Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come scaricare veloce con uTorrent evitando i fake

di

Se sei stufo di perdere del tempo a scaricare con uTorrent film, musica e file diversi da quelli che volevi realmente ottenere? Ti capisco perfettamente. Purtroppo ritrovarsi ad avere a che fare con fake e file “ingannevoli” quando si utilizza questo famoso client (ma non solo) per il download dei Torrent e cosa all’ordine del giorno. La colpa, però, non è tutta di chi propina file a casaccio sul Web ma anche e soprattutto la tua che prima di avviare questo o quell’altro download non effettui una verifica dei contenuti di tuo interesse. Come dici? Ho perfettamente ragione ma se non lo fai è perché non hai la benché minima idea di come riuscirci? Direi allora che capiti a fagiolo, come si suol dire.

Con questa mia guida di oggi desideravo giust’appunto indicarti, in maniera semplice ma al tempo stesso dettagliata, come scaricare veloce con uTorrent evitando i fake. Contento? Nelle righe successive sarà quindi mia premura illustrati tutti gli strumenti e le tecniche che hai dalla tua per sincerarti, prima di avviare un dato download, che il file che stai per scaricare corrisponda realmente a quello di tuo interesse, evitando inoltre, per quanto possibile, inutili attese e scaricando al massimo della velocità concessa per la tua connessone ad Internet. Fantastico, non ti pare?

Suvvia dunque, prenditi qualche minuto di tempo libero tutto per te, posizionati ben comodo dinanzi il tuo fido computer ed inizia immediatamente a concentrarti sulla lettura di questo tutorial. Posso assicurarti che ne vedremo delle belle. Sei pronto? Si? Fantastico. Mettiamo dunque al bando le ciance e cominciamo immediatamente a darci da fare. Sono sicuro che alla fine potrai ritenerti ben contento e soddisfatto di quanto appreso e che addirittura in caso di necessità sarai pronto a fornire utili consigli a tutti i tuoi amici interessanti all’argomento. Are you ready?

Indice

Controllare i file Torrent evitando i fake

Scaricare veloce con uTorrent evitando i fake

Innanzitutto cerchiamo di capire come fare per controllare i file Torrent prima di aggiungerli ad uTorrent per evitare di incappare in fake. Per riuscirci, ti basta ricorrere all’uso di Torrents.me, uno speciale motore di ricerca che consente di scovare i file Torrent presenti su più siti offrendo la possibilità di visualizzare i vari risultati in maniera agevole a seconda dell’origine e ti controllare utili info ad essi relative indispensabili per capire se si tratta di un “falso” ed evitare dunque cattive sorprese.

Mi chiedi come fare per servirete? Te lo indico subito. In primo luogo, collegati alla home page del servizio, digita il nome del file .torrent di tuo interesse nella barra di ricerca in alto e premi sul bottone con la lente di ingrandimento (oppure il tasto Invio sulla tastiera del computer) per visualizzare i risultai della ricerca.

Se lo ritieni opportuno, puoi limitare i risultati solo a determinati siti Torrent facendo clic sul nome del portale di riferimento presente nella parte in alto della pagina di ricerca. Puoi poi affine ulteriormente la ricerca servendoti dei pulsanti e dei menu che a seconda del sito di riferimento trovi sempre nella parte in alto della pagina, sotto la barra nera.

Per scegliere poi quale file .torrent scaricare, verifica in primis che il relativo nome sia corretto dopodiché cerca di optare per quello con il più alto numero di seeds e leechs. I seeds sono quelle persone che hanno che hanno in condivisione il file completo, mentre i leechs (detti anche peers) sono coloro che hanno in condivisione solo una porzione del file, dato che non lo posseggono ancora completamente sul loro computer.

Per ottenere maggiori info su un dato file puoi anche cliccare sul relativo collegamento e controllare, nella pagina che andrà ad aprirsi, dettagli quali le dimensioni complessive e la descrizione oltre che le anteprime (ad esempio, se quello che stai per scaricare è un film, potrai vedere alcune scene tratte da questo, mentre se si tratta di canzoni, potrai ascoltarne una anteprima per verificarne la qualità) ed i commenti lasciati da eventuali altri utenti che hanno provveduto prima di ite ad effettuare il download del medesimo file. Sempre nella stessa pagina, nella maggior parte dei casi è disponibile anche la lista dei file che stai per scaricare.

Se il file ti convince ed in base all’analisi dei dettagli di cui sopra ritieni dunque che non si tratti di un fake, procedi pure con il download facendo clic sul bottone apposito (di solito è quello con il logo di uTorrent). Puoi anche scaricare il file scelto tramite magnate link (una sorta di link diretto che apre uTorrent sul tuo computer senza dover scaricare prima il file .torrent collegato) facendo clic, anche in tal caso, sul relativo bottone (solitamente è quello raffigurante un magnete).

Configurare uTorrent per scaricare veloce

Una volta scovati i file .torrent di tuo interesse e dopo esserti sincerato del fatto che non siano dei fake seguendo le mie indicazioni, puoi finalmente procedere con il loro download. Ma come riuscirci e soprattutto come farlo alla massima velocità? Scopriamolo subito. Qui di seguito trovi dunque le istruzioni per configurare l’uso di uTorrent alla massima velocità possibile sia su Windows che su Mac.

Su Windows

Scaricare veloce con uTorrent evitando i fake

Se quello che stai usando è un PC con su installato Windows, per riuscire a configurare uTorrent per scaricare il più veloce possibile ti basta sfruttare la funzione apposita inclusa nel programma.

Per servirtene, clicca sulla voce Opzioni che trovi nella barra dei menu di uTorrent e seleziona la voce Configurazione guidata. Nella finestra che vedrai apparire, verifica che risultino spuntate le caselle in corrispondenza delle voci Banda e Rete (e qualora così non fosse rimedia subito selezionandole tu), seleziona dal menu a tendina in alto la località a te più vicina e poi fai clic sul bottone Inizia i test

Attendi che il test venga avviato e portato a termine. Se non sono insorti problemi vedrai apparire dei segni di spunta verdi in corrispondenza delle voci Banda e Rete a conferma del fatto che i parametri di  download e upload del programma sono stati regolati. Per salvare ed applicare le modifiche apportate fai clic sul pulsante Salva & Chiudi in basso a destra.

Su Mac

Se invece quello che stai usando è un Mac, per poter configurare uTorrent per riuscire a scaricare il più veloce possibile non puoi avvalerti della funzione di configurazione automatica integrata in quanto nella versione del software per computer Apple non è disponibile. La configurazione va dunque fatta in maniera manuale. Vediamo subito in che modo.

Tanto per cominciare, effettua un test della velocità della tua connessione ad Internet tramite SpeedTest, il famoso sito Internet per, appunto, testare la velocità di ADSL, fibra ottica e connessone dati. Per riuscirci, collegati alla relativa home page, clicca sul bottone Impostazioni posto in alto a destra, imposta Kbps in corrispondenza della dicitura Velocità e pigia sul bottone Vai che sta sempre in alto. Attendi dunque qualche istante affinché il test venga avviato e portato a termine dopodiché appunta i valori ottenuti.

Adesso devi collegarti al sito Internet di Azureus Calculator, un portale che consente di calcolare in maniera esatta i parametri da usare nei client Torrent in base alla velocità effettiva della connessione Internet. Compila quindi il modulo visualizzato con i dati della tua connessione che hai ricavato mediante il test effettuato in precedenza digitando nel campo collocato accanto alla dicitura kiloByte/second il valore di upload ottenuto con SpeedTest. Prendi poi nota dei valori restituiti da Azureus Calculator ed usali per compilare le impostazioni di uTorrent sul Mac.

A programma avviato, clicca dunque sulla voce uTorrent che trovi nella parte in alto a sinistra della barra dei menu dopodiché seleziona la voce Preferenze… e fai clic sulla scheda Banda. Rimuovi poi il segno di spunta dalla casella posta accanto alla voce Gestisci automaticamente la banda (se presente) e compila i campi sottostanti come riportato di seguito avendo cura di spuntare prima le relative voci (nel caso in cui risultasse necessario).

  • Upload:  Limita manualmente a: -> valore kB/s max upload speed di Azureus Calculator.
  • Download:  Limita manualmente a: -> valore kB/s max download speed di Azureus Calculator.

Apri poi la scheda BitTorrent e compila i campi ad essa annessi con i valori che trovi qui sotto.

  • Connessioni:  Limite globale: -> valore Maximum number of connections globally di Azureus Calculator.
  • Connessioni:  Limite per torrent: -> valore Maximum number of connections per torrent di Azureus Calculator.
  • Code: – Attiva limiti trasferimento -> valore Max active torrents di Azureus Calculator.
  • Code: – Attiva limiti download -> valore Max simultaneous downloads di Azureus Calculator.

Tieni presente che tutte le modifiche apportate saranno applicate all’istante al programma, senza bisogno di riavviarlo.

Ulteriori accorgimenti utili

Come aprire le porte del router per uTorrent

Se nonostante la accortezze di cui sopra il download dei tuoi file mediante uTorrent sembra essere eccessivamente lento o addirittura i Torrent non vengono scaricati affatto o ancor peggio la configurazione del programma non sembra essere funzionante, molto probabilmente è perché la porta impiegata dal software risulta essere ancora chiusa nel tuo modem/router.

Per rimediare facilmente alla cosa, il primo passo che devi compiere è quindi quello di individuare la porta utilizzata da uTorrent per accettare le connessioni in entrata, cioè per caricare e scaricare file da Internet. Vediamo subito in che modo riuscirci.

  • Se utilizzi un PC Windows, devi recarti nel menu Opzioni > Impostazioni di uTorrent e selezionare la voce Connessione che sta a sinistra nella finestra che si apre. La porta usata da uTorrent è quella indicata nel campo Porta usata per le connessioni in entrata:.
  • Se utilizzi un Mac, devi recarti nel menu uTorrent > Preferenze… di uTorrent e selezionare la scheda Network dalla finestra che si apre. La porta usata da uTorrent è quella indicata nel campo Porta TCP in ingresso:.

Una volta scovata la porta, devi accedere al pannello di configurazione del tuo modem/router digitandone il relativo indirizzo IP nella barra degli indirizzi del browser, schiacciando il tasto Invio sulla tastiera ed immettendo i relativi dati di login dopodiché devi individuare la sezione dedicata all’inoltro delle porte o ai virtual server e devi avviare la creazione di una nuova regola oppure un nuovo virtual server compilando il modulo proposto come riportato qui di seguito.

  • Nome interfaccia – Seleziona il nome della connessione in uso.
  • Porta interna (o Porta iniziale) – Inserisci il numero della porta usata da uTorrent.
  • Porta esterna (o Porta finale) – Inserisci il numero della porta usata da uTorrent.
  • IP destinazione (o Indirizzo IP server) – Inserisci l’indirizzo IP locale del tuo PC.
  • Tipo porta (o Protocollo) – Seleziona la voce “TCP”.
  • Nome – Inserisci il nome che preferisci per consegnare la regola che stai creando nel router (es. uTorrent).

A modifiche completate, ricordati di salvare le impostazioni facendo clic sull’apposito bottone. Tieni presente che il modem/router potrebbe riavviarsi. Per maggiori dettagli al riguardo, fai riferimento al mio tutorial su come aprire le porte del router per uTorrent.

Verificare la bontà dei file a download ultimato

Come scaricare antivirus

Completata la procedura di download dei file .torrent che avevi aggiunto ad uTorrent ti suggerisco, pur avendone verificato preventivamente le caratteristiche mettendo in pratica le istruzioni che ti ho fornito ad inizio guida, di sincerarti del fatto che quanto scaricato non contenga malware o virus vari che potrebbero mettere a repentaglio la salute del tuo computer.

Per riuscirci, ti basta effettuare una scansione del file di riferimento con il programma antivirus che utilizzi di solito sul tuo PC. Se non ne hai già installato uno (male, molto male!), puoi rimediare istantaneamente alla cosa effettuando il download di una delle risorse che ti ho segnalo nel mio tutorial dedicato proprio ai migliori antivirus. Se stai usando un computer a marchio Apple, ti consiglio invece di dare uno sguardo al mio tutorial dedicato in via specifica ai migliori antivirus per Mac.

Ulteriori risorse utili, da utilizzare in accoppiata all’antivirus e non in sostituzione di quest’ultimo, che puoi sfruttare per verificare se questo o quell’altro file scaricato con uTorrent contengono dei virus, puoi trovarle nel mio articolo sui migliori anti malware, mediante cui ho provveduto a segnalarti, appunto, quelli che a parer mio rappresentano i migliori software anti malware sulla piazza. Scarica la risorsa che ritieni possa fare maggiormente al caso tuo e mettila immediatamente alla prova.