Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Miglior mouse: guida all’acquisto

di

Devi acquistare un mouse per il tuo PC ma non sai verso quale tipo di prodotto orientarti? Non essendo particolarmente ferrato in materia, vorresti dei consigli circa le caratteristiche tecniche da prendere in considerazione prima di comprare un mouse? Nessun problema, sono qui proprio per darti una mano.

Se mi dedichi qualche minuto del tuo tempo, ti spiegherò come scegliere un mouse, indicandoti le principali caratteristiche che devi tenere in considerazione prima di determinare la soluzione più adatta alle tue necessità e, infine, ti proporrò una selezione di mouse fra i migliori che è possibile reperire attualmente nei negozi. Ti assicuro che troverai sicuramente qualcosa che fa al caso tuo.

A prescindere dal fatto che tu abbia bisogno di un mouse “semplice” da usare per le attività di tutti i giorni (navigazione online, lettura di documenti, lavoro da ufficio ecc.), di un mouse per il gaming (cioè per i videogiochi) o di un mouse portatile da utilizzare in viaggio, non devi preoccuparti: seguendo i miei suggerimenti troverai sicuramente un prodotto adatto alle tue esigenze, magari da acquistare a prezzi super-convenienti. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come scegliere un mouse

Prima di entrare nel vivo di questa guida all’acquisto dei mouse, mi sembra d’obbligo fare un riepilogo delle principali caratteristiche tecniche che bisogna perdere in considerazione prima di comprare un dispositivo appartenente alla categoria in questione.

Destinazione d’uso

Mouse

Cosa ci devi fare con il mouse che stai per comprare? Rispondi a questa domanda e già avrai fatto una bella scrematura circa il dispositivo da acquistare. I mouse, infatti, non sono tutti uguali. A seconda della loro destinazione d’uso, hanno caratteristiche e peculiarità differenti.

Ad esempio, ci sono i mouse per il lavoro di tutti i giorni che sono ottimizzati per la navigazione Web, lo scorrimento dei documenti e altre operazioni per così dire comuni, i mouse per il gaming che sono ottimizzati per i giochi, sono molto precisi e hanno un gran numero di tasti (spesso programmabili) e poi ci sono i mouse da viaggio che sono molto compatti, spesso si possono “ripiegare” per essere trasportati agevolmente e sono quasi sempre wireless.

Mouse con cavo o wireless

Mouse

Dopo aver scelto il tipo di mouse da acquistare (standard, per il gaming o per il viaggio), devi capire se per te è meglio un mouse con cavo o un mouse wireless. In linea di massima i mouse con cavo sono più precisi e reattivi di quelli wireless, ma va detto che negli ultimi tempi il gap tra queste due tipologie si è assottigliato. Probabilmente per il gaming sono più indicati i mouse con cavo (a meno di non voler investire grosse somme per l’acquisto di un mouse wireless ad alta precisione), mentre per il lavoro di tutti i giorni risultano più comodi quelli wireless. I mouse da viaggio devono essere, per definizione, senza fili.

Altra cosa importante da sapere è che i mouse wireless possono essere basati sulla tecnologia Bluetooth o sulla tecnologia wireless a 2.4 GHz. La principale differenza fra queste due tipologie di mouse è che i mouse Bluetooth non richiedono l’utilizzo di ricevitori esterni e funzionano con tutti i dispositivi che includono il Bluetooth, mentre i mouse basati sul wireless a 2.4 GHz necessitano di un ricevitore USB per funzionare (quindi occupano una porta USB del PC o del dispositivo ai quali si collegano).

Per quanto concerne l’alimentazione e l’autonomia, i mouse con cavo si connettono direttamente alla porta USB del PC e quindi non hanno bisogno di essere ricaricati. I mouse wireless possono essere alimentati con batterie AA o AAA oppure con batterie ricaricabili come quelle degli smartphone. La loro autonomia è variabile, anche se in genere i mouse basati sulla tecnologia wireless a 2.4 GHz hanno una durata maggiore di quelli Bluetooth. Il raggio d’azione è altresì variabile, ma generalmente è di 10 metri circa.

Forma, dimensioni e peso

Mouse

I mouse possono avere forme e dimensioni differenti. Le forme e le dimensioni influiscono sull’usabilità del mouse, sulla possibilità di utilizzarlo con la mano sinistra e sul tipo di impugnatura supportato. I mouse, infatti, possono essere usati con vari tipi di impugnatura: c’è quella denominata palm grip in cui il palmo della mano è appoggiato in maniera completa sulla superficie del mouse (ed è quella più diffusa), la claw grip (presa ad artiglio) in cui il mouse viene usato poggiando solo le dita su di esso e la fingertip grip (presa con la punta delle dita) in cui il mouse viene spostato con la punta delle dita senza poggiare tutta la mano su di esso.

Ci sono, poi, i mouse ergonomici che sono studiati per essere utilizzati con il braccio disteso (in modo da prevenire la sindrome del tunnel carpale) e possono avere una presa orizzontale o verticale. I mouse ergonomici possono essere equipaggiati anche con una trackball, cioè una “pallina” che serve a muovere il puntatore del mouse sullo schermo senza spostare fisicamente il dispositivo sulla scrivania.

Altra caratteristica di cui bisogna tener conto è il peso del mouse, il quale può influire sul livello di precisione del dispositivo. Come facilmente intuibile, i mouse leggeri sono molto veloci, non stancano la mano dopo utilizzi prolungati ma sono un po’ meno precisi rispetto a quelli più pesanti, che però sono un po’ più lenti e fanno stancare di più la mano dopo gli utilizzi prolungati. Alcuni mouse (specie quelli da gaming) possono essere forniti con dei pesi opzionali da aggiungere a questi ultimi in base alle proprie esigenze.

Se sei mancino, prima di acquistare un mouse informati se questo ha una forma adatta all’utilizzo con la mano sinistra: alcuni mouse sono disegnati per essere usati esclusivamente con la mano destra e quindi non sono adatti per l’utilizzo da parte dei mancini.

Numero di tasti

Mouse

I mouse si differenziano anche per il numero di tasti con cui sono equipaggiati. I tasti che non mancano mai sono: clic destro, clic sinistro e rotellina di scorrimento, ma spesso ci sono anche due tasti laterali con funzioni variabili.

I mouse con più di tre tasti possono avere dei tasti programmabili, ossia dei tasti ai quali l’utente può assegnare delle funzioni specifiche utilizzando un apposito software da installare sul PC. Molti mouse permettono di associare delle macro, cioè delle intere serie di operazioni da compiere in sequenza a un determinato tasto.

In linea di massima, possiamo dire che per l’utilizzo di tutti i giorni 5 tasti sono più che sufficienti, mentre sui mouse da gaming possono far comodo ulteriori pulsanti da personalizzare.

Altra caratteristica da prendere in considerazione è il sistema di scrolling: tutti i mouse, abbiamo detto, sono equipaggiati con una rotella di scorrimento che permette di scorrere i contenuti su schermo (es. le pagine Web), ma ce ne sono anche alcuni che offrono funzioni aggiuntive come lo scrolling orizzontale, lo scrolling verticale a scatti o lo scrolling con il pollice (tramite un sensore dedicato).

Un capitolo a parte va poi dedicato ai mouse che supportano le gesture, cioè quei mouse che hanno una superficie touch (simile a quella dei trackpad) che può essere usata per interagire con il PC tramite gesti particolari (es. il pizzico per effettuare lo zoom).

Risoluzione (DPI)

Mouse

La risoluzione di un mouse è un valore che indica il numero di pixel di cui si sposta il puntatore sullo schermo del PC per ogni pollice di spostamento effettuato dal mouse sulla scrivania. Un mouse che ha una risoluzione di 1.600 DPI, dunque, si sposta di 1.600 pixel sullo schermo del PC per ogni pollice percorso sulla scrivania.

La risoluzione dei mouse viene espressa in DPI (punti per pollice). I produttori puntano tantissimo su questo valore, ma, fai attenzione, perché non si tratta di un parametro che indica direttamente il livello di precisione del mouse. Inoltre molti mouse permettono di regolare il numero di DPI da utilizzare tramite la pressione di un tasto o tramite software.

Insomma, a meno che tu non abbia un display con una risoluzione esageratamente alta, non concentrarti troppo sul numero di DPI del mouse da comprare. Verifica, piuttosto, il suo reale grado di precisione leggendo le recensioni online e informandoti sulla qualità del suo sensore.

Sensore ottico o laser

Mouse

Ne abbiamo appena parlato. Il sensore di un mouse è il componente che influisce maggiormente sulla precisione e sull’efficienza di quest’ultimo. Può essere di tipo ottico (a LED) o laser.

I mouse con sensore ottico sono molto precisi e veloci, ma danno problemi sulle superfici troppo lisce e sul vetro. I mouse laser non danno problemi sulle superfici troppo lisce, possono funzionare anche sul vetro (dipende dal tipo di laser utilizzato) e sono generalmente più precisi di quelli ottici, però sono anche più suscettibili alla polvere. Fa’ la tua scelta in base alle tue preferenze e alle recensioni che trovi online.

Altri parametri da prendere in considerazione

Mouse

Altri valori che potresti trovare nelle schede tecniche dei mouse sono quelli relativi al polling rate e alla malfunction speed. Il polline rate è la frequenza con cui il mouse comunica la sua posizione al sistema operativo ed è espressa in Hz (quindi più è alto e meglio è), mentre la malfunction speed indica la velocità superata la quale il sensore del mouse smette di registrare correttamente il movimento e si misura in IPS (pollici per secondo).

Nei mouse da gaming bisogna valutare anche il livello di accelerazione, cioè il grado di velocità che può raggiungere il cursore del mouse in relazione al movimento della mano dell’utente (a parità di distanza). Praticamente, in base al tempo impiegato dall’utente per spostare il mouse, il cursore si sposta in modo diverso. L’accelerazione si misura in “G”, dove ad ogni “G” equivale un movimento di 9,8 metri al secondo.

In ambiti come il gaming e la grafica è molto importante anche il valore del tempo di risposta del mouse, cioè il numero di millisecondi che questo impiega a recepire l’input ricevuto dall’utente. Come facilmente intuibile, minore è il numero di ms dei tempi di risposta e più tempestiva risulta l’esecuzione dei comandi da parte del mouse.

Ricordati, inoltre, di verificare la compatibilità del mouse che acquisterai con il sistema operativo del tuo computer. Alcuni mouse, infatti, hanno bisogno di driver specifici per funzionare e/o vengono forniti con dei software di gestione (attraverso i quali, per esempio, programmare i tasti programmabili) che non sono compatibili con tutti i sistemi operativi.

Infine, vale la pena spendere un paio di parole sull’illuminazione a LED presente su molti mouse da gaming. L’illuminazione a LED serve perlopiù per ornamento (per rendere i mouse più “aggressivi”) ma può avere la sua utilità anche nell’utilizzo del dispositivo in condizioni di scarsa luminosità. Sta a te valutare l’importanza e la comodità di una caratteristica del genere.

Miglior mouse economico (fino a 40 euro)

A questo punto, dovresti avere le idee abbastanza chiare su quale tipo di mouse acquistare. Direi, dunque, di non perderci ulteriormente in chiacchiere e di scoprire alcuni dei migliori mouse che è possibile comprare in varie fasce di prezzo.

Mouse USB AmazonBasics

Mouse USB AmazonBasics

Iniziamo da questo mouse a marchio AmazonBaisc, essenziale nel prezzo, nella forma e nella sostanza. Si collega al computer tramite cavo USB, ha 3 tasti (clic sinistro, clic destro e rotellina centrale), un sensore ottico da 1.000 DPI e misura 10,1 x 6 x 3,4 cm. La compatibilità è assicurata con tutte le versioni più recenti di Windows e macOS.

Logitech M185

Logitech M185

Logitech non ha bisogno di troppe presentazioni, è uno dei produttori di mouse e tastiere più famosi al mondo. Tra i suoi mouse più economici c’è quello denominato M185, un dispositivo wireless basato sulla tecnologia a 2.4 GHz con sensore ottico da 1.000 DPI e 1 anno di autonomia (è alimentato da 1 batteria AA). Può essere impiegato anche dai mancini, grazie al suo design anatomico. Dispone altresì di un indicatore luminoso che consente di tenere sotto controllo lo stato della carica delle pile inserite all’interno.

Logitech M185 Mouse Wireless, 2.4 GHz con Mini Ricevitore USB, Durata ...
Vedi offerta su Amazon

TeckNet Pro Wireless

Mouse
Il TeckNet Pro Wireless è uno dei mouse più economici venduti su Amazon. Non necessita di configurazione, basta collegarlo al PC per utilizzarlo, e si spegne automaticamente quando non viene impiegato, in modo da risparmiare sulla batteria. Per la connessione utilizza la tecnologia Wi-Fi, e non il Bluetooth, e può funzionare fino a una distanza di 15 metri dall’adattatore USB (che è fornito in dotazione). Dispone di un sensore ottico da 800\1.200\1.600\2.000\2.600 DPI, regolabili tramite il tasto dedicato.

TECKNET PRO Mouse Senza Fili, 2600DPI, Durata delle batterie di 24 Mes...
Vedi offerta su Amazon

Mouse Wireless VicTsing

Mouse Wireless VicTsing

Questo mouse wireless a marchio VicTsing è un altro prodotto che assicura un ottimo rapporto qualità-prezzo. Funziona tramite ricevitore USB, ha un sensore ottico con sensibilità regolabile di 800/1.200/1.600/2.000/2.400 DPI e un’autonomia di 15 mesi (è alimentato da una batteria AA, non inclusa nel prezzo). Dispone di ben 6 tasti: clic sinistro, clic destro, rotella centrale, due tasti laterali e un pulsante sotto la rotellina centrale per regolare i DPI. La rotellina non è precisissima nello scrolling, ma in compenso sfrutta la tecnologia TruWave per un controllo certosino del cursore.

VicTsing Mouse Wireless 2400DPI, Mouse Senza Fili 2.4G con Ricevitore ...
Vedi offerta su Amazon

Logitech M220 Silent

Logitech M220 Silent
Il Logitech M220 Silent Mouse Wireless è un mouse che, come lascia intendere lo stesso nome, si caratterizza per l’uso di switch silenziosissimi, fino al 90% in più rispetto a quelli utilizzati su un mouse tradizionale. La batteria ha una durata di 18 mesi su una singola carica, mentre per quanto riguarda le tecnologie integrate abbiamo il supporto di una connessione wireless per interfacciarsi al PC e un tracciamento di tipo ottico. Può essere usato anche da utenti mancini e le dimensioni compatte lo rendono facilmente trasportabile.

Logitech M220 Mouse Wireless, Pulsanti Silenziosi, 1000 DPI, Durata De...
Vedi offerta su Amazon

Miglior mouse di fascia media (40-75 euro)

Logitech G305

Logitech G305

Il Logitech G305 è un mouse da gaming che funziona tramite collegamento wireless e che è equipaggiato con un sensore ottico Logitech HERO, avente una sensibilità massima pari a 12.000 DPI regolabili e 6 tasti programmabili. Supporta la tecnologia Lightspeed Wireless che consente di evitare i lag, grazie a una velocità di aggiornamento di 1 ms, garantisce 250 ore d’uso con una batteria AA e può anche essere trasportato con facilità, in quanto pesa solo 90 grammi e dotato di un vano apposito per riporre il ricevitore nano USB.

Logitech G305 Mouse Gaming Wireless Lightspeed, Sensore Hero, 12000 DP...
Vedi offerta su Amazon

Razer DeathAdder Elite V2

Razer DeathAdder Elite V2

Il Razer DeathAdder Elite V2 è uno dei migliori mouse cablati per il gaming che si possono acquistare sotto la soglia degli 80 euro. È equipaggiato con un sensore ottico Razer Focus+ da 20.000 DPI e tracciamento a 650 pollici per secondo, 8 pulsanti programmabili e completamente configurabili con macro e funzioni secondarie, rotella con feedback tattile istintivo e un sistema di illuminazione Razer Chroma con 16,8 milioni di opzioni di colore personalizzabili. Dispone altresì di memoria integrata per salvare fino a cinque differenti profili e di un cavo Speedflex Razer che offre una flessibilità e una resistenza minima. Pesa 82 grammi.

Razer DeathAdder V2 - USB Mouse da Gaming Cablato dall'Ergonomia all'A...
Vedi offerta su Amazon

Logitech G PRO

Logitech G PRO

Il Logitech G Pro è un altro mouse da gaming, cablato, pensato in maniera specifica per gli eSport. Ha un design di stampo classico e dispone di illuminazione RGB personalizzabile. È equipaggiato con 6 tasti programmabili, porta in dote il sensore ottico Hero 16K, supera i 400 IPS e offre un tracciamento di 16.000 DPI con precisione al pixel (che possono essere aumentati a 25.600 DPI tramite aggiornamento software). Inoltre, il sistema di tensionamento meccanico dei pulsanti offre una sensazione di clic costante e un’attivazione istantanea dalla pressione all’azione.

Logitech G PRO Mouse Gaming, Sensore HERO 25K, 25.600 DPI, RGB, Ultral...
Vedi offerta su Amazon

Apple Magic Mouse 2

Mouse

Il Magic Mouse 2 di Apple è il mouse ideale per chi ha un Mac e vuole sfruttare al massimo le gesture di macOS. Difatti ha una comoda superficie multi-touch tramite la quale è possibile interagire con il sistema operativo della “mela morsicata” e le applicazioni eseguite sul computer tramite gesture, un po’ come si fa con il trackpad dei MacBook o con il Magic Trackpad della stessa Apple. È leggerissimo, sottilissimo (misura 2,16 x 5,71 x 11,35 cm per 99 grammi di peso) e ha una batteria ricaricabile che assicura una lunghissima autonomia. Funziona in modalità wireless tramite Bluetooth.

Apple Magic Mouse 2
Vedi offerta su Amazon

Logitech M570

Logitech M570

Il Logitech M570 è un mouse ergonomico dotato di trackball, cioè di una “pallina” che permette di muovere il cursore senza spostare fisicamente il mouse sulla scrivania. È wireless (funziona tramite il ricevitore USB Logitech Unifying) e ha un’autonomia di 18 mesi (è alimentato con una batteria AA). Dispone di cinque tasti, compresa la rotella di scorrimento.

Logitech M570 Wireless Trackball Mouse
Vedi offerta su Amazon

Miglior mouse di fascia alta (oltre 75 euro)

Logitech MX Anywhere 3

Logitech MX Anywhere 3

Il Logitech MX Anywhere 3 è un ottimo mouse senza fili con design ergonomico dal profilo ribassato, con rotella in acciaio lavorato e impugnature laterali in morbido silicone, che misura 15,7 x 11,5 x 5,5 cm e pesa 240 grammi. Dispone di un sensore da 4.000 DPI funzionante anche su vetro, supporta la ricarica rapida tramite USB-C e il produttore dichiara che con una sola carica si ottiene un’autonomia fino a 70 giorni. Da notare che permette anche di creare profili specifici per le applicazioni in cui viene utilizzato.

Logitech MX Anywhere 3 Mouse Compatto, Wireless, Scroller Elettromagne...
Vedi offerta su Amazon

ASUS ROG Chakram

ASUS ROG Chakram

Asus ROG Chakram è un mouse da gaming dotato di joystick programmabile e rimovibile e di numerose funzionalità semplificate per il fai da te, con pulsanti magnetici senza viti, socket per gli interruttori a pressione e badge personalizzabile. Dispone inoltre di un sensore da 100 a 16.000 DPI capace di tracciare i movimenti in modo impeccabile, fino a una velocità eccezionale di 400 pollici al secondo. Può essere usato sia in modalità cablata che senza fili (dual-wireless 2.4 GHz e Bluetooth LE) e ha una frequenza di polling di 1.000 Hz, supporta sia la ricarica veloce tramite porta USB-C che quella wireless e porta in dote il sistema di illuminazione ASUS Aura Sync RGB per impostare uno spettro infinito di colori e una gamma di effetti di luce dinamici.

ASUS ROG Chakram Mouse Gaming RGB con 3 tipi di connettività (Wireless...
Vedi offerta su Amazon

Logitech MX Vertical Mouse

Mouse
Il Logitech MX Vertical Mouse fa parte di una nuova tipologia di mouse che consente di posizionare la mano in maniera naturale. Questo design riduce l’attività muscolare del 10% rispetto ai mouse standard, con l’angolo verticale di 57° che è stato studiato appositamente per garantire tale risultato. Il sensore ottico integrato consente un tracciamento ad alta precisione da 4.000 DPI, mentre la superficie è texturizzata per aumentare la sensazione di morbidezza al tatto.

Logitech MX Mouse Verticale Wireless Ergonomico, Multi-Dispositivo, Bl...
Vedi offerta su Amazon

Razer Mamba Wireless

Razer Mamba Wireless
Il Razer Mamba Wireless è un ottimo mouse con retroilluminazione RGB e sensore ottico con supporto a massimo 16.000 DPI. Questo modello utilizza un design pensato principalmente per utenti destrorsi e dispone di impugnature in gomma laterali migliorate per quanto riguarda il grip. Ha 7 tasti programmabili a piacere e tutte le varie configurazioni create possono essere salvate direttamente nel cloud. L’autonomia è di 50 ore di utilizzo.

Razer Mamba Wireless USB Gaming Mouse per PC che Offre fino a 50 Ore d...
Vedi offerta su Amazon

Logitech MX Master 3

Logitech MX Master 3
Il Logitech MX Master 3 è un mouse top di gamma funzionante a mezzo wireless, sia tramite Bluetooth che tramite ricevitore USB (con supporto all’utilizzo di tre device in contemporanea). Dispone di svariati pulsanti frontali/posteriori dal layout ideale, pulsanti dei gesti e di uno nuovo scroller da pollice. Ha un sensore laser Darkfield da 4.000 DPI ad alta precisione che funziona anche sulle superfici in vetro spesse almeno 4 mm e supporta il sistema di scorrimento MagSpeed che consente di fermarsi su un singolo pixel e scorrere 1000 righe al secondo e in silenzio. Inoltre, si ricarica via USB-C e ha un’autonomia di circa 70 giorni per carica. È disponibile in vari colori e si può usare sia con Windows che con macOS, ma eventualmente c’è anche una speciale versione dedicata esclusivamente ai Mac.

Logitech MX Master 3 Mouse Wireless Avanzato, Ricevitore Bluetooth o U...
Vedi offerta su Amazon
Logitech MX Master 3 – Mouse Wireless Avanzato per Mac, Scorrimento Ra...
Vedi offerta su Amazon
Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.