fare entrambe le cose contemporaneamente).

Sistema operativo

Ad oggi, sono tre i principali sistemi operativi per smartphone in circolazione. Nessuno è migliore di un altro, tutti hanno i loro pro e i loro contro di cui è bene tener conto per poter soddisfare a pieno le proprie esigenze.

  • Android – Si tratta del sistema operativo più diffuso, ha un parco applicazioni praticamente infinito e concede un’enorme libertà di scelta all’utente. Le applicazioni, ad esempio, si possono scaricare da fonti esterne al Google Play Store ed è possibile personalizzare praticamente ogni aspetto del telefono. Di contro, Android è soggetto all’attacco da parte dei malware rispetto agli altri sistemi operativi mobile e la sua distribuzione è frammentata, il che significa che gli aggiornamenti rilasciati da Google non arrivano allo stesso momento su tutti i device. Inoltre, molti produttori personalizzano le versioni di Android installate sui propri device con delle interfacce alternative e delle applicazioni aggiuntive che possono influire sulle performance generali del sistema.
  • iOS – Si tratta del sistema operativo di iPhone. È semplicissimo da utilizzare ma questa semplicità va inevitabilmente ad incidere sulla scarsissima possibilità di personalizzare il dispositivo. Le applicazioni possono essere scaricate solo ed esclusivamente da App Store e non è possibile impostare applicazioni predefinite differenti da quelle previste “di serie” nel sistema. Fra i lati positivi di iOS ci sono gli aggiornamenti, che sono disponibili al day one su tutti i terminali (anche quelli più datati), e la quasi assenza di malware. Inoltre la qualità media delle applicazioni è superiore rispetto a quelle per Android.
  • Windows Phone – Si tratta della piattaforma mobile di casa Microsoft, la meno diffusa fra quelle summenzionate. Il suo store digitale non è ancora pieno zeppo di contenuti come quello di Android ed iOS ma la possibilità di personalizzare il sistema è abbastanza buona, anche se più limitata rispetto a quella offerta dalla piattaforma di big G e della mela morsicata. Va poi tenuto conto di come le sue prestazioni siano sempre eccellenti anche sui device più economici. Per quanto riguarda il discorso malware, non vi sono particolari problematiche.

Fotocamere

Quasi tutti gli smartphone presenti in circolazione sono dotati di una coppia di fotocamere, una frontale e una posteriore. Quella posteriore è solitamente migliore di quella frontale ma in alcuni casi anche le fotocamere anteriori possono garantire prestazioni elevate. Per giudicare la qualità di una fotocamera non bisogna fermarsi al numero dei Megapixel. Se vuoi un consiglio, ti suggerisco di cercare su Internet delle recensioni che contengano degli scatti e dei video di prova. In questo modo potrai farti un’idea più precisa della resa finale.

Alcuni smartphone top di gamma, come ad esempio l’iPhone di Apple, sono dotati addirittura di stabilizzatore ottico che riesce quasi ad annullare il tremolio nei filmati e l’effetto mosso nelle foto. Ci sono anche dispositivi equipaggiati una doppia fotocamera posteriore grazie ai quali, a seconda delle scelte fatte dal produttore, è possibile realizzare foto panoramiche, foto con zoom migliorato o foto standard di qualità maggiore.

Batteria

La capacità delle batterie degli smartphone è espressa in mAh (milliampere). Non occorre dunque un grande intuito per capire il fatto che più mAh ci sono e maggiore è – o almeno coì dovrebbe essere – l’autonomia del dispositivo.

Alcuni smartphone consentono poi di estrarre facilmente la batteria e sostituirla con un’altra (smartphone con batteria rimovibile). Altri, invece, non offrono la possibilità di effettuare quest’operazione (smartphone con batteria non rimovibile) e prevedono la sostituzione della batteria solo in seguito a un intervento effettuato da parte dell’assistenza tecnica.

Sensore per il rilevamento delle impronte digitali

Molti telefoni attualmente in commercio dispongono di un sensore per il rilevamento delle impronte digitali che consente di sbloccare rapidamente il cellulare e di velocizzare il processo di identificazione in applicazioni e store digitali poggiandoci il dito sopra.

Va tuttavia tenuto conto del fatto che la reattività e il grado di precisione di tali sensori può risultare estremamente variabile da smartphone a smartphone e sui terminali economici è difficile trovare sensori d’impronta veloci e precisi come quelli dei top di gamma.

Garanzia

In una guida su come confrontare cellulari è impossible non menzionare anche la garanzia. A tal proposito, prima di procedere all’acquisto di un nuovo smartphone è importante, anzi importantissimo tener conto di quest’ultima, in particolar modo se si parla di un terminale di importazione.

In queste circostanze, controllare i termini della garanzia è praticamente d’obbligo in quanto potrebbero non essere conformi a quelli della garanzia standard europea. Poi non venirmi a dire che non ti avevo avvisato!

Versus

Come confrontare telefoni

Ora che hai finalmente le idee chiare riguardo i parametri da tenere in considerazione nell’andare a confrontare telefoni, permettimi di suggerirti alcuni tra i servizi maggiormente utilizzati ed apprezzati in rete utili allo scopo. Se hai bisogno di confrontare telefoni andando ad evidenziare le differenze tecniche fra due dispositivi ed individuare i punti di forza dell’uno e dell’altro, ti suggerisco innanzitutto di rivolgerti a Versus. Si tratta di uno dei più famosi siti di comparazione del mondo. È molto facile da consultare, è in italiano ed è dotato di una forte componente social che permette a tutti di inserire nuove questioni all’interno dei confronti .

Per sfruttare il servizio, collegati alla sua pagina iniziale ed utilizza il campo di ricerca collocato al centro dello schermo andando a digitare il nome del primo smartphone che intendi compare. Successivamente seleziona il dispositivo più pertinente tra i termini di ricerca suggeriti.

Nella nuova pagina Web che a questo punto ti viene mostrata, fai clic sul bottone + (simblo più) collocato in alto a destra, digita il nome dell’altro smartphone da confrontare, seleziona il risultato pertinente tra quelli suggeriti e poi fai clic sul bottone Confronto. Verrai quindi reindirizzato verso la pagina con le schede tecniche dei due smartphone.

Tieni presente che, così come ti ho già accennato, il servizio non si limita a mettere le specifiche dei telefonini selezionati una di fronte all’altra, provvede bensì a sottolineare in cosa l’uno è meglio dell’altro. Ad esempio, nel confronto fra l’iPhone 7 e il Galaxy S7, il sito evidenzia come il top di gamma di Samsung abbia una batteria migliore mentre il “melafonino” sia preferibile per la sua CPU.

Altroconsumo

Come confrontare telefoni

Un altro servizio online a cui puoi rivolgerti per confrontare telefoni valutando le caratteristiche tecniche dei vari dispositivi è quello offerto da Altroconsumo che, appunto, consente di scegliere diversi modelli di telefonini e metterne a confronto le peculiarità in tabelle molto semplici da consultare.

Per utilizzarlo, collegati al sito di Altroconsumo, pigia sul bottone Vedi N smartphone ed individua i dispositivi da comparare filtrando l’elenco in base a vari parametri, come tipologia, marca, prezzo e sistema operativo. Quello che devi fare è mettere il segno di spunta accanto alle opzioni che trovi nella barra laterale di sinistra e la lista dei cellulari si aggiornerà automaticamente mostrandoti solo i device che corrispondono alle caratteristiche selezionate.

Una volta individuato il primo telefono da confrontare, apponi il segno di spunta accanto alla voce Confronta collocata sotto la sua foto e ripeti l’operazione con il secondo dispositivo e così via (ne puoi selezionare fino a 5 in totale). Clicca quindi sul pulsante Confronta collocato in basso alla pagina Web visualizzata e verrai reindirizzato verso la tabella comparativa con tutte le caratteristiche tecniche dei prodotti.

Amazon

Come confrontare telefoni

Ti interessa confrontare telefoni andando a scoprire quale negozio online offre il cellulare che vuoi acquistare al miglior prezzo? Allora dirigiti su Amazon che, come sicuramente già saprai, è uno dei siti di e-commerce più importanti del mondo e permette di scoprire i prezzi più convenienti per l’acquisto di vari oggetti online (cellulari compresi).

Collegati dunque alla sua pagina iniziale, porta il puntatore sul pulsante Scegli per categoria collocato in alto a sinistra, seleziona la voce Elettronica e Informatica e poi fai clic su Telefonia dal menu che compare per accedere alla sezione del sito dedicata alla telefonia.

Adesso puoi consultare l’elenco dei prodotti bestseller mediante l’apposito sezione I più venduti nella categoria Cellulari e Smartphone collocata in basso oppure, facendo clic sui link presenti nella barra laterale di sinistra, puoi visualizzare i vari terminali in base al loro sistema operativo e al range di prezzi con i quali sono disponibili. Puoi anche sfogliare gli smartphone in base alla loro marca selezionando uno dei brand elencati al centro dello schermo.

Su Amazon si possono comperare sia prodotti nuovi che di seconda mano tramite vari rivenditori (italiani ed internazionali). Per scoprire tutti i prezzi disponibili per un determinato dispositivo, clicca prima sul suo nome e poi sul link Nuovi o sul link Usati, a seconda dello stato in cui preferisci acquistarlo.

Sos Tariffe

Come confrontare telefoni

Hai intenzione di acquistare uno smartphone approfittando di una delle tante promozioni “telefono incluso” proposte dagli operatori telefonici? Allora non poso far altro se non suggeriti di sfruttare Sos Tariffe, il famosissimo sito Web italiano che permette di comparare i prezzi di tariffe telefoniche, offerte ADSL e altre utenze.

Tutto quello che devi fare per scoprire l’offerta giusta per te è sfruttare le opzioni disponibili nella barra laterale di sinistra. Più precisamente: con le barre di regolazione relative a chiamateSMS e Internet puoi specificare quanti minuti di conversazione, messaggi e traffico Web devono essere inclusi nel piano, mentre con i pulsanti collocati sotto la dicitura Smartphone incluso (opzionale) puoi indicare la marca o il modello di telefono che desideri acquistare.

Clicca dunque sul pulsante Confronta le tariffe presente sulla destra e visualizzerai all’istante l’elenco completo d tutte le promozioni telefoniche “smartphone incluso” che rispettano i criteri da te indicati. Per approfondire i dettagli di ciascuna offerta, fai clic sulle schede chiamateMessaggiInternet e Telefono che trovi sotto il suo nome.