Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come avere punti stellari su Brawl Stars

di

Recentemente, hai iniziato a giocare a Brawl Stars, il famoso titolo multiplayer per smartphone e tablet sviluppato da Supercell. Dopo aver preso un po’ di confidenza con le meccaniche del gioco hai scoperto una sezione del negozio che permette di ottenere delle skin speciali. Tuttavia, al momento dell’acquisto, hai constatato di non possedere abbastanza punti stellari e, quindi, vorresti saperne di più su come ottenere questa valuta.

Non preoccuparti. Se le cose stanno proprio come le ho descritte e, quindi, ora ti domandi come avere punti stellari su Brawl Stars, sappi che sono qui per aiutarti. Nei prossimi capitoli di questa mia guida, infatti, ti fornirò tutte le informazioni di cui hai bisogno relativamente alle possibilità a tua disposizione per ottenere questa moneta di gioco, utile ad acquistare skin e altri elementi nel titolo di Supercell.

Mettiti, dunque, seduto bello comodo e prenditi giusto qualche minuto di tempo libero per leggere e mettere in pratica le procedure che sto per fornirti. Vedrai che, con un po’ di pazienza e costanza, otterrai il risultato da te desiderato. Arrivati a questo punto, non mi resta altro che augurarti una buona lettura e, soprattutto, un buon divertimento!

Indice

Informazioni preliminari

Come avere punti stellari Brawl Stars

Prima di spiegarti come avere punti stellari su Brawl Stars, devo fornirti alcune informazioni preliminari utili a tal riguardo.

Cominciamo col dire che i punti stellari sono delle monete virtuali di Brawl Stars e che possono essere utilizzati nel negozio stellare per acquistare delle skin speciali, le cosiddette skin stellari, per i brawler.

Genericamente, per ottenere i punti stellari è necessario giocare a Brawl Stars, in quanto è possibile ottenerli come ricompensa ogni volta che un Brawler raggiungere un grado multiplo di cinque, a partire dal grado 10, ma si possono ottenere anche tramite la Lega dei trofei: al termine della stessa, i trofei dei Brawl superiori a 500 saranno ridotti, ma la perdita sarà compensata con l’attribuzione di punti stellari, che così potranno essere accumulati e spesi nel negozio stellare.

Tema di questa mia guida sarà, dunque, fornirti maggiori dettagli su come ottenere più velocemente i punti stellari su Brawl Stars e raggiungere così i tuoi obiettivi. In bocca al lupo per tutto!

Come ottenere punti stellari su Brawl Stars

Come detto, per ottenere punti stellari su Brawl Stars devi giocare al famoso titolo sviluppato da Supercell mettendo in atto alcune semplici strategie che ti permetteranno di velocizzare l’ottenimento di questa valuta.

Giocare gli eventi

Eventi Brawl Stars

Per ottenere punti stellari su Brawl Stars devi innanzitutto giocare agli eventi; pertanto, ti consiglio di tenere d’occhio questa sezione in modo da giocarli ogni volta che il countdown si azzera.

devi sapere che su Brawl Stars esistono diverse tipologie di eventi: gli eventi speciali, gli eventi con trofei in palio, che sono i migliori per salire di livello nel cammino dei trofei e per aumentare di livello i propri Brawler, gli eventi generatore di mappe, che sono quelli creati dalla community e gli eventi sete di potere, anch’essi utili per ottenere trofei.

Un’altra questione che devi tenere in considerazione è l’obiettivo dell’evento che deve essere raggiunto per poter ottenere la vittoria e, conseguentemente i trofei utili per far salire di livello i Brawler.

Ciascun evento, infatti, prevede un obiettivo diverso: per esempio l’evento Arraffagemme richiede che i giocatori si affrontino in una mappa 3 vs 3 con lo scopo di raccogliere le gemme che sbucano dal terreno, rubandole anche dagli avversari sconfitti. Vince la squadra che protegge almeno 10 gemme, al termine del conto alla rovescia.

Giocare le missioni

Missioni Brawl Stars

Per ottimizzare le ricompense e quindi, per far salire più velocemente di livello i Brawler, allo scopo di ottenere punti stellari, è importante giocare agli eventi e alle missioni.

Le missioni, che si dividono tra missioni giornaliere e missioni stagionali, sono infatti degli obiettivi che è necessario raggiungere giocando agli eventi.

Per esempio, se la missione giornaliera richiede di sconfiggere 9 nemici con Stecca e quella stagionale richiede di vincere 8 partite in Sopravvivenza puoi mettere più facilmente in atto una strategia di ottimizzazione. In questo caso specifico, devi giocare l’evento Sopravvivenza con Stecca, in modo da completare quanto richiesto dalle missioni.

Le missioni giornaliere e stagionali, come gli eventi, presentano un conto alla rovescia; pertanto tieni d’occhio entrambe le sezioni per organizzare le tue partite su Brawl Stars per portare a termine l’obiettivo prima che un evento o una missione scada.

Per quanto riguarda le missioni stagionali, inoltre, puoi ottenerne in numero maggiore tramite il Brawl Pass a pagamento: il costo minimo per la sua attivazione è di 169 gemme (10,99 € per il pacchetto da 170 gemme). Ovviamente, non dimenticare che il Brawl Pass si può ottenere anche gratuitamente, giocando a Brawl Stars, racimolando gemme. Per maggiori informazioni al riguardo, ti consiglio la lettura della mia guida su come avere gemme gratis su Brawl Stars.

Attendere il termine della Lega dei trofei

Lega dei trofei Brawl Stars

Infine, come anticipato, al termine della Lega dei trofei è possibile ottenere dei punti stellari. Infatti, quando finisce la Lega dei trofei, i trofei accumulati per ogni singolo Brawler vengono ridotti, se superiori a 500. Tuttavia, la perdita viene ricompensata con l’assegnazione di punti stellari.

Pertanto, in questo caso specifico, tutto ciò che devi fare è attendere il termine della Lega dei trofei: allo scadere del termine prestabilito, effettuando l’accesso a Brawl Stars ti verrà mostrato un avviso a schermo relativo ai punti stellari ottenuti: premi, quindi, sul pulsante Prendi, per ottenere i punti stellari come ricompensa per i trofei che ti sono stati ridotti.

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.