Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come scoprire password WiFi Android

di

Non ricordi la password di una delle connessioni wireless che hai memorizzato sul tuo smartphone Android? Vorresti prelevare la password direttamente dal tuo telefonino ma non riesci a trovare l’opzione giusta per riuscirci? Non ti preoccupare, non sei tu che non la trovi: semplicemente non c’è!

Per scoprire password WiFi Android occorre installare delle applicazioni capaci di interrogare il database in cui il sistema operativo salva i dati delle reti wireless e mostrare queste informazioni in chiaro. Ce ne sono anche di gratuite e sono tutte di semplicissimo utilizzo. L’unica nota stonata – se così vogliamo definirla – è che per funzionare necessitano del root.

Vatti quindi a leggere la mia guida su come effettuare il root su Android, metti in pratica le indicazioni presenti in essa e torna su questa pagina per recuperare tutte le password delle reti wireless memorizzate sul tuo smartphone/tablet. Trovi tutte le istruzioni di cui hai bisogno proprio qui sotto.

Il modo più semplice per risalire alle password delle reti wireless memorizzate in Android è rivolgersi ad applicazioni come WiFi Key Recovery. Questa piccolissima app non fa altro che “pescare” nei database interni di Android e mostrare all’interno di un’unica, comoda, schermata tutte le chiavi Wi-Fi memorizzate dal sistema.

Per utilizzarla, non devi far altro che prelevarla dal Google Play Store, avviarla e concederle i permessi di root pigiando sul pulsante Concedi quando compare la richiesta SuperUser (o SuperSU) sullo schermo.

Le password visualizzate nell’applicazione possono essere selezionate con un “tap” e copiate singolarmente o in massa nella clipboard di Android (utilizzando le funzioni Copy password e Copy all del menu contestuale). Inoltre è possibile sfruttare l’applicazione Barcode Scanner (disponibile anch’essa sul Play Store) per creare un QR code e condividere rapidamente la password selezionata su altri dispositivi. Meglio di così?

Se sei curioso di scoprire qual è il database in cui Android custodisce le password delle reti wireless, installa ES File Explorer e potrai scoprirlo facilmente. ES File Explorer è un file manager gratuito che permette di navigare liberamente fra le cartelle e i file presenti sulla memoria dei dispositivi Android (o sulle microSD inserite in essi). Se installato sui terminali sottoposti alla procedura di root, consente di accedere anche ai file di sistema, come per l’appunto il database con le password delle reti Wi-Fi.

Per scoprire password WiFi Android con ES File Explorer devi innanzitutto concedere i permessi di root all’applicazione. Pigia dunque sul pulsante menu collocato in alto a sinistra (l’icona con le tre linee orizzontali), imposta su ON la levetta relativa alla funzione Root Explorer e rispondi Concedi alla richiesta di SuperUser o SuperSU che compare sullo schermo.

A questo punto, vai nella cartella Dispositivo/data/misc/wifi del tuo device, apri il file wpa_supplicant.conf e scegli di visualizzarne il contenuto con ES Note Editor. Si aprirà un semplice file di testo con all’interno la lista delle reti wireless memorizzate da Android (ssid) e le relative chiavi d’accesso.

Vuoi utilizzare uno smartphone Android per testare il livello di sicurezza del tuo router e/o della tua rete wireless? Allora prova ad installare WiFi WPS WPA Tester. Si tratta di un’applicazione gratuita che sfrutta le vulnerabilità di alcuni router legate alla tecnologia WPS per connettersi a questi ultimi senza digitare alcuna password.

Per funzionare, necessita di BusyBox, altra applicazione gratuita che puoi procurarti direttamente dal Play Store. Al termine dell’installazione, avviala, autorizzane l’esecuzione con i permessi di root e pigia sul pulsante Install.

Al termine della procedura di attivazione di BusyBox, installa WiFi WPS WPA Tester, avvia la app e pigia sul pulsante Accetto per accettarne le condizioni d’uso. Dopodiché premi il tasto Install (experimental – root needed) e convalida l’installazione di BusyBox seguendo le indicazioni su schermo.

A questo punto sei libero di usare WiFi WPS WPA Tester. Pigia dunque sull’icona con le due frecce verdi in alto a destra per visualizzare le connessioni WiFi disponibili nei paraggi. Individua quelle con il lucchetto verde – ossia quelle potenzialmente vulnerabili agli attacchi dell’applicazione – e pigia sul nome di quella che vuoi provare a “bucare”.

Dopodiché fai “tap” sul pulsante Try to connect, seleziona uno dei PIN proposti dall’applicazione e premi Try to connect per provare a connetterti alla rete selezionata. Un messaggio di conferma ti comunicherà se l’attacco è riuscito o meno.

Attenzione: violare le reti wireless altrui rappresenta un reato perseguibile dalla legge. Questa guida è stata scritta a puro scopo illustrativo, io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso, potenzialmente improprio, che potrai fare delle informazioni contenute in essa.