Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come disinstallare Adobe Creative Cloud

di

Recentemente, hai cercato di aggiornare i programmi della suite Adobe Creative Cloud per ottenere le ultime correzioni introdotte in essi: il problema è che, questa volta, la procedura di aggiornamento proprio non vuole saperne di funzionare, restituendoti un errore differente a ogni tentativo effettuato. Dopo aver chiesto consiglio a un amico, questi ti ha suggerito di disinstallare Adobe Creative Cloud dal computer e, dopo averlo installato nuovamente, di riprovare a effettuare gli aggiornamenti.

Il problema, ora, è che non hai la più pallida idea di come procedere con la disinstallazione del software, specie perché non hai mai eseguito quest’operazione prima d’ora: ebbene, non temere, ci sono qui io ad aiutarti! Di seguito, infatti, intendo spiegarti per filo e per segno come procedere con la disinstallazione del programma in questione, sia per reinstallarlo successivamente, sia per liberartene in maniera definitiva (tenendo ben presente che la presenza del software Adobe Creative Cloud è fondamentale affinché tutte le altre applicazioni della suite funzionino correttamente). Non preoccuparti se non sei un massimo esperto in termini di tecnologia: le procedure che mi appresto a illustrarti sono di semplicissima applicazione e possono essere portate a termine nel giro di pochi minuti.

Dunque, cos’altro aspetti per iniziare? Ritaglia qualche minuto di tempo libero per te, mettiti bello comodo e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da dirti sull’argomento: sono sicuro che, una volta completata la consultazione di questa guida, avrai acquisito le competenze necessarie per portare brillantemente a termine il compito che ti sei prefissato. Buona lettura e buon lavoro!

Indice

Disinstallare Adobe Creative Cloud da Windows

Come ti ho già spiegato all’inizio di questa guida, la presenza dell’applicazione Adobe Creative Cloud è fondamentale affinché tutti i programmi inclusi nella suite (ad es. Photoshop CC, Illustrator CC, InDesign CC e così via) possano funzionare correttamente.

Se, però, hai deciso di disfarti dei summenzionati software e non riesci a procedere con la disinstallazione di Creative Cloud o, ancora, durante un tentativo di aggiornamento sei incappato in un errore (ad es. Aggiornamento di app desktop Creative Cloud non riuscito. (Codice di errore:2)), puoi utilizzare il software fornito da Adobe per liberarti dello sgradito ospite. Successivamente, se hai bisogno, potrai reinstallarlo per ritentare di eseguire l’aggiornamento.

Prima di procedere con questa soluzione, ti consiglio di tentare di liberarti di Adobe Creative Cloud con la classica procedura prevista da Windows. Se ti trovi su Windows 10, pigia la combinazione di tasti Win+I, recati nella sezione App > App e funzionalità, clicca sul nome del programma di tuo interesse nella lista proposta poco più in basso, clicca sul pulsante Disinstalla corrispondente e segui le istruzioni a schermo per procedere con l’eliminazione di Creative Cloud. A procedura terminata, riavvia il computer.

Per quanto riguarda, invece, le versioni precedenti di Windows, apri il menu Start cliccando sull’icona a forma di bandierina collocata nell’angolo in basso a sinistra dello schermo, digita le parole disinstalla un programma nell’apposita area di ricerca e clicca sul primo risultato restituito. A questo punto, seleziona la voce relativa ad Adobe Creative Cloud nella lista annessa alla finestra successiva, pigia sul pulsante Disinstalla o Disinstalla/Cambia collocato in alto e segui le istruzioni a schermo per concludere la disinstallazione, avendo cura di riavviare il computer al termine della procedura.

Se la procedura prevista da Windows non è efficace e termina con qualche messaggio d’errore, puoi, invece, liberarti di Creative Cloud nel seguente modo: per prima cosa, scarica lo strumento di disinstallazione fornito da Adobe cliccando su questo link e, una volta ottenuto l’archivio (ad es. creative_cloud_uninstaller.zip), estrailo in una cartella a tua scelta. Se non sai farlo, consulta liberamente la mia guida su come aprire file zip.

A questo punto, avvia il file appena estratto (ad es. Creative Cloud Uninstaller.exe), premi sul pulsante  e conferma la volontà di effettuare la disinstallazione cliccando successivamente sul pulsante Disinstalla: se tutto è filato per il verso giusto, dopo qualche minuto, dovresti visualizzare un messaggio che notifica l’avvenuta eliminazione del software. Per concludere, clicca sul pulsante Chiudi collocato nella succitata finestra e, se necessario, reinstalla nuovamente Adobe Creative Cloud (disponibile in questa pagina).

Procedura alternativa

Come dici? Non riesci a installare uno o più programmi della suite Creative Cloud a causa delle tracce di una precedente installazione? Allora puoi affidarti a CC Cleaner Tool, uno strumento gratuito messo a disposizione da Adobe che, tramite la riga di comando di Windows, permette di eliminare dal computer record, tracce di registro e tutto ciò che potrebbe essere “sopravvissuto” a una precedente disinstallazione di Adobe Creative Cloud.

Nota: prima di procedere, prova a effettuare la procedura di disinstallazione “classica” prevista da Windows, così come ti ho spiegato nel precedente capitolo.

Tanto per cominciare, scarica CC Cleaner Tool direttamente da questo link e, una volta ottenuto il file (ad es. AdobeCreativeCloudCleanerTool.exe) sul computer, spostati nella cartella in cui è contenuto (solitamente si tratta della directory Download di Windows), fai clic destro su di esso e seleziona la voce Esegui come amministratore dal menu proposto, confermando la volontà di procedere pigiando sul tasto .

Se tutto è andato per il verso giusto, dovrebbe comparire a schermo una finestra del Prompt dei Comandi di Windows: per prima cosa, scegli la lingua inglese digitando la lettera e seguita dalla pressione del tasto Invio, accetta il contratto di licenza impartendo la lettera n, sempre seguita dalla pressione del tasto Invio, digita il numero del programma che intendi disinstallare (in questo caso, il numero 6 per indicare l’applicazione Creative Cloud) e premi il tasto Invio.

Per confermare la volontà di procedere con la disinstallazione, premi in sequenza i tasti Invio e il gioco è fatto: a questo punto, non ti resta che attendere la messa in pratica del processo di eliminazione del programma. Al termine, dovresti visualizzare a schermo l’avviso Esecuzione di Adobe Creative Cloud Cleaner Tool completata: quando ciò succede, premi il tasto Invio e riavvia il computer. Se necessario, riprova a installare Creative Cloud.

Nota: qualora dovessi visualizzare un messaggio relativo all’impossibilità di collegarsi al server Adobe, ripeti la procedura per accedere al menu di scelta, indica l’opzione 12 per effettuare la correzione del file hosts di Windows e ripeti i passaggi per disinstallare il programma, esattamente come te li ho descritti poco fa.

Disinstallare Adobe Creative Cloud da Mac

Come dici? Stai usando un Mac e, nonostante sia riuscito a liberarti di tutte le altre app del pacchetto, proprio non riesci a disinstallare Adobe Creative Cloud dal sistema? Non preoccuparti, puoi effettuare quest’operazione grazie allo strumento gratuito messo a disposizione da Adobe, con una procedura molto simile a quella vista per Windows.

Per procedere, scarica innanzitutto Creative Cloud Uninstaller per Mac prelevandolo da questo link, apri il pacchetto zip così ottenuto, lancia il file dmg contenuto al suo interno, pigia sul pulsante Apri e indica successivamente la password di macOS per avviarlo.

Per procedere immediatamente con l’eliminazione di Creative Cloud dal Mac, pigia sul pulsante Disinstalla e attendi che la procedura venga portata a termine. Alla comparsa del messaggio di conferma, clicca sul pulsante Chiudi e, se ne hai bisogno, riavvia macOS e prova a installare nuovamente il software in questione.

Soluzione alternativa

Come dici? Non sei riuscito a liberarti di Adobe Creative Cloud utilizzando il metodo descritto in precedenza? Nessun problema: puoi utilizzare lo strumento di “pulizia avanzata” offerto da Adobe per liberarti di qualsiasi traccia residua del programma.

Per servirtene, clicca su questo link per scaricare l’apposito pacchetto dmg e, una volta ottenuto il file (ad es. AdobeCreativeCloudCleanerTool.dmg), avvialo senza esitazione, fai doppio clic sull’icona Adobe Creative Cloud Cleaner Tool contenuta al suo interno, pigia sul pulsante Apri e, quando richiesto, inserisci la password del Mac per autorizzare l’avvio dello strumento.

A questo punto, premi sul pulsante Accept collocato in basso a destra per accettare l’accordo di licenza, seleziona la voce Creative Cloud only dal menu a tendina situato in alto a destra, scegli la versione di Creative Cloud da rimuovere nella lista proposta e pigia sui pulsanti Cleanup selected Cleanup now per avviare la procedura di disinstallazione. Se desideri liberarti di qualsiasi versione di Creative Cloud, devi, invece, usare il pulsante Clean All Creative Cloud.