Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla Scopri il programma

Come recuperare file cancellati da memory card

di

Non ci posso credere, lo hai rifatto, hai eliminato nuovamente dei file che non dovevi cancellare dalla scheda di memoria che generalmente utilizzi per archiviare i dati dei tuoi dispositivi. Si può essere più sbadati di così? La risposta, lo sai, è no. Ma oggi mi sento buono e voglio aiutarti a scongiurare ulteriori brutte figure spiegandoti passo dopo passo come recuperare file cancellati da memory card. Come dici? Non sei assolutamente pratico in fatto di nuove tecnologie e temi di non essere all’altezza della cosa? Ma dai, non fare il fifone! Piuttosto concentrati sulla lettura delle indicazioni che trovi qui sotto, ti assicuro che non dovrai fare nulla di troppo difficile.

Per recuperare file cancellati da memory card ti basta infatti sfruttare alcuni appositi programmi (ed app), collegare il supporto esterno al tuo computer (oppure al tuo smartphone o al tuo tablet), fare clic (o tap) su un paio di pulsanti ed attendere che il software scelto (o l’applicazione) faccia il suo lavoro. Come vedi, è tutto alla tua portata. Chiaramente devi tenere ben a mente il fatto che purtroppo non si tratta di strumenti magici. Con questo voglio dire che se le porzioni di memoria su cui erano archiviati i file rimossi sono state occupate da altri dati, non vi è assolutamente nulla che tu possa fare con le tue mani per porre rimedio alla cosa. Qualora dovesse verificarsi una circostanza di questo tipo dovresti infatti rivolgerti a dei centri specializzati.

Ad ogni modo, non pensiamo subito al peggio! Prenditi qualche istante di tempo libero tutto per te, posizionati ben comodo dinanzi il tuo adorato computer ed inizia a concentrarti sulla lettura di questo tutorial. Spero vivamente che tu riesca a recuperare i tuoi file. Buona lettura e, ovviamente, in bocca al lupo!

EaseUS Data Recovery (Windows/Mac)

Il primo strumento che voglio suggerirti di utilizzare per recuperare file cancellati da memory card è EaseUS Data Recovery. Si tratta di un software per Windows e Mac pensato specificamente per permettere il recupero dei file dall’hard disk e da eventuali ulteriori supporti collegati al computer (chiavette UBS, schede di memoria ecc.). È capace di intervenire su molteplici tipologie di file ed è gratis ma presenta una limitazione: consente di recuperare sino ad un massimo di 2 GB di dati. Per superare questo limite, occorre passare alla versione a pagamento comprensiva anche di ulteriori funzioni. Ad ogni modo, se devi solo recuperare qualche file di tanto in tanto la versione base del software dovrebbe essere più che sufficiente.

Per scaricare EaseUS Data Recovery sul tuo computer, recati sulla home del sito Internet del programma, pigia sul bottone Scarica gratis ed aspetta qualche istante affinché il download del software venga completato. Dopodiché apri il file drw_free.exe, clicca su Si, su OK e poi sul bottone Avanti, clicca su Accetta, su Conferma e su Installa e per concludere pigia sul tasto Completa.

Come recuperare file cancellati da memory card

Se invece utilizzi un Mac, collegati al sito Internet del software, fai clic sul collegamento Mac versione che si trova sotto il bottone per il download e poi pigia su Prova gratuita nella nuova pagina Web visualizzata. Successivamente apri il file mac_drw_free.dmg appena ottenuto, trascina l’icona del programma nella cartella Applications e poi apri EaseUS Data Recovery facendo clic destro sulla sua icona nella cartella Applicazioni e scegliendo la voce Apri dal menu che ti viene mostrato (in questo modo andrai ad aggirare le limitazioni imposte da Apple nei confronti degli sviluppatori non autorizzati).

Come recuperare file cancellati da memory card

Adesso sei finalmente pronto per passare all’azione vera e propria! Seleziona la scheda di memoria esterna collegata al tuo computer in cui erano salvati i file che hai cancellato, fai clic sul bottone Scansione che si trova in basso ed aspetta che la scansione del supporto venga avviata e completata. Lo stato di avanzamento viene segnalato dalla barra blu presente in alto.

Come recuperare file cancellati da memory card

Ad analisi ultimata, se tutto è andato per il verso giusto ti ritroverai al cospetto di un elenco di file che potrai recuperare. Per visualizzare rapidamente solo gli elementi che ti interessando, puoi utilizzare i filtri collocati in alto (Grafici, Audio, Documento ecc.) e cliccare sulle frecce poste di lato per filtrare ulteriormente i risultati per estensione. Puoi inoltre visualizzare l’anteprima di ciascun lamento facendo clic sull’icon a forma di occhio in basso a destra nella finestra del programma.

Come recuperare file cancellati da memory card

Una volta individuati i file cancellati da recuperare, selezionali apponendo un segno di spunta sulla casella accanto ai loro nomi e poi fai clic sul pulsante Recupera. Successivamente indica la posizione sul tuo computer in cui desideri salvare il tutto e fai clic sul pulsante Bene. A procedura di recupero ultimata si aprirà automaticamente la finestra di Esplora risorse/Esplora file relativa alla posizione scelta per il salvataggio dei file.

Disk Drill (Windows/Mac)

Disk Drill è un altro celebre software di recupero dati disponibili sia per Windows che per Mac. È indubbiamente utile per recuperare file cancellati da memory card ma consente anche di intervenire su hard disk, unità SSD, chiavette USB e chi più ne a più ne metta. È disponibile gratuitamente ma, come nel caso di EaseUS Data Recovery, presenta delle limitazioni che possono essere aggirate passando alla versione Pro del programma.

Per scaricare la versione gratuita di Disk Drill sul tuo computer, collegati al suo sito Internet ufficiale e clicca sul pulsante Scarica gratis. Dopodiché apri il file disk.drill-win.msi, clicca sul bottone Next per tre volte consecutive, poi su Si ed infine su Close.

Come recuperare file cancellati da memory card

Se invece stai usando un Mac, devi aprire il pacchetto diskdrill.dmg che contiene il software, devi copiare la sua icona nella cartella Applications di macOS e devi poi avviare il programma facendo clic destro sulla sua icona nella cartella Applicazioni di macOS/OS X e scegliendo la voce Apri dal menu che ti viene proposto. Dopodiché fai clic sul pulsante Inizia, digita la password del tuo account utente su Mac e premi Invio per accedere alla schermata principale di Disk Drill.

A questo punto, a prescindere dal sistema operativo in uso, dovresti trovarti dinanzi la finestra principale del programma. Individua dunque l’unità relativa alla scheda di memoria dalla quale intendi recuperare i file cancellati e fai clic sul sul pulsante Recover (su Windows) o Recupera (su Mac) collocato accanto al nome di quest’ultima.

Come recuperare file cancellati da memory card

A procedura d’analisi ultimata, individua i file da recuperare espandendo le cartelle elencate nella finestra del programma, sfruttando la barra di ricerca collocata in alto e/o i filtri sulla sinistra. Pigia quindi sull’icona della lente di ingrandimento (su Windows) o dell’occhio (su Mac) collocata accanto ai loro nomi per visualizzarne un’anteprima e pigia sul pulsante Recover (su Windows) o Recupera (su Mac) per esportarli in una cartella.

Recuva (Windows)

Se utilizzi un PC con su installato Windows e se i software summenzionati non ti hanno entusiasmato in maniera particolare, puoi rivolgerti a Recuva, un tool gratuito specifico per i sistemi operativi di casa Microsoft frutto del lavoro dagli stessi sviluppatori di CCleaner (il famoso programma per la pulizia dei PC di cui ti ho parlato in maniera dettagliata nel mio articolo dedicato, appunto, a come scaricare e utilizzare CCleaner) che consente di recuperare file cancellati da schede di memoria, hard disk e altri drive in una manciata di clic.

Per scaricarlo sul tuo computer, collegati al suo sito Internet e clicca sul pulsante Download Free Version, poi su quello Free Download in basso, successivamente sul collegamento Priform.com nella pagina che si apre e per finire sul bottone Scarica ultima versione. A download completato, avvia il il file rcsetupxx.exe, clicca su Si, scegli la lingua italiana dal menu in alto a destra e clicca prima su Install e poi su Run Recuva per completare il setup ed avviare il software.

Come recuperare file cancellati da memory card

Una volta visualizzata la finestra principale del programma, pigia sul pulsante Avanti ed indica la tipologia di file che desideri ripristinare (Immagini, Musica, Documenti, Video, Archivi compressi, Email o Tutti i file) dopodiché metti il segno di spunta accanto alla voce Su card multimediale o iPod e avvia la scansione della memory card facendo clic prima sul bottone Avanti e successivamente su quello Avvia.

Come recuperare file cancellati da memory card

Apponi poi una spunta in corrispondenza dei nomi dei file precedentemente cancellati che vuoi recuperare: quelli con il semaforo verde sono quelli recuperabili al 100%, quelli con il semaforo giallo potrebbero essere corrotti, mentre quelli con il semaforo rosso non possono essere recuperati in alcun modo. Successivamente fai clic sul pulsante Recupera. Per concludere, indica cartella in cui salvare il tutto e dai conferma della tua volontà di portare a termine tutta la procedura.

Lazesoft Mac Data Recovery (Mac)

Utilizzi un Mac e le soluzioni per recuperare file cancellati da memory card che ti ho già proposto non ti interessano? Mi spiace ma… non gettare ancora la spugna! Prova prima Lazesoft Mac Data Recovery. Si tratta di un’applicazione gratuita per macOS/OS X che consente di recuperare i dati cancellati dai drive esterni (quindi anche le schede di memoria) e dall’hard disk dl computer. È facilissimo da utilizzare… ora ti spiego in che modo procedere.

Tanto per cominciare, collegati al sito delle programma e pigia prima sul bottone Download e poi su Free Download Now!. Dopodiché apri, facendo doppio clic su di esso, il file lazesoftmacdatarecovery.dmg appena ottenuto e trascina l’icona di Lazesoft Mac Data Recovery nella cartella Applications. Successivamente avvia il programma facendo clic destro sulla sua icona nella cartella Applicazioni di macOS/OS X e scegliendo Apri dal menu che ti viene mostrato.

Nella finestra che si apre, pigia su Fast Scan, seleziona la voce relativa ala memory card per recuperare i file cancellati, clicca sul bottone Start search ed aspetta che venga avviata e portata a termine la procedura di scansione.

Seleziona quindi la scheda File Type dalla barra di sinistra ed indica il tipo di file che ti interessa recuperare. Per concludere, metti il segno di spunta accanto ai nomi degli elementi di tuo interesse, fai clic sul pulsante Save Files in alto a destra e scegli la cartella in cui salvare i file recuperati. Prima di recuperare questo o quell’altro file, assicurati che siano tutti integri (alcuni potrebbero non esserlo) aiutandoti con l’anteprima che appare automaticamente quando selezioni un dato elemento.

Ti segnalo poi che, se lo preferisci, puoi selezionare la scheda Path dalla barra laterale di Lazesoft Mac Data Recovery e navigare tra i vari file disponibili per il recupero accedendo alla cartella in cui si trovavano in origine. Puoi altresì effettuare una scansione più approfondita della scheda di memoria (utile nel caso in cui il metodo indicato nelle righe precedenti si fosse rivelato inefficace) facendo clic su Deep Scan nella schermata iniziale del programma.

DiskDigger (Android)

Se possiedi uno smartphone o un tablet Android, puoi recuperare file cancellati da memory card senza dover collegare la scheda di memoria al computer. In che modo? Semplice: usando DiskDigger. Si tratta infatti di un’applicazione che offre la possibilità di recuperare gratuitamente file JPG e PNG (per recuperare altri tipi di file bisogna acquistare la versione a pagamento dell’app). Per poter funzionare al meglio, è però bene specificarlo, necessita del root (per maggiori info, puoi leggere la mia guida come effettuare il root su Android).

Per usare l’app, tutto ciò che devi fare altro non è che avviarla, concederle i permessi di root facendo tap su Concedi, rifiutare il passaggio alla versione a pagamento selezionando No, thanks e scegliere la voce relativa alla scheda di memoria da scansionare.

Metti poi il segno di spunta accanto alle voci JPG  e PNG e tappa sul bottone OK per avviare la procedura di scansione. Infine, seleziona le anteprime delle immagini da recuperare, tappa su Recovery e scegli l’icona della cartella per esportare le immagini in una specifica cartella oppure scegli l’icona della nuvola per effettuarne l’upload su un servizio di cloud Storage.

Nota: Purtroppo l’anteprima viene non è disponibile per tutte le tipologie di file ed in tal caso tocca fare vari tentativi per riuscire ad individuare i file giusti da recuperare. È poi bene tenere presente che, alcuni elementi, come gli archivi ZIP e i pacchetti APK, vengono mostrati senza i loro nomi originali (si chiamano tutti sector xx).