Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come risparmiare GB iPhone

di

Nei mesi scorsi hai acquistato il tuo primo iPhone e per cercare di contenere, per quanto possibile, la cifra da spendere hai optato per il modello meno capiente in termini di spazio d’archiviazione. Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo questa guida molto probabilmente è perché la scelta, non si è rivelata esattamente “azzeccata”. A distanza di qualche tempo il tuo dispositivo hai infatti cominciato a segnalarti la presenza di poco spazio a disposizione per poter continuare a contenere i tuoi dati e, vista la situazione, ti piacerebbe dunque capire come risparmiare GB iPhone per far fronte alla cosa.

Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e vorresti sapere se posso darti una mano? Beh, ma certo che si, non temere. Con questa mia guida provvederò infatti ad indicarti qualche utile dritta che puoi mettere subito in pratica per ottimizzare gli spazi – è proprio il caso di dirlo – oltre che le tue abitudini d’uso del “melafonino” in modo tale da riuscire a guadagnare qualche prezioso GB libero.

Allora, ti “garba” l’idea? Si? Molto bene. Direi dunque di non perdere ulteriore tempo in chiacchiere e di metterci subito all’opera. Chiaramente, non aspettarti miracoli. Purtroppo se hai acquistato un iPhone dalla capienza eccessivamente risicata devi imparare a conviverci ma vedrai che mettendo in pratica le indicazioni che trovi qui di seguito riuscirai a migliorare di gran lunga la situazione. All you ready?

Eliminare app e giochi superflui

Foto della sezione Impostazioni idi iPhone

Potrà sembrarti una banalità, lo so, ma uno dei sistemi più efficaci per riuscire a risparmiare GB iPhone consiste senza ombra di dubbio nell’individuare le applicazioni ed i giochi presenti sul dispositivo che occupano più spazio e che magari non utilizzi poi così tanto e, chiaramente, effettuarne la rimozione.

Per capire quali sono le app e i giochi più “ingombranti”, recati nelle impostazioni di iOS pigiando sull’apposita icona a forma di ingranaggio presente in home screen, recati poi nel menu Generali, fai tap su Spazio sul dispositivo e su iCloud e seleziona la voce Gestisci spazio che si trova sotto la dicitura Spazio dispositivo nella schermata che si apre.

Una volta fatto ciò, comparirà la lista di tutte le app installate sul dispositivo predisposte in ordine di grandezza, vale a dire di spazio occupato sulla memoria dell’iPhone. Per cancellarne una, devi semplicemente selezionare il suo nome e fare tap per due volte consecutive sul pulsante Elimina app che si trova nella schermata che si apre.

Tieni presente che solitamente le app che consumano più spazio sono Foto e fotocamera (a causa delle foto e dei video registrati con iPhone), Musica Spotify (ossia le canzoni caricate sul dispositivo), Facebook (causa della cache) e i giochi. Anche le app di Apple, quali GarageBandiMovieiPhotoKeynotePages e Numbers generalmente occupano parecchio spazio sulla memoria dell’iPhone.

Cancellare i dati di navigazione in rete

Come risparmiare GB iPhone 

Se vuoi risparmiare GB iPhone, ti suggerisco di andare ad eliminare in maniera più o meno frequente i dati di navigazione di Safari.

Per fare ciò, non devi far altro che andare nelle impostazioni di iOS facendo tap sull’icona a forma di ingranaggio presente in home screen, selezionare l’icona di Safari dal menu che si apre e fare tap su Avanzate e pigiare sulla voce Cancella dati siti Web e cronologia che si trova in fondo allo schermo

Attenzione: Effettuando questi passaggi andrai a cancellare la cronologia e i dati dei siti Web non solo dal tuo iPhone, ma anche da tutti i dispositivi associati al tuo ID Apple.

Unitamente ai dati in questione, ti suggerisco di cancellare anche l’elenco lettura del browser che, generalmente, va anch’esso ad occupare dello spazio prezioso.

Per fare ciò, recanti nuovamente nelle impostazioni di iOS, pigia su Generali e poi fai tap su Spazio sul dispositivo e su iCloud. In seguito, seleziona l’icona di Safari effettua uno swipe verso sinistra sulla scritta Elenco lettura non in linea e poi pigia sul pulsante rosso Elimina.

Cancellare cache e dati di altre app

Come risparmiare GB iPhone

Browser a parte, anche altre applicazioni tendono ad accumulare dati di cache, raggiungendo dimensioni enormi. Tra queste, te l’ho accennato anche qualche riga fa, c’è ad esempio Facebook. Purtroppo però né l’app del social network di Mark Zuckerberg né le altre integrano una funzione per eliminare in maniera specifica tali informazioni.

In tal caso, l’unico sistema per risparmiare GB iPhone è quello di disinstallare completamente le app incriminate con una certa frequenza e reinstallarle scaricandole dall’App Store. Il metodo è un po’ drastico e non propriamente pratico e veloce ma da’ i risultati sperati, hai la mia parola.

Intervenire su foto e video

Come liberare spazio su iPhone

Un altro ottimo sistema per risparmiare GB iPhone è poi quello di cancellare foto e video non più indispensabili che risultano archiviati sul tuo dispositivo. Come si fa? Te lo spiego subito.

Tanto per combinare apri l’applicazione Foto dopodiché seleziona l’album con tutte le foto e fai tap sul pulsante Seleziona che si trova in alto a destra. Metti quindi il segno di spunta accanto alle anteprime di foto e video da cancellare, premi il bottone con l’icona del cestino collocato in basso a destra e dai conferma della tua volontà di eliminare le foto selezionate facendo tap sull’apposita voce che ti viene mostrata a schermo. Fatto!

Mi raccomando, se non vuoi perdere definitivamente le foto e i video su cui stai per andare ad agire, prima di mettere in atto il procedimento di cui sopra provvedi a trasferire il tutto sul tuo computer. Non sai come si fa? Allora leggi la mia guida su come trasferire foto da iPhone a PC e come trasferire foto da iPhone a Mac per scoprirlo subito. Per quanto riguarda invece i video, consulta il mio tutorial su come trasferire video da iPhone a PC.

Un’altra valida soluzione per risparmiare GB iPhone andando ad intervenire sulle foto consiste nell’attivare il servizio Libreria foto di iCloud che carica automaticamente foto e video su iCloud Drive lasciandone una versione ottimizzata (quindi più leggera) sul telefono. L’attivazione di questo servizio, tienilo ben a mente, comporta la cancellazione dell’album Streaming foto che normalmente occupa fino a 1 GB di spazio.

Per attivare la Libreria foto di iCloud devi recarti nelle impostazioni di iOS e pigiare prima sulla tua foto, poi su iCloud, poi sul grafico relativo allo spazio disponibile su iCloud e infine su Modifica piano di archiviazione. Mediante la schermata che a questo punto ti viene mostrata, devi selezionare uno dei piani a pagamento di iCloud Drive e fare tap sulla voce Acquista che risulta collocata nella parte in alto a destra della schermata che visualizzi. Fatto ciò, devi recarti nuovamente in Impostazioni > [tua foto] > iCloud, selezionare la voce Foto e attivare l’opzione Libreria foto di iCloud.

Non conosci la differenza tra Streaming foto e Libreria foto di iCloud? Non preoccuparti, qui sotto trovi indicate le principali caratteristiche sia dell’uno che dell’altro servizio ed anche le varie differenze.

  • Streaming foto – Si tratta di un servizio gratuito che carica automaticamente le foto scattate con l’iPhone su iCloud (senza erodere i 5 GB di storage gratuiti), le sincronizza con tutti i dispositivi Apple dell’utente ma ha due grossi difetti: conserva solo 1.000 immagini alla volta per un periodo totale di 30 giorni e crea un album nell’applicazione Foto che può occupare fino a 1 GB.
  • Libreria foto di iCloud – Si tratta di un servizio che salva foto e video in maniera permanente, consente di visualizzarle sul sito iCloud.com e permette di risparmiare spazio sul telefono. Consuma lo storage di iCloud Drive, quindi per usufruirne è necessario sottoscrivere un piano a pagamento del servizio (si parla di 0,99 euro/mese per 50 GB, 2,99 euro/mese per 200 GB, 9,99 euro/mese per 1TB o 19,99 euro/mese per 2 TB).

Nota: se hai una versione di iOS precedente alla 10.3, per ampliare lo spazio a disposizione su iCloud Drive devi andare nel menu Impostazioni > iCloud > Archivio, mentre per attivare la Libreria foto di iCloud devi andare in Impostazioni > iCloud > Foto.

Intervenire sulla musica

Come risparmiare GB iPhone

Altro metodo efficace per risparmiare GB su iPhone è disattivare la sincronizzazione automatica della libreria musicale di iTunes e importare sul telefono soltanto gli album o le canzoni che si ascoltano con maggior frequenza.

Per selezionare i brani da importare sull’iPhone, collega il dispositivo al computer e attendi l’avvio di iTunes, dopodiché seleziona l’icona del telefono dal menu collocato in alto a sinistra, scegli la voce Musica dalla barra laterale del software e attiva l’opzione Playlist, artisti, album e generi selezionati. Apponi poi il segno di spunta accanto ai contenuti che vuoi trasferire sul “melafonino” e il gioco è fatto.

Potresti inoltre prendere in considerazione l’idea alleggerire la tua libreria musicale affidandoti a servizi di streaming come Spotify che consentono di ascoltare la musica direttamente online senza dover necessariamente scaricare tutto sul dispositivo. Per maggior informazioni a riguardo, da’ uno sguardo al mio post su come funziona Spotify.

Similmente a Spotify, Apple Music, il servizio musicale di casa Apple, consente di ascoltare singoli brani, compilation e radio direttamente in streaming ed eventualmente di scaricare la musica preferita offline per poterla riprodurre anche in assenza di una connessione ad Internet. Per saperne di più, leggi la mia guida su come scaricare musica su iPhone.

Altre dritte utili

Come risparmiare GB iPhone

A questo punto dovresti finalmente essere riuscito a risparmiare GB iPhone a sufficiente. Ciononostante, voglio darti un altro paio di utili dritte.

Innanzitutto, ti suggerisco di utilizzare anche software come PhoneClean che effettuano una scansione approfondita dell’iPhone e riescono a cancellare tutti i file di cache che normalmente risultano inaccessibili dai menu di iOS. Il programma in questione è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita che consente di scoprire quanto spazio si potrebbe liberare acquistando la versione completa. Dagli uno sguardo, potrebbe tornarti molto utile.

In secondo luogo, ti invito a prendere in seria considerazione l’idea di espandere virtualmente lo spazio disponibile su iPhone usando servizi di cloud storage come Dropbox (con 2 GB di spazio online gratis), Google Drive e Microsoft OneDrive (5 GB di spazio gratis per entrambi). Trovi tutte le indicazioni del caso nelle mie guide su come utilizzare Dropbox, come condividere file con Google Drive e come funziona OneDrive.