Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare una stampante senza CD

di

Sei stato costretto a resettare completamente il tuo computer ma, nella fretta, non ti sei reso conto di non aver più a disposizione il CD di installazione dei driver della stampante. Dopo averlo cercato dappertutto, ti sei arreso all’idea di averlo definitivamente perso e, proprio ora che hai la necessità di stampare quell’importante documento, senti di essere preso dal panico perché non hai idea di come rimediare alla situazione.

Non preoccuparti: una soluzione c’è e tu sei capitato proprio nel posto giusto al momento giusto. Di seguito, infatti, ti fornirò le istruzioni più valide su come installare una stampante senza CD sui vari sistemi operativi per computer. Tutto ciò di cui hai bisogno è un collegamento a Internet e qualche minuto di tempo: si tratta di un’operazione molto semplice, che non richiede interventi complessi e che, soprattutto, è alla portata davvero di tutti.

Dunque, tutto ciò che devi fare è metterti bello comodo, ritagliare un po’ di tempo per te e prestare bene attenzione a tutto ciò che ho da dirti su questo argomento: sono sicuro che, al termine di questa lettura, sarai perfettamente in grado di installare la stampante sul tuo computer e usarla alla perfezione, esattamente come facevi in precedenza. Detto ciò, non mi resta che augurarti buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come installare una stampante senza CD su Windows

Come installare una stampante senza CD

Il primo caso che intendo illustrarti riguarda l’installazione di una stampante senza CD sul sistema operativo Windows. Fino a qualche anno fa, questa poteva essere un’operazione abbastanza complessa, soprattutto perché le vecchie versioni di Windows disponevano di meccanismi di auto-riconoscimento non molto efficienti. Negli ultimi anni, tuttavia, le cose sono cambiate: grazie a Windows Update e al gestore degli aggiornamenti di Windows 10, è possibile procedere all’installazione di numerose stampanti senza scaricare manualmente i driver.

Dunque, per prima cosa, ti consiglio di provare a installare una stampante senza CD su Windows semplicemente collegandola al computer tramite la porta USB e accendendola: dopo qualche secondo, Windows ti notificherà la presenza di un nuovo dispositivo e tenterà di “procurarsi” automaticamente i driver da Internet. In caso di successo, verrà mostrata una notifica (o un “fumetto” nell’angolo in basso a destra dello schermo) relativa alla Installazione dei driver riuscita.

Nel caso in cui il riconoscimento non andasse a buon fine, o se disponi di una stampante non USB (per esempio una “vecchia” stampante LPT o una stampante Wi-Fi), ti consiglio di seguire una delle procedure illustrate qui di seguito.

Scaricare i driver da Internet

Ormai tutti i principali produttori di stampanti offrono il download dei driver tramite i propri siti ufficiali: ciò significa che è possibile procurarsi i driver delle stampanti tramite Internet, gratis, senza ricorrere ad alcun dischetto.

Per procedere, apri quindi il tuo browser, collegati alla pagina di ricerca di Google, digita al suo interno le parole [nome stampante] driver Windows e premi sul tasto Invio. Fai bene attenzione a quanto viene mostrato nella pagina successiva: cerca tra i risultati il sito Internet appartenente al produttore della tua stampante, clicca sul relativo collegamento e segui le istruzioni mostrate a schermo per portare a termine il download.

Una volta ottenuto il file di tuo interesse, avvialo con un doppio clic e segui le istruzioni mostrate a schermo per procedere all’installazione dei driver e del software richiesto: non posso essere molto specifico sull’argomento, in quanto ogni produttore adotta una procedura differente in merito, ma l’intera procedura si riduce a cliccare diverse volte sul pulsante Avanti e a collegare il dispositivo al computer quando richiesto.

In particolare, se disponi di una stampante Canon, HP, SamsungEpson, ti consiglio di consultare le mie guide dettagliate relative al download e all’installazione dei driver Canondriver HPdriver Samsung e driver Epson. Ricorda inoltre che, qualora tu disponga di una stampante collegata a Internet, il computer e la stampante devono essere connesse alla stessa rete prima di avviare l’installazione dei driver.

Se non riesci a trovare i driver della tua stampante tramite Google, ti consiglio di leggere con attenzione la mia guida su come trovare driver mancanti e avvalerti di uno dei programmi segnalati al suo interno. Qualora tu disponga di una moderna stampante multifunzione, ti consiglio poi di attenerti alle istruzioni riportate nelle mie guide su come configurare una stampante Wi-Fi e su come collegare una stampante.

Utilizzare il Pannello di Controllo

Pannello di controllo di Windows - Dispositivi e stampanti

Se il rilevamento “automatico” tramite Windows non dovesse funzionare, puoi rivolgerti al Pannello di Controllo (o al pannello Impostazioni, se ti trovi su Windows 10) per avviare la procedura di installazione dei driver della stampante.

Tanto per cominciare, accendi la stampante (o il server a cui essa è collegata) e, se necessario, collegala al computer tramite il cavo USB. Fatto ciò, avvia il Pannello di Controllo richiamandolo dal menu Start o dalla Start Screen, che puoi raggiungere pigiando il tasto a forma di bandierina posto nell’angolo in basso a sinistra dello schermo. Fatto ciò, clicca sulla voce Visualizza dispositivi e stampanti collocata subito sotto la sezione Hardware e suoni e, nella finestra che compare, clicca sul pulsante Aggiungi una stampante collocato in alto.

A questo punto, se disponi di una stampante USB, clicca sulla voce Aggiungi stampante locale, pigia sul pulsante Avanti, seleziona il produttore della stampante e il modello, rispettivamente dai riquadri sinistro e destro del pannello, pigia sul pulsante Avanti e attendi che l’installazione del dispositivo venga portata a termine.

Per quanto riguarda invece le stampanti di rete, seleziona la voce Aggiungi stampante di rete, wireless o Bluetooth, attendi qualche secondo affinché la stampante venga rilevata, dopodiché selezionala dal riquadro superiore, pigia sul pulsante Avanti e attendi il download dei driver e l’installazione della stampante. Se necessario, il sistema ti proporrà di selezionare manualmente i driver da un pannello del tutto simile a quello già visto per le stampanti USB: seleziona produttore e modello dagli appositi riquadri, attendi l’installazione dei driver e il gioco è fatto!

Per quanto riguarda Windows 10, invece, puoi ottenere un risultato piuttosto simile agendo sulle impostazioni di sistema: per prima cosa, avvia Impostazioni cliccando sul pulsante  residente nel menu Start/Start Screen (richiamabile attraverso il pulsante Start collocato nell’angolo in basso a sinistra), clicca successivamente sull’icona Dispositivi, sulla voce Stampanti e scanner e poi sul pulsante Aggiungi una stampante o uno scanner: seleziona il nome della stampante dalla lista proposta, dopodiché segui le semplici istruzioni fornite a schermo per scaricare automaticamente i driver dal gestore aggiornamenti e aggiungere la stampante al sistema.

Qualora la stampante non fosse nell’elenco, clicca sulla voce La stampante desiderata non è nell’elenco, seleziona il tipo di stampante dal pannello successivo e segui la procedura suggerita a schermo per procedere al rilevamento.

Utilizzare Gestione Dispositivi

Installare stampante senza CD con Gestione Dispositivi Windows

Non sei riuscito a raggiungere il tuo obiettivo usando la soluzione precedente, poiché hai scaricato un pacchetto di driver in formato zip contenente dei file che ti sono parsi piuttosto “strani” e che non possono essere installati attraverso la “normale” procedura? Perfetto, puoi tentare di installare la stampante senza CD usando Gestione Dispositivi.

Qualora non ne avessi mai sentito parlare, Gestione Dispositivi è un pannello di Windows che permette di visualizzare la lista dei dispositivi presenti nel computer o collegati ad esso e di gestirli. Tra le sue funzioni, ci sono quelle per attivare o disattivare i dispositivi, disinstallare i loro driver o aggiornarli/modificarli manualmente.

Tanto per cominciare, collega dunque la stampante al tuo computer e accendila, dopodiché avvia Gestione Dispositivi facendo clic destro sul pulsante Start (collocato nell’angolo in basso a sinistra dello schermo) e selezionando la relativa voce dal menu che compare. In alternativa, fai clic sul pulsante Start, digita le parole Gestione dispositivi nel campo di ricerca del menu Start e seleziona il primo risultato disponibile.

Una volta aperto il nuovo pannello, cerca il nome della tua stampante all’interno della lista dei dispositivi collegati: quasi sicuramente, questo sarà contrassegnato da un punto esclamativo giallo, segno del fatto che i driver non sono disponibili o correttamente installati.

Per procedere all’installazione, fai clic destro sul nome della stampante e seleziona la voce Aggiorna driver dal menu proposto: nella nuova finestra che compare, clicca sul pulsante Cerca automaticamente un driver aggiornato per avviare la procedura di download automatico dei driver: in caso di successo, dopo qualche minuto la stampante verrà installata all’interno del sistema operativo.

Qualora questa operazione non avesse esito positivo, puoi usare il pacchetto di driver “strani” scaricati in precedenza: estrai l’archivio all’interno di una cartella che puoi recuperare facilmente (segui il mio tutorial sull’argomento, se non sai come fare), dopodiché accedi a Gestione dispositivi > [Stampante] > Aggiorna driver come ti ho illustrato in precedenza ma, questa volta, fai clic sulla voce Cerca il software del driver nel computer.

Pigia sul pulsante Sfoglia per selezionare la cartella contenente i driver estratti in precedenza, imposta il segno di spunta sulla casella Includi sottocartelle, dopodiché pigia sul pulsante Avanti e attendi qualche minuto: se i driver sono corretti, la stampante verrà correttamente installata.

Qualora neppure questa soluzione dovesse aver successo poiché disponi di una stampante non proprio recente, puoi provare a ripetere la procedura illustrata poc’anzi ma, all’interno della finestra di selezione file, devi cliccare sull’opzione Scegli da un elenco di driver disponibili nel computer. Fatto ciò, seleziona la voce Stampanti dalla lista proposta, clicca sul pulsante Avanti, seleziona il produttore e il modello della stampante dai riquadri proposti, pigia su Avanti e attendi pazientemente il completamento della procedura di installazione.

Come installare una stampante senza CD su macOS

Come installare una stampante senza CD su macOS

Esattamente come ti ho spiegato poco fa a proposito di Windows, anche macOS prevede diversi metodi per installare una stampante senza CD. Il metodo più semplice consiste nel collegare fisicamente la stampante al Mac e attendere la ricerca dei driver corretti da Internet, che dovrebbe avvenire in automatico.

In alcuni casi, è richiesto il download di aggiornamenti dal Mac App Store: operazione che puoi compiere cliccando sul pulsante mela collocato in alto a sinistra, selezionando la voce App Store dal menu proposto (in alternativa puoi cliccare direttamente sull’icona App Store collocata nel Dock), cliccando sulla scheda Aggiornamenti e, se presenti, installando tutti gli aggiornamenti software disponibili.

Se disponi di una stampante network, ossia di un dispositivo collegato direttamente al router o a un altro computer nella rete, procedi come segue: accendi la stampante o il server a cui essa è collegata clicca sull’icona Preferenze di sistema collocata nel Dock, poi sull’icona Stampanti e Scanner e, qualora la stampante non sia già elencata nel pannello di sinistra (e dunque già utilizzabile), pigia sul pulsante (+) collocato in fondo al pannello.

Attendi qualche secondo affinché macOS carichi tutte le stampanti presenti nella rete, seleziona quella di tuo interesse e clicca sul pulsante Aggiungi. Se necessario, segui le istruzioni fornite a schermo per scaricare il software aggiuntivo.

Qualora il riconoscimento automatico non vada a buon fine, puoi seguire una delle due soluzioni segnalate di seguito per procedere all’installazione “manuale”.

Scaricare i driver da Internet

Scaricare driver stampante da Internet macOS

Per quanto riguarda il download dei driver da Internet sul tuo Mac, la procedura è piuttosto simile a quella già vista per Windows: tutto ciò che devi fare è collegarti alla pagina di ricerca di Google, digitare nell’apposito campo la chiave [nome stampante] driver Mac e pigiare Invio. Anche questa volta, se possibile, ti consiglio vivamente di far riferimento al sito ufficiale del produttore del tuo dispositivo.

Una volta completato il download dei driver, collega il tuo dispositivo, dopodiché avvia il file di installazione appena scaricato e segui le istruzioni a schermo per completare la procedura. Al termine di essa, potrebbe esserti chiesto di accordare i permessi di esecuzione al nuovo servizio di stampa appena installato: apri Preferenze di sistema tramite l’icona collocata sul Dock, clicca sull’icona Sicurezza e Privacy e infine sul pulsante Apri comunqueAvvia, posto accanto al nome del servizio di stampa appena installato.

Aggiungere manualmente la stampante

Aggiungere manualmente la stampante in macOS

Se non sei riuscito a installare la tua stampante con i metodi che ti ho suggerito fino ad ora, puoi tentare ad aggiungerla manualmente tramite l’apposito pannello di configurazione di macOS: questa procedura è particolarmente adatta per le stampanti di rete non rilevabili immediatamente, e che dunque devono essere aggiunte tramite indirizzo IP.

Prima di continuare, se intendi aggiungere una stampante di rete, ti consiglio di procurarti le seguenti informazioni per rendere ancora più semplice la procedura di configurazione.

  • Marca, modello e driver – sono informazioni indispensabili per la corretta configurazione della stampante. Puoi scaricare i driver di stampa del tuo dispositivo seguendo le istruzioni che ti ho fornito in precedenza.
  • Indirizzo IP della stampante – puoi recuperarlo dalle impostazioni del dispositivo o dall’interno del router. Se la stampante è collegata fisicamente a un server di rete, devi usare l’indirizzo IP del server.
  • Protocollo di stampa – puoi scoprirlo dal manuale della tua stampante o dalla sua scheda tecnica. I protocolli supportati da macOS sono AirPrintHP JetdirectLPDIPP.

Fatto ciò, connetti la stampante al tuo Mac oppure alla rete (o avvia il server a cui è connessa), apri Preferenze di sistema tramite l’icona collocata sul Dock, clicca sull’icona Stampanti e scanner e pigia sul bottone (+) collocato in fondo all’elenco delle stampanti.

Ora, se la tua stampante è collegata fisicamente al Mac, fai clic sull’icona Default collocata in alto, seleziona la stampante dalla lista, compila i campi Nome Posizione con le informazioni richieste (il nome che intendi assegnarle e, se vuoi, la posizione in cui la stampante è ubicata), scegli la voce Seleziona software… dal menu a tendina Usa, seleziona i driver più adatti alla tua stampante dal nuovo pannello proposto (puoi inserire il suo nome nel campo di ricerca), dopodiché clicca sui pulsanti OK Aggiungi.

Se usi una stampante di rete, invece, procedi come segue: clicca sull’icona IP posta in alto, inserisci nel campo Indirizzo l’indirizzo IP della stampante (o del server di rete), seleziona il protocollo di stampa dal menu a tendina Protocollo e, infine, compila i campi Nome, Posizione e Usa come ti ho spiegato nelle righe precedenti. Al termine della configurazione, pigia sul pulsante Aggiungi per installare la stampante nel tuo sistema operativo.

Come installare una stampante senza CD su Linux

Come installare una stampante senza CD su Linux

Fino a qualche anno fa, installare una stampante senza CD su Linux poteva essere un vero e proprio incubo: colpa della compatibilità, piuttosto scarsa, del server di stampa incluso nelle varie distro e per la difficoltà di recuperare e installare correttamente i driver da Internet. Per fortuna oggi le cose sono cambiate e l’installazione della stampante, specie sui sistemi operativi Linux più moderni, è davvero molto semplice!

Prima di continuare e di fornirti le istruzioni necessarie, voglio farti presente che il sistema operativo usato in questa guida è Ubuntu 17.10, tuttavia puoi replicare con facilità la procedura anche su molte altre distribuzioni Linux recenti.

Fatta questa doverosa premessa, è il momento di mettersi a lavoro: tanto per cominciare, collega la stampante al PC e accendila, oppure avvia la stampante di rete. Dopo qualche secondo, la stampante verrà rilevata automaticamente e, a installazione completata, sarà mostrato un messaggio che notifica l’aggiunta della stampante al sistema.

Se ciò non dovesse succedere, puoi provvedere all’aggiunta manuale della stampante: apri il pannello Impostazioni richiamandolo dalla visuale Attività oppure dall’apposito pulsante collocato nel pannello di gestione, richiamabile cliccando sulla freccetta rivolta verso il basso collocata nell’angolo in alto a destra dello schermo (il pulsante Impostazioni è contrassegnato da un cacciavite e un martello incrociati).

Una volta avviato il pannello, clicca sulla sezione Dispositivi collocata nel pannello a sinistra, poi sul pulsante Aggiungi Stampante…: attendi che la stampante venga rilevata automaticamente, selezionala dalla lista e clicca sul pulsante Aggiungi collocato in alto a destra e, se necessario, digita manualmente l’indirizzo IP della stampante nella casella collocata in basso.

Qualora la stampante abbia bisogno di driver aggiuntivi (verrà mostrato un messaggio di notifica a riguardo), oppure se disponi di una multifunzione e necessiti di accedere alle funzionalità aggiuntive (lo scanner, la gestione dei livelli di inchiostro e così via), puoi installare i driver specifici come segue: sempre dal pannello Stampanti, clicca su  in corrispondenza della stampante appena aggiunta, seleziona la voce Dettagli Stampante dal menu proposto e premi infine il pulsante Cerca Driver, seguendo le istruzioni a schermo per completare l’installazione.

Se la procedura non va a buon fine, puoi scegliere manualmente il driver di stampa dal database interno: pigia sul pulsante Seleziona dal database…, scegli il produttore della stampante dal pannello di sinistra e il modello completo dal pannello di destra e clicca sul pulsante Seleziona per completare la configurazione dei driver. Prendi tutto il tempo necessario per scegliere il driver esatto per il tuo dispositivo, anche se la lista da scorrere fosse lunga, poiché si tratta di un’operazione che va fatta una sola volta: completato questo passo, la stampante sarà perfettamente configurata e pronta all’uso!