Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come sincronizzare Google Calendar

di

Utilizzi abitualmente Google Calendar per gestire i tuoi appuntamenti, vorresti sincronizzare i dati del tuo calendario con altri dispositivi e servizi ma non sai come procedere in tal senso? Non preoccuparti: se vuoi, ti do una mano io a raggiungere il tuo scopo! Nella guida di oggi, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come sincronizzare Google Calendar con i più celebri programmi per computer, con i dispositivi Android e iOS e, infine, con una serie di servizi online di uso comune.

Prima di entrare nel vivo della questione, però, è doveroso da parte mia fornirti alcuni doverosi chiarimenti. Innanzitutto, è bene dire che, in alcuni casi, la sincronizzazione potrebbe essere "monodirezionale": ciò significa che gli eventi di Calendar saranno visibili tramite il servizio scelto, ma non potranno essere modificati attraverso quest’ultimo. In caso di importazione tramite file, invece, non sarà possibile vedere gli eventi creati in un momento successivo alla data d’importazione.

Come dici? Ti sembra già tutto difficile? Non temere, la questione è molto meno complicata di quanto possa sembrare: concedi qualche minuto del tuo tempo libero alla lettura di questa guida e, vedrai, te ne renderai conto da solo. Detto ciò, non mi resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e… buona sincronizzazione!

Indice

Come sincronizzare Google Calendar con il computer

Per gestire gli eventi di Google Calendar tramite il computer, puoi avvalerti di almeno tre differenti programmi: Outlook per Windows, l’app Calendario di Windows 10 e il client Mozilla Thunderbird. Di seguito ti spiego il loro funzionamento.

Come sincronizzare Google Calendar con Outlook

Come sincronizzare Google Calendar con Outlook

Le tecniche valide per sincronizzare Google Calendar con Outlook per Windows (al momento in cui ti scrivo questa guida, non è possibile effettuare quest’operazione su Outlook per Mac) sono principalmente due: la prima, più semplice, consiste nell’iscriversi al proprio calendario Google, tramite l’indirizzo iCal dello stesso, in modo da visualizzare gli elementi che lo compongono (tramite sincronizzazione monodirezionale); la seconda, invece, prevede l’aggiunta dell’intero account Google al programma e porta con sé la possibilità di effettuare modifiche agli eventi e all’intero calendario (sincronizzazione bidirezionale). La scelta su come procedere è soltanto tua!

Per effettuare la sincronizzazione tramite indirizzo iCal, avvia Outlook, clicca sul pulsante Calendario (situato in basso a sinistra), quindi premi il bottone Apri calendario collocato in alto e, in seguito, fai clic sulla voce Da Internet… residente nel menu che ti viene proposto. Per concludere, immetti l’indirizzo iCal del tuo calendario (che puoi ottenere seguendo queste istruzioni) nel campo di testo visualizzato a schermo e clicca sul pulsante OK, per avviare la sincronizzazione.

Se, invece, desideri ottenere la sincronizzazione bidirezionale, devi associare l’intero account Gmail a Outlook: clicca, quindi, sulla scheda File del programma, poi sul pulsante Aggiungi account e immetti l’indirizzo Gmail nell’apposito campo di testo. Fatto ciò, clicca sul pulsante Connetti, indica la password dell’account Gmail e clicca nuovamente su Connetti, per finalizzare l’associazione dell’account. Se necessario, indica il nome da usare per la posta in uscita nell’apposito campo di testo.

Nota: se avevi preventivamente attivato l’autenticazione a due fattori, anziché specificare la password "principale" dell’account Google, dovrai usare una password specifica per l’app, che puoi generare visitando questa pagina.

Il gioco è praticamente fatto! A partire da questo momento, potrai accedere (e modificare) il calendario corrispondente all’account Google appena aggiunto, accedendo all’area Calendari di Outlook e visitando la sezione Altri calendari > Importato da Google.

Come sincronizzare Google Calendar con Windows 10

Come sincronizzare Google Calendar con Windows 10

Sincronizzare Google Calendar con Windows 10 è semplicissimo: basta aggiungere il proprio indirizzo Gmail agli account configurati nel sistema e il gioco è fatto!

Per prima cosa, fai clic destro sul pulsante Start (la bandierina di Windows situata nell’angolo inferiore sinistro dello schermo), clicca sulla voce Impostazioni annessa al menu visualizzato a schermo, quindi recati nelle sezioni AccountPosta elettronica e account.

In seguito, clicca sul pulsante Aggiungi un account, seleziona la voce Google dalla schermata successiva e provvedi a effettuare l’accesso a Gmail utilizzando i campi di testo che ti vengono proposti (e, se necessario, completa il login avvalendoti dell’autenticazione a due fattori). A login effettuato, clicca sul pulsante Consenti per autorizzare Windows 10 ad accedere a Gmail e premi il pulsante Fatto, per concludere la procedura.

Per impostazione predefinita, Windows 10 provvederà a sincronizzare le email, i contatti e il calendario appartenenti all’account Google appena aggiunto. Per accedere agli eventi, non devi far altro che avviare il programma Calendario di Windows 10 (lo trovi nel menu Start) e scegliere il calendario appena importato dalla parte sinistra della schermata del software (subito sotto l’elenco dei giorni del mese).

La sincronizzazione, in questo caso, è fin da subito bidirezionale: le modifiche applicate ai calendari appena aggiunti (creazione, modifica ed eliminazione degli eventi) saranno automaticamente "trasferite" a Google Calendar.

Come sincronizzare Google Calendar con Thunderbird

Come sincronizzare Google Calendar con Thunderbird

Per quanto riguarda Thunderbird, puoi facilmente effettuare la sincronizzazione di Google Calendar nel giro di un paio di clic. Prima di continuare, però, devo farti presente un dettaglio molto importante: di base, la sincronizzazione tra il programma di posta elettronica di casa Mozilla e il servizio di "Big G" è unilaterale. Ciò significa che, all’atto pratico, potrai vedere tutti gli appuntamenti di Google Calendar, ma non modificarli tramite Thunderbird, né aggiungerne di nuovi.

Affinché la sincronizzazione sia, invece, bilaterale, devi provvedere all’installazione del componente aggiuntivo Provider for Google Calendar. Per agire in tal senso, collegati alla pagina che ti ho fornito poc’anzi e clicca sul pulsante Scarica adesso per ottenere il file del componente aggiuntivo in formato .xpi.

A download ultimato, avvia Thunderbird, clicca sul pulsante  situato nell’angolo in alto a destra e seleziona le voci Componenti aggiuntivi > Componenti aggiuntivi dal menu che ti viene proposto. Giunto alla finestra successiva, clicca sul pulsante , scegli la voce Installa componente aggiuntivo da file… dal menu visualizzato a schermo, quindi seleziona il file .xpi scaricato precedentemente e clicca sul pulsante Installa adesso. Completata l’installazione, premi il pulsante Riavvia per completare il tutto.

A riavvio concluso, accedi al menu File > Nuovo > Calendario… (su Windows, potresti dover rendere visibile il menu File premendo il tasto Alt della tastiera), apponi il segno di spunta accanto alla voce Sulla rete, clicca sul pulsante Avanti, seleziona la voce Google Calendar spuntando la relativa casella, clicca ancora sul pulsante Avanti e immetti il tuo indirizzo Gmail nel campo di testo visualizzato subito dopo, quindi premi nuovamente il bottone Avanti.

Come sincronizzare Google Calendar con Thunderbird

Se tutto è filato liscio, dovrebbe aprirsi la classica schermata di login di Google: immetti nuovamente l’indirizzo Gmail nel campo preposto, clicca sul pulsante Avanti, ripeti l’operazione immettendo la password e, se necessario, completa l’autenticazione a due fattori utilizzando il metodo a te più congeniale.

Per completare l’associazione tra Thunderbird e Google Calendar, fai clic sul pulsante Consenti, scegli i calendari da importare utilizzando la finestra che ti viene proposta e, per concludere, premi sui pulsanti AvantiFine. Il gioco è fatto! Per accedere ai calendari appena importati, clicca sul pulsante  situato nell’angolo in alto a destra, seleziona la voce Eventi e attività dal menu che ti viene proposto e clicca sull’opzione Calendario per apporvi il segno di spunta.

Nota: puoi ottenere lo stesso risultato cliccando sull’icona del calendario, posta nella parte destra della barra del programma.

Come sincronizzare Google Calendar con il telefono

Grazie alle app Google Calendar e all’integrazione nativa di Gmail con Android e iOS, la sincronizzazione tra il calendario di Google e i terminali di questo tipo è davvero un gioco da ragazzi: trovi spiegato tutto, dettagliatamente, nei paragrafi successivi.

Come sincronizzare Google Calendar con Android

Come sincronizzare Google Calendar con Android

Se hai già provveduto ad associare il tuo account Google al tuo dispositivo Android in fase di configurazione iniziale, non devi fare molto altro: assicurati che l’app di Google Calendar sia installata sul dispositivo (o, qualora non lo fosse, provvedi a scaricarla dal Play Store), quindi recati nelle Impostazioni del terminale e fai tap sulla voce Account.

Giunto nella schermata successiva, sfiora la voce relativa all’account Google su cui intendi agire, poi sulla voce Sincronizzazione account, quindi assicurati che la levetta situata accanto all’opzione Calendario sia spostata su ON, altrimenti provvedi a farlo tu.

Quando hai finito, avvia l’app di Google Calendar, effettua una serie di swipe per "saltare" le pagine informative che ti vengono mostrate e premi il pulsante OK per entrare nella schermata d’accesso. Infine, fai tap sull’account configurato in Android per effettuare immediatamente il login e sincronizzare tutti gli eventi che si trovano nel tuo account Google.

Qualora, invece, non avessi già configurato un account sul dispositivo, ti verrà chiesto di inserire il nome utente e la password dell’account Google associato al calendario di tuo interesse. Ancora, se intendi effettuare la sincronizzazione di un account Google diverso da quello pre-configurato, sfiora la voce Accedi con un altro account situata nella schermata di login dell’app e provvedi a eseguire l’accesso usando le credenziali di tuo interesse.

Come sincronizzare Google Calendar con iPhone

Come sincronizzare Google Calendar con iPhone

Se è tua intenzione avvalerti dell’app Google Calendar anche su iPhone, il discorso non è molto differente da quello già fatto per Android: una volta scaricata l’app da App Store, avviala e consenti l’invio delle notifiche, sfiorando il pulsante OK.

Successivamente, scorri le schermate di benvenuto che ti vengono proposte, quindi tocca il pulsante Accedi e immetti le credenziali dell’account Google di tuo interesse, in modo da attivare subito la sincronizzazione e la visualizzazione dei calendari di Google. Tieni ben presente che, qualora fossero presenti altre app Google nel sistema, potresti essere in grado di effettuare l’accesso semplicemente sfiorando la voce relativa all’account già configurato.

Inoltre, su iPhone (ma anche su iPad), hai la possibilità di visualizzare gli eventi di Google Calendar anche nell’app Calendario di iOS: per farlo, accedi alle Impostazioni del "melafonino", sfiora la voce Password e account, entra poi nella sezione Aggiungi account, fai tap sulla voce Google e completa il login al tuo profilo usando i campi mostrati a schermo.

Non appena avrai eseguito l’accesso, assicurati di spostare su ON la levetta situata accanto alla voce Calendari e, per concludere, sfiora la voce Fine collocata in alto a destra. Quando sei pronto, apri l’app Calendario e fai tap sulla voce Calendari per visualizzare il calendario di Google Calendar appena aggiunto.

Se hai bisogno di una mano in più riguardo la sincronizzazione di Google Calendar con i dispositivi Android e iOS, ti consiglio di dare un’occhiata alla sezione specifica della mia guida a Google Calendar.

Come sincronizzare Google Calendar online

Se hai la necessità di sincronizzare Google Calendar con un servizio online "esterno", questa è la sezione del tutorial che fa maggiormente al caso tuo. Di seguito, infatti, ti spiegherò come ottenere il file e l’indirizzo iCal dei tuoi calendari Google (quelli da usare nella maggior parte dei servizi esterni), per poi illustrarti come effettuare la sincronizzazione di Google Calendar con Outlook.com, Facebook e iCloud.

Come sincronizzare Google Calendar con iCal

Come sincronizzare Google Calendar con iCal

Utilizzi un servizio online di gestione eventi (come quelli largamente impiegati dagli alberghi, per esempio) e vorresti importare il tuo calendario Google al loro interno? Non preoccuparti, si tratta di un’operazione piuttosto semplice da portare a termine.

Affinché le cose vadano per il verso giusto, però, è necessario che tu riesca autonomamente a recuperare la pagina di gestione calendari/eventi prevista dal portale da te in uso: quando ciò accade, clicca sul pulsante delle Impostazioni e, in seguito, recati nella sezione dedicata all’importazione/esportazione degli eventi.

Fatto ciò, identifica la modalità di sincronizzazione prevista dalla tua piattaforma: tramite file con estensione .ical/ics o tramite indirizzo segreto iCal. Nel primo caso, avrai la possibilità di importare gli eventi di Google Calendar nel servizio di tuo interesse, ma non di sincronizzare le due piattaforme: qualora dovessi aggiungere nuovi eventi al calendario di Google, dovrai importarli nuovamente nel servizio "esterno".

Se, invece, opterai per l’aggiunta di un indirizzo iCal, potrai visualizzare gli eventi di Google Calendar, anche quelli aggiunti successivamente, nella piattaforma esterna in questione, senza però avere la possibilità di modificarli.

Ad ogni modo, ottenere il file .ical e/o l’indirizzo iCal di Google Calendar è semplicissimo: per prima cosa, collegati al sito Internet di Google Calendar, effettua l’accesso, se necessario, quindi sposta il mouse sul calendario di tuo interesse (solitamente la lista dei calendari è situata nella barra di sinistra), clicca sul pulsante (⋮) che compare a schermo e premi sulla voce Impostazioni e condivisione dal menu che ti viene mostrato.

A questo punto, individua la sezione Integra calendario (dovresti trovarla scorrendo in basso la pagina che si apre a schermo) e, se hai necessità di aggiungere il calendario attraverso il file, copia l’indirizzo situato sotto la dicitura Indirizzo segreto in formato iCal, incollalo in una nuova scheda/finestra del browser e attendi che il file del calendario (in formato .ics) venga completamente scaricato. Quando hai finito, provvedi a caricare il file ottenuto nell’apposita schermata del servizio esterno.

Se, invece, intendi sincronizzare Google Calendar tramite indirizzo iCal, devi copiare il summenzionato link segreto direttamente nella casella di testo adibita allo scopo, presente nel servizio esterno di tuo interesse.

Come sincronizzare Google Calendar con Outlook.com

Come sincronizzare Google Calendar con Outlook.com

Hai necessità di accedere agli eventi salvati in Google Calendar tramite Outlook.com? Niente di più semplice! Ciò che devi fare, all’atto pratico, è "iscriverti" al tuo calendario di Google tramite l’interfaccia Web del servizio Microsoft. Prima di continuare, tengo a precisare che gli eventi importati da Google Calendar in Outlook non possono essere modificati tramite l’interfaccia Web del servizio.

Chiarito questo aspetto, è il momento di passare all’azione: per prima cosa, preleva l’indirizzo iCal del calendario che intendi sincronizzare da Google Calendar, come ti ho spiegato in uno dei paragrafi precedenti di questa sezione, e annotalo in un posto accessibile (ti servirà molto presto).

Fatto ciò, collegati alla pagina dedicata ai calendari di Outlook, effettua l’accesso al tuo account Microsoft, quindi clicca sulla voce Importa calendario situata sulla barra di navigazione a sinistra. A questo punto, fai clic sulla voce Dal Web annessa al pannello che compare a schermo, incolla l’indirizzo iCal annotato in precedenza nel campo Collegamento al calendario, assegna un nome al nuovo calendario (ad es. Calendario di Google) e, per concludere, clicca sul pulsante Importa. A seconda del numero degli eventi, la procedura di sincronizzazione potrebbe durare anche diversi minuti.

Il gioco è fatto! A partire da questo momento, puoi accedere agli eventi di Google Calendar (inclusi quelli che saranno creati dopo la procedura d’importazione) direttamente dalla sezione "Calendario" di Outlook, con tutti i vantaggi del caso.

Per chiarimenti aggiuntivi riguardo i passaggi appena illustrati, ti invito a consultare la mia guida dedicata alla sincronizzazione tra Google Calendar e Outlook, nella quale ho trattato l’argomento con dovizia di particolari.

Come sincronizzare Google Calendar con Facebook

Come sincronizzare Google Calendar con Facebook

Allo stato attuale, non è possibile importare gli eventi di Google Calendar in Facebook, ma è possibile effettuare l’operazione diametralmente opposta, cioè visualizzare gli eventi (e i compleanni) di Facebook tramite Google Calendar.

Farlo è davvero semplice: per prima cosa, apri il sito Internet di Google Calendar, effettua l’accesso (se necessario), quindi fai clic sul pulsante (+) corrispondente alla voce Altri calendari (in basso a sinistra) e poi sulla dicitura Da URL, annessa al menu proposto.

A questo punto, utilizzando un’altra scheda del browser, collegati alla pagina dei tuoi eventi di Facebook e, dopo aver effettuato l’accesso, individua il link Eventi in programma (oppure Compleanni, se è tua intenzione aggiungere i compleanni al tuo Google Calendar), situato in un piccolo riquadro posto in basso a destra, fai clic destro sullo stesso e seleziona la voce Copia indirizzo link.

Fatto ciò, ritorna alla pagina di Google Calendar, incolla l’indirizzo ottenuto in precedenza nel campo URL del calendario, indica se aggiungere il calendario pubblicamente (così facendo, gli eventi di Facebook saranno visualizzabili da tutti i tuoi contatti Google) e clicca sul pulsante Aggiungi calendario, che sarà subito accessibile dalla sezione Altri Calendari di Google Calendar.

Nota: i calendari così aggiunti saranno visualizzabili anche tramite tutti gli altri dispositivi su cui è stato configurato Google Calendar.

Come sincronizzare Google Calendar con iCloud

Come sincronizzare Google Calendar con iCloud

I passaggi da effettuare per sincronizzare Google Calendar con iCloud non sono affatto difficili ma, prima di continuare, è bene fare una doverosa precisazione: non è possibile, al momento in cui ti scrivo questa guida, sincronizzare Google Calendar su iCloud, almeno non "direttamente".

Ciò che puoi fare, però, è importare i calendari di Google su iCloud per Mac e accedervi, successivamente, tramite Web. Ricorda però che, in questo modo, è possibile importare soltanto gli eventi già presenti in Google Calendar, ma non quelli che verranno creati in futuro. Inoltre, le modifiche agli eventi apportate tramite iCloud non saranno "trasferite" su Google Calendar.

Tutto chiaro? OK, procediamo. Per prima cosa, avvia il programma Calendario, che puoi richiamare dal Launchpad (l’icona a forma di razzo situata nella barra Dock), quindi clicca sul menu File situato in alto a sinistra e seleziona la voce Nuovo Calendario. Assegna al nuovo calendario creato il nome del calendario Google che intendi importare.

Fatto ciò, provvedi a scaricare il file iCal del calendario Google di tuo interesse, come ti ho spiegato nella sezione precedente di questa guida: una volta ottenuto il file, dovresti visualizzare in automatico la schermata di importazione del file in Calendari di Mac. Se ciò non avviene, provvedi ad aprire il file ottenuto in precedenza.

Ad ogni modo, giunto alla finestra d’importazione, seleziona il calendario creato in precedenza nel menu a tendina che ti viene proposto, premi sul pulsante OKrimuovi gli avvisi potenzialmente pericolosi (cioè gli eventi che possono contenere link a file o altre categorie di documenti) cliccando sull’apposito pulsante. Se necessario, ripeti gli stessi passaggi per aggiungere altri calendari configurati in Google Calendar.

Come sincronizzare Google Calendar con iCloud

Il gioco è praticamente fatto: a partire da questo momento, puoi accedere al calendario appena aggiunto anche dalla versione Web di iCloud. Dopo esserti collegato all’interfaccia Web del servizio, effettua l’accesso con l’ID Apple configurato nel Mac e clicca sul pulsante Calendario.

Nota: qualora non vedessi il nuovo Calendario su iCloud Web, assicurati che sul tuo ID Apple sia abilitata la sincronizzazione dei calendari del Mac. Per farlo, recati nelle Preferenze di sistema di macOS (cliccando sul bottone a forma d’ingranaggio situato nel Dock), seleziona la voce Account Internet, clicca sull’account iCloud di tuo interesse (a sinistra) e verifica che, accanto alla voce Calendari, sia presente un segno di spunta. Se così non fosse, provvedi a metterlo tu e conferma la volontà di unire i calendari cliccando sul pulsante Unisci.