Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Disdetta ADSL Vodafone

di

Dopo averci pensato su per qualche giorno e dopo aver valutato tutti i pro e i contro della cosa finalmente hai deciso: manderai a Vodafone la disdetta per il tuo contratto ADSL. Tuttavia se ora sei qui e stai leggendo questa guida mi pare ben evidente il fatto che, nonostante le buone intenzioni, non hai la benché minima idea di cosa si debba fare per riuscire nell’impresa. Mi sbaglio? No, ecco. Allora facciamo così: prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, mettiti bello comodo e concentrarti sulle informazioni contenute in questo mio articolo interamente dedicato a come fare la disdetta ADSL Vodafone. Vedrai che alla fine non avrai più neppure un dubbio.

Che tu voglia disdire il tuo contratto ADSL entro i primi giorni d’attivazione oppure che tu voglia farlo per passare ad altro operatore non hai di che preoccuparti, posso esserti d’aiuto in entrambi i casi. Lo stesso discorso vale qualora tu voglia cessare in maniera definitiva il contratto. Se fai tutto per bene e nei tempi previsti riuscirai inoltre ad evitare il pagamento di salate penali. La cosa, è però bene che tu lo tenga a mente, non ti esonera dal pagare le cifre che, per un motivo o per un altro, spettano di diritto al gestore e dal dover consegnare le apparecchiature ricevute in comodato d’uso.

Allora? Che ne diresti di approfondire finalmente la questione? Si? Fantastico! Direi dunque di non perdere ulteriore tempo prezioso, di mettere le chiacchiere da parte e di iniziare immediatamente a darci da fare. Ti auguro una buona lettura e ovviamente ti faccio anche un grande in bocca al lupo per la buona riuscita dell’operazione.

Indice

Entro i primi 14 giorni d’attivazione

Hai attivato il tuo abbonato ADSL con Vodafone mediante telefono, online oppure tramite un agente del gestore? Se la risposta è affermativa puoi avvalerti del diritto di ripensamento e recedere gratuitamente entro un arco di tempo massimo pari a 14 giorni.

Per riuscire nel tuo intento non devi far altro che collegarti a questa pagina Web e selezionare il collegamento Modulo di recesso (ripensamento) per servizi ADSL e Fibra che si trova in basso.

Una volta visualizzato il modulo, scaricalo sul tuo PC facendo clic sull’apposito bottone per il download che vedi apparire a schermo, stampalo, compilalo e invialo tramite raccomandata A/R all’indirizzo Servizio Clienti Vodafone – Casella Postale 109 14100 Asti .

Passaggio ad altro gestore

Telefono

Ti interessa capire come effettuare la disdetta del tuo contratto ADSL con Vodafone perché vuoi passare ad un altro gestore telefonico? Beh, riuscirci è molto più facile di quel che tu possa immagine.

Tanto per cominciare devi metterti in contatto con il nuovo operatore (es. TIM, Infostrada o Fastweb) dopodiché devi comunicare a quest’ultimo il tuo codice di migrazione. Non sai di che cosa sto parlando? Non c’è problema, te lo spiego subito. Il codice di migrazione è un codice di 7-18 caratteri che identifica in maniera univoca le linee di rete fissa e che una volta comunicato ad un’operatore autorizza quest’ultimo a gestire le pratiche di migrazione. Puoi trovare il tuo codice di migrazione Vodafone in bolletta (nella sezione con il riepilogo di piani tariffari e costi), sul sito assistenza.vodafone.it oppure puoi fartelo comunicare telefonando all’assistenza (per maggiori dettagli leggi il passo finale). Per ulteriori dettagli al riguardo, ti suggerisco di leggere il mio articolo su come verificare il codice di migrazione.

Dopo aver comunicato il codice di migrazione al nuovo gestore verso il quale intendi migrare, appunto, questo si occuperà di avviare le pratiche per il passaggio del tuo numero e della tua linea Internet Vodafone. Tu dovrai limitarti e a firmare e rispedire (tramite posta tradizionale o fax, dipende dalle indicazioni ricevute) alcuni documenti che ti verranno recapitati a casa o tramite posta elettronica.

Per quel che concerne i tempi per il passaggio ad un operatore all’altro, solitamente non occorrono più di 10 giorni ma spesso si è costretti ad attendere un po’ di più affinché i gestori telefonici possano compiere tutte le operazioni tecniche necessarie. Se ritieni di aver bisogno di maggiori informazioni, puoi leggere il mio articolo su come cambiare operatore telefonico in cui ho provveduto a spiegarti il tutto con dovizia di particolari.

Cessazione completa della linea

È tua intenzione effettuare la cessazione totale della linea ADSL Vodafone? Come ti ho già anticipato ad inizio guida, si può fare anche questo, non ti preoccupare.

Per riuscirci, la prima cosa che devi fare è quella di collegarti a quest’apposita pagina Web annessa al sito Internet dell’operatore tramite la quale poter accedere ai moduli in formato digitale per la disdetta. Successivamente seleziona la scheda Numero Fisso, ADSL e Fibra che sta in alto a destra e pigia sull’icona Recesso dal contratto ADSL o Fibra dopodiché effettua il login sul sito dell’operatore utilizzando i tuoi dati d’accesso all’area online personale. Se non ne hai ancora un account Vodafone, collegati alla pagina principale del sito Internet dell’operatore, porta il puntatore sul bottone Fai da te che si trova in alto, pigia su Registrati a destra e compila il modulo che ti viene proposto inserendo il tuo numero di telefono. Pigia quindi sul pulsante Conferma numero e segui le indicazioni a schermo per completare la registrazione.

Ad accesso effettuato, compila il modulo virtuale che ti viene proposto e per concludere pigia sul bottone Invia che sta in basso a destra in modo tale da far recapitare subito la tua richiesta a Vodafone.

Successivamente verrai ricontattato dal servizio clienti del “gestore rosso” che si occuperà di guidarti nell’esecuzione dei passaggi necessarie al completamento della procedura di cessazione del contratto ADSL.

Costi e penali

Passiamo ora alle “dolenti note”, la questione costi e penali. Per quanto riguarda il recesso entro i primi 14 giorni di attivazione della linea ADSL, non è previsto alcun pagamento. In caso di migrazione verso un altro operatore, invece, Vodafone richiede un contributo di disattivazione di 35 euro. La cessazione della linea Vodafone prevede invece un costo fisso pari a 70 euro per le linee ADSL. Da notare poi che, se si effettua il recesso anticipato rispetto al vincolo contrattuale (2 anni) bisogna pagare un corrispettivo di 45 euro.

Va tuttavia tenuto conto del fatto che i costi di disattivazione delle linee ADSL e le penali summenzionate possono essere suscettibili a modifiche. Per restare sempre aggiornato sulla questione e per evitare dunque di andare incontro a sorprese non esattamente piacevoli, ti suggerisco, prima di intraprendere una qualsiasi delle operazioni sopra descritte, di collegarti alla sezione del sito Internet di Vodafone relativa ai contratti e ai moduli, di selezionare la scheda Rete fissa e di leggere le Condizioni generali di contratto per il Servizio ADSL o Fibra e di connettività Wireless.

Restituzione apparecchiature

Disdetta ADSL Vodafone

In caso di disdetta ADSL Vodafone prima dello scadere dei 24 mesi dal momento della sottoscrizione del contratto, bisogna inoltre restituire eventuali apparecchiature ed accessori (Vodafone Station, cordless ecc.) al gestore entro 30 giorni dalla sospensione del servizio. Nel caso in cui non lo facessi, Vodafone potrebbe addebitarti fino a 129 euro di penali (non credo ti convenga, dunque).

Per la restituzione delle apparecchiature e degli accessori bisogna affidarsi al corriere (TNT) spedendo tutto all’indirizzo Video Pacini p/c Vodafone, Via Oslavia 17/22, 20132 Milano (MI). Le apparecchiature e gli accessori vanno altresì spediti nelle loro confezioni originali, avvolgendoli in carta da pacco e sigillandolo con il nastro adesivo. Devono anche essere in buono stato di conservazione. Alla spedizione devi poi allegare un documento di trasporto. 

Per avviare la procedura di spedizione devi collegarti a questa pagina Web e devi cliccare sulla voce Per effettuare il reso clicca qui che trovi in corrispondenza della sezione Modalità di consegna. Per ulteriori dettagli, puoi anche consultare l’apposita pagina Web relativa alla gestione resi annessa al sito Internet di Vodafone.

In caso di problemi

Pur avendo seguito pedissequamente le indicazioni che ti ho fornito nelle precedenti righe stai riscontrando qualche problema e non riesci a portare a termina la disdetta del tuo contratto ADSL con Vodafone? Necessiti di maggiori info al riguardo ed hai bisogno di metterti in contatto con il gestore? Nessun problema. Rivolgiti al servizio clienti e vedrai che in un battibaleno riuscirai a far fronte alla cosa.

Puoi metterti in contatto con Vodafone chiamando il numero 190 (quello dell’assistenza clienti), ascoltando il messaggio di benvenuto e selezionando il tasto relativo all’assistenza per i clienti di rete fissa Vodafone (che nel momento in cui scrivo corrispondete al tasto 3). Successivamente attieniti alle istruzioni della voce guida per poterti mettere in contatto con un operatore.

La chiamata è gratuita ed il servizio è attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 ma gli operatori sono disponibili soltanto dalle ore 8:00 alle ore 22:00.

Oltre che telefonicamente puoi contattare Vodafone tramite Facebook e mediante Twitter. Nel primo caso, visita la pagina ufficiale dell’operatore e fai clic sul bottone Invia messaggio che si trova in alto a destra. Scrivi poi un breve messaggio in cui indichi il tuo numero di telefono e la problematica per la quale necessiti di supporto. Nel giro di breve tempo dovresti ricevere la risposta di un operatore Vodafone che ti aiuterà a far fronte alla tua problematiche e/o a schiarirti le idee in merito ad uno o più dubbi.

Nel secondo caso, invece, puoi contattare l’assistenza di Vodafone scrivendo un tweet indirizzato a @VodafoneIT (l’account ufficiale di Vodafone Italia) in cui spieghi quelli che sono i tuoi problemi e/o i tuo dubbi. Inserisci alla fine del messaggio anche l’hashtag #tw190 e nel giro di breve tempo verrai contattato da un operatore che ti inviterà a proseguire la conversazione in privato ed eventualmente anche a fornire maggiori dettagli (che ti suggerisco caldamente di non diffondere in pubblico!).

Puoi servirti di entrambi i servizi in qualsiasi giorno ed a qualsiasi ora ma tieni presente che essendo il social care di Vodafone attivo soltanto negli orari previsti per il supporto tecnico (vale a dire quelli di cui sopra) riceverai risposta solo in quell’arco di tempo.

Per ulteriori dettagli, sia per quel che concerne il contatto via telefono che per quanto riguarda quello mediante i servizi di social networking, ti consiglio di leggere il mio articolo su come contattare operatore Vodafone attraverso il quale ho provveduto a spiegarti la cosa con dovizia di particolari.

Invece che parlare con il servizio clienti di Vodafone hai necessità di metterti in contatto con quello del gestore verso il quale stai eventualmente effettuando il passaggio? Allora puoi leggere queste mie guide sull’argomento: come posso parlare con un operatore TIM, come parlare con operatore Fastweb e come parlare con operatore Wind.