Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disattivare Internet Pay

di

Dopo aver ricevuto l’ultima fattura di TIM, ti sei accorto che in essa è presente un addebito relativo a contenuti digitali che non hai mai richiesto. Effettuando alcune ricerche sul Web, hai scoperto che tale addebito è relativo a un servizio chiamato Internet Pay che, adesso, vorresti subito disattivare per non incappare in ulteriori costi indesiderati. Purtroppo, però, non avendo mai avuto a che fare con tali problematiche, non sai come procedere e vorresti il mio aiuto per riuscire nel tuo intento. Se le cose stanno effettivamente così, lasciati dire che sei arrivato proprio nel posto giusto al momento giusto.

Con la guida di oggi, infatti, ti spiegherò come disattivare Internet Pay illustrandoti la procedura dettagliata a seconda del dispositivo che intendi utilizzare. Per prima cosa, quindi, ti illustrerò come disattivare il servizio di TIM in autonomia da computer, smartphone e tablet, dopodiché ti dirò come richiedere la sua disattivazione tramite il servizio clienti della celebre azienda telefonica italiana, parlando con un operatore in carne e ossa. Inoltre, troverai le indicazioni per inoltrare un reclamo e per richiedere il rimborso relativo ai servizi attivati senza il tuo consenso.

Se sei d’accordo, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo subito al nocciolo della questione. Coraggio: mettiti bello comodo, prenditi cinque minuti di tempo libero e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Segui attentamente le indicazioni che sto per darti, prova a metterle in pratica e ti assicuro che, con un po’ di pazienza, riuscirai a disattivare i servizi indesiderati e richiederne l’eventuale rimborso. A me non resta altro che augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Cos’è Internet Pay di TIM

Prima di entrare nel dettaglio di questa guida e spiegarti per filo e per segno come disattivare Internet Pay, potrebbe esserti utile capire cos’é questo servizio, come si attiva e quali sono i suoi costi.

Internet Pay è un servizio riservato ai clienti TIM che hanno attivato un’offerta ADSL o fibra sulla linea fissa di casa. Tale servizio consente di acquistare singoli contenuti digitali (come film, giochi e musica), sottoscrivere abbonamenti mensili (es. abbonamenti per avere accesso illimitato a giochi di vario genere) es effettuare donazioni in specifiche campagne di beneficenza. È possibile usufruire di Internet Pay su tutti i siti Web partner di TIM in cui è presente il simbolo del servizio in questione.

Completato l’acquisto o sottoscritto l’abbonamento di proprio interesse, l’importo viene addebitato direttamente sul conto TIM e identificato in fattura con la dicitura “Internet Pay – contenuti Web“. I costi del servizio variano a seconda del contenuto digitale acquistato e oscillano tra i 20 euro/mese e i 24 euro/mese.

Disattivare Internet Pay da computer

Disattivare Internet Pay da computer è la soluzione migliore per concludere un abbonamento ai contenuti digitali offerti dalla celebre azienda telefonica italiana. Tutto quello che occorre fare è collegarsi al sito ufficiale del servizio, accedere con il numero di telefono della propria linea fissa TIM e disattivare il servizio indesiderato.

Per procedere, assicurati di essere collegato alla linea Internet di casa, avvia il browser che usi solitamente per navigare su Internet e collegati alla pagina principale di Internet Pay. Inserisci, quindi, il tuo numero di telefono nel campo Numero Linea fissa TIM e pigia sul pulsante Accedi.

Nella nuova pagina aperta, puoi visualizzare l’elenco dei contenuti digitali attivi sulla tua linea e, per ciascuno di essi, puoi controllarne il nome, la data di attivazione, il prezzo mensile (o settimanale) e lo stato. Individuato il contenuto di tuo interesse, pigia sul pulsante Disattiva, conferma la tua intenzione e il gioco è fatto.

Per avere la certezza di aver disattivato l’abbonamento di tuo interesse, torna nella schermata principale del sito di Internet Pay di TIM, individua il contenuto appena disattivato e verifica che nel box Status sia visibile l’opzione Non attivo. Ti sarà utile sapere che per i servizi in abbonamento settimanale o mensile, la data di disattivazione coinciderà con la data di prossimo rinnovo.

Disattivare Internet Pay da smartphone e tablet

Non prestare smartphone e PC a sconosciuti

Se ti stai chiedendo se è possibile disattivare Internet Pay da smartphone e tablet usando l’applicazione MyTIM Fisso per dispositivi Android e iOS, la risposta è negativa. Tuttavia, se non hai un computer a disposizione, puoi accedere al sito ufficiale di Internet Pay tramite il browser che usi solitamente per la navigazione su Internet (es. Chrome su Android e Safari su iOS).

Per prima cosa, assicurati dunque di essere collegato alla rete Wi-Fi di casa, dopodiché collegati al sito Web di Internet Pay, inserisci il tuo numero di telefono fisso nel campo Numero linea fissa TIM e pigia sul pulsante Accedi. Nella nuova pagina aperta, individua l’abbonamento che intendi disattivare, fai tap sul relativo pulsante Disattiva e conferma la tua intenzione.

Disattivare Internet Pay da telefono

Oltre a disattivare i contenuti di Internet Pay di TIM dal sito ufficiale del servizio, è possibile procedere anche rivolgendosi al servizio di assistenza telefonica della celebre azienda italiana chiamando il numero 187.

Prima di procedere, ti sarà utile sapere che il numero appena indicato è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per assistenza tecnica (per informazioni commerciali e amministrative è attivo tutti i giorni dalle ore 07.00 alle 22.30). La chiamata è gratuita sia da rete fissa che da cellulare TIM.

Prendi, quindi, il tuo telefono, componi il numero 187 e avvia la chiamata premendo il tasto apposito (solitamente la cornetta). Dopo aver ascoltato il messaggio di benvenuto, premi sul tasto 3 per ricevere assistenza e rimani in attesa per parlare con un operatore, al quale potrai richiedere di verificare gli eventuali abbonamenti Internet Pay attivi sulla tua linea TIM e, in caso positivo, di disattivarli.

Poiché la combinazione di tasti da premere potrebbe cambiare da un momento all’altro, ti consiglio di seguire attentamente le istruzioni della voce guida e premere la combinazione di tasti suggerita per parlare con un addetto TIM in carne e ossa. Per approfondire l’argomento, ti lascio alla mia guida su come contattare operatore TIM.

Chiedere il rimborso e aprire un reclamo

Nel caso in cui l’abbonamento a Internet Pay sia stato attivato senza il tuo consenso, puoi chiedere il rimborso e aprire un reclamo. Per farlo, ti suggerisco di procedere in contemporanea alla richiesta di disattivazione di Internet Pay da telefono, seguendo le indicazioni che ti ho fornito nel capitolo su come disattivare Internet Pay telefonicamente di questa guida.

Dopo aver contattato il 187, esserti messo in contatto con un operatore in carne e ossa e aver richiesto la disattivazione dei contenuti in abbonamento di Internet Pay, richiedi anche di avviare la pratica di rimborso e riferisci di voler aprire un reclamo. Seppur l’addetto TIM ti dirà di aver avviato la pratica e che sarai ricontattato entro 48 ore, ti consiglio di richiamare il 187 il giorno successivo per accertarti che la pratica sia realmente avviata, richiedendo anche il codice del reclamo aperto. Altrimenti, puoi accedere alla sezione Stato richieste di MyTIM (sia tramite il sito ufficiale di TIM che usando l’app MyTIM Fisso) e verificare la presenza della tua richiesta. Per approfondire l’argomento, ti lascio alla mia guida su come fare un reclamo a TIM.

Se, invece, il tuo reclamo risulta chiuso senza aver ricevuto alcuna comunicazione o, peggio ancora, non è stato mai aperto, ti consiglio di inoltrare quest’ultimo in forma scritta via fax al numero 800000187 o tramite PEC all’indirizzo telecomitalia@pec.telecomitalia.it.

Se tutto andrà a buon fine, nei giorni successivi alla tua richiesta, riceverai un’email da TIM contenente un documento in formato PDF che ti avviserà che, in seguito a dei controlli, il tuo reclamo è stato accolto, il servizio è stato disattivato ed è stato predisposto l’accredito nella prossima fattura dell’importo precedentemente addebitato sul tuo conto telefonico.

Tutti i tuoi tentativi di ottenere il rimborso non hanno dato un esito positivo? In tal caso, puoi aprire una procedura di conciliazione presentandone domanda al Co.re.com attraverso la piattaforma Conciliaweb. Puoi approfondire l’argomento e trovare la procedura dettagliata sul sito Web di AGCOM (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni).