Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Modulo disdetta Infostrada

di

Hai bisogno di disattivare una linea Infostrada attiva presso la tua vecchia abitazione ma non vorresti incorrere nel pagamento di costi troppo onerosi? Dopo un periodo passato con Infostrada, vorresti trasferire la tua linea a un altro operatore ma non sai qual è la procedura esatta da seguire? Sei hai risposto affermativamente a queste domande, ti trovi nel posto giusto al momento giusto!

Con la guida di oggi, infatti, ti farò vedere proprio come puoi procurarti il modulo per la disdetta Infostrada tramite il sito Web dell’operatore. Chiaramente non mi limiterò a fare soltanto questo, in quanto ti fornirò anche delle indicazioni che ti saranno utili per capire quali sono i costi da sostenere per recedere dal contratto e i modi e i tempi relativi alla restituzione delle apparecchiature che hai eventualmente ricevuto in comodato d’uso.

Se sei pronto per iniziare, direi di non perdere altro tempo prezioso e di addentrarci subito nel cuore di questa guida. Forza: mettiti bello comodo, prenditi tutto il tempo che ti occorre per concentrarti sulla lettura dei prossimi paragrafi e, cosa ancora più importante, cerca di attuare le “dritte” che sto per darti. Se lo farai, eviterai di commettere errori e, quindi, di incorrere nel pagamento di penali o altri costi accessori. Ti auguro buona lettura e ti faccio un grosso in bocca al lupo per tutto!

Indice

Modulo disdetta Infostrada entro i primi 14 giorni

Hai sottoscritto un abbonamento Infostrada telefonicamente oppure online e sono passati meno di 14 giorni dalla stipula del contratto? Ho una buona notizia per te: in questo caso, puoi annullare il contratto ed effettuare la disdetta senza pagare assolutamente nulla, avvalendoti del cosiddetto diritto di ripensamento.

Il modulo di disdetta Infostrada che devi scaricare in questo caso è reperibile a questo link. Dopo averlo visitato, clicca sull’icona della freccia rivolta verso il basso o su quella del floppy disk, così da avviare il download del documento. A scaricamento completato, stampa il documento, compilalo in ogni sua parte, firmalo e invialo a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo che trovi indicato qui sotto (ricordandoti di allegare anche la fotocopia di un tuo documento di identità in corso di validità).

Wind Tre S.p.A. Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano MI

Se lo desideri, puoi inviare la richiesta di disdetta anche a mezzo PEC, servendoti del seguente indirizzo di posta elettronica certificata.

servizioclienti155@pec.windtre.it

Se vuoi, puoi anche procedere dall’Area Clienti del sito Wind. Collegati, dunque, a questa pagina Web, apponi il segno di spunta sulla voce Richiesta disattivazione contratto fisso (recesso), seleziona l’opzione presente nella pagina che si apre, pigia sul link clicca qui posto in corrispondenza della sezione Vuoi inviare una segnalazione? e segui le istruzioni che compaiono a schermo per inviare la tua richiesta. Ti rammento che per inviare la segnalazione online bisogna essere clienti Infostrada ed è necessario aver un account (o crearne uno).

Ti ricordo che, pur non dovendo pagare alcun costo di disattivazione, sei comunque tenuto a restituire a Infostrada le apparecchiature che sono eventualmente in tuo possesso. Per maggiori informazioni al riguardo, leggi l’ultimo capitolo di questa guida.

Modulo disdetta Infostrada per la cessazione completa della linea

Se desideri effettuare la cessazione completa della linea, invece, devi scaricare l’apposito modulo di disdetta recandoti su questa pagina e poi pigiando sull’icona della freccia o su quella del floppy disk (in base al browser in uso). A download completato, stampa il modulo che hai ottenuto dal sito di Infostrada, compilalo accuratamente in ogni sua parte (ricordandoti di mettere il segno di spunta sulla casella relativa alla cessazione completa della linea senza riattivazione con Telecom Italia), firmalo e poi invialo a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo indicato qui sotto, ricordandoti anche di allegare una copia di un tuo documento di identità valido.

Wind Tre S.p.A. – Casella Postale 14155, Ufficio Postale Milano 65, CAP 20152 Milano (MI)

Se lo desideri, puoi inviare la richiesta di disdetta anche a mezzo PEC, servendoti del seguente indirizzo di posta elettronica certificata.

servizioclienti155@pec.windtre.it

Se vuoi, puoi procedere anche dall’Area Clienti del sito Wind. Per riuscirci, collegati a questa pagina, apponi il segno di spunta sulla voce Richiesta disattivazione contratto fisso (recesso), seleziona l’opzione presente nella pagina che si apre, pigia sul collegamento clicca qui situato nella sezione Vuoi inviare una segnalazione? e segui le indicazioni che compaiono a schermo per inviare la richiesta. Ti ricordo che per inviare la segnalazione online bisogna essere clienti Infostrada ed è necessario aver un account (o crearne uno al momento).

Tieni comunque in considerazione che, per cessare completamente la tua linea Infostrada, potrebbero volerci fino a 30 giorni lavorativi. Durante questo lasso di tempo, ovviamente, potrai continuare a usufruire del servizio e dovrai anche continuare a pagare normalmente il canone d’abbonamento.

Una volta che Infostrada disattiverà completamente la tua linea, poi, dovrai restituire le apparecchiature eventualmente ricevute in comodato d’uso dall’operatore, al fine di non incorrere nel pagamento di penali o altri costi accessori. Maggiori info qui.

Passaggio ad altro operatore

Se stai leggendo questo capitolo, evidentemente non sei soddisfatto del tuo abbonamento Infostrada e vuoi passare a un altro operatore. In questo caso, non è necessario scaricare alcun modulo: tutto ciò che devi fare, infatti, è rivolgerti a uno dei tanti provider che operano nel mercato italiano e fornirgli il codice di migrazione necessario per effettuare tale passaggio (cioè un codice che identifica la linea in maniera univoca e permette di autorizzare operazioni come, per l’appunto, il cambio di operatore). Sarà poi quest’ultimo a occuparsi di tutto il resto.

Se non hai ancora individuato un’offerta che soddisfi le tue esigenze, dai un’occhiata ai miei tutorial in cui elenco le migliori offerte ADSLFibra che è possibile sottoscrivere in questo momento. Valuta, poi, anche la possibilità di utilizzare il comparatore di SOS Tariffe, così da avere una visione ancora più completa del parco offerte di ciascun provider.

Quando avrai individuato l’offerta che fa al caso tuo, contatta l’operatore che l’ha formulata (puoi farlo telefonicamente, online oppure recandoti in uno dei suoi punti vendita) e comunicagli il tuo codice di migrazione, ovvero quel codice alfanumerico che identifica in maniera univoca la tua linea telefonica e che dovrebbe essere indicato in fattura. Se hai difficoltà a trovarlo, aiutati con le indicazioni che ti ho fornito in questa guida o, se preferisci, contatta Infostrada al numero 155 e chiedi informazioni al consulente che ti darà assistenza.

Una volta che avrai fornito il codice di migrazione al tuo nuovo operatore, sarà lui a occuparsi di avviare la procedura necessaria per effettuare il passaggio. Se tutto andrà per il verso giusto, il tutto dovrebbe concludersi in circa 10 giorni lavorativi (anche se di solito i tempi si allungano per questioni tecniche). Nel frattempo, il tuo nuovo provider potrebbe chiederti di firmare dei moduli che dovrai rispedire via email o via posta. Qualora tu abbia dei dubbi su come cambiare gestore telefonico, non esitare a leggere la guida che ti ho linkato.

Naturalmente, anche in caso di passaggio a un altro operatore sei tenuto a pagare i costi di disattivazione previsti e a restituire tutte le apparecchiature che ti sono state date da Infostrada. Puoi trovare maggiori informazioni a questo riguardo nel capitolo dedicato.

Modulo di revoca della disdetta Infostrada

Hai seguito le indicazioni che ti ho fornito nei capitoli precedenti e hai già inviato la tua richiesta di disdetta a Infostrada? Se stai leggendo questo capitolo, evidentemente ti sei pentito della scelta fatta e ora vorresti porre rimedio: puoi riuscirci tramite il modulo di revoca della disdetta Infostrada scaricabile da questa pagina.

Dopo esserti collegato all’indirizzo in questione, pigia sul simbolo del floppy disk o su quello della freccia rivolta verso il basso per scaricare il documento, che dovrai poi stampare, compilare in ogni sua parte e inviare a mezzo raccomandata A/R all’indirizzo indicato qui sotto (ricordandoti di allegare anche la copia di un tuo documento valido).

Wind Tre S.p.A. – Casella Postale 14155, Ufficio Postale Milano 65, CAP 20152 Milano (MI)

Se lo desideri, puoi inviare la richiesta di disdetta anche a mezzo PEC, servendoti del seguente indirizzo di posta elettronica certificata.

servizioclienti155@pec.windtre.it

Se vuoi procedere dall’Area Clienti del sito Wind, collegati a questa pagina, metti il segno di spunta sulla voce Richiesta disattivazione contratto fisso (recesso), seleziona l’opzione presente nella pagina che si apre, pigia sul collegamento clicca qui situato nella sezione Vuoi inviare una segnalazione? e segui le istruzioni che ti vengono fornite per procedere. Ti rammento che per inviare la segnalazione online bisogna essere clienti Infostrada ed è necessario aver un account (o crearne uno).

Costi di disattivazione e restituzione delle apparecchiature

Come ho più volte ribadito nei capitoli precedenti, nel momento in cui si vuole effettuare la disdetta di Infostrada è importante prestare attenzione ai costi di disattivazione previsti dal gestore e alle modalità di restituzione delle apparecchiature eventualmente ricevute in comodato d’uso.

Come indicato da Infostrada sulle pagine dedicate alla trasparenza tariffaria e alle condizioni generali del contratto, i costi di disattivazione da sostenere sono i seguenti.

  • 65 euro, in caso di cessazione completa della linea telefonica.
  • 50 euro, in caso di cessazione della sola linea voce.
  • 35 euro, in caso di passaggio ad altro operatore.

Se la disdetta avviene prima dello scadere della durata minima contrattuale (ad eccezione di coloro che possono avvalersi del diritto di ripensamento entro i primi 14 giorni dalla stipula del contratto), bisogna sommare alle cifre menzionate poc’anzi anche eventuali commissioni calcolate dall’operatore. Come ribadito precedentemente, in caso di recesso entro 14 giorni dalla stipula del contratto, non è necessario pagare nulla (purché la sottoscrizione sia avvenuta fuori dai locali commerciali di Infostrada).

Per quanto concerne la restituzione delle apparecchiature eventualmente ricevute in comodato d’uso, invece, questa deve avvenire entro 30 giorni dalla disattivazione della linea, presso un centro Wind autorizzato (sia in caso di cessazione della linea che per passaggio ad altro operatore o disdetta entro 14 giorni). Per trovare il centro Wind più vicino a te, collegati a questa pagina Web e rispondi in maniera affermativa alla richiesta di rilevamento della tua posizione per trovarlo in maniera automatica, oppure cercalo manualmente digitando il nome della tua città nell’apposito modulo di ricerca.

Se non vuoi restituire le apparecchiature, puoi acquistarle pagando 40 euro per ciascun dispositivo (se non sono passati 24 mesi dalla sottoscrizione del contratto) oppure 1 euro per ciascuno di essi (se sono passati almeno 24 mesi dalla stipula del contratto).