Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come velocizzare eMule ed uTorrent

di

Ormai comincio ad avere il sospetto che tu sia stato colpito dalla maledizione di un faraone dell’antico Egitto. Hai abbandonato eMule, perché dicevi che era troppo lento a scaricare file da Internet, e sei passato a  uTorrent con il risultato di dover imparare a usare un nuovo client P2P da zero e ritrovarti nuovamente a che fare con download veloci quanto una tartaruga con una lumaca adagiata sul suo guscio.

Possibile che non ci sia niente da fare per far andare veloce uno scaricamento sul tuo computer? Non domandartelo, ma agisci! Controlla le impostazioni del router, configura i tuoi programmi in maniera corretta e vedrai che i tuoi download cominceranno a "volare" così come ti saresti aspettato sin dal primo momento. Ti assicuro che non hai alcuna maledizione addosso, devi solo imparare a usare bene gli strumenti di cui disponi.

Coraggio: prenditi cinque minuti di tempo libero, leggi con attenzione le mie indicazioni e scopri come velocizzare eMule ed uTorrent grazie a una serie di accorgimenti che dovrai mettere in atto sia all'interno dei programmi che nel pannello di amministrazione del router che usi per collegarti a Internet. Ti assicuro che non si tratta di nulla di particolarmente complicato. Buona lettura e in bocca al lupo per i tuoi futuri download!

Indice

Aprire le porte nel router

Router

Il primo passo che devi compiere per velocizzare eMule ed uTorrent è accedere al pannello di amministrazione del tuo router e aprire le porte (cioè i canali di comunicazione) che i due programmi utilizzano per comunicare con l'esterno e accogliere le connessioni in entrata. Senza questo passaggio, che è fondamentale, i tuoi download saranno sempre lenti.

A questo punto, quasi sicuramente, ti starai chiedendo come fare scoprire quali sono le porte utilizzate da eMule e uTorrent per comunicare con l'esterno. Ebbene, la risposta è semplicissima: non devi far altro che accedere al menu delle impostazioni dei due programmi, selezionare la voce relativa alla connessione e troverai i numeri delle porte lì. Ecco più in dettaglio i passaggi che devi compiere in entrambi i software.

  • eMule – apri il programma e clicca sul pulsante Opzioni che si trova in alto a destra. Nella finestra che si apre, seleziona la voce Connessione dalla barra laterale di sinistra e troverai i numeri delle due porte usate dal programma nei campi TCP e UDP.

Porte eMule

  • uTorrent – apri il programma e recati nel menu Opzioni > Impostazioni che si trova in alto. Nella finestra che si apre, seleziona la voce Connessione dalla barra laterale di sinistra e troverai la porta usata da uTorrent indicata nel campo Porta usata per le connessioni in entrata. Se utilizzi un Mac, puoi ottenere il numero della porta usata da uTorrent avviando il programma, recandoti nel menu uTorrent > Preferenze (in alto) e selezionando la scheda Network nella finestra che si apre (il valore della porta è quello indicato nel campo Porta TCP in ingresso).

Porta uTorrent

Una volta scoperte le porte utilizzate da eMule e uTorrent, sei pronto per passare all'azione e aprire queste ultime nel pannello di configurazione del tuo router. Avvia, quindi, il programma che usi solitamente per navigare in Internet (es. Chrome) e collegati a un indirizzo tra 192.168.0.1 e 192.168.1.1. Se nessuno dei due indirizzi ti dà accesso al pannello di configurazione del router, prova a collegarti a quest'ultimo tramite cavo Ethernet anziché tramite rete Wi-Fi e segui le mie indicazioni su come trovare l'indirizzo IP del router per trovare l'indirizzo esatto del dispositivo.

Dopo aver trovato la pagina d'accesso del router, devi immettere username e password necessari a visualizzare (e modificare) le impostazioni del dispositivo. Se non hai modificato questi parametri, dovrebbero essere admin/admin o admin/password. In caso di problemi, consulta il manuale del router e/o la mia guida su come vedere la password del modem.

Ora, poiché i menu di configurazione variano da router a router, ti darò delle indicazioni abbastanza generiche su come agire (che comunque dovrebbero risultare sufficienti per raggiungere il tuo scopo). Individua, dunque, la sezione del pannello di amministrazione del router relativa all'inoltro porte (che si può chiamare anche port mapping o virtual server) e avvia la creazione di una nuova regola (o un nuovo virtual server) pigiando sull'apposito bottone.

Ti verrà proposto un modulo i cui campi, anche in questo caso, variano a seconda della marca di router in uso, e dovrai compilarlo in questo modo.

  • Porta interna/Porta iniziale – il numero della porta da aprire.
  • Porta esterna/Porta finale – il numero della porta da aprire (lo stesso valore della porta interna o iniziale).
  • Protocollo/Tipo porta – il tipo di porta da aprire (TCP o UDP).
  • IP destinazione/Indirizzo IP server – l'indirizzo IP locale del computer sul quale vengono eseguiti eMule e uTorrent. Se non sai qual è l'indirizzo IP del tuo computer, segui le indicazioni contenute nel mio tutorial su come scoprire l’indirizzo IP del PC.
  • Nome/Descrizione – il nome da assegnare alla regola creata (es. "uTorrent" o "eMule").

Apertura porte eMule e uTorrent

Una volta compilato il modulo, clicca sul pulsante Salva/OK per salvare la regola e ripeti la procedura per tutte le porte da aprire (quella di uTorrent e le due di eMule).

Se qualche passaggio non ti è chiaro, ti invito a leggere le mie guide dedicate ai vari modelli di router: in questo modo potrai avere istruzioni dettagliate relativa al dispositivo in tuo possesso e non indicazioni generiche come quelle che sono stato costretto a darti ora.

Velocizzare eMule

Una volta configurato il router, è giunto il momento di mettere le mani sulle opzioni di eMule e uTorrent per massimizzarne le prestazioni in fase di download. Cominciamo dal "muletto".

Aggiornare i server

Server eMule

Per velocizzare eMule, devi innanzitutto utilizzare una lista di server eD2K aggiornata e funzionante. Per fare ciò, apri il programma,  seleziona la scheda Server, fai clic destro in un punto qualsiasi della lista server attuale e seleziona la voce Elimina tutti i server dal menu che si apre. Rispondi dunque all’avviso che compare su schermo e la lista attuale dei server impostati in eMule si cancellerà.

Ora, per scaricare una nuova lista dei server sicura e funzionante, spostati nel campo Aggiorna server.met da URL che si trova sulla destra, incolla in esso uno degli indirizzi che trovi di seguito e pigia sul bottone Aggiorna.

  • http://edk.peerates.net/servers.met
  • http://upd.emule-security.org/server.met
  • http://update.adunanza.net/servers.met (solo per eMule Adunanza)

Se qualche passaggio non ti è chiaro, ti invito a leggere la mia guida sui server di eMule, in cui ti ho illustrato tutta la procedura più in dettaglio.

Ripristinare la connessione Kad

Rete Kad eMule

Oltre ai server eD2K, eMule usa anche la rete Kad per la condivisione dei file online. La rete Kad si distingue dalla rete eD2K per il fatto che non usa server di appoggio: mette in comunicazione gli utenti direttamente tra di loro risultando più affidabile e sicura. Per sfruttarla, però, occorre configurarla correttamente.

Se tu riscontri dei problemi nell'utilizzo della rete Kad (quindi la sua freccia nell'angolo in basso a destra della finestra di eMule non diventa mai verde), provvedi a ripristinare la connessione a quest'ultima agendo come segue.

Recati nella scheda Kad di eMule, apponi il segno di spunta accanto alla voce Carica nodes.dat dall’URL , digita l’indirizzo http://www.emule-mods.it/download/nodes.dat nel campo di testo sottostante e clicca sul pulsante BootStrap. Entro qualche minuto, eMule dovrebbe contattare alcuni nodi della rete Kad e quindi connettersi correttamente a quest'ultima.

Qualora la procedura non andasse a buon fine e/o se vuoi approfondire maggiormente il funzionamento della rete Kad di eMule, leggi il mio tutorial in cui ti ho illustrato come connettersi alla rete Kad.

Altre impostazioni per velocizzare eMule

Come velocizzare eMule

A questo punto, il tuo eMule dovrebbe comportarsi già abbastanza bene. I download, dunque, dovrebbero essere già abbastanza veloci. Ma mettendo in pratica qualche altro accorgimento dovresti riuscire a migliorare ulteriormente la situazione.

  • Limita l'upload – se non limiti la banda in upload (cioè la banda usata per il caricamento dei dati), finirai con il rallentare anche i download di eMule. Il mio consiglio, dunque, è quello di effettuare uno speed test della tua connessione e di impostare un limite di upload pari all'80% della velocità di upload reale di cui disponi. Per impostare i limiti di upload in eMule, recati nel menu Opzioni del programma, seleziona la voce Connessione dalla barra laterale di sinistra e apponi il segno di spunta accanto alla voce Limite di upload. Se qualche passaggio non ti è chiaro, consulta la mia guida su come configurare eMule in cui ti ho spiegato tutto più in dettaglio.
  • Attiva l'offuscamento del protocollo – se i tuoi download non vogliono saperne di velocizzarsi, forse la colpa è del tuo provider Internet, che potrebbe applicare dei filtri per limitare il traffico P2P. Per bypassare eventuali limitazioni di questo genere, recati nelle opzioni di eMule e attiva l'offuscamento del protocollo nella sezione Sicurezza della finestra che si apre.
  • Sfrutta al meglio il sistema di crediti di eMule – eMule si basa su un sistema di crediti, mediante il quale viene effettuato un bilanciamento dei dati caricati e dei dati scaricati dal programma, Sfruttare bene questo sistema e ottenere molti crediti, permette dunque di aumentare la velocità di download. Se vuoi saperne di più, consulta il mio tutorial su come ottimizzare eMule, in cui ti ho parlato dei crediti e di molti altri accorgimenti per aumentare la velocità dei download su eMule.

Velocizzare uTorrent

Come velocizzare uTorrent

Velocizzare uTorrent su Windows è abbastanza semplice, dal momento che il programma include una funzione di ottimizzazione automatica che regola i parametri di download e upload in base alla velocità della connessione in uso.

Per usufruire di questa funzionalità, avvia uTorrent e recati nel menu Opzioni > Configurazione guidata che si trova in alto. Nella finestra che si apre, apponi il segno di spunta accanto alle opzioni Banda e Rete, seleziona una località a te vicina geograficamente dal menu a tendina collocato accanto alla voce Banda e clicca sul pulsante Inizia i test per avviare il test della connessione.

uTorrent rileverà la reale velocità della connessione in uso, controllerà l'apertura delle porte nel router e, in caso di esito positivo, regolerà i parametri di download e upload in maniera ottimale per la rete a disposizione. Per salvare le impostazioni, clicca sul pulsante Salva & Chiudi.

In caso di esito negativo del test, prova a cambiare la località selezionata nel menu a tendina Banda e verifica di aver aperto correttamente la porta di uTorrent nel pannello di configurazione del router.

Se utilizzi un Mac, mi spiace, ma la versione di uTorrent che utilizzi non dispone dello strumento di ottimizzazione automatica della connessione che è presente nella versione Windows del software. Per ottimizzare i parametri della connessione, puoi attivare la funzione Gestisci automaticamente la banda presente nella scheda Banda del menu uTorrent > Preferenze o, in alternativa, puoi agire "manualmente" effettuando uno speed test della tua rete e poi andando a calcolare i valori da inserire nelle impostazioni del programma.

uTorrent Mac

Per effettuare lo speed test, ti consiglio vivamente di usare il tool messo a disposizione da SOS Tariffe, noto sito per la comparazione delle tariffe o, in alternativa, a Speed Test di Ookla, di cui ti ho parlato approfonditamente nel mio tutorial sul miglior speed test. Per calcolare i valori da inserire nelle impostazioni di uTorrent, invece, ti consiglio di usare il servizio online Azureus Calculator.

Purtroppo la procedura da seguire non è "comodissima", in ogni caso nel mio tutorial su come velocizzare uTorrent su Mac puoi trovare in dettaglio tutti i passaggi da compiere e i valori da inserire nelle impostazioni del programma.

Altri consigli utili

Come velocizzare eMule ed uTorrent

Per concludere, lascia che ti dia qualche altro consiglio utile teso a velocizzare eMule, uTorrent e qualsiasi altro programma per lo scambio di file su Internet.

  • Scarica file con molte fonti all'attivo – se vuoi massimizzare i tempi di download su eMule e uTorrent, assicurati di scaricare file con un alto numero di fonti all'attivo. Più fonti ci sono e, infatti, più veloce va il download (in quanto il numero di persone da cui scaricare in contemporanea è più alto). Per trovare i file con più fonti all'attivo su eMule, clicca sul titolo della colonna "Disponibilità" nei risultati della ricerca. Per trovare i file con più fonti sulla rete BitTorrent, invece, rivolgiti a un buon motore di ricerca per file Torrent e, nei risultati della ricerca, individua i file con un maggior numero di seed (cioè di fonti complete, mentre i peer sono le fonti incomplete).
  • Controlla le attività della rete locale – assicurati, dunque, che non ci siano dispositivi che stanno eseguendo download o upload "pesanti" mentre tenti di scaricare un file con eMule o uTorrent. Per monitorare lo stato della rete puoi usare il pannello di amministrazione del tuo router o ad alcuni software da installare su PC, smartphone e tablet. Per approfondire l'argomento, dai un'occhiata ai miei tutorial su come controllare il traffico Internet e come vedere se qualcuno si è connesso alla nostra rete Wi-Fi.
  • Non installare software per l'ottimizzazione della connessione – i programmi che promettono di far "volare" eMule, uTorrent ecc. spesso vanno a modificare in maniera maldestra i parametri della connessione su Windows e macOS e, di conseguenza, fanno più danni che altro. Ti consiglio di starne alla larga!