Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un account Spotify artista

di

Hai l’esigenza di esprimerti e pensi che questo ti riesca bene in musica. Per questo motivo, hai realizzato la tua prima canzone e vorresti farla sentire ad altre persone. Spotify è una piattaforma importante per riuscire a raggiungere questo obiettivo, ma riuscire ad ottenere un account da artista non è semplice. Online ci sono molte informazioni discordanti in merito e, in generale, c’è molta confusione sull’argomento. Difatti non sei riuscito a trovare informazioni approfondite e alla fine sei giunto qui, sulla mia guida. È andata così, non è vero? Beh, direi che sei arrivato nel posto giusto, al momento giusto!

Nel tutorial di oggi, infatti, ti spiegherò come creare un account Spotify artista. Nel caso te lo stessi chiedendo, ti illustrerò tutti i passaggi da effettuare: a partire dalla pubblicazione del primo brano/album fino alla verifica del profilo per ottenere la tanto ambita “spunta blu”. Tutto questo attraverso esempi pratici. Inoltre, ti anticipo che la procedura può essere portata a termine in modo completamente gratuito.

Coraggio: perché sei ancora lì fermo immobile davanti allo schermo? Vuoi aprire il tuo profilo artista su Spotify? Direi proprio di sì, visto che sei giunto fin qui e stai leggendo con interesse questa guida. Forza allora, tutto quello che devi fare è prenderti un po’ di tempo libero, metterti bello comodo e seguire le rapide istruzioni che trovi qui sotto. Detto questo, a me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per la tua carriera musicale!

Indice

Come creare un account artista su Spotify

Avere a disposizione un account artista su Spotify può aiutarti a far arrivare la tua musica a più persone, visto che la piattaforma è popolata da milioni di utenti provenienti da tutto il mondo. Di seguito trovi tutte le indicazioni del caso per procedere.

Caricare la propria musica tramite un servizio

Progetto FLStudio

La prima cosa da fare, per imparare come creare un account Spotify artista, è ovviamente aver realizzato un brano/album. In parole povere, ti serve la “materia prima”: la musica.

Una volta realizzata l’opera, devi passare per uno dei tanti servizi di distribuzione presenti online. Questi ultimi consentono di far arrivare anche le canzoni degli artisti indipendenti sulla piattaforma, quindi se sei un artista alle prime armi potresti pensare di percorrere questa via.

Esistono molteplici servizi di questo tipo, ma quelli consigliati sul sito ufficiale di Spotify sono: DistroKid, CD Baby, EmuBands, The Orchard, FUGA, Believe, Absolute Label Services, DANMARK, AWAL, National Digital Aggregator, InnerCat Music Group, Uniqueopia GmbH, Redeye Worldwide, FUGA, EMS, IDOL e AudioSalad.

La maggior parte di questi servizi sono a pagamento: spesso la cifra richiesta non è molto alta (es. su DistroKid vengono richiesti 20 dollari all’anno per poter caricare album e brani in modo illimitato). Alcuni possono anche precludere l’accesso agli artisti indipendenti, concedendo la distribuzione solamente tramite un’etichetta discografica. Insomma, ti consiglio di leggere bene le descrizioni dei servizi.

Distributori musica Spotify

In ogni caso, per realizzare questa guida, io mi sono servito di RouteNote, un servizio che consente di pubblicare la propria musica in modo gratuito su Spotify. Chiaramente il supporto e le tempistiche potrebbero non essere esattamente al pari di quelli dei servizi a pagamento, ma se hai un po’ di buona volontà riuscirai comunque a raggiungere il tuo obiettivo senza troppi problemi.

Ebbene, prendendo RouteNote come esempio concreto, quello che devi fare in questa fase è collegarti al suo sito Web ufficiale e premere sul pulsante Sign Up presente in alto a destra. Dopodiché, scegli se iscriverti al servizio eseguendo il login con Google, Facebook, Twitter o Soundcloud oppure se completare il modulo per l’iscrizione tramite indirizzo e-mail. In quest’ultimo caso, devi completare i campi Username, Email, Password e Conferma della Password, spuntare la casella Non sono un robot e fare clic sul tasto Join RouteNote.

Se hai scelto di iscriverti tramite l’indirizzo e-mail, controlla la tua casella di posta elettronica (anche la casella SPAM/Posta indesiderata, non si sa mai) e premi sul pulsante Confirm Email Address. Perfetto, adesso hai correttamente creato il tuo account RouteNote e puoi iniziare a caricare la tua musica.

Torna quindi sul sito ufficiale di RouteNote, premi sul pulsante Log in che si trova in alto a destra, digita username e password, spunta la casella Non sono un robot e premi Invio. Adesso, passa il cursore del mouse sopra alla scritta Distribution presente in alto a sinistra e premi su Create New Release. Successivamente, inserisci il codice UPC/EAN (identifica in modo univoco una canzone, se non ce l’hai a disposizione lascia lo spazio bianco e RouteNote lo genererà per te) e il titolo del brano/album (Release Title) e fai clic sul pulsante Create Release.

Come caricare un brano su Spotify

Una volta fatto ciò, accederai all’editor, dove potrai configurare la tua prossima uscita. Ti ricordo che devi rispettare il diritto d’autore e seguire tutte le regole vigenti, per non incorrere in problemi con la tua musica. RouteNote applica la regola dei “2 strike”: alla seconda infrazione delle regole, ò’account viene chiuso permanentemente. Ti consiglio quindi di fare molta attenzione.

In ogni caso, tutto quello che devi fare per caricare il tuo brano è utilizzare i pulsanti che si trovano in basso a sinistra. Premendo su Album Details, dovrai completare i campi Language (Lingua), Album/Single/EP Title (titolo del brano/album), Album version (versione dell’album), Artist Name (nome dell’artista, puoi anche selezionare i ruoli e aggiungere altri artisti mediante il pulsante Add Artist), Primary Genre (genere primario), Secondary Genre (genere secondario, se presente), Composition Copyright (nome che verrà associato al copyright della composizione), Sound Recording Copyright (nome che verrà associato al copyright della registrazione), Record Label Name (nome dell’etichetta discografica), Originally Released (data di rilascio originale), Pre Order Date (data di inizio dei preorder, facoltativa) e Sales Start Date (data di inizio delle vendite, facoltativa).

Inoltre, dovrai scegliere se si tratta di un’album di compilation e se al suo interno ci sono o meno contenuti espliciti (Explicit content). Se non sai come completare i campi relativi al copyright e non sei in una casa discografica, la stessa RouteNote suggerisce di inserire il tuo nome d’arte. Se vuoi un consiglio, per evitare problemi di omonimia, ti invito a scegliere un nome d’arte originale che non sia già presente su Spotify. Una volta terminate le modifiche, premi sul tasto Save and Continue, presente in basso a destra, per andare avanti.

Album Details RouteNote

A questo punto, premi sulla voce Add audio, inserisci il nome del brano nel campo Track name e premi su Choose file. Puoi caricare al massimo 15 tracce e i file supportati sono unicamente quelli ad alta qualità.

Devi quindi munirti di MP3 a 320kbps/44.1khz oppure di FLAC a 44.1khz. Tutti i brani devono avere questa qualità, altrimenti non verranno accettati da RouteNote. Inoltre, dato che le tracce dovranno passare dei controlli, ti invito ad impegnarti al massimo affinché il brano risulti all’altezza, ma sono sicuro che farai del tuo meglio.

Puoi aggiungere altre canzoni premendo sul pulsante Add Track che si trova a destra. Ricordati di verificare che i nomi dei brani e che i file associati siano corretti prima di premere sul pulsante Save and Continue.

Upload Audio RouteNote

Ti verrà dunque richiesto, per ogni singolo brano, di completare i campi Track Name (nome della traccia), Title Version (usato per distinguere versioni differenti dello stesso album, es. Live, Club Remix, Radio Edit), Track Number (numero della traccia), Artist Name (artisti presenti nel brano, puoi aggiungere altre persone tramite il pulsante Add Artist) e ISRC Codes (se non hai particolari esigenze, lascia quello generato dal sistema).

Infine, non ti resta che scegliere se ci sono contenuti espliciti (Explicit Content), selezionare la lingua del brano (Audio Language) e fare clic sul prima sul pulsante Save and Continue e poi su quello I’m Finished.

Audio Metadata RouteNote

Dopodiché, premi sul tasto Add Artwork e trascina all’interno del riquadro la copertina del tuo brano/album, seguendo le indicazioni del sistema. In particolare, l’immagine deve essere di risoluzione pari ad almeno 3000 x 3000 pixel, avere un peso inferiore a 25MB, essere possibilmente a colori e avere estensione .jpg.

Inoltre, RouteNote indica che deve essere rilevante e di qualità professionale. Chiaramente ci sono alcune pratiche vietate (ad esempio, non si può inserire il proprio sito Web nella copertina), quindi ti consiglio di leggere per bene le indicazioni che ti vengono fornite da RouteNote. Una volta caricato l’artwork, premi sul pulsante Save and Continue.

Artwork Album RouteNote

A questo punto, premi sul pulsante Manage Stores e scegli i negozi digitali su cui vuoi pubblicare la tua creazione. Tra quelli disponibili c’è ovviamente anche Spotify. Per selezionarlo, ti basta spuntare la casella presente sotto al suo logo.

In fondo alla pagina c’è anche il campo Territories: digita “italy“, o inserisci i Paesi in cui vuoi pubblicare le tue opere, seleziona il risultato dalla lista che compare a schermo e premi su Save and Continue.

RouteNote Spotify

Perfetto, ora hai configurato correttamente il tuo brano. Non ti resta che spuntare la casella dei termini e delle condizioni e premere sulla voce Distribuite Free, per inviare i tuoi brani per i controlli di routine da parte del team di RouteNote.

Se decidi di pubblicare in modo gratuito, incasserai l’85% delle royalties. Per ottenere il 100% delle royalties, dovrai pagare 10 dollari per un singolo, 20 dollari per un EP oppure 45 dollari per un album. Per tutti i dettagli del caso, ti invito a consultare il sito ufficiale di RouteNote (in inglese).

Pubblica musica RouteNote

In ogni caso, le tempistiche di pubblicazione potrebbero richiedere anche diverse settimane e le tue tracce dovranno essere approvate, quindi dovrai portare un po’ di pazienza. Una volta inviata la tua musica a RouteNote, ti consiglio di effettuare il login al servizio di tanto in tanto. Infatti, potrebbe non arrivarti alcuna email di conferma in merito alla pubblicazione della tua opera.

Per controllare se il tuo brano/album è stato approvato, ti basta passare il cursore del mouse sopra alla voce Distribution presente in alto a sinistra nella pagina principale di RouteNote e selezionare la voce Discography. Altrimenti, puoi semplicemente cercare la tua musica su Spotify e vedere se tutto ha funzionato.

Perfetto: se tutto è andato per il verso giusto, dovresti essere riuscito a pubblicare la tua prima opera su una delle piattaforme musicali più famose al mondo!

Richiedere un proprio account artista

Profilo Spotify

Come dici? La tua musica è stata finalmente pubblicata su Spotify ma è stata messa in un profilo generico sbagliato? Nessun problema, questo succede spesso e ti spiego subito come risolvere.

Ebbene, se hai utilizzato RouteNote, tutto quello che devi fare è recarti sul sito ufficiale di quest’ultimo, premere sulla scritta You will need to fill out this form e completare il modulo che compare a schermo. In particolare, devi inserire il tuo indirizzo e-mail legato all’account di RouteNote, il tuo nome d’arte, il codice UPC della traccia/album, il link alla traccia pubblicata sul profilo sbagliato e il link al profilo artista corretto (se ne hai uno, altrimenti lascia il campo vuoto e RouteNote ne creerà uno per te).

Se non sai come trovare il codice UPC, ti basta eseguire il login su RouteNote, posizionare il cursore del mouse sopra alla voce Distribution (in alto a sinistra nella pagina principale del servizio) e selezionare la voce Discography. Da qui potrai vedere tutte le tracce che hai pubblicato e trovare anche il codice UPC. Per quanto riguarda il link della traccia/album coinvolta, ti consiglio di seguire il mio tutorial su come condividere un link Spotify.

UPC Spotify

Una volta completato correttamente il modulo, ti basta premere sul pulsante INVIA e il team di RouteNote prenderà in carico la tua richiesta. Ci possono volere fino a 14 giorni per correggere il profilo e crearne uno nuovo (nel caso tu non ne abbia uno a disposizione). Tuttavia, come forse avrai già intuito, alla fine RouteNote avrà creato un account Spotify artista per te.

Se non hai utilizzato RouteNote come servizio di distribuzione, ti consiglio invece di seguire le linee guida ufficiali di Spotify (in inglese) o di contattare direttamente il team di supporto del servizio che hai usato per caricare la tua musica.

Come verificare account Spotify

Account Spotify Verificato
A questo punto, il sistema di distribuzione che hai usato avrà creato un profilo artista su Spotify per te. Tuttavia, per “prendere il controllo” di quest’ultimo e poterlo gestire e analizzarne le statistiche, devi effettuare la verifica e ottenere la “spunta blu”.

Avere un profilo verificato su Spotify può sembrare un’utopia per molti. In realtà, la piattaforma non ha regole troppo “stringenti” in merito alla cosiddetta “spunta blu”, dato che non c’è alcun limite in termini di follower. Basta semplicemente verificare di essere il vero proprietario del profilo artista coinvolto.

Per fare questo, devi collegarti al sito ufficiale di Spotify for Artists e premere sul pulsante CLAIM YOUR PROFILE presente al centro della pagina. A questo punto, digita il tuo nome d’arte o incolla il link al profilo artista e seleziona il risultato corretto.

Premi quindi sul pulsante viola LOG IN TO SPOTIFY e accedi al tuo account personale tramite Facebook oppure inserendo indirizzo e-mail e password. Ti basta un semplice account Spotify gratuito da associare poi al tuo profilo artista. Se non hai ancora un profilo, ti consiglio di consultare la mia guida su come registrarsi a Spotify.

A questo punto, premi sul pulsante NEXT presente in basso a destra, inserisci il tuo nome reale (Full Name) e il tuo indirizzo e-mail nei campi preposti, spunta la casella Non sono un robot e fai clic nuovamente su NEXT.

Come richiedere verificato Spotify

Una volta fatto ciò, leggi le indicazioni presenti a schermo e premi sul tasto viola NEXT che si trova in basso a destra. Dovrai poi fornire a Spotify l’accesso ad almeno un profilo social tra Twitter e Instagram. Questo passaggio servirà a Spotify per verificare che sia effettivamente tu l’autore delle canzoni pubblicate sul profilo artista coinvolto. Premendo sull’icona di Twitter o su quella di Instagram, ti verrà richiesto di effettuare il login al tuo account e di concedere l’autorizzazione.

È di fondamentale importanza che all’interno dell’account social che hai collegato ci siano riferimenti alla tua musica. Infatti, ricordati che Spotify deve verificare che sei realmente tu il proprietario del profilo artista. Nel mio caso, la pubblicazione di uno screenshot all’interno del pannello di controllo di RouteNote ha funzionato.

Fai attenzione però a non mostrare ad altri informazioni sensibili. Puoi anche pensare di inviare a Spotify il codice UPC delle tue canzoni attraverso il campo di testo che richiede di inserire altre informazioni, come il proprio sito Web ufficiale.

Verifica profilo Spotify

Insomma, l’importante è che dimostri a Spotify di essere il reale proprietario del profilo artista. In ogni caso, non preoccuparti in caso di fallimento: l’azienda ti ricontatterà al più presto tramite l’indirizzo e-mail che hai fornito e ti spiegherà il problema. Ti consiglio quindi di seguire le indicazioni che ti verranno fornite da Spotify e vedrai che tutto andrà per il meglio.

Una volta ottenuta la “spunta blu” e ricevuta l’e-mail di conferma, potrai accedere al sito Web Spotify for Artists. Da lì avrai modo di monitorare tutte le statistiche relative ai tuoi brani semplicemente premendo sulla voce Audience che si trova in alto.

Premendo, invece, su Profile potrai modificare l’immagine del profilo e la copertina della tua pagina artista. Inoltre, ti segnalo l’esistenza dell’applicazione ufficiale per smartphone e tablet, che puoi scaricare gratuitamente dal Play Store di Android o dall’App Store di iOS.

Spotify for Artists Aranzulla

Insomma, ora hai a disposizione tutti gli elementi per poter dare il via alla tua carriera. Ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Ci tengo a sottolineare che Spotify è una piattaforma in continuo aggiornamento e quindi le modalità di accesso al profilo artista potrebbero cambiare in base alla volontà dell’azienda che offre il servizio.