Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come posare per un servizio fotografico

di

Qualche giorno fa, sei stato invitato a posare per un servizio fotografico e hai accettato senza indugio. Non avendo mai partecipato a qualcosa del genere, sei un po’ teso, perché non hai la più pallida idea di come porti dinanzi all’obiettivo. Fossi in te non mi preoccuperei più di tanto: devi soltanto seguire le istruzioni che ti verranno date dal fotografo e dai suoi assistenti e vedrai che tutto andrà per il meglio.

Nel frattempo, se proprio vuoi prepararti “mentalmente” per il lavoro che sei chiamato a svolgere, continua a leggere questa guida, dove provvederò a fornirti dei consigli in merito a come posare per un servizio fotografico. Ti darò sia delle “dritte” che ti saranno utili per prepararti in maniera ottimale prima di recarti sul set sia alcuni accorgimenti che potrai seguire una volta che ti troverai davanti alla macchina fotografica.

Allora, sei pronto per iniziare? Sì? Benissimo! Mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura delle prossime righe e, cosa ancora più importante, cerca di mettere in pratica i consigli che ti darò. Sono convinto che posare per un servizio fotografico sarà più semplice di quanto pensavi e, perché no, anche divertente. Adesso non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e farti un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come prepararsi per un servizio fotografico

Prima di metterti in posa, devi innanzitutto sapere cosa bisogna fare per prepararsi per un servizio fotografico. A meno che tu non disponga di una squadra di truccatori e make-up artist pronti a supportarti, dovrai fare gran parte di questo lavoro di preparazione autonomamente. Lascia, dunque, che ti dia qualche “dritta” che possa tornarti utile a questo proposito.

Curare la propria igiene

Curare la propria igiene è sempre molto importante, ma lo è ancora di più se ci si accinge a posare per un servizio fotografico e per almeno due ragioni. In primo luogo, curare la propria igiene permette di avere una resa migliore in foto: la pelle è più luminosa, i capelli sono più morbidi e il sorriso è candido. Un altro importante motivo per cui bisogna curare la propria igiene ha a che fare con la propria autostima: essere lindi e profumati la aumenta notevolmente, dando maggiore sicurezza di sé.

Come puoi curare la tua igiene personale? Non credo che ci sia bisogno di darti molti consigli al riguardo. Una bella doccia fresca sicuramente tonificherà il tuo corpo e ti permetterà di affrontare al meglio il servizio fotografico a cui dovrai partecipare. Quando sei sotto la doccia, magari usa shampoo e balsamo, così da avere una chioma setosa (se è questo il risultato che vuoi raggiungere), dopodiché tampona i capelli aiutandoti con un asciugamano e spazzolali partendo dalle radici fino ad arrivare alle punte per almeno una ventina di volte.

L’agenzia che ha organizzato il servizio fotografico dovrebbe disporre di un team di parrucchieri che saranno pronti ad acconciarti nel migliore dei modi, per cui non dovresti preoccuparti più di tanto dei tuoi capelli, se non della loro pulizia.

Dal momento che, con molta probabilità, dovrai sorridere ripetutamente durante la realizzazione delle foto, tieni in alta considerazione anche la pulizia dei denti lavandoli con uno spazzolino da denti e un dentifricio al fluoro. Lava i denti almeno 2-3 volte al giorno (soprattutto dopo i pasti) e fai buon uso del filo interdentale, così da tenerli bianchi e brillanti. Ti consiglio anche di sottoporti regolarmente a delle visite dal dentista per prevenire eventuali malattie dentarie (ad esempio la piorrea), che potrebbero provocare la perdita dei denti e/o il loro danneggiamento.

Scegliere l’abbigliamento giusto

Quando si partecipa a un servizio fotografico è importantissimo scegliere l’abbigliamento giusto. Anziché metterti la prima cosa che ti capita, scegli con molta cura i vestiti da indossare, preferendo quelli che valorizzano i tuoi lineamenti e il tuo fisico. Anche se quando si posa per un servizio fotografico solitamente i vestiti da indossare vengono scelti dall’agenzia che lo ha organizzato, puoi comunque suggerire ai costumisti che ti assisteranno di impreziosire il tuo look con qualche accessorio adatto, come un foulard colorato o un cappello particolare.

Se devi posare per un servizio fotografico organizzato da alcuni amici, sicuramente avrai molta più scelta e libertà di sperimentare l’abbigliamento che più preferisci. In questo caso, ti consiglio di non scegliere semplicemente un capo perché è in linea con le ultime mode e tendenza: piuttosto, cerca di scegliere dei vestiti che ti facciano sentire a tuo agio.

Presta attenzione anche al tuo aspetto fisico, cercando di abbigliarti con vestiti che ne valorizzino i pregi e non mettano in risalto i tuoi difetti. Se hai qualche chilo in più, ad esempio, prova a indossare abiti dai colori scuri, che possano farti sembrare un po’ più snello, mentre se sei molto magro, evita di indossare capi eccessivamente larghi e prediligi quelli che sono caratterizzati da colori vivaci e luminosi. Vedrai che se presterai attenzione a questi semplici accorgimenti avrai un aspetto decisamente più gradevole.

Consigli utili per posare per un servizio fotografico

Dopo esserti preparato adeguatamente seguendo le indicazioni che ti ho dato nelle righe precedenti, è giunto il momento di posare per il servizio fotografico. Di seguito puoi trovare alcune indicazioni che senz’altro ti saranno molto utili per sorridere nel modo giusto e per scegliere la posa migliore.

Sorridere nel modo giusto

Sorridere nel modo giusto è importantissimo quando si posa per un servizio fotografico. A meno che il fotografo non ti dia indicazioni diverse, quindi, non assumere un’espressione troppo seria o addirittura malinconica. Piuttosto, cerca di sorridere esternando sentimenti di ilarità e spensieratezza. Sorridere, infatti, può essere un buon modo per valorizzare i lineamenti del tuo viso e farti sembrare più attraente.

Nel sorridere, presta attenzione ad alcuni accorgimenti. Ad esempio, evita di sorridere con la bocca serrata, in quanto fare ciò può far assumere al tuo volto un’aria innaturale. Quando sorridi, prova a scoprire leggermente l’arcata superiore dei denti, in quanto fare ciò può far sembrare più luminosa la tua espressione.

Nel sorridere, cerca di rilassarti, così da riuscire a coinvolgere tutti i muscoli del viso: in questo modo avrai un’espressione più naturale e spontanea. Inoltre non dimenticarti di sorridere anche con gli occhi: strizzali leggermente, così da esprimere anche con lo sguardo sentimenti positivi.

Dal momento che stai posando per un servizio fotografico, comunque, cerca di seguire scrupolosamente le indicazioni che ti verranno date dal fotografo ed eventualmente dai membri del suo team: le loro indicazioni sicuramente ti saranno molto utili.

Se ti interessa avere qualche informazione in più su come sorridere nelle foto, non esitare a consultare la guida che ho dedicato a quest’argomento: lì puoi trovare altri suggerimenti pratici che senz’altro ti saranno utili.

Scegliere la posa giusta

Quando si partecipa a un servizio fotografico è di fondamentale importanza scegliere la posa giusta. Nel farlo devi tener conto soprattutto delle indicazioni che ti verrano date dal fotografo che ti sta davanti. In linea di massima, però, posso consigliarti di rilassarti, evitando di irrigidire gli arti: fare ciò ti farebbe assumere posizioni innaturali.

A tal proposito, potrebbe esserti utile piegare un po’ braccia e mani e flettere le gambe in avanti. Evita, inoltre, di stare proprio di fronte all’obiettivo: ruota leggermente il busto e il capo, così da sembrare più spontaneo e disinvolto. Ruotando un po’ il capo e il resto del corpo, inoltre, farà assumere maggiore profondità al tuo corpo, in quanto verranno creati dei piacevoli contrasti di luci e ombre che ti faranno sembrare anche più snello.

Anche portare la fronte leggermente in avanti può contribuire a ottenere degli scatti migliori, in quanto fare ciò ti permetterà di distendere il collo, mettendo in risalto la mascella ottenendo così un aspetto più curato.

Per quanto riguarda la posizione del corpo, invece, potrebbe esserti utile assumere la “classica” posizione a S (salvo diverse indicazioni da parte del fotografo). Per riuscirci, poggia gran parte del tuo peso su uno dei tuoi piedi, così da far assumere al corpo un aspetto più ondulato, sinuoso e al tempo stesso naturale.

Dal momento che ti verranno scattate tantissime foto, non fossilizzarti su una posizione in particolare: cerca di sperimentare e “giocare” con il tuo corpo e con gli elementi presenti sul set fotografico (es. il pavimento, il muro, una panca, etc.). In questo modo, troverai pose originali e, perché no, anche divertenti.