Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come resettare Xbox One

di

Hai intenzione di vendere o regalare la tua Xbox One a un amico? Riscontri dei problemi sulla console che non ti permettono di eseguire alcune operazioni, come l’avvio di app e giochi o il collegamento alla rete Internet? Non preoccuparti, niente è perduto! Ti assicuro che la tua Xbox One tornerà come prima. Come? Te lo spiego tra un attimo.

In questa mia guida, infatti, ti illustrerò come resettare Xbox One per risolvere, nella maggior parte dei casi, i problemi più comuni relativi a un non corretto funzionamento della console. Non serve quindi portarla a riparare in un centro assistenza, senza che prima tu abbia messo in pratica le soluzioni che ho scritto in questo mio tutorial.

Sono sicuro che alla fine, ripristinando la console, potrai nuovamente divertirti con i tuoi videogiochi e contenuti multimediali preferiti. Sei impaziente di cominciare? Non perdiamo quindi altro tempo! Siediti comodo davanti alla Xbox One e segui attentamente le procedure che ti illustrerò. Sei pronto? Ti auguro quindi una buona lettura e, soprattutto, ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Eseguire il backup dei dati

Prima di iniziare a eseguire la procedura di reset di Xbox One, ti consiglio di effettuare un backup delle impostazioni della console e dei giochi installati su di essa. Come ben sai, i videogiochi, soprattutto quelli di ultima generazione, occupano tanto spazio sulla memoria interna della Xbox One. A tal proposito, se vuoi evitare di reinstallare e scaricare nuovamente tutti i dati di ogni gioco, ti consiglio di eseguire la procedura di backup.

Per fare un backup dei giochi presenti sulla tua Xbox, ti serve un dispositivo di archiviazione USB (versione almeno 3.0) dalla capacità di almeno 256 GB. Qui di seguito te ne indico alcuni che potrebbero fare al caso tuo.

Seagate - Unità Game Drive portatile per Xbox bianco bianco 2 TB
Amazon.it: 114,60 €Vedi offerta su Amazon
Sonnics 500GB Desktop Hard-Disk esterno USB 3.0 ad alta velocità per ...
Amazon.it: 36,79 €Vedi offerta su Amazon

Dopo aver acceso la Xbox One, devi collegare l’hard disk esterno all’ingresso USB della console, seguendo poi la procedura che ti viene mostrata sulla TV per abilitare il trasferimento di app e giochi.

Fatto ciò, seleziona il tuo profilo utente, che trovi nella schermata principale nell’angolo in alto a sinistra. Nella barra laterale che ti viene mostrata, scorri le schede in alto fino a selezionare quella con il simbolo di un ingranaggio.

Ora, scegli la voce Impostazioni per avviare l’app Impostazioni di Xbox One, scorri le voci sulla barra laterale di sinistra, seleziona quella denominata Sistema e premi sul pulsante Archivio. Nella sezione Gestisci archiviazione, seleziona poi l’unità di memoria interna della Xbox One, che puoi identificare dalla dicitura Interno, sotto la percentuale di utilizzo dello spazio.

Nel menu contestuale che ti viene mostrato, premi sulla voce Trasferisci per accedere alla sezione per il backup o il trasferimento dei giochi sulle unità di memoria esterna. Metti un segno di spunta sulle singole app o giochi che vuoi trasferire o premi il pulsante Seleziona tutto per selezionarli tutti.

Fatto ciò, premi il pulsante Copia selezione, per creare sull’hard disk esterno un contenuto duplicato dei giochi e delle app, oppure pigia su Sposta selezione, per trasferire i dati direttamente sull’unità esterna senza mantenerne una copia sulla memoria interna della console.

Al termine della procedura, puoi anche provvedere a eseguire il backup anche delle impostazioni della Xbox One. Per fare ciò, accedi alle Impostazioni di Xbox One, tramite la procedura che ti ho indicato nelle righe precedenti, e seleziona le voci Sistema > Backup e trasferimento.

Nella schermata che ti viene mostrata, premi sul pulsante Esegui backup impostazioni e premi poi su quello con la dicitura Esegui backup sul dispositivo. In questo modo, vengono salvati alcuni parametri di configurazione che riguardano, ad esempio, le preferenze di accesso e sicurezza, il nome di rete e password, la lingua e la località, le impostazioni dell’ora e molto altro.

Resettare Xbox One

Adesso è il momento di eseguire il ripristino di Xbox One. Per fare ciò, nella schermata principale della console, seleziona il profilo utente che trovi nell’angolo in alto a sinistra. Adesso, scorri verso destra e seleziona la scheda con il simbolo di un ingranaggio, premendo poi sulla dicitura Impostazioni, tra le voci che ti vengono mostrate.

Avviata l’app Impostazioni di Xbox One, nella barra laterale di sinistra raggiungi la voce Sistema e premi poi il pulsante Info sulla console. Nella nuova schermata che ti viene mostrata, premi il pulsante Reimposta console e scegli una delle opzioni che ti vengono mostrate a schermo.

La prima opzione è quella denominata Reimposta e mantieni i miei giochi e app, che permette di ripristinare il sistema operativo, resettando anche le sue impostazioni. Tramite questa scelta, non è necessario reinstallare i giochi e le app, in quanto non vengono cancellati. Se però i problemi che riscontri sono causati da un file danneggiato di un gioco o di un’app, devi provvedere a reinstallarlo oppure a eseguire il reset totale, di cui ti parlerò nelle righe successive.

Se scegli l’opzione Reimposta e rimuovi tutto, questa permette di cancellare qualsiasi dato presente sull’hard disk interno della Xbox One. In questo caso, perderai tutto se non hai eseguito un backup, così come ti ho indicato nel paragrafo precedente. Questa modalità di reset è da utilizzare soprattutto se hai intenzione di vendere o regalare la console o nel caso in cui non risolvi tramite l’altra opzione di reset, di cui ti ho parlato nelle righe precedenti.

Qualsiasi sia la scelta che soddisfa al meglio le tue esigenze, dopo aver selezionato una delle due opzioni, verrà avviato il processo di eliminazione dei contenuti selezionati, procedendo poi al ripristino alle impostazioni di fabbrica.

Resettare Xbox One tramite USB

La procedura che ti illustrerò nelle prossime righe è da utilizzare in casi estremi, se non hai la possibilità di accedere alle Impostazioni di Xbox One, tramite la procedura che ti ho indicato nel paragrafo precedente. La procedura di reset tramite unità flash USB comporta la cancellazione di ogni dato presente sulla console, inclusi i giochi, le app, gli account e le impostazioni, se non hai eseguito un backup.

Quello che ti serve per eseguire questa procedura è un PC Windows che abbia l’accesso a Internet e una porta USB disponibile. Inoltre, ti serve una chiavetta USB con almeno 4 GB di spazio disponibile, formattata con file system NTFS, di cui ti ho parlato nella mia guida come formattare una chiavetta USB. Se non possiedi una chiavetta USB, puoi pensare di acquistarne una tra quelle elencate qui di seguito.

Sandisk Ultra Flair 32 GB, Chiavetta USB 3.0, Velocità di Lettura fin...
Amazon.it: 18,99 € 13,99 €Vedi offerta su Amazon
SanDisk SDCZ48-016G-U46 Ultra Unità Flash, USB 3.0 da 16GB con veloci...
Amazon.it: 11,99 € 8,98 €Vedi offerta su Amazon
Kingston DTIG4/8GB DataTraveler Memoria Flash, USB 3.0, 8 GB, Bianco/G...
Amazon.it: 6,99 €Vedi offerta su Amazon

Il primo passo da eseguire è quello di scaricare da Internet i file necessari da trasferire sulla chiavetta USB. I file in questione si trovano all’interno dell’archivio FactoryReset.zip scaricabile ufficialmente dal sito Web di Microsoft tramite questo link.

Adesso, collega la chiavetta USB al computer e trasferisci il contenuto dell’archivio ZIP che hai scaricato all’interno della cartella principale dell’unità esterna (ad esempio in “G:\”). Se non sai come trasferire il contenuto di un archivio in una cartella, ti consiglio di leggere questo mio tutorial.

A fine operazione, troverai all’interno della chiavetta USB una cartella denominata $SystemUpdate. Scollega quindi la chiavetta dal computer per procedere alla fase successiva.

Spegni la console e scollegala dall’alimentazione per almeno 30 secondi. Abbi cura anche di scollegare il cavo di rete, nel caso in cui utilizzi una connessione cablata. Riconnetti adesso la Xbox One all’alimentazione e inserisci la chiavetta USB che hai preparato precedentemente nella porta USB della console.

Adesso viene la parte più difficile: tieni premuti i pulsanti Associazione (per il pairing, che trovi sul lato o nella sezione anteriore) ed Espulsione (per espellere il disco, situato nella parte anteriore). Mantenendo la pressione di questi tasti, premi il tasto di accensione (il pulsante Xbox) per avviare la console.

Non rilasciare i pulsanti Associazione e Espulsione, che devi continuare a premere per almeno altri 10 secondi, fino a quando non senti due suoni di avvio ravvicinati. Se hai sentito correttamente i due suoni, puoi rilasciare la pressione dei due tasti, in modo che la console possa riavviarsi ed eseguire il ripristino alle impostazioni di fabbrica. Ti verrà mostrata sulla TV la procedura di configurazione iniziale che dovrai seguire passo passo.

Se non hai sentito alcun suono e la console si è spenta, significa che non hai eseguito correttamente i passaggi che ti ho indicato. Ti consiglio quindi di tornare a rileggere le righe sopra, attenendoti scrupolosamente alle mie indicazioni.

Resettare il controller di Xbox One

Se hai dei problemi al controller di Xbox One, puoi pensare di eseguire nuovamente l’associazione con la console oppure verificare se sono presenti degli aggiornamenti che risolvano i malfunzionamenti.

In quest’ultimo caso, collega innanzitutto il controller alla Xbox One tramite cavo USB e accendi la console. Accedi all’app Impostazioni, selezionando il profilo utente nella schermata principale e scegliendo la voce Impostazioni che trovi nella scheda con il simbolo di un ingranaggio.

A questo punto, nella barra laterale di sinistra, scegli la voce Kinect e dispositivi e premi poi il pulsante Dispositivi e accessori. Fatto ciò, nella schermata che ti viene mostrata, premi l’icona con il simbolo […] e verifica la dicitura che compare sotto la voce Versione firmare. Se ti viene indicato che è disponibile un aggiornamento, seleziona questa voce e segui la procedura a schermo; se visualizzi la dicitura Nessun aggiorn. disponibile, significa che non puoi al momento aggiornarlo.

Se la procedura di aggiornamento sopra riportata non ha risolto i problemi che riscontri, ad esempio la console non riconosce il controller, puoi pensare di eseguire nuovamente il pairing. Per fare ciò, tieni premuto il pulsante Associazione che trovi sulla parte frontale del controller, finché il pulsante Xbox non inizia a lampeggiare.

A questo punto, premi il pulsante Associazione sulla console, che si trova sul lato o nella parte anteriore, in base al modello di Xbox One da te in possesso. La luce del pulsante Xbox sul controller smetterà di lampeggiare, a indicazione che la procedura di associazione è stata eseguita con successo.

Se la procedura non va in porto, puoi provare a connetterlo tramite cavo USB alla console. Se funziona tramite cavo ma non in wireless, puoi provare a verificare se è presente un aggiornamento del firmware (di cui ti ho parlato nelle righe sopra) oppure sostituiscilo.

Xbox One: Controller Bluetooth, Bianco
Amazon.it: 59,99 € 52,46 €Vedi offerta su Amazon
Xbox One: Controller Bluetooth + Cavo per PC
Amazon.it: 64,99 € 53,99 €Vedi offerta su Amazon

Puoi acquistarne uno nuovo oppure richiedere la sostituzione da Microsoft per la riparazione o tramite intervento gratuito in garanzia, accedendo alla sezione dedicata sul sito Web ufficiale.