Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come riflettere un’immagine con Photoshop

di

Stai creando delle immagini per il tuo prossimo sito Web e non sai come farle risaltare rispetto agli altri contenuti delle pagine? Devi realizzare un volantino pubblicitario per l’attività di famiglia e cerchi un modo per renderlo più accattivante? La risposta ai tuoi problemi è una e si chiama effetto riflesso.

Hai presente quei bellissimi riflessi che si vedono sugli oggetti ritratti in molti cartelloni pubblicitari? Ecco, se hai Photoshop installato sul tuo PC puoi farli anche tu facilmente, e ti assicuro che il risultato finale sarà un vero piacere per gli occhi. Su, rimboccati le maniche e scopri come riflettere un’immagine con Photoshop con la guida che sto per proporti.

Se vuoi imparare come riflettere un’immagine con Photoshop, il primo passo che devi compiere è avviare il programma tramite la sua icona presente sul desktop o nel menu Start e importare in esso l’immagine a cui applicare il riflesso selezionando la voce Apri dal menu File.

A foto caricata, duplica il livello base dell’immagine facendo click destro sulla voce Sfondo collocata nel pannello dei livelli (in basso a destra), selezionando la voce Duplica livello dal menu che compare e clicca sul pulsante OK. A questo punto, devi raddoppiare l’altezza dell’immagine in modo da creare lo spazio per il riflesso sotto di essa.

Seleziona dunque la voce Dimensione quadro dal menu Immagine di Photoshop e, nella finestra che si apre, imposta l’opzione pixel dal menu a tendina cm e il doppio del valore originale nel campo Altezza (es. se l’altezza originale è 300 pixel, devi impostare 600 pixel). Clicca poi sulla freccia verso l’alto nel pannello Ancoraggio, imposta il colore bianco o nero nel quadratino del colore (collocato in basso a destra) e clicca infine sul pulsante OK per raddoppiare l’altezza dell’immagine.

Adesso, accertandoti che nel pannello dei livelli sia selezionato il livello Sfondo copia, ribalta il livello duplicato in precedenza selezionando la voce Trasforma > Rifletti verticale dal menu Trasforma di Photoshop e sposta l’immagine ribaltata immediatamente sotto quella originale (devono combaciare perfettamente). Per spostare l’immagine, tieni premuto il tasto Ctrl della tastiera del PC e tieni premuto il tasto sinistro del mouse.

Compiuta anche quest’operazione, seleziona la voce Maschera di livello > Nascondi tutto dal menu Livello di Photoshop per creare una maschera di livello e seleziona lo Strumento sfumatura dalla barra degli strumenti di Photoshop (compare facendo click destro sullo Strumento secchiello). In questo frangente, l’immagine capovolta diventa invisibile, ma stai tranquillo perché è normale.

A questo punto, non ti rimane che usare lo Strumento sfumatura dall’alto verso il basso sulla parte bianca dell’immagine (quella dove prima c’era il livello capovolto) e, quasi come per magia, si creerà il riflesso. Se il risultato ottenuto al primo tentativo non ti convince, continua ad usare lo strumento per le sfumatura finché non ottieni un riflesso convincente.

Ci siamo quasi. Una volta completata la procedura per riflettere un’immagine con Photoshop, puoi perfezionare il lavoro diminuendo un po’ l’opacità del livello Sfondo copia (usando l’apposito menu a tendina collocato sopra il pannello dei livelli) e/o cambiando la prospettiva del riflesso usando lo strumento Prospettiva accessibile dal menu Modifica > Trasforma di Photoshop.

Infine, se è rimasto dello spazio inutilizzato nella parte bassa dell’immagine, utilizza lo Strumento selezione rettangolare per selezionare la foto fino al punto in cui comincia la parte bianca e seleziona la voce Ritaglia dal menu Immagine di Photoshop per ritagliare l’immagine e rimuovere la parte vuota. Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, salva l’immagine con riflesso che hai appena creato selezionando la voce Salva con nome dal menu File di Photoshop e il gioco è fatto.