Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come fare backup online

di

Quante volte hai sentito parlare dell’importanza di eseguire un backup online? Da me sicuramente molte volte, se frequenti il mio sito Internet e leggi i tutorial che realizzo. Probabilmente anche dai tuoi amici, se tra di loro vi è qualcuno appassionato e informato sulla tecnologia. Beh, sì, hanno ragione: fare il backup online è importante. Hai presente il caso in cui, malauguratamente, il tuo computer o il tuo smartphone dovesse abbandonarti? Tutti i tuoi dati e contenuti sono salvati in locale e, senza un backup, sarebbero persi per sempre.

Bene, adesso che hai finalmente compreso l’importanza del backup, vorresti sapere come farlo? Vorresti dimostrare ai tuoi amici di aver ascoltato i loro consigli ma non sai come fare? Nessun problema, ci sono qui io e posso aiutarti.

Nel corso di questo tutorial ti spiegherò passo dopo passo come fare un backup online. Le procedure da me indicate fanno riferimento alla possibilità di eseguire quest’operazione da PC, Mac ma anche di effettuare un backup dei dati di uno smartphone Android e iOS. Che cosa aspetti? Incomincia a leggere le righe che seguono; ti auguro una buona lettura.

Indice:

Come fare backup online (Windows)

Se possiedi un computer Windows, sarai sicuramente felice di sapere che il tuo fido dispositivo tecnologico è dotato di uno strumento integrato che ti permetterà di effettuare il backup online, senza l’installazione di programmi aggiuntivi.

I computer dotati di un sistema operativo Windows dalla versione 8 in avanti, infatti, utilizzano il servizio OneDrive per sincronizzare tutte le impostazioni del PC in cloud. Ti interesserà inoltre sapere che, sempre utilizzando OneDrive, potrai sincronizzare online anche tutti i documenti presenti nel tuo computer.

Per effettuare queste procedure dovrai seguire passo dopo passo le indicazioni che ti fornirò in questo tutorial. Tieni presente che il servizio di cloud storage di Microsoft offre soltanto 5 GB gratuiti per l’archiviazione online. Se si desidera avere spazio aggiuntivo dovrai sottoscrivere un abbonamento al servizio stesso. I prezzi sono vari e partono dai 2€ al mese permettendoti di ottenere uno spazio minimo di 50 GB.

Una volta chiarite queste importanti premesse, la prima cosa che devi fare per eseguire il backup online con OneDrive è associare il tuo computer ad un account Microsoft. Soltanto in questo modo potrai utilizzare OneDrive ai fini di backup.

Premi quindi sul pulsante Start (è quello con il simbolo della bandierina ed è situato in basso a sinistra) e fai clic sull’icona Impostazioni che vedrai nel menu. Questa presenta il simbolo dell’ingranaggio e sarà sicuramente presente come una tra le prime voci; altrimenti scorri il menu start, le icone sono ordinate alfabeticamente.

Una volta fatto clic sull’icona Impostazioni, dalla schermata che si aprirà fai clic sulla voce Account (simbolo di un omino) ed effettua quindi il login con il tuo account Microsoft seguendo la procedura guidata che vedrai a schermo. Una volta che avrai effettuato il collegamento dell’account con il tuo computer dovrai verificare che la sincronizzazione delle impostazioni sia attiva.

Per farlo, dal menu Impostazioni > Account fai clic sulla voce Sincronizza le impostazioni e verifica che tutte le voci nella schermata successiva siano attive e quindi impostate su ON.

Una volta effettuata questa operazione relativa alla sincronizzazione delle impostazioni del computer, puoi utilizzare OneDrive anche per sincronizzare online tutti i file e le cartelle del tuo computer.

Se desideri usufruire di questo servizio di backup, dovrai premere sul pulsante Start e digitare, nella barra di ricerca, OneDrive facendo clic sull’icona del servizio. Nel caso in cui non riuscissi a trovare OneDrive sul tuo computer, puoi effettuare nuovamente l’installazione del programma recandoti sul suo sito Internet ufficiale.

Una volta che avrai scaricato OneDrive sul tuo computer Windows dovrai effettuare l’accesso con il tuo account Microsoft: indica quindi indirizzo email e password per lo stesso. Adesso, ti verrà finalmente chiesto di configurare il client di OneDrive. Ciò che ti consiglio di fare è di selezionare manualmente a tutte le cartelle che desideri copiare in questo servizio di cloud storage. In questo modo avrai una copia di backup online.

Tutti i file e le cartelle che hai sincronizzato con OneDrive saranno visibili anche nel tuo computer e si troveranno all’interno della sezione Esplora file di Windows. Facendo clic sulla cartella OneDrive dalla barra laterale potrai visualizzare i file e aggiungerne altri manualmente: ti basterà trascinandoli al suo interno.

Per maggiori informazioni riguardanti l’utilizzo di OneDrive ti consiglio di leggere il mio tutorial dedicato all’argomento.

Come fare backup online (Mac)

Lo strumento di backup online predefinito per computer Mac è l’ormai noto servizio denominato iCloud Drive. Questo sito Web di cloud storage sviluppato da Apple offre la possibilità di archiviare gratuitamente in Internet fino a 5 GB di dati, proponendo poi l’acquisto di piani in abbonamento per ottenere maggiore spazio di archiviazione.

Ad ogni modo, questo servizio è adatto ai computer e ai dispositivi Apple, in quanto tutto ciò che serve per poterne usufruire è un ID Apple registrato tramite lo stesso servizio iCloud.

A livello generale, la personalizzazione di iCloud Drive, dovrebbe essere già stata effettuata in sede di configurazione iniziale del computer Mac. Questo significa che, in linea teorica dovresti già aver attivo il servizio.

Non preoccuparti: nel caso in cui non tu non sia sicuro di aver effettuato correttamente quest’operazione sappi che non è un problema. Apri Preferenze di sistema facendo clic sull’icona con il simbolo dell’ingranaggio che si trova nella barra Dock e fai clic sulla voce iCloud per collegare eventualmente il tuo account.

Ad operazione effettuata potrai vedere a schermo diverse opzioni disponibili che ti permetteranno di sincronizzare tutte le impostazioni del tuo computer e non solo. iCloud Drive offre la sincronizzazione per foto, email, contatti e tanto altro ancora.

Ti basterà quindi apporre il segno di spunta accanto alle voci disponibili affinché la sincronizzazione avvenga in maniera corretta. Il servizio di iCloud Drive è utile anche per effettuare il backup delle foto presenti sui tuoi dispositivi Apple.

Se però desideri che iCloud Drive effettui anche un backup online dei file e delle cartelle presenti sul tuo computer, allora dovrai fare clic sul Finder (l’applicazione con l’icona a forma di un volto) e poi fare clic sulla voce iCloud Drive situata nella barra laterale di sinistra. In questa cartella potrai copiare tutti i file del tuo Mac affinché vengano sincronizzati online.

Per saperne di più sul funzionamento di iCloud Drive, ti rimando alla lettura della mia guida in cui ti parlo in maniera più approfondita di questo servizio.

Come fare backup online (Android)

Effettuare correttamente il backup online è importante anche su dispositivi mobili. Ciò fortunatamente è possibile sia agendo da smartphone Android che da iOS, in quanto in entrambi i casi vi sono delle ottime soluzioni per effettuare quest’operazione.

Ti ricordo che il backup è una procedura molto importante da effettuare: questa permetterà di avere una copia di tutti i contenuti multimediali sempre sincronizzati online. Il backup è importante anche per conservare l’elenco dei contatti o altre informazioni utili, come per esempio di impegni del calendario.

Da dispositivi mobili Android, in particolare, le operazioni di backup per le impostazioni del telefono sono disponibili tramite account Google. Sarà quindi necessario aver effettuato l’accesso al dispositivo con un account relativo ai servizi del colosso di Mountain View che è stato creato in precedenza.

Ti ricorco che, solitamente, quest’operazione viene richiesta in fase di configurazione del dispositivo. Qualora avessi dei dubbi e non fossi sicuro di aver effettuato correttamente questa procedura, recati nell’app Impostazioni di Android (quella con il simbolo di un ingranaggio) e fai tap sulla voce Account dalla schermata successiva. Dopodichè fai tap sulla voce Aggiungi account se hai necessità di effettuare la configurazione per il tuo account Google.

Una volta effettuata questa operazione, ti basterà fare tap nuovamente sulla dicitura Google che vedrai in corrispondenza della sezione Impostazioni > Account.

Assicurati quindi che tutte le opzioni di sincronizzazione che vedrai in questa schermata siano attive; altrimenti sposta da OFF a ON tutte le levette che troverai nella sezione Google. In poche parole, ciò che dovrai fare è controllare che tutti i dati e le impostazioni del dispositivo siano sincronizzate online.

Per quanto riguarda invece il backup online delle foto ti consiglio di utilizzare Google Foto, qualora questo servizio non fosse già attivo sul tuo dispositivo in maniera predefinita.

Google Foto è davvero un ottimo servizio di cloud storage sviluppato da Google che permette di sincronizzare online tutte le foto che scatti dal tuo dispositivo. Lo spazio illimitato e gratuito solo con l’upload delle foto in alta qualità. Se invece hai la necessità che le foto vengano caricate su Google Foto nel formato originale di scatto, allora dovrai sottoscrivere un piano in abbonamento, in quanto lo spazio in questo caso è limitato.

Per ulteriori informazioni su Google Foto puoi leggere la mia guida dedicata all’argomento.

Come fare backup online (iOS)

Se possiedi un dispositivo con sistema operativo iOS sappi che per effettuare un backup online dovrai ancora avvalerti di un servizio Apple predefinito: in questo caso si tratta di iCloud.

Questa piattaforma di cloud storage offre gratuitamente 5 GB di spazio online, dopodiché sarà necessario sottoscrivere un piano in abbonamento. Tieni inoltre presente che lo spazio di iCloud per l’archiviazione di foto è condiviso con iCloud Drive.

Per usufruire del servizio di backup online di iCloud è necessario che sia stato effettuato l’accesso all’account sul dispositivo che si vuole utilizzare.

Per verificare che questa procedura sia stata effettuata in maniera corretta, fai tap sull’icona con il simbolo dell’ingranaggio denominata Impostazioni che è presente nel tuo dispositivo.

Dopodiché dovresti vedere il tuo nome e cognome in corrispondenza della schermata Impostazioni. Quasi sicuramente sarà così, dal momento in cui l’accesso con un account iCloud ti sarà stato chiesto la prima volta che hai configurato il tuo dispositivo Apple.

Adesso, per verificare che tutte le opzioni di backup siano attive, fai tap sul tuo nome in corrispondenza della dicitura Impostazioni e poi fai tap sulla dicitura iCloud.

A questo punto non ti resta che spostare da OFF a ON tutte le levette che trovi in corrispondenza della voce App che utilizzano iCloud e assicurati soprattutto che si vi sia la dicitura in corrispondenza della voce Foto. Dovranno anche essere attive le voci Libreria foto di iCloud, Il mio streaming foto e Carica foto sequenza rapida che troverai all’interno della sezione Foto.