Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come liberare la RAM su iPhone

di

A differenza di Android e di altre piattaforme mobile, iOS, il sistema operativo dell’iPhone, gestisce in maniera ottimale la memoria RAM consentendo agli utenti di aprire numerose app in simultanea e continuare a utilizzare il dispositivo senza dover operare la chiusura manuale delle applicazioni (che, anzi, risulterebbe perlopiù dannosa). Sostanzialmente, iOS agisce così: in caso di mancanza di memoria libera, le app che erano state aperte in precedenza ma che non sono in esecuzione in primo piano, vengono chiuse per cedere la memoria da loro occupata alle applicazioni attive.

Questa è la regola generale ma, ovviamente, va tenuto conto del fatto che iOS non è un sistema perfetto (come non lo è nessun altro sistema operativo al mondo) e, di tanto in tanto, può essere anch’esso soggetto a problemi di gestione della RAM. Come dici? Sei qui proprio perché stai riscontando qualche difficoltà in tal senso e hai notato che, dopo diverse ore di utilizzo, il tuo “melafonino” tende a diventare un po’ troppo lento? Nessun problema, se vuoi posso darti io una mano spiegandoti come liberare la RAM su iPhone.

Ti assicuro che si tratta davvero di un gioco da ragazzi: non devi far altro che premere una combinazione di tasti sul tuo "melafonino", la situazione si metterà a posto in pochissimi secondi e il tuo iPhone riprenderà ad essere prestante e scattante come se nulla fosse mai accaduto. Allora, sei pronto a passare all'azione? Sì? Fantastico! Mettiamo al bando le ciance e cominciamo subito!

Indice

Liberare la RAM su iPhone con tasto Home

Come liberare la RAM su iPhone

Come ti dicevo, per liberare la RAM su iPhone è sufficiente mettere in pratica un semplice e veloce "trucchetto" che non necessita di competenze tecniche particolari o di app dedicate. L'operazione si può attuare su tutti i modelli di iPhone dotati di tasto Home (al momento in cui scrivo, tutti eccetto iPhone X).

Quello che devi fare è prendere il tuo "melafonino", sbloccarlo così da accedere alla Home Screen e premere e continuare a tenere premuto il tasto Power (lo trovi di lato o in alto a destra a seconda del modello di iPhone in tuo possesso) sino a visualizzare la schermata Scorri per spegnere.

A questo punto, rilascia il tasto Power dopodiché premi e continua a tenere premuto il tasto Home per qualche secondo. Facendo in questo modo verrai rimandato alla Home Screen e la RAM dell’iPhone verrà subito liberata. Fatto! È stato facile, vero?

Più precisamente, procedendo così come ti ho appena indicato, la RAM dell’iPhone risulterà svuotata come se il dispositivo fosse stato riavviato, le applicazioni che erano in esecuzione verranno terminate (anche se continueranno ad apparire nel multitasking pigiando per due volte di seguito sul tasto Home) e saranno ricaricate alla loro apertura.

Se vuoi monitorare l'uso della RAM prima e dopo l'attuazione del "trucchetto", ti consiglio di scaricare l'app Smart Memory Lite, che puoi scaricare gratuitamente dall'App Store. Il suo funzionamento è di una semplicità disarmante: non devi far altro che avviarla e consultare il grafico con i dati della memoria occupata e, soprattutto, quella libera (free).

Liberare la RAM su iPhone X

Come liberare la RAM su iPhone X

Utilizzi un iPhone X? In tal caso, per liberare la RAM del dispositivo e rendere il sistema un po' più reattivo, devi seguire una strada leggermente più articolata rispetto a quella che bisogna seguire sugli altri modelli di "melafonino" (a causa della mancanza del tasto Home).

Il primo passo che devi compiere è attivare la funzione di accessibilità AssistiveTouch, mediante la quale viene visualizzato un tasto Home virtuale sullo schermo dell'iPhone. Recati, quindi, nel menu Impostazioni di iOS, spostati in Generali > Accessibilità > AssistiveTouch e imposta su ON la levetta relativa alla funzione AssistiveTouch.

Fatto ciò, premi il tasto Volume su dell'iPhone, poi quello Volume giù e tieni premuto il tasto laterale di destra (il tasto di accensione) fino a quando sullo schermo del dispositivo non compare la levetta per lo spegnimento. Una volta comparsa la levetta, rilascia la pressione del tasto laterale di destra, pigia sul tasto home virtuale dell'AssistiveTouch (dovrebbe trovarsi nell'angolo in basso a destra dello schermo), in modo da visualizzare il menu con tutti gli strumenti di accessibilità, e tieni premuto il dito sull'icona Home fino a quando non vedi comparire la schermata principale di iOS.

Missione compiuta! Adesso puoi tornare nel menu Impostazioni del tuo iPhone (che dovrebbe risultare già più "scattante") e disattivare il tasto Home virtuale dell'AssistiveTouch andando su Generali > Accessibilità > AssistiveTouch e impostando su OFF la levetta relativa alla funzione AssistiveTouch.

Anche su iPhone X, è possibile monitorare facilmente il quantitativo di memoria RAM disponibile usando l'app Smart Memory Lite che, una volta scaricata dall'App Store e avviata, permette di visualizzare subito un grafico relativo allo stato attuale della memoria del telefono.

Chiudere le app

Chiudere app iPhone

Se non vuoi liberare la RAM su iPhone in un colpo solo, bensì chiudere un'app specifica che sospetti potrebbe aver portato ai rallentamenti che stai riscontrando sul dispositivo, richiama il menu del multi-tasking e terminala "manualmente".

Per compiere quest'operazione sui modelli di iPhone dotati di tasto Home, fai un doppio clic sul tasto Home, dopodiché scorri la lista delle applicazioni aperte, individua quella che vuoi terminare e porta la sua miniatura verso l'alto, in modo da farla scomparire.

Su iPhone X, per richiamare il menu del multi-tasking devi effettuare uno swipe dal fondo dello schermo verso il centro e poi un leggero swipe verso destra (mantenendo la pressione). Dopodiché devi individuare la miniatura dell'app da chiudere, eseguire un tap prolungato su di essa e spostarla verso l'alto, in modo da farla scomparire.

Se qualche passaggio non ti è chiaro e/o hai bisogno di maggiori informazioni su come chiudere le applicazioni su iPhone o come chiudere le app su iPhone X, consulta i tutorial che ho dedicato all'argomento.

App per liberare la RAM su iPhone: servono?

App per liberare la RAM su iPhone

Di tanto in tanto, sull'App Store "spuntano" delle applicazioni che promettono di liberare la RAM dell'iPhone. La domanda da porsi è: servono davvero? La risposta è no! Come ampiamente spiegato nel corso di questo tutorial, iOS gestisce in maniera ottimale la RAM e offre una funzione "di serie" che permette di liberarla in caso di necessità (quella che ti ho appena illustrato), pertanto è inutile affidarsi a soluzioni di terze parti.

L'unica situazione in cui potrebbe essere utile rivolgersi a soluzioni di terze parti è quando si effettua il jailbreak dell'iPhone e, quindi, si va ad agire in maniera profonda sul comportamento predefinito di iOS. Per gli iPhone sottoposti a jailbreak ci sono numerosi tweak che permettono di liberare la RAM, ad esempio FreeMemory e cMemory ma, al momento in cui scrivo, non risultano compatibili con iOS 11 e quindi sono inutilizzabili.

Altre soluzioni per velocizzare l’iPhone

Come velocizzare iPhone

Hai liberato la memoria RAM del tuo iPhone ma continui a riscontrare rallentamenti sul tuo dispositivo? Nonostante la messa in pratica delle indicazioni di cui sopra e l’uso delle app che ti ho suggerito il tuo melafonino continua a dare segni di “squilibrio”? Allora perché non provi a mettere in pratica ulteriori tecniche utili per velocizzare l’iPhone ed incrementare le prestazioni dello stesso?

Innanzitutto potresti provare a disattivare le animazioni superflue. Per riuscirci, recati nel menu Impostazioni, seleziona le voci Generali > Accessibilità e poi applica le seguenti modifiche.

  • Vai in Aumenta contrasto e sposta su ON la levetta relativa all’opzione Riduci trasparenza (per disattivare le trasparenze dei menu e della barra Dock).
  • Vai in Riduci movimento e sposta su ON la levetta relativa all’opzione Riduci movimento (per eliminare tutte le animazioni di sistema, che verranno sostituite da un rapido effetto di dissolvenza).

Altra operazione che potrebbe aiutare (anche se non velocizza direttamente il funzionamento di iPhone) è cancellare le app superflue. Come si fa? Recati in Impostazioni , fai tap su Generalie pigia su Spazio libero iPhone. A questo punto, individua le applicazioni che non ti servono più (sono disposte in ordine di spazio occupato sul telefono) e cancellale pigiando prima sul loro nome e poi sul pulsante Elimina app. In alternativa puoi recarti in Home Screen, tenere il dito premuto sull’icona dell’applicazione da cancellare e pigiare sulla ”x” che compare in alto a sinistra.

Un altro consiglio che mi sento di darti per permetterti di velocizzare il tuo dispositivo è quello di svuotare la cache delle varie app installate. Per riuscirci, l’unica cosa che puoi fare è quella di disinstallare completamente le applicazioni “incriminate” e reinstallarle scaricandole dall’App Store. Lo so, non è esattamente pratico ma posso assicurarti che è funzionante al 100%.

Per approfondimenti sulle pratiche di cui sopra e su eventuali altre operazioni che possono tornare utili per velocizzare il dispositivo e ridurre all’osso le eventuali problematiche riscontrate, ti consiglio di leggere il mio tutorial su come velocizzare il telefono e il mio articolo su come svuotare cache iPhone in cui ho provveduto a parlarti in maniera ancora più approfondita della questione.