Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come leggere WhatsApp senza essere scoperti

di

Ultimamente, ti ritrovi a essere estremamente impegnato nell’assolvere i tuoi compiti giornalieri e, qualche volta, ti capita di leggere i messaggi WhatsApp inviati dai tuoi amici o dai tuoi parenti, senza avere neppure il tempo materiale di rispondere. Il problema, però, è che alcuni contatti fin troppo “invadenti” non smettono di chiederti il perché di questa tua “mancanza” e, a lungo andare, la cosa sta iniziando a infastidirti.

Per questo motivo, in un attimo di tranquillità, hai aperto Google alla ricerca di un tutorial che potesse insegnarti come leggere WhatsApp senza essere scoperti, finendo proprio su questa mia guida: ebbene, sono ben lieto di comunicarti che questo è proprio il posto giusto in cui trovare le risposte che stai cercando! Di seguito, infatti, mi appresto a indicarti come visualizzare i messaggi ricevuti dai tuoi contatti, senza però far capire loro di averli guardati, grazie a una serie di utili trucchetti che possono essere messi in pratica in modo semplicissimo.

Dunque, senza indugiare oltre, mettiti bello comodo e leggi con molta attenzione tutto quanto ho da spiegarti sull’argomento: sono sicuro che, al termine di questa lettura, sarai perfettamente in grado di mettere in pratica i miei insegnamenti, tenendoti, dunque, alla larga dai solleciti e dall’invadenza di chi, purtroppo, proprio non vuol capire quanto sei impegnato. Detto ciò, non mi resta altro da fare che augurarti buona lettura e… buona fortuna!

Indice

Come leggere messaggi WhatsApp senza essere scoperti

È tua intenzione dare un’occhiata alle chat di WhatsApp senza lasciare traccia del tuo passaggio e, soprattutto, senza far capire ai rispettivi mittenti di aver letto i messaggi di testo ricevuti? In questo caso, la soluzione più rapida è quella di disattivare le conferme di lettura, agendo tramite le impostazioni della privacy dell’app: in questo modo, disattiverai la famigerata “spunta blu“, in modo da non far sapere ai tuoi contatti se hai letto o meno il messaggio ricevuto.

Prima di continuare e di spiegarti come procedere, però, è bene farti alcune doverose precisazioni: anche se disattiverai le spunte blu, gli amici di WhatsApp saranno sempre in grado di vedere quando sei online. Inoltre, questo metodo non ha efficacia sui gruppi (il mittente di un messaggio può sapere se un membro del gruppo lo visualizza) né sulle note vocali, che vengono contrassegnate come “ascoltate” in ogni caso. Inoltre, disattivando le conferme di lettura, non sarai più in grado di sapere se i tuoi contatti hanno letto o meno i messaggi inviati da te (in quanto si tratta di un’impostazione reciproca).

Fatta questa doverosa premessa, è il momento di passare all’opera: per disattivare le conferme di lettura su Android, avvia l’app di WhatsApp, spostati nella lista delle chat, fai tap sul pulsante (⋮) collocato in alto a destra e tocca le voci Impostazioni, Account Privacy. A questo punto, devi semplicemente togliere il segno di spunta dalla casella Conferme di lettura; inoltre, se non intendi far conoscere il tuo ultimo accesso, pigia sull’opzione Ultimo accesso e scegli la voce Nessuno dal piccolo menu proposto.

Per quanto riguarda iOS (dunque, l’iPhone o l’iPad), invece, devi aprire WhatsApp e pigiare sul pulsante Impostazioni (quello a forma di ingranaggio) collocato in basso a destra; da lì, premi sulle voci Account Privacy, sposta su OFF la levetta accanto alla voce Conferme di lettura e, se lo desideri, intervieni sull’opzione Ultimo accesso per evitare la sua visualizzazione.

Nota: al momento in cui ti scrivo questa guida, non è possibile cambiare le impostazioni sulla privacy di WhatsApp per PC o WhatsApp Web. Tuttavia, dopo aver disattivato le conferme di lettura dall’app per Android/iOS, la modifica si riflette anche sulla relative versioni dedicate ai sistemi desktop.

Il gioco è praticamente fatto: a partire da questo momento, i tuoi contatti non potranno più capire se hai letto o meno un messaggio inviato in chat (tenendo presente le premesse che ti ho specificato poco fa). Se hai bisogno bisogno di ulteriori chiarimenti riguardo la disattivazione delle conferme di lettura, ti invito a leggere attentamente la mia guida specifica sull’argomento.

Come visualizzare foto WhatsApp senza essere scoperti

Non vuoi far capire ai tuoi contatti che hai visto una foto che ti è stata inviata? Allora questa è la sezione del tutorial che fa proprio al caso tuo. Inizio subito col dirti che puoi ottenere questo risultato disattivando le conferme di lettura, dunque, applicando gli stessi passaggi che ti ho mostrato nella sezione precedente.

Se, invece, non ritieni necessario disattivare definitivamente le spunte blu, in quanto è tuo interesse guardare “di nascosto” soltanto le foto ricevute da uno specifico contatto, allora puoi utilizzare qualche piccolo trucchetto per ottenere il risultato desiderato sia su Android che su iOS: a tal proposito, puoi aiutarti con l’area di notifica del tuo sistema operativo, visualizzando da lì l’anteprima dell’immagine, oppure agire tramite la galleria multimediale. Ecco tutto spiegato in dettaglio.

Android

Se ti trovi su Android, per esempio, puoi visualizzare l’anteprima di un’immagine ricevuta tramite WhatsApp nel seguente modo: per prima cosa, richiama l’area di notifica del sistema operativo con uno swipe dalla parte superiore dello schermo verso il basso, identifica il “fumetto” relativo a WhatsApp ed espandilo con uno swipe dall’alto verso il basso, in sua corrispondenza.

A questo punto, ripeti l’operazione sul fumetto del contatto da cui hai ricevuto l’immagine che vuoi vedere di nascosto: se sei fortunato, l’anteprima visualizzata dovrebbe proprio darti il risultato che speravi di ottenere.

In alternativa, puoi vedere le immagini ricevute da WhatsApp direttamente dalla Galleria di Android, senza aprire l’app di messaggistica né le sue notifiche: in questo modo, però, non otterrai indicazioni sul mittente delle immagini. Va bene lo stesso? Perfetto, allora procedi come segue: per prima cosa, avvia l’app Foto richiamandola dal drawer del dispositivo, fai tap sul pulsante  collocato in alto a sinistra, all’interno della barra di ricerca, per poi selezionare la voce Cartelle dispositivo dal menu proposto.

Fatto ciò, sfiora l’album WhatsApp Images e il gioco è fatto: con un pizzico di fortuna, troverai proprio lì tutte le foto ricevute tramite l’app di messaggistica.

Nota: qualora le foto di WhatsApp non fossero presenti nella Galleria, potresti aver disattivato la loro visualizzazione. Per attivarla nuovamente, dopo aver aperto WhatsApp, fai tap sul pulsante (⋮) collocato in alto a destra, tocca le voci Impostazioni Chat e, infine, apponi il segno di spunta accanto alla voce Mostra i media nella galleria.

iOS

Il discorso per iOS (dunque iPhone iPad) è molto simile a quello affrontato per Android: anche in questo caso, infatti, hai la possibilità di vedere le foto WhatsApp senza essere scoperto sia tramite l’area di notifica di sistema che tramite la galleria multimediale.

Il metodo più rapido, senza dubbio, prevede l’utilizzo delle notifiche: a differenza di Android, infatti, hai la possibilità di visualizzare per intero l’immagine ricevuta (senza che il mittente se ne renda conto) direttamente dal fumetto dedicato. Per servirtene, richiama l’area di notifica di iOS effettuando uno swipe dall’alto verso il basso o, su iPhone X e successivi, dall’angolo in alto a sinistra verso il basso, identifica la notifica di WhatsApp contenente la foto che intendi guardare: se disponi di un device dotato di 3D Touch (iPhone 6S e successivi, fatta eccezione per iPhone SE e iPhone XS), effettua un tap prolungato sulla notifica finché la foto in questione non compare a tutto schermo.

Qualora fossi dotato di un “melafonino” non compatibile con 3D Touch o di un iPad, puoi ottenere lo stesso risultato effettuando uno swipe verso sinistra sulla notifica di tuo interesse e pigiando il pulsante Visualizza dal piccolo “menu” che compare a schermo.

In alternativa, puoi guardare le foto di WhatsApp senza essere beccato direttamente dalla galleria multimediale di iOS: per farlo, apri l’app Foto richiamandola dalla schermata Home del dispositivo e recati nell’album WhatsApp, in cui troverai tutte le immagini inviate e ricevute tramite l’app di messaggistica. Tieni ben presente che, in questo modo, non otterrai alcun riferimento sui mittenti dei vari file visualizzati.

Nota: laddove non dovessi riuscire a vedere le immagini di WhatsApp attraverso la summenzionata procedura, potresti aver disattivato il salvataggio delle stesse nel rullino foto. Per riattivare questa funzionalità, avvia l’app di WhatsApp, pigia sul pulsante Impostazioni collocato in basso a destra, tocca la voce Chat e attiva la levetta corrispondente alla dicitura Salva nel Rullino foto.

Come visualizzare stati WhatsApp senza essere scoperti

Nutri il forte desiderio di sbirciare lo stato WhatsApp di una persona, tuttavia l’idea che questa venga a conoscenza della tua azione proprio non ti va giù? Allora questa è la sezione del tutorial più adatta al tuo caso. Devi sapere, infatti, che è possibile visualizzare gli stati WhatsApp senza essere scoperti in modo estremamente semplice: è sufficiente disattivare le conferme di lettura come ti ho spiegato nel capitolo precedente della guida, per poi visualizzare lo stato del contatto di tuo interesse. Nulla più, nulla meno!

Questo metodo, però, ha qualche “limitazione”: disattivando le conferme di lettura, infatti, non sarai in grado di sapere chi ha visualizzato gli stati pubblicati da te. Inoltre, se deciderai di annullare la modifica subito dopo la visualizzazione dello stato (recandoti nuovamente nel menu Impostazioni > Account > Privacy e rimettendo il segno di spunta nell’apposita casella), il tuo nome comparirà nella lista degli utenti che hanno guardato lo stato della persona di cui hai visualizzato il profilo.

Dunque, prima di riattivare le conferme di lettura, accertati che tutti gli stati su cui non volevi essere “pizzicato” siano definitivamente scomparsi. Per ulteriori indicazioni su quest’argomento, ti invito a leggere con attenzione la mia guida su come vedere gli stati WhatsApp senza essere visti.

Altri metodi per leggere WhatsApp senza essere scoperti

Quelli che ti ho elencato poco fa rappresentano i metodi più efficaci per leggere WhastApp senza essere scoperti, tuttavia non sono gli unici: al bisogno, infatti, puoi ottenere un simile risultato sfruttando la modalità aereo dei sistemi operativi Android e iOS oppure, nel caso del sistema operativo di Google, avvalendoti di un’app di terze parti, quale potrebbe essere Unseen.

Modalità aereo (Android/iOS)

Se non ne avessi già sentito parlare, la modalità aereo è uno speciale “stato” del sistema operativo che disattiva all’istante tutte le connessioni esterne (dati, Wi-Fi, Bluetooth e così via): attivando la modalità aereo, dunque, hai la possibilità di leggere i messaggi ricevuti su WhatsApp, di qualsiasi tipo essi siano, senza lasciare traccia del tuo accesso nell’app.

Devo però avvisarti che, nel momento in cui aprirai nuovamente WhatsApp sul telefono o sul tablet, i mittenti dei messaggi letti di nascosto sapranno che l’hai fatto. Oltretutto, questa tecnica non sempre è efficace, in quanto le conferme di lettura (a meno che non siano state disattivate) potrebbero essere inviate non appena le connessioni verranno riattivate: utilizza, dunque, questo escamotage perfettamente consapevole delle conseguenze a cui può condurre.

Tutto chiaro? OK, procediamo. Se disponi di un terminale Android, richiama l’area di notifica di sistema facendo uno swipe dall’alto verso il basso, ripeti l’operazione per richiamare i tasti di scelta rapida e tocca il bottone Modalità aereo (contrassegnato da un’icona a forma di aereo) finché questo non si “accende”: le connessioni vengono così disattivate all’istante. In alternativa, puoi attivare la modalità aereo recandoti in Impostazioni > Rete e Internet e spostando su ON la relativa levetta.

Su iOS, invece, puoi abilitare la summenzionata modalità richiamando il centro di controllo effettuando uno swipe dal basso verso l’alto (su iPhone 8 Plus e precedenti) oppure dall’angolo in alto a destra verso il basso (su iPhone X e successivi) e facendo tap sull’icona a forma di aereo, finché questa non si “illumina”.

Fatto ciò, apri l’app di WhatsApp e leggi tutti i messaggi di tuo interesse; quando hai finito, esci dall’app di messaggistica e disattiva la modalità aereo ripetendo la procedura mostrata poc’anzi.

Unseen (Android)

Un altro metodo “alternativo” per leggere i messaggi ricevuti su WhatsApp senza essere beccati è sfruttare Unseen, un’app disponibile gratuitamente su Google Play Store (con presenza di annunci pubblicitari)  e che funziona con un criterio molto semplice: all’atto pratico, essa non fa altro che “copiare” nel proprio gestore le notifiche di Android relativi ai messaggi ricevuti. In questo modo, è possibile leggere tutti i messaggi ricevuti senza accedere a quelli originali e, dunque, senza essere visti.

Per tua informazione, è possibile utilizzare Unseen anche per leggere “indisturbati” i messaggi provenienti da app quali Messenger, Viber, Telegram, Instagram, Line, Kakaotalk, Imo e Vk. Inoltre, è possibile eliminare gli annunci pubblicitari acquistando la sua versione Premium (con prezzi a partire da 0,99€).

Usare Unseen è semplicissimo: dopo aver installato e avviato l’app, fai tap per due volte sul pulsante Successivo, apponi il segno di spunta accanto all’icona di WhatsApp e premi nuovamente sul bottone Successivo. A questo punto, concedi l’autorizzazione necessaria a visualizzare (e, dunque, “copiare”) le notifiche premendo sul pulsante Concedi autorizzazione e impostando su ON la levetta corrispondente a Unseen e premi il tasto Back di Android per ritornare alla schermata principale.

Una volta completata la configurazione di Unseen, il gioco è praticamente fatto: ogni volta che riceverai un nuovo messaggio di WhatsApp, vedrai comparire il fumetto di Unseen nell’area di notifica di Android. Per leggere i messaggi senza essere scoperto, fai tap sul summenzionato fumetto, pigia sulla sezione WhatsApp e tocca sul nome del mittente di tuo interesse per aprire la sua finestra di chat, il tutto rigorosamente senza essere “beccato”, né risultare online.

Nota: Unseen è un’app non ufficiale che, sebbene estremamente efficace, potrebbe smettere di funzionare in qualsiasi momento in caso di modifica alla gestione delle notifiche di Android. Inoltre, qualora sul tuo sistema operativo fosse attiva un’opzione per il risparmio energetico, Unseen potrebbe interrompersi automaticamente per preservare la durata della batteria.

Come spiare WhatsApp altrui senza essere scoperti

Hai letto pedissequamente questo tutorial in tutte le sue parti ma non hai trovato ciò che fa al caso tuo, in quanto sei alla ricerca di un metodo per leggere, senza essere scoperto, i messaggi WhatsApp ricevuti da un’altra persona?

Allora lascia che ti dia qualche informazione in più in merito: innanzitutto, devi sapere che spiare un account WhatsApp altrui non è così semplice, soprattutto grazie alle misure di sicurezza introdotte nel tempo dagli sviluppatori del servizio (primo tra tutti, la cifratura dei messaggi). Inoltre, tieni bene a mente che accedere alle conversazioni di un’altra persona, specie senza il suo permesso, rappresenta una grave violazione della privacy e, in alcuni casi, rappresenta un’azione che può essere perseguita penalmente. Personalmente, dunque, ti sconsiglio di sfruttare questa soluzione per futili scopi, e in assenza di un imminente pericolo.

Ad ogni modo, se sei comunque interessato all’argomento, ti consiglio di leggere per filo e per segno il mio approfondimento su come spiare conversazioni WhatsApp, in cui ti ho fornito precise indicazioni sulle tattiche più usate per tentare di visualizzare messaggi indirizzati ad altre persone e, soprattutto, sui migliori metodi per difenderti, nel caso avessi il sospetto di essere spiato da qualcuno. Fidati, non te ne pentirai!