Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
eBay Black Week
Migliaia di prodotti in promozione su eBay. Scopri le offerte migliori

Regali tecnologici, ecco il dinosauro Pleo

di

Ti adoro. Anzi, ti amo. Sei fantastico. Perdinci, è inutile che arrossisci. Non parlo di te, che mi leggi quotidianamente su queste pagine, ma del cucciolo di dinosauro hi-tech Pleo. Guardalo bene e dimmi se non è amore a prima vista!

Pleo è una forma di vita altamente evoluta: un dinosauro robot. Pleo si comporta come un vero essere vivente: si muove, esplora l’ambiente in cui si trova, reagisce emotivamente a ciò che percepisce.

Se è amato e coperto di attenzioni, Pleo inizierà a muoversi in modo vivace e giocoso. Se è trascurato, invece, potrebbe iniziare a muoversi “timidamente” fino a diventare triste.

Pleo è curioso e riesce ad interagire con gli stimoli esterni e le persone che lo circondano, grazie ad una serie di sensori, che gli permettono di sentire, di vedere e di percepire quando e dove è toccato, trasformandolo in un cucciolo vero e proprio.

Pleo nasce con le stesse abilità di un neonato. Man mano che avanza attraverso gli stadi della vita, la gamma dei suoi movimenti e comportamenti si espande e la sua capacità di imparare e adattarsi al suo mondo aumenta.

Pleo è in grado di sviluppare una personalità unica e straordinaria a seconda di come viene trattato ed educato. Nessun Pleo, infatti, è uguale ad un altro. Questo è possibile tramite LifeOS, il “cuore e cervello” di Pleo, che ne determina l’evoluzione e la risposta agli stimoli.

Pleo è fra i gadget tecnologici più gettonati per questo Natale. E’ possibile avere maggiori informazioni sul sito Internet ufficiale di Pleo e acquistare il prodotto su Amazon.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.