Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pagare WhatsApp con credito telefonico

di

Hai sottoscritto un’offerta telefonica comprendente del credito extra da spendere su Google Play o Windows Store e vorresti approfittarne per rinnovare il tuo abbonamento WhatsApp? Allora credo che tu sia capitato nel posto giusto al momento giusto. Con la guida di oggi scopriremo, infatti, come pagare WhatsApp con credito telefonico sfruttando la funzione di addebito diretto che alcuni operatori italiani stanno mettendo a disposizione dei propri clienti.

Al momento in cui scrivo, gli unici operatori italiani che consentono di pagare WhatsApp con il credito telefonico sono Wind e TIM. Inoltre è bene sottolineare che la funzione non è accessibile su tutte le piattaforme software, bensì solo su Android e Windows Phone. Se utilizzi un iPhone e/o usi un operatore diverso da quelli menzionati in precedenza, mi spiace, ma per il momento devi “rassegnarti” e utilizzare i metodi di pagamento standard (carta di credito o PayPal).

Ti piacerebbe rinnovare l’abbonamento di WhatsApp per conto di un amico? Puoi fare anche quello con il tuo credito telefonico, non ci sono problemi. Adesso però cerchiamo di andare con ordine e vediamo prima come rinnovare la propria sottoscrizione. D’altronde le due procedure sono pressoché identiche tra loro.

Rinnovare WhatsApp con il credito telefonico

Come pagare WhatsApp con credito telefonico

Se vuoi pagare WhatsApp con credito telefonico, il primo passo che devi compiere è avviare WhatsApp e recarti nel menu delle impostazioni. Se non sai come si fa, pigia sul pulsante […] e scegli la voce Impostazioni dal riquadro che compare: tutto qui.

Nella schermata che si apre, fai quindi “tap” sull’icona Account; seleziona la voce Info pagamento e scegli il tipo di abbonamento che intendi sottoscrivere: quello di 1 anno costa 89 cent, quello di 3 anni costa 2,40 euro mentre quello di 5 anni costa 3,34 euro.

Dopo aver messo il segno di spunta accanto a una delle tre opzioni disponibili, pigia sul pulsante relativo al metodo di pagamento predefinito del tuo smartphone (Google Wallet su Android) e seleziona il prezzo di WhatsApp dal riquadro che si apre, in alto a destra.

A questo punto, vai su Metodi di pagamento, scegli l’opzione Attiva la fatturazione [operatore] (es. Attiva la fatturazione Wind se hai una linea Wind) e compila il modulo che ti viene proposto digitando le informazioni anagrafiche richieste.

Per finire, premi sul pulsante Acquista e il prezzo dell’abbonamento WhatsApp verrà scalato direttamente dal tuo credito telefonico.

Per verificare che tutto sia andato a buon fine, torna nel menu Impostazioni di WhatsApp, seleziona le voci Account > Info pagamento dalla schermata che si apre e controlla che la data di scadenza del servizio sia stata posticipata di 1, 3 o 5 anni (a seconda del tipo di sottoscrizione che hai scelto).

Nota: se non visualizzi l’opzione per il pagamento tramite credito telefonico, accertati di essere connesso a Internet tramite la rete dati 3G/LTE e non tramite rete Wi-Fi.

Pagare WhatsApp per un amico con il credito telefonico

Come pagare WhatsApp con credito telefonico

Vorresti pagare WhatsApp per un amico sfruttando il tuo credito telefonico? Nessun problema. Si può fare anche questo, e adesso ti spiego come fare.

Avvia normalmente WhatsApp, pigia sul bottone […] e seleziona la voce Impostazioni dal riquadro che compare. Nella schermata che si apre, fai “tap” sull’icona Contatti, vai su Paga per un amico e scegli un contatto a cui regalare l’abbonamento WhatsApp usando l’apposito pulsante (puoi pagare WhatsApp solo per utenti inclusi nella tua lista dei contatti).

A questo punto scegli se rinnovare il servizio per 1 anno, 3 anni o 5 anni, pigia sul pulsante relativo al metodo di pagamento predefinito del tuo smartphone (Google Wallet su Android) e seleziona il prezzo di WhatsApp dal riquadro che si apre.

Seleziona dunque la voce Metodi di pagamento, dal riquadro che si apre, pigia su Attiva la fatturazione [operatore] (es. Attiva la fatturazione Wind se hai una linea Wind) e fornisci tutti i dati richiesti. Ad operazione completata, premi sul pulsante Acquista e il tuo amico vedrà il suo abbonamento rinnovarsi automaticamente. Il costo dell’operazione verrà scalato interamente dal tuo credito telefonico.

Se il tuo amico usa un iPhone, un Windows Phone o un vecchio smartphone Nokia potrebbe aver bisogno di riavviare il telefono per ricevere l’estensione dell’abbonamento WhatsApp. Su Android e BlackBerry la modifica viene invece registrata in tempo reale.

Nota: la funzione per regalare l’abbonamento di WhatsApp è disponibile solo su Android, ma i destinatari della “donazione” possono usare qualsiasi piattaforma mobile: iOS, Windows Phone, Nokia S40, BlackBerry, Symbian e naturalmente lo stesso Android.