Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come killare un processo Ubuntu

di

Ubuntu è un sistema operativo molto stabile ma questo non vuol dire che sia perfetto. Anche sul sistema operativo di Canonical i programmi possono andare in crash o bloccarsi all’improvviso. A tal proposito, oggi voglio spiegarti come killare un processo Ubuntu quando un programma non risponde più ai comandi.

So già a cosa pensi, ad un’operazione complicatissima in cui si deve fare tutto da linea di comando. Beh, non è così. Oggi i sistemi Linux sono molto più semplici da usare rispetto a qualche anno fa ed anche le operazioni di gestione dei programmi possono essere effettuate da tutti in una manciata di click. Te lo dimostro subito.

Il metodo più semplice per killare un processo Ubuntu è rivolgersi al Monitor di sistema, un task manager molto simile all’utilità di gestione attività presente su Windows che permette di monitorare tutti i processi in esecuzione sul computer e forzare la chiusura di quelli che si sono bloccati. Si tratta di uno strumento incluso in maniera predefinita nel sistema operativo, quindi per accedervi non devi far altro che cercarlo nella Dash di Ubuntu e cliccare sulla sua icona.

Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Processi, seleziona con il mouse il processo del programma che intendi chiudere (es. Firefox) e clicca sul pulsante Termina processo che si trova in basso a destra. Conferma l’operazione facendo ancora una volta click su Termina processo ed il programma bloccato dovrebbe chiudersi.

Se così non fosse, usa le maniere più forti e forza la chiusura immediata del programma andato in freeze facendo click destro sul suo processo e selezionando la voce Uccidi processo dal menu che compare. Conferma l’operazione cliccando su Uccidi processo anche nella finestra che si apre e il gioco è fatto.

Per gli utenti più esperti, è possibile killare un processo Ubuntu anche dalla linea di comando. Basta avviare il Terminale di Ubuntu, digitare il comando xkill e premere il tasto Invio della tastiera del computer. Il puntatore del mouse si trasformerà in una crocetta e sarà possibile terminare un programma all’istante semplicemente cliccando sulla sua finestra.

In alternativa, è possibile usare il metodo più classico e “uccidere” un processo in esecuzione digitando il comando killall seguito dal nome del processo da “killare”. Ad esempio, se vuoi chiudere Firefox, devi dare il comando killall firefox nel terminale di Ubuntu e, “puff”, il processo del programma viene terminato istantaneamente.