Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come pagare WhatsApp con Postepay

di

Seguendo la mia guida su come scaricare WhatsApp hai provveduto anche tu, al pari di molti altri utenti, ad effettuare il download di WhatsApp sul tuo cellulare. Ben felice della cosa hai subito cominciato a mandare messaggi a destra e manca a tutti i tuoi amici. Tuttavia se adesso stai leggendo questa guida molto probabilmente è perché è giunto il momento di rinnovare il tuo abbonamento. Se le cose stanno effettivamente in questo modo ma se non sai come fare perché per pagare la sottoscrizione al servizio hai a tua disposizione soltanto una carta Postepay sappi che non hai proprio nulla di cui preoccuparti. Pagare WhatsApp con Postepay è infatti un’operazione fattibilissima ed io posso spiegarti com fare. No, non temere, pagare WhatsApp con Postepay è estremamente semplice, molto più di quel che tu possa pensare. Tutto ciò di cui hai bisogno per riuscire nell’impresa sono soltanto qualche minuto di tempo libero, un minimo di pazienza e un pizzico di attenzione, nulla di più.

Se sei quindi realmente intenzionato a scoprire che cosa bisogna fare per poter pagare WhatsApp con Postepay ti suggerisco di concentrarti sulla lettura delle indicazioni che sto per fornirti. Vedrai che alla fine potrai dirti più che soddisfatto della cosa e che potrai continuare ad utilizzare la famosa app per la messaggistica istantanea così come hai fatto sino a questo momento.

AGGIORNAMENTO: dalla fine di gennaio 2016 WhatsApp non è più un’applicazione a pagamento. Si può scaricare e utilizzare gratis anche dopo i primi 12 mesi di iscrizione. Questo significa che non c’è più alcun canone annuale da pagare e che le indicazioni riportate di seguito sono da considerarsi superate.

Prima di illustrarti nel dettaglio come fare per pagare WhatsApp con Postepay voglio però specificarti quelli che sono i costi del servizio. La sottoscrizione per 1 anno costa 0,89 euro, quella per 3 anni ha un costo pari a 2,40 euro mentre per abbonarsi a WhatsApp per 5 anni basta sborsare 3,34 euro. Insomma, si tratta di cifre decisamente irrisorie.

Tieni inoltre presente che pagare WhatsApp con Postepay è un’operazione che può essere effettuata senza alcun tipo di problema da tutti gli smartphone per i quali risulta disponibile la famosa applicazione. Quindi a prescindere dal fatto che tu abbia un iPhone, uno smartphone Android o un altro cellulare pagare WhatsApp con Postepay non costituisce un problema.

Chiarito ciò se vuoi pagare Whatsapp con Postepay la prima cosa che devi fare è accedere alla home screen del tuo smartphone. Successivamente pigia sull’icona di WhatsApp per avviare l’applicazione dopodiché pigia sulla voce Impostazioni annessa alla schermata che ti viene mostrata. Tieni conto che su alcuni smartphone per poter accedere alla sezione Impostazioni è necessario fare prima tap sul pulsante Menu (si tratta del pulsante con i tre puntini), generalmente situato nella parte in alto a destra della schermata che ti viene mostrata.

Screenshot WhatsApp Android

Nella nuova schermata visualizzata seleziona la dicitura Account dopodiché fai tap su Info pagamento ed indica il tipo di abbonamento che desideri sottoscrivere tra le diverse opzioni disponibili apponendo il segno di spunta accanto a quello che più preferisci.

Una volta messo il segno di spunta accanto alla voce relativa al tipo di piano che è tua intenzione sottoscrivere pigia sul pulsante relativo al metodo di pagamento predefinito del tuo smartphone (es. Google Wallet).

Adesso fai tap sulla freccia rivolta verso l’alto che risulta collocata accanto al prezzo dell’abbonamento che hai scelto di sottoscrivere e poi pigia sulla voce Metodi di pagamento. Nella nuova schermata che a questo punto ti verrà mostrata seleziona l’opzione Aggiungi carta di credito o di debito in modo tale da poter procedere andando a pagare WhatsApp con Postepay.

Screenshot di WhatsApp su Android

Digita ora i dati richiesti facenti riferimento alla Postepay che intendi utilizzare per effettuare il pagamento dell’abbonamento a WhatsApp e quelli relativi all’intestatario della carta e poi fai tap sul pulsante di colore verde Salva per confermare l’immissione e il salvataggio degli stessi.

Screenshot di WhatsApp su Android

A procedura ultimata potrai finalmente pagare WhatsApp con Postepay semplicemente pigiando l’apposito pulsante visualizzato mediante il quale dare conferma dell’esecuzione della procedura di pagamento appena aggiunta.

Una volta effettuati questui passaggi per poter pagare WhatsApp con Postepay nuovamente non dovrai far altro che accedere alla sezione Impostazioni dell’app, selezionare la dicitura Account e fare tap su Info pagamento. Dovrai poi indicare il tipo di abbonamento che desideri sottoscrivere tra quelli disponibili apponendo il segno di spunta accanto alla soluzione che più preferisco e dovrai pigiare sull’apposito pulsante visibile a schermo per effettuare il pagamento tramite carta.

Tieni presente che dopo aver provveduto a pagare WhatsApp con Postepay dovresti visualizzata la data di scadenza del tuo abbonamento posticiparsi in maniera pressoché istantanea, indipendentemente dal sistema operativo o dallo smartphone utilizzato. Nel caso in cui non fosse così non allarmarti. Puoi facilmente risolvere la cosa riavviando l’applicazione.

Qualora non ne fossi a conoscenza sappi inoltre che se hai uno smartphone Android puoi utilizzare la carta Postepay che hai sfruttato per pagare il tuo abbonamento a WhatsApp anche per pagare l’abbonamento di un amico.

Per pagare WhatsApp con Postepay ad un amico ti basta accedere all’app, pigiare sul pulsante Menu collocato in alto a destra e poi seleziona la voce Impostazioni dal menu che compare.

Adesso pigia sull’icona Contatti e poi seleziona l’opzione Paga per un amico. Premi quindi il pulsante Scegli un contatto e seleziona la persona per la quale desideri pagare WhatsApp con Postepay.

Screenshot di WhatsApp

Nella nuova schermata che ti viene mostrata fai tap su Info pagamento ed indica il tipo di abbonamento che desideri regalare all’amico scelto tra quelli disponibili pigiandoci sopra con il dito.

Una volta scelto l’amico per il quale pagare WhatsApp con Postepay indica se effettuare il pagamento dell’abbonamento annuale, se effettuare il pagamento dell’abbonamento triennale o se eseguire il pagamento dell’abbonamento quinquennale.

Pigia ora sul pulsante Google Wallet che trovi nella parte bassa della schermata visualizzata dopodiché indica la tua volontà di pagare WhatsApp ad un amico tramite carta di credito (ossia tramite la carta Postepay associata al tuo account Google) facendo tap sul pulsante Acquista.

A pagamento effettuato il tuo amico dovrebbe vedere la data di scadenza del suo WhatsApp posticiparsi in maniera pressoché istantanea. Qualora così non fosse suggerisci al tuo amico di riavviare l’applicazione per risolvere il problema.