Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come trasformare foto a colori in bianco e nero

di

Da bravo appassionato di fotografia quale sei, ami i bellissimi scatti in bianco e nero fatti dai fotografi professionisti. Beh, come darti torto… che ne dici, allora, di dare nuova "vita" ad alcuni dei tuoi scatti sfruttando proprio la tecnica del bianco e nero? Ti va? Benissimo, allora mi sa che sei capitato nel posto giusto al momento giusto!

Nelle prossime righe, infatti, avrò modo di spiegarti come trasformare foto a colori in bianco e nero adoperando vari programmi adatti allo scopo e persino dei servizi online utilizzabili direttamente dal browser. Poi, qualora la cosa ti interessasse, ti segnalerò alcune app in grado di applicare l’effetto bianco e nero alle foto su smartphone e tablet.

Allora, si può sapere che ci fai ancora lì impalato? Forza e coraggio: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno per concentrarti sulla lettura di questa guida e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le "dritte" che ti darò. A me non resta altro da fare, se non augurarti buona lettura e un buon divertimento!

Indice

Come trasformare una foto a colori in bianco e nero con Photoshop

Filtro Bianco e nero Photoshop

In una guida su come trasformare foto a colori in bianco e nero non si può non parlare di Photoshop, il software di fotoritocco più utilizzato al mondo. Sfruttando alcune sue utilissime funzionalità, infatti, è possibile portare a termine l’operazione in oggetto in modo piuttosto semplice.

Per procedere, dopo aver avviato Photoshop sul tuo computer (nel caso in cui tu non l’abbia ancora installato sul tuo computer, trovi spiegato come riuscirci nella guida che ho dedicato all’argomento), devi provvedere a importare nel programma la foto sulla quale intendi agire e poi applicarle il filtro bianco e nero.

Apri, dunque, il menu File (in alto a sinistra), clicca sulla voce Apri… e seleziona la foto di tuo interesse. Dopodiché apri il menu Immagine (in alto), seleziona le voci Regolazioni > Bianco e nero da quest’ultimo e utilizza le barre di regolazione che compaiono a schermo per regolare la tinta finale della foto.

Quando sei soddisfatto del risultato ottenuto, clicca sul pulsante OK e il gioco è fatto. L’immagine sarà convertita in bianco e nero in base ai parametri che hai scelto.

Se non hai bisogno di regolare in maniera granulare le varie tonalità dell’immagine, puoi trasformare una foto in bianco e nero con Photoshop denaturandola: per fare ciò, recati semplicemente nel menu Immagine > Regolazioni > Togli saturazione e il gioco è fatto.

Bianco e nero con Photoshop

Non appena sei pronto per farlo, salva il risultato ottenuto selezionando la voce Salva con nome dal menu File e indicando, nella finestra che si apre, il formato di file in cui intendi esportarla (es. JPG, PNG, etc.), la cartella in cui salvarla e il nome da assegnarle. Dopodiché fai clic sul pulsante Salva, per avviarne l’esportazione.

Come trasformare una foto a colori in bianco e nero con GIMP

Bianco e nero con GIMP

Vorresti sapere come trasformare una foto a colori in bianco e nero con GIMP, la celebre alternativa gratuita e open source a Photoshop? Ti garantisco che riuscirci è più semplice di quello che tu possa immaginare: basta importare in GIMP l’immagine da editare e usare il filtro bianco e nero incluso nel programma.

Per procedere, avvia GIMP (qualora tu non l’abbia ancora scaricato, fallo adesso seguendo le indicazioni che ti ho fornito in quest’altra guida), clicca sulla voce Apri… presente nel menu File (in alto a sinistra) e seleziona l’immagine da modificare.

A questo punto, recati nel menu Colori > Tonalità-saturazione… (in alto) e, nel riquadro che compare al centro dello schermo, sposta verso sinistra il cursore posto in corrispondenza della dicitura Saturazione, dopodiché clicca sul pulsante OK e, come per magia, la foto a colori verrà trasformata in bianco e nero.

Bianco e nero con GIMP

Quando sei pronto per farlo, salva la foto che hai modificato andando il menu File (in alto a sinistra), selezionando la voce Esporta come… da quest’ultimo, selezionando la cartella e il formato in cui salvare il file e, infine, cliccando sul pulsante Esporta per due volte consecutive.

Come trasformare una foto a colori in bianco e nero con Paint

Bianco e nero con Paint

Sul tuo PC non hai installato né Photoshop né GIMP e vorresti sapere se è possibile trasformare una foto a colori in bianco e nero con Paint? La risposta è : il celebre programma di disegno incluso in tutte le versioni di Windows permette, infatti, di esportare una foto in bianco e nero, ma questa perde gran parte delle sue informazioni e il risultato, il più delle volte, è un’immagine in bianco e nero che somiglia molto di più a uno schizzo che a una foto vera e propria in bianco e nero.

Se nonostante ciò vuoi provare a utilizzarlo per rendere una foto a colori in bianco e nero, avvialo, clicca sul pulsante File situato nell’angolo in alto a sinistra dello schermo e seleziona la voce Apri dal menu che si apre, per scegliere il file su cui operare.

A questo punto, clicca nuovamente sul pulsante File, seleziona la voce Salva con nome dal menu che si apre e fai clic sulla dicitura Immagine BMP nel menu situato sulla destra. Nella finestra che si apre, seleziona poi la voce Bitmap monocromatica (*.bmp;*.dib) dal menu Salva come e clicca sul pulsante Salva, per portare a termine l’operazione.

Bianco e nero con Paint

Come potrai notare, l’immagine a colori verrà trasformata in bianco e nero: come ti dicevo qualche riga più su, però, il risultato finale somiglierà molto di più a un disegno stilizzato che a una vera e propria foto in bianco e nero.

Come trasformare una foto a colori in bianco e nero online

Immagine in bianco e nero con Pixlr

Come ti dicevo nell’introduzione dell’articolo, è possibile realizzare foto in bianco e nero anche adoperando dei servizi online funzionanti direttamente dal browser. Uno dei migliori sulla piazza è senz’altro Pixlr X, che è basato sulla libreria WebGL e che, sfruttando gli elementi Canvas HTML5, può essere utilizzato senza ricorrere all’uso di plugin aggiuntivi.

Per servirtene, recati sulla sua pagina principale, fai clic sul pulsante Open Image situato in alto a sinistra e seleziona l’immagine che intendi modificare. Dopodiché clicca sul pulsante Adjust (l’icona del sole situata sulla sinistra) e trascina verso sinistra il cursore posto in corrispondenza della dicitura Saturation. Così facendo, la foto sarà trasformata in bianco e nero.

Immagine in bianco e nero con Pixlr

Non appena sei pronto per farlo, scarica la foto modificata sul tuo PC cliccando sul pulsante Save posto nell’angolo in basso a destra, selezionando il formato in cui desideri esportarla (JPG o PNG) e, per concludere, cliccando sul pulsante Download.

App per trasformare foto a colori in bianco e nero

Snapseed

Ti piacerebbe sapere se è possibile trasformare le foto a colori in bianco e nero da smartphone e tablet? Ovviamente sì: basta usare delle applicazioni adatte allo scopo, come quelle che trovi elencate qui sotto.

  • Snapseed (Android/iOS) — è una delle migliori app di fotoritocco presenti sulla piazza. Integra molteplici funzioni di photo editing, compresa quella relativa all’applicazione di filtri in bianco e nero.
  • Pixlr (Android/iOS) — si tratta della trasposizione mobile del servizio di cui ti ho parlato qualche riga più su, grazie alla quale è possibile rendere foto a colori in bianco e nero in modo piuttosto semplice. È gratis, ma per rimuovere la pubblicità bisogna acquistare la versione a pagamento, che costa 3,49 euro.
  • VSCO (Android/iOS) — è un’altra famosissima app per la modifica delle foto, la quale permette di applicare "al volo" dei filtri. Tra i filtri disponibili, ce n’è anche qualcuno che permette di trasformare le foto a colori in bianco e nero. Pur trattandosi di una soluzione gratuita, ci tengo a dirti che è possibile sottoscrivere un abbonamento da 21,49 euro/anno per accedere a filtri e funzioni aggiuntivi.
  • Pixelmator (iOS) — è una potentissima app di fotoritocco per dispositivi Apple che permette di desaturare le foto tramite alcune funzioni ad hoc. Non è gratuita: costa 5,99 euro. Ti segnalo, inoltre, l’esistenza della sua versione desktop che offre funzioni ancora più avanzate, al costo di 43,99 euro dopo una prova gratuita.