Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come ripristinare Windows Vista

di

Utilizzi un vecchio PC con su installato Windows Vista che, purtroppo, non ne vuole più sapere di avviarsi correttamente? Dà messaggi di errore in continuazione e tu non riesci nemmeno a compiere le operazioni più basilari? Date le circostanze, temo non ci sia altra soluzione: devi ripristinare il sistema operativo del tuo computer.

Come dici? Sei una frana con il computer e hai paura di non essere all’altezza della cosa? Stai tranquillo! Se seguirai alla lettera le istruzioni su come ripristinare Windows Vista che sto per darti riuscirai a riportare il computer in sesto senza andare incontro a varie ed eventuali complicazioni.

Per cui, se vuoi provarci, ti suggerisco vivamente di prenderti un po’ di tempo libero soltanto per te e di cominciare subito a mettere in pratica le indicazioni che trovi qui di seguito. Insieme, andremo a scoprire sia come riportare il PC alle impostazioni di fabbrica che a una data precedente. Sei pronto? Sì? Grandioso! Al bando le ciance e procediamo!

Indice

Operazioni preliminari

Foto che mostra un laptop

Prima di entrare nel vivo del tutorial, andando quindi a scoprire quali sono i passaggi che vanno compiuti per riuscire a ripristinare Windows Vista, ci sono alcune operazioni preliminari che, nel caso specifico del ripristino alle impostazioni di fabbrica, faresti bene a compiere, per fare in modo che tutto fili per il verso giusto.

Quello a cui mi riferisco è, in primo luogo, l’esecuzione di un backup dei dati archiviati sul disco fisso del computer: pratica di fondamentale importanza, considerando che il ripristino del sistema comporta la perdita di tutto il contenuto del disco fisso.

Per fare un backup, devi procurarti un hard disk esterno (se non possiedi ancora un dispositivo di questo tipo, puoi consultare la mia guida all’acquisto) e trasferire su di esso i tuoi file personali, seguendo le istruzioni che ti ho fornito nelle mie guide su come trasferire file su hard disk esterno e come eseguire un backup dei dati.

Considerando che l’operazione di ripristino dell’OS potrebbe comportare la perdita dei driver già installati su Windows, ti suggerisco di effettuare un backup anche di questi ultimi, come ti ho spiegato nella mia guida su come eseguire un backup dei driver.

Provvedi altresì a procurati l’immagine ISO del sistema operativo, senza la quale la procedura di ripristino non può essere attuata, salvo il caso della disponibilità di una partizione nascosta sul PC con tutti i file necessari per compiere l’operazione in questione.

Se hai il dischetto d’installazione di Windows Vista a tua disposizione, puoi usare direttamente quest’ultimo. In alternativa, puoi decidere di riversare l’ISO su una chiavetta USB. Se però non possiedi già il file d’immagine dell’OS, mi spiace dirtelo ma a oggi non esistono altri sistemi legali per ricavare quest’ultima, in quanto Vista è un sistema operativo ormai obsoleto e non è più possibile acquistare il CD/DVD d’installazione o effettuare il download dell’immagine ISO dal sito Internet di Microsoft.

Infine, ricorda di tenere a portata di mano il product key della tua copia di Windows, in quanto ti verrà chiesto di immetterlo nuovamente durante la fase di ripristino. Se non ricordi il product key oppure non riesci a trovarlo, prima di avviare il ripristino puoi recuperarlo utilizzando i programmi che ti ho segnalato nella mia guida dedicata proprio a come recuperare il product key.

Come ripristinare Windows Vista alle impostazioni di fabbrica

Windows Vista

Compiuti i passaggi preliminari di cui sopra, veniamo al nocciolo vero e proprio della questione e andiamo a scoprire, dunque, come ripristinare Windows Vista alle impostazioni di fabbrica.

Tanto per cominciare, inserisci il dischetto di Windows Vista nel lettore CD/DVD collegato al computer, dopodiché riavvia il sistema operativo. Aspetta poi che sullo schermo compaia la dicitura Premere un tasto per avviare da CD-ROM o DVD-ROM e premi un tasto qualsiasi della tastiera del tuo computer, per effettuare il boot dal disco d’installazione di Windows Vista anziché dall’hard disk. Nel caso in cui dovessi trovare difficoltà in tal senso, intervieni sull’ordine di boot agendo dal BIOS, seguendo le indicazioni che ti ho fornito nella mia guida su come entrare nel BIOS.

In seguito, attenti che compia la prima schermata del dischetto di Windows Vista, quella con il logo del sistema operativo e la selezione della lingua, e clicca sul pulsante Avanti, per confermare l’uso dell’Italiano; dopodiché fai clic sul bottone Installa, in modo tale da avviare la procedura guidata relativa all’installazione dell’OS.

A questo punto, immetti il product key della tua copia di Vista nel campo preposto e clicca sul pulsante Avanti. Apponi poi un segno di spunta accanto alla voce Accetto le condizioni di licenza, così da accettare le condizioni di utilizzo del sistema operativo, e clicca ancora sul pulsante Avanti.

Provvedi quindi a selezionare (se necessario) la versione di Windows Vista che utilizzi, clicca sull’opzione d’installazione personalizzata e fai clic sull’icona dell’hard disk da formattare per reinstallare la tua copia di Windows.

Seleziona poi la dicitura Opzioni unità (avanzate) che si trova in basso a destra e clicca sui pulsanti Formatta e OK, per avviare la procedura di formattazione dell’hard disk. Successivamente, clicca ancora sul pulsante Avanti e attendi che la prima parte dell’installazione di Windows Vista venga completata con il riavvio del computer.

Al successivo avvio del PC, non premere nulla quando compare la scritta Premere un tasto per avviare da CD-ROM o DVD-ROM e aspetta che l’installazione del sistema operativo venga portata a termine. Entro pochi minuti, il computer verrà nuovamente riavviato, dopodiché ti ritroverai al cospetto del desktop di Vista e potrai finalmente ricominciare a usare il tuo PC come di consueto.

Come ripristinare Windows Vista senza CD

Non hai la possibilità di usare il dischetto d’installazione del sistema operativo e vorresti capire, dunque, come riuscire a ripristinare Windows Vista senza CD? Attieniti allora alle indicazioni che provvederò a fornirti nei passi successivi. Ti anticipo già che la cosa è fattibile in diversi modi.

Ripristinare Windows Vista da USB

Rufus Windows Vista

Se il tuo PC non dispone di un lettore CD/DVD e/o se cerchi un sistema alternativo al ripristino mediante dischetto d’installazione, puoi valutare di ripristinare Windows Vista creando una chiavetta USB con l’immagine ISO del sistema operativo.

Per riuscirci, in primo luogo, procurarti una chiavetta USB vuota (o comunque contente dati di cui hai provveduto a effettuarne il backup o che non ti interessa perdere, in quanto verranno poi cancellati) da almeno 4 GB e collega quest’ultima a una delle porte USB del computer.

In seguito, provvedi a scaricare Rufus: un programma gratuito e disponibile anche in versione no-install, il quale consente di creare chiavette USB avviabili di tutte le versioni di Windows (oltre che di altri sistemi operativi). Per effettuarne il download, visita il sito Internet del programma e clicca sul collegamento Rufus x.x Portatile che trovi in corrispondenza della sezione Download.

Se vuoi usare il programma su Windows Vista, però, tieni presente che l’ultima versione di Rufus compatibile con il sistema operativo è la 2.18, motivo per cui devi scaricare quest’ultima: per riuscirci, recati su quest’altra pagina Web (il download viene effettuato in modo automatico).

A scaricamento ultimato, avvia il file .exe ottenuto e acconsenti all’esecuzione del programma facendo clic sul pulsante (se stai usando Windows 7 o versioni successive) oppure su quello Consenti (se stai usando Windows Vista). Dopodiché premi nuovamente sul pulsante , al fine di verificare la presenza di aggiornamenti.

Ora che visualizzi la finestra del software sullo schermo, assicurati del fatto che nel menu a tendina Dispositivo/unità che si trova in alto risulti selezionata la tua chiavetta USB (in caso contrario, provvedi tu).

A questo punto, se stai usando la versione di Rufus più aggiornata, verifica che, in corrispondenza del menu a tendina Selezione bot, risulti selezionata l’opzione Immagine disco o ISO (seleziona), altrimenti selezionala tu; premi poi sul bottone Seleziona adiacente e seleziona l’immagine ISO di Windows Vista.

Se, invece, stai usando la versione del programma compatibile con Windows Vista, scegli l’opzione Immagine ISO dal menu a tendina che trovi in corrispondenza della sezione Opzioni formattazione, fai clic sul pulsante adiacente che raffigura un lettore CD con un dischetto e seleziona l’ISO di Vista.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, i parametri di Rufus verranno aggiornati in automatico, andandosi ad adattare a Windows Vista. Se questo non accade, provvedi tu a selezionare le voci MBR/Schema partizione MBR per BIOS o UEFI-CSM nella sezione Schema partizione e NTFS nella sezione File system.

Infine, premi sui pulsanti Avvia e OK che si trovano in basso e aspetta che la procedura di creazione della chiavetta con l’immagine di Windows Vista venga portata a termine.

Successivamente, se il computer che stai usando non è quello da ripristinare, scollega la chiavetta USB (per evitare problemi di qualsiasi genere, ti suggerisco di effettuarne la rimozione sicura, come ti ho spiegato nella mia guida su come rimuovere le chiavette USB dal PC) e collegala a una delle porte USB del PC di tuo interesse, dopodiché accendilo. Se, invece, il PC su cui vuoi andare ad agire è quello corrente, lascia pure collegata la chiavetta e riavvialo.

Al successivo avvio del sistema, partirà in maniera automatica la procedura per ripristinare Windows Vista. I passaggi che a questo punto devi compiere sono gli stessi che ti ho indicato nel passo in cui ti ho spiegato come ripristinare il sistema tramite il dischetto d’installazione, non cambia nulla.

Ripristinare Windows Vista da partizione nascosta

Toshiba partizione nascosta Windows

Alcuni computer preassemblati, in special modo i portatili, sono dotati di una partizione nascosta all’interno dell’hard disk, tramite la quale è possibile accedere a degli strumenti utili per la gestione e il ripristino del sistema operativo. Se il tuo PC ne è dotato, puoi quindi sfruttarla per ripristinare Windows Vista senza dover ricorrere all’uso del DVD d’installazione o a quello di una chiavetta USB con l’immagine ISO del sistema.

Per accedervi e per servirtene per il tuo scopo, accendi o riavvia il computer e premi la combinazione di tasti indicata per l’operazione in questione che vedi comparire sulla schermata mostrata subito dopo il logo del produttore. Nella maggior parte dei casi, la combinazione di tasti da utilizzare è Alt+F10 oppure F9 e viene segnalata con una scritta del tipo Press F9 to start [nome produttore] Repair Utility.

Una volta effettuato l’accesso alla partizione nascosta del computer, scegli l’opzione per effettuare il ripristino di Windows alle impostazioni di fabbrica e segui la procedura guidata sullo schermo, per procedere. Purtroppo non posso essere più preciso, in quanto le opzioni da selezionare possono differire a seconda del produttore di tuo interesse e del modello di computer in uso. Ad ogni modo, per quel che concerne la procedura di reinstallazione di Windows Vista, valgono le medesime indicazioni che ti ho fornito nel capitolo a inizio guida.

Ripristinare Windows Vista a data precedente

Punti di ripristino Windows Vista

Se non vuoi ripristinare Windows Vista in maniera completa ma ti interessa capire come riportare il PC a una data precedente, magari perché in seguito all’installazione di un determinato programma ha cominciato a “fare le bizze”, le operazioni che devi compiere sono del tutto diverse da quelle già viste insieme negli altri capitoli del tutorial.

In tal caso, infatti, devi affidarti all’uso dei punti di ripristino, ovvero degli “archivi” che salvano lo stato del computer nel momento in cui vengono creati. Usandoli per riportare il PC a uno stato precedente, driver, programmi e impostazioni successivi alla data scelta vengono rimossi, mentre i file non subiscono modifiche.

Chiaramente, per poter essere sfruttati, i punti di ripristino vanno creati in via preventiva, operazione che può essere eseguita sia manualmente che automaticamente dal sistema, come ti ho spiegato nella mia guida su come creare un punto di ripristino.

Una volta creati i punti di ripristino, per poterli usare per riportare il PC a uno stato precedente, devi procedere nel seguente modo: clicca sul pulsante Start (quello con la bandierina di Windows) situato nella parte in fondo a sinistra della barra delle applicazioni, digita Ripristino configurazione di sistema nel campo di ricerca e seleziona il suggerimento pertinente dal menu Start.

Nella finestra che a questo punto ti viene mostrata sul desktop, fai clic sul bottone Continua, dopodiché seleziona l’opzione Scegli un punto di ripristino diverso, fai clic sul bottone Avanti e scegli il punto di ripristino che è tua intenzione sfruttare. Se vengono visualizzati solo pochi punti di ripristino, prova a spuntare l’opzione Mostra ulteriori punti di ripristino collocata in basso a sinistra e dovrebbero comparirne altri.

In seguito, fai ancora clic sul bottone Avanti e quindi su quelli Fine e , per dare il via alla procedura di ripristino. Tieni presente che la durata del processo può essere più o meno lunga, tutto dipende dalla potenza del PC e dalla quantità di dati e impostazioni modificare. Generalmente, più si va indietro con il calendario e più tempo occorre per finalizzare il procedimento.

Ad ogni modo, durante il ripristino, il sistema verrà riavviato in maniera automatica e al successivo accesso a Windows verrà visualizzato sul desktop un messaggio indicante l’avvenuto ripristino del computer alla data selezionata.

Come ripristinare Windows Vista da BIOS

BIOS

Per concludere, ti segnalo che è possibile ripristinare Windows Vista anche intervenendo dal BIOS, il software a cui ho già accennato anche nelle righe precedenti.

Se non sai di che cosa si tratta, ti comunico che il BIOS, acronimo di “Basic Input-Output System”, non è altro che un insieme di istruzioni software custodite su una memoria non volatile che si trova all’interno del computer. È importantissimo poiché fornisce tutte le informazioni di base per far interagire correttamente hardware e software e far avviare il sistema operativo.

Per ripristinare Windows Vista dal BIOS è possibile agire in differenti modi: usando un CD o una chiavetta di ripristino oppure un dischetto o una chiavetta USB con l’immagine ISO del sistema operativo. Per tutti i dettagli del caso, puoi fare riferimento alla mia guida dedicata in maniera specifica proprio a come formattare un PC dal BIOS.