Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come rubare password Hotmail

di

La salvaguardia delle password è un argomento che sta a cuore un po’ a tutti, e infatti sono sempre di più le persone che mi scrivono chiedendomi quali sono le tecniche più usate per rubare le credenziali di accesso a servizi online, caselle di posta, ecc. e come proteggersi dai malintenzionati che se ne vogliono impossessare.

Ho già dedicato molti articoli a questo argomento ma oggi voglio ritornarci per occuparmi di Hotmail, il popolarissimo servizio email di Microsoft che sempre più spesso viene preso di mira dai ladri d’identità. Come rubare password Hotmail? È davvero così facile? Come ci si può proteggere da questo tipo di pericolo? Cerchiamo di chiarirci insieme le idee su questo tema così spinoso.

Per dimostrarti subito come rubare password Hotmail sia un’operazione semplicissima quando si ha accesso fisico al computer della vittima, voglio parlarti di MSNLive Password Decryptor. Come suggerisce abbastanza facilmente il suo nome, MSNLive Password Decryptor è un programma gratuito per Windows che estrapola le password di Hotmail, Windows Live ed MSN memorizzate nei browser Web, in Windows Live Messenger ed in altri programmi di messagistica, come Pidgin e Miranda.

Utilizzarlo è semplicissimo. Basta collegarsi al suo sito Internet ufficiale e scaricarlo sul PC cliccando sul pulsante verde Download per tre volte consecutive. Ad operazione completata, bisogna aprire l’archivio zip scaricato (MSNLivePasswordDecryptor.zip) e lanciare il setup dell’applicazione (Setup_MSNLivePasswordDecryptor.exe).

Nella finestra che si apre, occorre dunque cliccare su , Next, accettare le condizioni di utilizzo del programma mettendo il segno di spunta accanto alla voce I accept the terms of the License Agreement e poi si può concludere il processo d’installazione di MSNLive Password Decryptor facendo click prima su Next per due volte consecutive e poi su Install, Decline, ancora Next e Finish.

Al termine del processo, l’applicazione si avvia automaticamente e basta cliccare sul pulsante Start recovery (collocato in alto a destra) per visualizzare istantaneamente tutte le password di Hotmail/MSN/Windows Live salvate sul PC. Inizialmente, le password vengono visualizzate dietro degli asterischi ma basta fare click su Show password per svelarle tutte in un sol colpo.

Un altro programma molto simile a quello che ti ho appena illustrato è Browser Password Decryptor che, pur non essendo focalizzato su un servizio in particolare, permette di rubare password Hotmail recuperandole dai dati salvati in Chrome, Firefox, Internet Explorer ed altri browser Web.

Se vuoi testare con mano le sue potenzialità, collegati a questa pagina Web e clicca sul pulsante verde Download per tre volte consecutive per scaricarlo sul tuo PC. A download completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (BrowserPasswordDecryptor.zip) ed avvia il programma Setup_BrowserPasswordDecryptor.exe per far partire il processo d’installazione di Browser Password Decryptor.

Dopo aver portato a termine il setup (basta cliccare sempre su Next e declinare l’installazione di software promozionali, come con MSNLive Password Decryptor), clicca sul pulsante Start recovery che si trova in alto a destra e, come per magia, otterrai la lista di tutti i nomi utenti e le password salvate nei browser installati sul PC. Fra questi, naturalmente troverai anche i dati di accesso ad Hotmail.

Se dopo aver scoperto questo genere di strumenti sei in ansia per la tua privacy, ti do un paio di consigli semplici ma tremendamente efficaci che ti aiuteranno a dormire sonni (quasi) tranquilli. Innanzitutto, vieta ai browser di salvare la password di Hotmail ed altri servizi Web importanti seguendo la mia guida su come eliminare salvataggio password.

In seconda battuta, imposta le domande di sicurezza per reimpostare le password dei tuoi account online in modo che solo tu sappia realmente le risposte giuste. Ad esempio, se tutti i tuoi amici sanno qual è la tua squadra del cuore, non usare questo argomento nelle domande di sicurezza o – meglio ancora – inserisci delle risposte che non c’entrano assolutamente nulla con le domande a cui fanno riferimento (es. D: Qual è la tua squadra del cuore? R: Il 27 luglio). In questo modo eviterai che qualcuno possa entrare in possesso del tuo account sfruttando le funzioni standard per il recupero delle password. Te l’ho detto: bisogna usare tecniche semplici ma efficaci!