Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disattivare ricarica automatica TIM

di

Qualche tempo fa, per usufruire di un’offerta promozionale, hai attivato il servizio TIM ricarica automatica sulla tua SIM. Dopo qualche settimana, però, ti sei reso conto di non aver affatto la necessità di una funzionalità simile, in quanto sei perfettamente in grado di tenere sott’occhio il tuo credito e di effettuare, al bisogno, una ricarica manuale. È questo il motivo per cui hai aperto Google alla ricerca di informazioni su come disattivare ricarica automatica TIM ed evitare, dunque, continui prelievi di denaro dalla tua carta di credito.

Ho indovinato? Perfetto, allora sappi che ti trovi nel posto giusto, in un momento che non poteva essere migliore! Di seguito, infatti, ti darò tutte le indicazioni necessarie affinché tu possa disattivare il summenzionato servizio in breve tempo: come avrai modo di scoprire leggendo questa mia guida, puoi effettuare quest’operazione in modo estremamente semplice, sia sfruttando del portale Web del gestore telefonico, sia rivolgendoti a un operatore umano. Al momento in cui ti scrivo questa guida, purtroppo, non è possibile annullare il servizio di ricarica automatica tramite l’app MyTIM per smartphone.

Dunque, cos’altro aspetti a iniziare? Ritaglia qualche minuto di tempo per te, tieni a portata di mano il tuo cellulare e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da dirti sull’argomento: sono sicuro che, nel giro di una manciata di minuti, sarai perfettamente in grado di portare a termine il compito che ti sei prefissato. A questo punto, non mi resta altro da fare che augurarti buona lettura.

Indice

Come funziona la ricarica automatica TIM

Come disattivare ricarica automatica TIM

Tanto per cominciare, lascia che ti fornisca qualche informazione in più sul servizio in questione, così da darti piena consapevolezza di ciò a cui intendi rinunciare: TIM Ricarica Automatica è un servizio che permette, all’atto pratico, di effettuare delle ricariche automatiche sulla propria SIM prelevando l’importo da una carta di credito, una carta di debito, una carta prepagata abilitata o un conto corrente.

Nella fattispecie, all’atto della sottoscrizione del servizio vengono contestualmente attivate due modalità di ricarica automatica: quella su base soglia, che prevede l’erogazione di una ricarica di 5€ al raggiungimento della soglia di 3€ di credito residuo, e quella su base rinnovo, che prevede, entro le 24 ore precedenti la data di rinnovo di ogni offerta attiva sulla propria linea, l’erogazione di un importo pari al costo previsto dall’offerta, fatta eccezione per le offerte che costano meno di 2€, per quelle con domiciliazione diretta (carta di credito/conto corrente) e per quelle con pagamento previsto tramite bolletta TIM.

Una volta attivato il servizio, si possono modificare in completa libertà le modalità di ricarica automatica: è possibile, ad esempio, cambiare la soglia di credito di “emergenza”, così come l’importo da erogare al raggiungimento della stessa, oltre che disattivare completamente la ricarica automatica su base rinnovo.

Per ragioni di sicurezza, il servizio offerto da TIM è soggetto ad alcune limitazioni riguardo l’importo erogabile: è possibile ricevere al più 50€/giorno per le operazioni di ricarica automatica, per un limite massimo di 150€/mese di ricarica complessiva per linea. Inoltre, non è possibile effettuare più di una sola ricarica automatica al giorno su base soglia.

Se desideri ottenere ulteriori delucidazioni sul servizio, ti invito a consultare la sezione Info e supporto TIM Ricarica Automatica presente nella pagina dedicata messa a disposizione dell’operatore.

Come disattivare ricarica automatica TIM tramite area clienti online

Non ritieni più necessario questo servizio e desideri disattivare ricarica automatica TIM nel tempo più breve possibile? Allora ti consiglio di procedere avvalendoti dell’area personale dedicata alla tua linea telefonica, accessibile tramite il portale MyTIM.

Per servirtene, collegati innanzitutto al sito Internet dell’operatore e pigia sul pulsante MyTIM collocato in alto a destra. Nel riquadro che va ad aprirsi, clicca sull’opzione MyTIM Mobile e digita, nelle apposite caselle di testo, le credenziali d’accesso associate al tuo account.

Se non disponi ancora di un account MyTIM, procedi invece come segue: sempre dalla summenzionata pagina Internet, clicca sul pulsante MyTIM, scegli la voce Registrati dal riquadro proposto e, se intendi effettuare l’iscrizione tramite il tuo indirizzo di posta elettronica, premi sul pulsante Registrati; se intendi registrarti tramite un PIN monouso ricevuto sul tuo numero di cellulare, pigia invece sul pulsante Attiva TIMPersonal.

Fatto ciò, segui con molta attenzione le istruzioni che ti verranno proposte a schermo: se hai deciso di iscriverti e accedere tramite email, digita l’indirizzo di posta elettronica che intendi utilizzare (sarà il tuo nome utente) e una password personale nelle apposite caselle e compila in tutte le sue parti il modulo proposto successivamente, comunicando nome, cognome, codice fiscale, numero TIM, indirizzo e tutti gli ulteriori dati personali richiesti; infine, concludi la registrazione cliccando sul link di verifica ricevuto presso l’indirizzo di posta elettronica specificato.

Se, invece, hai optato per la registrazione tramite TIMPersonal, devi semplicemente digitare il tuo numero TIM nell’apposita casella, confermare il tuo codice fiscale, quando richiesto, e attendere che ti venga recapitato tramite SMS il PIN monouso da utilizzare per avviare la registrazione. Fatto ciò, digita il PIN nell’apposito campo della pagina Web mostrata a schermo e segui le istruzioni proposte per completare la registrazione.

Una volta effettuato l’accesso e giunto nell’area personale MyTIM Mobile, hai finalmente la possibilità di modificare le condizioni della ricarica automatica associata al tuo abbonamento (ad es. alzare/abbassare la soglia minima di credito o disattivare la ricarica automatica su base rinnovo) oppure di disattivare completamente il servizio.

Per farlo, clicca sulla scheda Servizi ed espandi la sezione Servizi di ricarica automatica (Per SIM Prepagata) pigiando sul pulsante a forma di freccia verso il basso a essa corrispondente, identifica la voce TIM Ricarica Automatica, premi successivamente sul pulsante Modifica/Disattiva collocato nel relativo riquadro e segui le istruzioni a schermo per finalizzare la disattivazione del servizio (o il cambio delle sue condizioni).

Al termine della procedura, riceverai un SMS di conferma direttamente sul tuo numero TIM: non è stato affatto difficile, vero?

Come disattivare ricarica automatica TIM tramite telefonata

Come dici? Non sei riuscito a disattivare il servizio di ricarica automatica con la procedura che ti ho illustrato poc’anzi? Non preoccuparti, puoi richiedere a un operatore TIM di portare a termine questa operazione per te, effettuando una telefonata gratuita al servizio clienti attraverso il numero su cui richiedere la disattivazione del servizio.

Tutto ciò che devi fare è comporre il numero 119 sul tastierino del tuo telefono e avviare la chiamata pigiando sul pulsante a forma di cornetta: dopo aver ascoltato l’introduzione da parte della voce guida, premi sul tasto 4 sul tastierino del telefono per entrare nella sezione relativa all’assistenza commerciale, tecnica e amministrativa, pigia ancora il tasto 2 per accedere ai servizi di assistenza amministrativa e commerciale e, infine, richiedi di parlare un operatore per altre esigenze selezionando il tasto 6.

Nota: tieni ben presente che le sequenze di tasti da utilizzare per mettersi in comunicazione con un operatore potrebbero venir modificate nel tempo. Ti consiglio, dunque, di ascoltare attentamente le istruzioni della voce guida prima di premere qualsiasi tasto e di attenerti alle indicazioni ricevute per non perdere tempo in sezioni non adatte al tuo caso.

Qualora l’operatore non fosse direttamente disponibile, puoi usufruire del servizio di prenotazione messo a disposizione da TIM premendo il tasto 1: in questo modo, l’assistenza verrà “prenotata” e verrai ricontattato da un operatore appena possibile. Questa operazione, tuttavia, ha un costo aggiuntivo di 1€, che viene prelevato dal credito residuo o addebitato direttamente in fattura.

Se non riesci a comunicare con l’operatore TIM e hai bisogno di una mano per raggiungere l’obiettivo, ti consiglio di leggere con molta attenzione il mio approfondimento su come parlare con operatore TIM, in cui ho avuto cura di illustrarti il tutto nel dettaglio.

Sei finalmente riuscito a disattivare la ricarica automatica TIM e ora vorresti ripetere l’operazione con altri servizi e promozioni associati alla tua SIM, che reputi completamente inutili? Allora ti consiglio di dare uno sguardo al mio tutorial su come disattivare promozioni TIM, che ho preparato appositamente per lo scopo.