Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come tutelarsi su Facebook

di

Facebook è uno strumento portentoso per restare in contatto con i propri amici, informarsi e condividere i propri pensieri con altre persone, ma va usato con cautela. Pubblicare con troppa leggerezza informazioni personali, foto e dettagli sui propri spostamenti può essere pericoloso per la privacy, così come non bisogna cadere nella tentazione di scegliere una password troppo facile da ricordare (e quindi da indovinare) per il proprio account.

Insomma, Facebook non è “il male” come qualcuno vuole dipingerlo ma merita la giusta attenzione da parte di chi lo utilizza. Ecco perché ho pensato di scrivere questa guida e di raccogliere in essa alcune “dritte” su come tutelarsi su Facebook. Spero ti possano servire e che, seguendole, tu possa rendere più sicura e fruttuosa la tua esperienza online sul social network più famoso del mondo.

Cominciamo questa guida dedicata a come tutelarsi su Facebook contro le violazioni della privacy e i furti di account vedendo come rendere più private le informazioni personali che normalmente sono visibili non solo agli amici ma anche agli amici dei nostri amici e agli sconosciuti. Mi riferisco alla biografia che si può inserire come descrizione del profilo, i dettagli sul proprio lavoro, la situazione sentimentale, ecc.

Per modificare il livello di visibilità di tutti questi dati, collegati al tuo profilo Facebook e clicca sul pulsante Aggiorna informazioni che si trova sull’immagine di copertina. Nella pagina che si apre, individua i dati che intendi rendere più privati (es. Lavoro e istruzione, Su di te, Informazioni di base, ecc.), clicca sul pulsante Modifica relativo al riquadro contenente le informazioni da tutelare e seleziona dai menu a tendina laterali – quelli con le icone del mondo o degli omini – il livello di privacy che vuoi assegnare a ciascun blocco di notizie. Infine, fai click su Salva per salvare i cambiamenti.

Per tutelarsi su Facebook e difendersi dal furto dell’account, se si teme che qualcuno possa scoprire la propria password è bene cambiare le credenziali di accesso al profilo. In che modo? È molto più facile di quello che immagini, ma cerca di scegliere una password sicura che non utilizzi già su altri servizi online (leggi come cambiare password per saperne di più).

Tutto quello che devi fare è collegarti alla pagina con le impostazioni del profilo, cliccare sul link Modifica collocato accanto alla voce Password e digitare nel modulo che compare la tua password attuale seguita (per due volte) dalla nuova parola chiave che vuoi usare per accedere all’account. Nella stessa pagina, puoi anche cambiare il tuo indirizzo email principale cliccando sul link Modifica collocato accanto alla dicitura E-mail, dopodiché digita il nuovo indirizzo di posta elettronica che vuoi associare al tuo profilo Facebook, clicca sul pulsante Salva modifiche e clicca sul link di conferma che ti viene spedito. Ad operazione completata, potrai impostare il nuovo indirizzo email come riferimento principale per le comunicazioni di Facebook al posto della vecchia casella di posta.

Puoi anche impostare degli avvisi via email quando viene effettuato l’accesso al tuo profilo Facebook da un computer o un dispositivo sconosciuto. Basta recarsi nella pagina con le impostazioni dell’account, selezionare la voce Protezione dalla barra laterale di sinistra e attivare le funzioni di Notifiche di accesso. Trovi maggiori dettagli nella mia guida su come tutelare la privacy su Facebook.

Ti consiglio inoltre di fare molta attenzione a quando usi Facebook sul tuo smartphone. Non postare foto troppo private che potrebbero mettere a rischio la tua privacy e quella di altre persone (es. la foto di te e un tuo amico scattata davanti alla scuola che frequentate ogni giorno) e, quando non è strettamente necessario, disattiva la geolocalizzazione nei post che scrivi sul tuo diario: basta pigiare sull’icona della localizzazione geografica e premere la x collocata accanto al nome della località in cui ti trovi.

Hai pensato troppo tardi a tutelare la tua privacy su Facebook e c’è qualcuno che, usando un profilo falso, si spaccia per te o un tuo caro sul social network? Puoi segnalarlo ai responsabili del sito collegandoti alla pagina del suo profilo, cliccando sull’icona dell’ingranaggio che si trova in alto a destra (nell’immagine di copertina) e selezionando la voce Segnala/Blocca… dal menu che compare. Per ulteriori dettagli su questa procedura, leggi qui come segnalare un abuso su Facebook.