Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come formattare XP senza CD

di

Hai un vecchio computer con su installato il sistema operativo Windows XP dal quale non riesci proprio a distaccarti e ti piacerebbe poterlo formattare così da cercare di riportarlo ai fasti di un tempo? Se la risposta è “si” ma se non sai proprio come fare perché non ti è possibile effettuare questa operazione utilizzando il dischetto di installazione dell’OS sappi che sei capitato nel posto giusto, o meglio sulla guida giusta. Nelle righe successive andrò infatti ad indicarti come formattare XP senza CD. Non temere, è tutto molto semplice, davvero.

Prima di spiegarti, passaggio dopo passaggio, come fare per formattare XP senza CD è però opportuno fare una piccola ma importante precisazione. Ad oggi Windows XP è un sistema operativo ormai obsoleto. Infatti, a partire dal 2014 Windows XP non riceve più aggiornamenti da parte di Microsoft ed è quindi esposto a potenziali gravi rischi di sicurezza. Tieni dunque conto della cosa ed eventualmente valuta il passaggio ad una versione più aggiornata dell’OS.

Fatta questa doverosa premessa, se sei realmente intenzionato a scoprire come formattare XP senza CD ti invito a prenderti una mezz’oretta o poco più di tempo libero ed a concentrarti sulla lettura delle indicazioni che sto per fornirti. Sono più che sicuro che alla fine riuscirai nel tuo intento e che potrai dirti molto soddisfatto della cosa. Scommettiamo?

Screenshot che mostra come formattare Windows XP

Visto che la procedura per formattare XP senza CD che sto per proporti va ad eliminare in maniera irrecuperabile tutti i file presenti sul computer ti invito innanzitutto ad eseguire un backup dei tuoi dati archiviati sulla postazione multimediale. Se non sai come fare puoi consultare la mia guida su come effettuare backup per capire quali passaggi effettuare.

A backup eseguito, il primo passo che devi compiere per poter formattare XP senza CD è quello di creare una speciale chiavetta USB d’installazione del sistema operativo sulla quale copiare tutti i file necessari al ripristino dell’OS. Per fare ciò devi però procurarti tutta l’attrezzatura necessaria, vale a dire: una pendrive vuota da almeno 1 GB di spazio, un’immagine ISO del sistema operativo, un programma per montare i file ISO ed un software per trasferire i file di installazione di Windows XP sulla pendrive.

Per quanto riguarda l’immagine ISO del CD di installazione di Windows XP puoi provare a reperirla in rete effettuando una ricerca online e/o visitando appositi siti oppure puoi crearne una tu agendo anche da un altro computer e facendoti prestare il CD-ROM da un amico. Per creare tu stesso il file immagine di Windows XP puoi utilizzare ImgBurn, un programma gratuito per sistemi operativi Windows che consente di masterizzare immagine ISO in maniera molto semplice e veloce e che mette a disposizione degli utenti anche alcune funzionalità avanzate.

Tanto per cominciare esegui il download del programma cliccando qui e pigiando sulla voce Download presente nella parte in alto della pagina Web visualizzata. Successivamente clicca su Mirror 7 – Provided by ImgBurn. Attendi poi che il download del programma venga prima avviato e poi completato dopodiché fai doppio clic sul pacchetto d’installazione denominato SetupImgBurn_x.x.exe che adesso è presente sul tuo computer.

Nella finestra che adesso si è aperta sul desktop clicca prima su  e poi su Next. Accetta quindi le condizioni d’uso del programma apponendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the terms of the License Agreement e poi clicca in sequenza sul pulsante Next per sei volte consecutive, sul pulsante  e sul pulsante Close per terminare il setup. Durante il processo d’installazione potrebbe esserti proposto il download di software promozionali aggiuntivi, come ad esempio Ad-Aware o PC Mechanic. Per declinare l’invito, metti il segno di spunta accanto alla voce Installazione personalizzata e deseleziona tutte le opzioni sottostanti. Successivamente avvia ImgBurn facendo doppio clic sulla sua icona che è stata aggiunta sul desktop.

Screenshot di ImgBurn su Windows XP

Per impostazione predefinita, l’interfaccia utente di ImgBurn è in lingua inglese ma puoi tradurla in italiano cliccando qui e scaricando il file di traduzione. Dopo aver eseguito il download del file per la traduzione del programma sul tuo computer apri, facendo doppio clic su di esso, l’archivio italian.zip appena scaricato ed estrai il file italian.lng che contiene nella cartella C:\Programmi\ImgBurn\Languages. In seguito riavvia ImgBurn e il programma avrà l’interfaccia tradotta completamente in italiano.

Adesso seleziona la voce Crea l’immagine di un disco dalla finestra principale di ImgBurn che si apre e clicca sul pulsante raffigurante una cartella di colore giallo per scegliere il percorso in cui salvare il file immagine di Windows XP. Successivamente pigia sull’icona con i due CD che si trova in basso a sinistra e attendi che il processo di copia dei dati giunga al termine.

Screenshot di ImgBurn su Windows XP

Dopo aver ottenuto il file ISO di Windows XP procedi andando a copiare quest’ultimo su una chiavetta USB. Per effettuare questa operazione puoi utilizzare il programma gratuito Rufus. Per scaricare il software sul tuo PC clicca qui dopodiché clicca sul collegamento Rufus 2.x portable collocato al centro della pagina Web che è andata ad aprirsi, sotto la dicitura Download. In seguito, avvia il file rufus-2.2p.exe appena scaricato e clicca prima su Esegui e poi su  per accedere alla schermata iniziale del programma. Qualora il file scaricato non dovesse avviarsi puoi rimediare effettuando il download di una versione precedente del programma che puoi ottenere facendo clic sulla voce Altre versioni sempre annessa sotto la dicitura Download nella pagina Web del software.

Adesso collega al computer la chiavetta USB su cui intendi copiare i file d’installazione di Windows XP, assicurati poi che nel menu Dispositivo/Unità di Rufus risulti selezionata l’unità corretta ovvero quella relativa alla pendrive e imposta l’opzione Schema partizione MBR per BIOS e UEFI-CSM nel menu Schema partizione e tipo sistema destinazione. Clicca poi sull’icona del CD collocata in basso a destra, seleziona l’immagine ISO di Windows XP e avvia la creazione della tua chiavetta d’installazione pigiando prima su Avvia e poi su OK.

Screenshot di Rufus su Windows XP

Ora che finalmente hai a tua disposizione la chiavetta con su l’immagine del sistema operativo puoi passare all’azione vera e propria ed andare a formattare XP senza CD. Riavvia quindi il computer senza rimuovere la pendrive con l’immagine ISO del sistema operativo appena creata con Rufus. Facendo in questo modo dovrebbe avviarsi automaticamente la procedura mediante cui poter formattare il sistema operativo. Se non riesci ad avviare la pendrive per l’installazione del sistema operativo probabilmente devi impostare il BIOS in modo che veda come drive di riferimento per il boot la pendrive inserita nel computer. Se non sai come fare puoi leggere la mia guida su come impostare il BIOS.

In seguito, aspetta che sullo schermo compaia la scritta Press any key to boot from USB e premi un tasto qualsiasi sulla tastiera del PC per avviare il setup di Windows XP. Una volta partita la procedura per formattare XP senza CD premi il tasto Invio sulla tastiera per avviare il setup del sistema operativo ed accetta le condizioni d’uso del software pigiando sul tasto F8.

Screenshot che mostra come formattare Windows XP

Individua ora la partizione da formattare, ovvero quella su cui installare Windows XP. Spostati dunque con le frecce direzionali della tastiera collegata al computer sulla voce relativa alla partizione su cui andare ad agire e avviane la formattazione premendo prima il tasto D, poi il tasto Invio e poi il pulsante L. Se necessario, ripeti l’operazione per le altre partizioni da cancellare ed avvia la creazione di una nuova partizione su cui installare il sistema operativo selezionando lo spazio non partizionato e premendo Invio per due volte consecutive.

Screenshot che mostra come formattare Windows XP

Seleziona poi la partizione appena creata e formattala usando il file system NTFS scegliendo l’apposita voce dal menu che compare. Al termine della procedura partirà la copia dei primi file di XP sul computer e il sistema verrà riavviato. Al nuovo avvio del computer aspetta qualche istante affinché compaia automaticamente la schermata per andare avanti con la procedura mediante cui formattare XP senza CD.

Screenshot che mostra come formattare Windows XP

A questo punto dovresti veder apparire sullo schermo la finestra relativa alle opzioni internazionali e della lingua. Verifica quindi che il paese e il layout della tastiera siano impostati correttamente e fai clic sul pulsante Avanti.

Successivamente digita il tuo nome ed il nome della tua organizzazione (opzionale) negli appositi campi di testo, fai clic ancora una volta su Avanti ed immetti il product key di Windows XP per effettuare l’attivazione del sistema. Se al momento non hai a portata di mano il product key non preoccuparti, potrai immetterlo anche in un secondo momento, al terminale dell’installazione del sistema operativo. Per rimandare la procedura di attivazione di Windows XP clicca dunque prima su Avanti e No.

Screenshot che mostra come formattare Windows XP

Dopo qualche istante vedrai apparire sullo schermo del computer la finestra per scegliere il nome da assegnare al computer all’interno della rete locale. Se non hai esigenze particolari puoi lasciare le impostazioni predefinite e cliccare su Avanti per passare alle impostazioni relative al fuso orario e alle impostazioni di rete. Anche in tal caso ti basta lasciare tutto così com’è e cliccare per due volte di seguito su Avanti per completare la procedura per formattare XP senza CD.

Screenshot che mostra come formattare Windows XP

A questo punto il PC verrà riavviato ancora una volta dopodiché partirà la procedura di configurazione iniziale di Windows XP. Scegli se attivare oppure no gli aggiornamenti automatici per il sistema (anche se Windows XP non viene più aggiornato è comunque la scelta consigliata) ed imposta il tuo nome utente.

A questo punto puoi finalmente dirti soddisfatto. Sei riuscito a portare correttamente a termine la procedura mediante cui formattare XP senza CD. A dimostrazione della cosa dovresti trovare pronto ad accoglierti il desktop predefinito di Windows XP sullo schermo del tuo computer.