Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come comandare un computer a distanza

di

Comandare un computer a distanza è facile come spedire un messaggio di posta elettronica. Scommettiamo? Ma anche no: hai già perso la scommessa! Come dici? Vorresti proprio sapere che soluzioni ti propongo? Beh, allora non ti resta che leggere questo mio tutorial.

Nel corso di questa guida ti proporrò l’utilizzo di alcuni programmi gratuiti che, in maniera molto semplice, ti permetteranno di comandare un computer a distanza. Vorresti sapere se è possibile comandare un computer a distanza, quando sei fuori casa? Non è un problema, posso aiutarti a svolgere questo scopo.

Non preoccuparti se ritieni di non essere particolarmente esperto nell’utilizzo del computer; nel corso di questa mia guida ti fornirò spiegazioni chiare e dettagliate, illustrandoti passo dopo passo come utilizzare alcuni software popolari per il controllo remoto di un computer Windows o Mac. Se sei dunque interessato all’argomento, ti suggerisco di prenderti qualche minuto di tempo libero e di leggere questo tutorial con attenzione. Ti auguro una buona lettura.

Indice:

Join.me (Windows/macOS/Android/iOS)

Se stai cercando un software gratuito per comandare un computer a distanza e che magari non richieda particolari configurazioni, allora ti consiglio Join.me. Questo software permette infatti di poter effettuare una condivisione del desktop, in modo tale che sia possibile comandare il computer in remoto, utilizzando direttamente il browser del PC.

La versione gratuita di Join.me però contiene diverse limitazioni, che possono essere rimosse (parzialmente o totalmente) attraverso una sottoscrizione alla versione a pagamento. Le limitazioni della versione gratuita riguardano la partecipazione alla condivisione del desktop fino a un massimo di tre utenti nello stesso momento; inoltre sarà possibile trasferire i file e condividere semplicemente il desktop, senza che però possa avvenire un controllo remoto dei partecipanti.

Se invece ti trovi fuori casa o fuori ufficio, puoi considerare di utilizzare l’app per dispositivi mobili di Join.me, disponibile sui sistemi operativi Android oppure su quelli con sistema iOS.

Se vuoi iniziare ad utilizzare questo programma per comandare a distanza il tuo computer, puoi scaricare la versione gratuita di Join.me dal sito Web ufficiale, la quale avrà inizialmente alcune funzioni della versione in sottoscrizione abilitate, per un tempo limitato. Fai quindi clic sul pulsante Inizia al centro dello schermo.

Nella pagina successiva, dovrai creare un account gratuito di Join.me; digita quindi la tua email e una password a tua scelta nei relativi campi, mettendo un segno di spunta nella casella relativa alle condizioni d’uso del programma. Successivamente fai clic sul pulsante Inizia per completare la procedura di registrazione dell’account.

Verrai quindi reindirizzato in una nuova pagina dove ti verrà chiesto se vuoi partecipare o avviare una personale condivisione del desktop. Fai quindi clic sul pulsante arancione con il simbolo di un triangolo, accanto alla dicitura Avvia, per iniziare a scaricare il tool per la condivisione del tuo desktop in remoto.

Scarica quindi il file join.me.exe e fai poi doppio clic su di esso per iniziare immediatamente a usare il programma. Non appena si sarà avviato, in alto potrai vedere una barra degli strumenti, che raccoglie tutti gli strumenti a disposizione di questo software.

Inoltre, vedrai anche una finestra con un link da condividere a coloro con i quali vuoi mostrare il tuo desktop remoto. In caso, puoi annotare il codice all’interno del link (join.me/[codice numerico]) oppure quello indicato sulla barra degli strumenti, così da permettere agli utenti di accedere al tuo desktop remoto tramite il tuo identificativo.

In questa fase, il tuo desktop è già condiviso in remoto e sarà disponibile in qualsiasi momento all’accesso di altri partecipanti.

Se i partecipanti possiedono il link che gli hai condiviso, gli basterà far clic su di esso per aprire direttamente nel loro browser una pagina con all’interno il desktop del tuo computer.

Se hai loro condiviso il codice identificativo, allora dovranno raggiungere il sito ufficiale di Join.me e poi fare clic sul pulsante Partecipa ad un meeting. Sarà necessario quindi digitare il codice che gli è stato fornito, seguito dal clic sul pulsante Partecipa.

Ogni partecipante che entrerà nell’attuale sessione, verrà mostrato con un’icona sul lato destro dello schermo. In ogni caso potrai gestire i partecipanti alla sessione attraverso l’elenco disponibile facendo clic sull’icona con il simbolo di un omino, presente nella barra degli strumenti in alto.

Quando avrai finito di condividere il tuo desktop, ogni partecipante potrà uscire semplicemente chiudendo la scheda del proprio browser. Per interrompere completamente la condivisione, invece, dovrai fare clic sulla X nella barra degli strumenti e poi fare clic sul pulsante Esci, per confermare l’uscita.

LogMeIn (Windows/macOS/Android/iOS)

Un altro servizio utile per comandare a distanza un computer è quello offerto da LogMeIn. Se avevi già testato Join.me, il software di cui ti ho parlato nel precedente paragrafo, ti informo che entrambi i programmi condividono lo stesso account, in quanto sono gestiti dalla stessa azienda. Nel caso in cui non dovessi possedere un account LogMeIn o Join.me, puoi creare un account gratuito, che è il requisito fondamentale per poter usufruire dei servizi offerti da questo software.

Inoltre, prima di procedere, tieni in mente che senza una connessione a Internet attiva su entrambi i dispositivi, non ti sarà possibile effettuare alcun controllo remoto di un dispositivo. Se sei interessato a questo software, ti consiglio di scaricare allora la versione gratuita di valutazione, la cui durata è di 14 giorni, di questo software a pagamento. In tal modo, potrai testare tutte le funzionalità che LogMeIn ti offre.

Sul computer da controllare, raggiungi quindi il sito Web ufficiale di LogMeIn e, sotto la dicitura Pro Central, fai clic sul pulsante Avvia una prova gratuita. Registra quindi un account nella nuova schermata che ti apparirà, compilando tutti i campi che ti verranno richiesti. Attiva poi la casella Uso personale/Lavoro e poi metti un segno di spunta sulla casella relativa alle condizioni d’uso di questo software. Completa poi la procedura facendo clic sul pulsante Crea account.

Dopo aver registrato un account, fai clic sul pulsante Scarica l’installer che si trova sotto la dicitura Aggiungi questo computer. Non appena avrai completato il download del file LogMeIn.msi, fai doppio clic su di esso per avviare l’installazione.

Nella finestra d’installazione, fai clic sulla casella disponibile, così da mettere un segno di spunta alla dicitura Ho letto e accetto i termini del contratto di licenza. Fai clic sul pulsante Avanti per sei volte e poi su nella finestra di controllo dell’account utente. Quando l’installazione sarà completata, fai clic sul pulsante Fine. Tieni nota del nome utente del computer che ti verrà mostrato durante l’installazione, in quanto ti sarà necessario per l’accesso a questo.

Quando aprirà per la prima volta il programma, ti verrà richiesto di immettere una chiave di accesso, senza la quale non sarà possibile effettuare il controllo remoto. Immetti quindi una password a tua scelta e poi fai clic su Salva.

Adesso, dall’altro PC dal quale ti connetterai per collegarti in remoto, collegati al sito Web di LogMeIn e inserisci le tue credenziali che hai creato poco fa. Fai clic su Accedi, nell’angolo in alto, e digita la tua email e la password relativa all’account LogMeIn.

Adesso, dal pannello di controllo, fai clic sul Aggiungi computer e poi fai clic su Scarica l’installer. Esegui quindi l’installazione del software, così come ti ho indicato nelle righe precedenti.

All’apertura del programma ti verrà chiesto di generare una chiave di accesso; se non ti interessa la connessione per la condivisione reciproca dei desktop, puoi ignorare questo passaggio. Quando avrai avviato LogMeIn, dovrai effettuare l’accesso con le tue credenziali.

Tra la lista dei tuoi contatti, vedrai sicuramente il primo PC che hai configurato, cioè quello da controllare. Fai clic sull’icona con il simbolo di un monitor che si trova sotto il suo nome e inserisci il nome utente e la chiave d’accesso. Fai clic su Ok per accedere al computer in remoto per comandarlo a distanza.

Se avessi necessità di collegarti a un desktop in remoto quando non sei in casa o in ufficio, puoi utilizzare le applicazioni gratuite di LogMeIn disponibili sia su Android che su iOS.

Altri programmi per comandare un computer a distanza

Oltre ai software di cui ti ho parlato nei precedenti paragrafi, ci sono anche tantissime valide alternative. Continua quindi a leggere le prossime righe: ti elencherò alcuni software utili per comandare un computer a distanza.

  • TeamViewer – Un software gratuito per il solo utilizzo a scopi personali è TeamViewer. Questo programma è famosissimo e conta tantissimi strumenti che puoi utilizzare per comandare un computer a distanza. Se sei interessato a questo software, puoi scaricarlo tramite il suo sito ufficiale; vi è una versione per Windows, ChromeOS, macOS, Linux, Android, iOS, Windows 10 Mobile e BlackBerry.
  • ShowMyPC – Un’altra valida alternativa che ti consiglio di utilizzare è ShowMyPC, software gratuito anch’esso per un uso esclusivamente personale. Se vuoi utilizzarlo per scopi commerciali, dovrai invece acquistare una licenza. ShowMyPC è disponibile con un client dedicato per Windows oppure con un client Java per le piattaforme Windows, macOS e Linux.
  • Microsoft Remote Desktop – Si tratta di uno strumento completamente gratuito che è scaricabile solo su dispositivi PC e server con sistema operativo Windows. Puoi anche accedere al tuo computer (o server) e comandarlo in remoto tramite l’app gratuita disponibile sul PlayStore di Android oppure scaricabile dall’App Store di iOS.
  • Chrome Remote Desktop – Tra i programmi di controllo del desktop remoto gratuiti, ti consiglio infine Chrome Remote Desktop. Si tratta di uno strumento di condivisione del desktop che è installabile sul browser Chrome, quindi come estensione. Essendo Chrome un browser multipiattaforma, anche quest’estensione risulterà utilizzabile su dispositivi con sistemi operativi Windows, macOS e Linux. Puoi anche scaricare l’applicazione gratuita da Android o da iOS, per comandare un computer a distanza.