Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come passare da Windows 8 a Windows 7

di

Hai acquistato un nuovo PC equipaggiato con Windows 8 ma, dopo appena qualche giorno di “convivenza”, ti sei convinto del fatto che questo sistema operativo non fa per te? Vorresti tornare indietro al caro vecchio Windows 7 ma non sai come fare? Se la risposta a queste domande è affermativa sono ben lieto di comunicarti che per tua fortuna sei capitato sul blog giusto al momento giusto. Con la guida di oggi, andrò infatti a spiegarti – passaggio dopo passaggio – come passare da Windows 8 a Windows 7 senza rischiare di combinare guai e facendo il minimo sforzo possibile.

Prima che tu possa allarmarti e pensare a chissà cosa ci tengo a farti prendete sin da subito che, al contrario delle apparenze, passare da Windows 8 a Windows 7 è una procedura abbastanza semplice da effettuare e per la messa a segno della quale non è indispensabile essere degli “smanettoni”, almeno non seguendo le indicazioni che sto per fornirti. Ti avverto però, ci vorrà un po’ di tempo per completare il tutto quindi cerca di portare pazienza e soprattutto concentrarti il più possibile sui passaggi che sto per illustrarti.

Detto ciò, se sei dunque effettivamente interessato a scoprire in che modo procedere per poter passare da Windows 8 a Windows 7 ti suggerisco di metterti seduto ben comodo dinanzi al tuo computer e di concentrarti sulla lettura di questo tutorial. Sono certo del fatto che alla fine mi ringrazierai per i preziosi consigli ottenuti e che potrai dirti finalmente soddisfatto del tuo nuovo acquisto e del sistema operativo installato. Che ne dici, scommettiamo?

Come passare da Windows 8 a Windows 7

Prima di vedere in dettaglio come passare da Windows 8 a Windows 7, devo fare alcune precisazioni importanti. Innanzitutto, se sei un utente business ed hai acquistato un computer equipaggiato con la versione Pro di Windows 8, sappi che hai diritto al downgrade gratuito verso Windows 7. Questo significa che puoi installare sul tuo PC una copia di Windows 7 Professional sfruttando la licenza di Windows 8, basta contattare Microsoft ed effettuare l’attivazione telefonica del prodotto. Per ottenere maggiori dettagli sui diritti di downgrade ti suggerisco di cliccare qui in modo tale da collegarti all’apposita pagina Web presente sul sito Internet ufficiale di Microsoft.

Se invece sul tuo PC c’è installata la versione standard di Windows 8 non hai diritto al downgrade gratuito, mi spiace. Di conseguenza, per riuscire “nell’impresa” devi acquistare una regolare licenza della copia di Windows 7 con cui intendi sostituire il sistema operativo. A questo proposito, ti suggerisco di seguire la mia guida su come acquistare Windows 7

Prima di passare all’azione, accertati inoltre che esistano dei driver compatibili con Windows 7 per tutti i componenti del tuo computer. A tal proposito, ti consiglio di scaricare uno degli appositi software che ho provveduto a segnalarti nel mio tutorial sui programmi per driver e di verificare componente per componente la compatibilità del tuo PC con la vecchia versione del sistema operativo Microsoft.

Appurata la disponibilità dei driver, puoi cominciare con i preparativi del “formattone”. Per prima cosa, visto che con l’installazione di Windows 7 si cancelleranno tutti i dati presenti sul computer, ti consiglio di eseguire un bel backup dei tuoi file più importanti usando uno dei vari programmi che ti ho segnalato nella mia guida sui programmi per backup.

Se non lo hai ancora fatto provvedi inoltre a masterizzare i dischi di ripristino del computer in modo tale che in caso di ripensamenti o problemi riguardo la procedura mediante cui installare Windows 7 su Windows 8 tu possa riportare il computer al suo stato originario. Per scoprire come fare puoi consultare la mia guida su come formattare il PC Windows 8.

Come passare da Windows 8 a Windows 7

Dopo aver completato il backup di tutti i dati importanti e aver masterizzato i dischi di ripristino del PC, sei quasi pronto a passare da Windows 8 a Windows 7. Dico quasi perché è altamente probabile che per far riconoscere il disco d’installazione di Windows 7 al tuo computer tu debba recarti nelle impostazioni del BIOS e disattivare la modalità di avvio UEFI in favore di quella BIOS legacy.

Come passare da Windows 8 a Windows 7

Per effettuare questa operazione tutto quel che devi fare è riavviare il computer, entrare nel BIOS premendo sulla tastiera il pulsante F2 o quello indicato a schermo durante la fase di accensione del PC ed accedere alla sezione Boot. Procedi ora andando a selezionare la voce Modalità di avvio e scegliendo poi la voce BIOS legacy dal menu visualizzato a schermo. Per concludere pigia sull’apposito pulsante per salvare le modifiche apportate nel BIOS e riavvia il computer. Per ulteriori dettagli sul da farsi puoi consultare la mia guida su come entrare nel BIOS mediante cui ho provveduto a spiegarti in maniera estremamente dettagliata come procedere.

Da qui in poi, il percorso è tutto in discesa. Le operazioni da effettuare per poter portare a termine la procedura per passare da Windows 8 a Windows 7 risultano infatti estremamente semplici. Tutto quel che devi fare è inserire nel computer il DVD o – qualora tu abbia seguito le indicazioni della mia guida su come installare Windows 7 da USB – la chiavetta USB di installazione di Windows 7, riavviare il PC per effettuare il boot dal DVD o dalla porta USB, attendere che sullo schermo compaia la scritta Premere un tasto per avviare da CD-ROM o DVD-ROM e pigiare qualsiasi pulsante sulla tastiera del computer.

Come formattare Windows 7

Nella schermata che compare clicca prima sul pulsante Avanti per confermare l’utilizzo della lingua italiana e poi sul pulsante Installa per avviare la procedura d’installazione di Windows.

Come passare da Windows 8 a Windows 7

Nella finestra che a questo punto ti viene mostrata, seleziona l’edizione del sistema che vuoi reinstallare (es. Windows 7 Home Ultimate) e poi clicca sul pulsante Avanti. Accetta quindi le condizioni di utilizzo del sistema mettendo il segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni di licenza e clicca ancora una volta su Avanti per proseguire con l’installazione di Windows.

Come formattare Windows 7

In seguito, clicca sul pulsante Personalizzata (Utenti esperti), seleziona la partizione in cui vuoi installare Windows 7 (es. Disc 0 Partizione 1) e fai clic prima sulla voce Opzioni unità collocata in basso a destra e poi su Formatta e OK per formattare l’unità in cui copiare il sistema operativo. Clicca quindi su Avanti per avviare l’installazione di Windows 7 sul tuo PC.

Screenshot della procedura di installazione di Windows 7

Al termine della copia dei file di Windows sul PC, il sistema sarà riavviato. Quando comparirà la scritta Premere un tasto per avviare da CD-ROM o DVD-ROM, non premere alcun tasto ma attendi che parta automaticamente il completamento dell’installazione di Windows 7. A procedura ultimata, il PC sarà riavviato ancora una volta.

Nella finestra che a questo punto andrà ad aprirsi, digita il nome utente che vuoi usare per accedere al sistema operativo e clicca su Avanti. Specifica quindi la password da associare all’account, digita una frase da usare come suggerimento per ricordarla e clicca su Avanti per proseguire.

Se non hai ancora provveduto a farlo, digita il codice seriale della tua copia del sistema operativo negli appositi campi di testo e fai clic su Avanti per attivare la tua copia del sistema (devi essere connesso ad Internet). A questo punto, clicca prima su Usa impostazioni consigliate per abilitare tutti i sistemi di protezione predefiniti di Windows 7 e poi su Avanti e Rete domestica per impostare l’orario e la rete.

Compiuto anche quest’ultimo passaggio puoi finalmente dirti soddisfatto: sei appena riuscito a portare a termine tutta la procedura mediante cui passare da Windows 8 a Windows 7, complimenti! A conferma della cosa dovresti visualizzare il desktop di Seven sul tuo computer su cui sino a poco tempo prima era installato il penultimo sistema operativo di casa Microsoft.

Come ripristinare Windows 7

Non ti resa dunque nient’altro da fare se non installare eventuali driver mancanti ed i tuoi programmi preferiti oltre che recuperare tutti i tuoi dati dopodiché potrai iniziare a lavorare liberamente con il tuo computer. Per recuperare il tutto, ti basta sfruttare i backup precedentemente creati utilizzando i programmi indicati nella guida che ti ho segnalato all’inizio di questo tutorial.