Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Come fornire autorizzazioni Windows 7

di

Hai appena a spostare un file sul tuo PC con Windows 7 ma è comparso un messaggio di errore: ti viene comunicato che è impossibile portare a termine l’operazione perché non hai le autorizzazioni necessarie. Evidentemente si tratta di un file di sistema, un file protetto o un file che è stato creato con un account utente non più in uso sul PC.

Windows 7, devi sapere, come tutte le versioni più recenti del sistema operativo Microsoft, include un sistema di protezione dei file che rende impossibile la modifica accidentale dei file di sistema e di altri file protetti con lo scopo di mantenere la stabilità dell’ambiente di lavoro. Se vuoi, posso spiegarti come fornire autorizzazioni Windows 7 e come bypassare questa protezione su specifici file ma, mi raccomando, fanne buon uso. Modificando, spostando o cancellando dei file di sistema potresti compromettere seriamente la stabilità di Windows e il funzionamento di svariate applicazioni.

Come facilmente intuibile, per portare a termine l’operazione devi essere loggato con un account dotato di privilegi da amministratore o, comunque, con un account utente che ha già delle autorizzazioni relative alla modifica dei file che intendi “sbloccare” e rendere modificabili da parte di altri utenti. Fatte queste doverose precisazioni, rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci subito all’opera!

Fornire autorizzazioni su Windows 7: procedura standard

Esistono due procedure per fornire autorizzazioni Windows 7, una manuale ed una automatica. Cominciamo dalla prima, che è un po’ più complessa da seguire ma aiuta a comprendere meglio il funzionamento del sistema di protezione dei file di Windows.

Per diventare “proprietario” di un determinato file o di una determinata cartella, ossia per acquisire il permesso di modificarlo liberamente, non devi far altro che cliccare con il tasto destro del mouse su di esso e selezionare la voce Proprietà dal menu che compare. Nella finestra che si apre, seleziona la scheda Sicurezza e fai click prima sulla voce Users e poi sul pulsante Avanzate.

Come fornire autorizzazioni Windows 7

Adesso, recati nella scheda Proprietario e fai click sul pulsante Modifica. Seleziona il tuo nome utente dall’elenco che compare e clicca su OK per tre volte consecutive per salvare le modifiche effettuate.

Se vuoi sbloccare le modifiche per un altro utente, seleziona il nome di quest’ultimo e non il tuo dall’elenco Modifica proprietario in. Se il nome dell’utente al quale vuoi consentire le modifiche al file non è presente in elenco, pigia sul pulsante Altri utenti o gruppi e digitalo nella finestra che si apre. Il nome utente deve essere completo di percorso iniziale (es. NOMEPERCORSO8703\nomeutente). Per aiutarti nella corretta compilazione del campo utilizza il pulsante Controlla nomi.

Come fornire autorizzazioni Windows 7

A questo punto, torna nelle Proprietà del file, seleziona la scheda Sicurezza, seleziona il tuo nome utente dall’elenco che compare e clicca sul pulsante Modifica. Nella finestra che si apre, seleziona ancora una volta il tuo nome utente (es. Users-[tuo nome utente]), metti il segno di spunta accanto alla voce Controllo completo che si trova nella colonna Consenti e fai click prima su OK e poi su per salvare i cambiamenti.

Come fornire autorizzazioni Windows 7

Ecco fatto! Adesso sei diventato “proprietario” del file selezionato e puoi modificarlo liberamente rinominandolo, spostandolo, cancellandolo, ecc.. Quando tenterai di modificare il file, molto probabilmente ti verrà chiesto di confermare l’operazione cliccando sul pulsante Continua.

Torno a ripeterlo: segui la procedura che ti ho appena illustrato solo se sai realmente dove stai mettendo le mani. La modifica di file di sistema potrebbe compromettere seriamente la stabilità di Windows.

Programmi per fornire autorizzazioni su Windows 7

Ora che hai compreso meglio il meccanismo di protezione dei file, possiamo vedere come fornire autorizzazioni Windows 7 in maniera più semplice, ossia aggiungendo una voce per diventare “proprietari” dei file nel menu contestuale dell’Esplora Risorse di Windows (quello che si apre facendo click destro su un elemento).

Script Take Ownership

Uno degli strumenti più semplici ed efficaci per gestire i permessi dei file su Windows 7 è lo script Take Ownership. Si tratta di uno script per il registro di sistema che aggiunge la voce Take Ownership al menu contestuale di Windows. Questo significa che, dopo averlo installato, è possibile acquisire il permesso di modificare un file (o una cartella) semplicemente facendo click destro su di esso e selezionando la voce Take Ownership dal menu che si apre.

Provaci subito! Collegati a questa pagina del sito Internet Windows 7 Forums e clicca sul pulsante Download che si trova sotto la voce Add_Take_Ownership_to_context_menu per scaricare uno script per il registro di sistema che consente di aggiungere la voce per la proprietà dei file al menu contestuale di Esplora Risorse.

Come fornire autorizzazioni Windows 7

A download completato apri, facendo doppio click su di esso, l’archivio appena scaricato (Take_Ownership.zip) ed estraine il contenuto in una cartella qualsiasi. Adesso, fai doppio click sul file Add_Take_Ownership_to_context_menu.reg appena estratto dall’archivio scaricato e fai click prima su per due volte consecutive e poi su OK per applicare le modifiche.

Da questo momento in poi, per acquisire i permessi per modificare i file protetti di Windows 7 non dovrai far altro che selezionare questi ultimi con il tasto destro del mouse e selezionare la voce Take Ownership dal menu che si apre.

Come fornire autorizzazioni Windows 7

In caso di ripensamenti, puoi rimuovere l’opzione dal menu contestuale dell’Esplora Risorse scaricando lo script Remove_Take_Ownership.reg dal sito Internet Windows 7 Forums e installandolo nel tuo sistema tramite doppio click.

TakeOwnershipPro

Se hai bisogno di modificare i permessi su più file o cartelle contemporaneamente, prova TakeOwnershipPro. Si tratta di un’applicazione gratuita compatibile con Windows 7 e successivi che permette di sbloccare le modifiche ai file con un semplice drag and drop. Purtroppo necessita di una breve procedura di installazione per poter essere utilizzato, non è portatile, ma si tratta di un problema di poco conto rispetto alla sua comodità.

Per scaricare TakeOwnershipPro sul tuo PC, collegati al sito Internet del programma e clicca sul pulsante azzurro Download. Dopodiché apri il pacchetto d’installazione TakeOwnershipPro.exe che hai appena scaricato sul tuo PC e clicca prima su e poi su Next per quattro volte consecutive, InstallFinish per concludere il setup.

Adesso sei pronto per passare all’azione. Avvia quindi TakeOwnershipPro cliccando sulla sua icona presente nel menu Start di Windows, trascina i file e le cartelle da “sbloccare” all’interno della sua finestra principale e clicca sul pulsante Take ownership per completare la procedura.

Come fornire autorizzazioni Windows 7

Se stai sbloccando i permessi relativi a delle cartelle, mettendo il segno di spunta accanto alla voce Include subfolders and files puoi fare in modo che la modifica dei permessi venga applicata anche ai file e alle sottocartelle contenute in queste ultime.

Rinnovo la mia raccomandazione a usare questi strumenti con estrema cautela. Io non mi assumo alcuna responsabilità circa eventuali problemi derivanti dalla modifica dei file di sistema sul tuo PC. Poi non dirmi che non ti avevo avvertito!