Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Salvatore Aranzulla Day
Evento di formazione SEO con Salvatore Aranzulla. Scopri il programma

Migliori batterie ricaricabili: guida all’acquisto

di

Restare con lo smartphone scarico è l’incubo ricorrente di molte persone. D’altronde restare senza smartphone, oggigiorno, significa restare fuori anche dalle comunicazioni con gli amici e dalle comunicazioni di lavoro, semplicemente non ce lo si può permettere (anche se di tanto in tanto farebbe bene alla salute!). Alla luce di quanto appena detto si rende necessario l’utilizzo dei power bank, cioè di quelle batterie portatili che consentono di caricare smartphone, tablet e in alcuni casi perfino i notebook (se adeguatamente potenti e abbinati a cavi adatti allo scopo) in mobilità senza doversi preoccupare della disponibilità di una presa di corrente.

Di power bank ce ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche: da quelli super economici a forma di “rossetto” che si possono trasportare tranquillamente in tasca a quelli più avanzati, un po’ più costosi e molto più pesanti, che invece sono studiati per un uso “intensivo” e permettono di caricare più dispositivi contemporaneamente o lo stesso dispositivo per più e più volte. Scommetto che anche tu ne hai uno, o stai per acquistarne uno proprio ora.

Se vai alla ricerca di un power bank e vuoi dei consigli su come individuare quello più adatto alle tue necessità, lascia che ti dia una mano e ti aiuti nella tua scelta. Se vuoi, posso spiegarti come valutare le caratteristiche di una batteria ricaricabile e posso consigliarti alcune delle migliori batterie disponibili attualmente sul mercato. Ti assicuro che non faticherai a trovare uno, due o addirittura più prodotti adatti a te e al budget che hai stanziato per il tuo acquisto. Buona lettura e buon divertimento!

Indice

Come scegliere una batteria ricaricabile

Una batteria ricaricabile vale l’altra? Assolutamente no! Prima di acquistare un power bank bisogna prendere in considerazione una vasta gamma di caratteristiche, come il peso e le dimensioni della batteria, la sua capacità di ricarica, il numero delle porte disponibili e così via. Ecco, in dettaglio, tutte le principali caratteristiche a cui devi guardare prima di effettuare il tuo acquisto.

Dimensioni e peso

Batteria ricaricabile

Probabilmente già lo sai, ma le battere più capienti (cioè quelle che riescono a fornire un maggiore quantitativo di energia ai dispositivi da ricaricare) sono più grandi e più pesanti di quelle che ospitano meno energia. Prima di acquistare il tuo power bank, dunque, devi fare una scelta tra maggiore portabilità e minore quantità di energia o maggiore quantità di energia e minore portabilità.

Diciamo che la soluzione ideale sarebbe acquistare due prodotti differenti: uno compatto e leggero da portare sempre con sé per ricaricare lo smartphone (al max 1 volta) e uno più pesante da usare in mobilità, ad esempio in viaggio, per ricaricare più dispositivi (o lo stesso dispositivo più volte) quando non si hanno prese della corrente a disposizione.

Capacità

Batteria ricaricabile

La capacità delle batterie ricaricabili viene calcolata in mAh (milliampere/ora). I milliampere/ora sono la millesima parte di un amperora, che a sua volta indica il numero di ampere, cioè il quantitativo di corrente che passa attraverso il dispositivo (in questo caso il power bank), ogni ora.

Tecnicismi a parte, per sapere quante volte puoi ricaricare il tuo smartphone, il tuo tablet ecc. con un power bank, devi rapportare l’amperaggio di quest’ultimo all’amperaggio della batteria montata nei tuoi device. Ad esempio, se il tuo smartphone ha una batteria da 1960 mAh e acquisti un power bank da 5000 mAh, potrai ricaricare il device per due volte e mezzo circa.

Attenzione però, a volte l’amperaggio dei power bank non “corrisponde” a quello di smartphone, tablet ecc. L’inghippo sta nel fatto che, in alcuni casi, la potenza dei power bank viene espressa sulla base di una tensione di 3.7V (il voltaggio della batteria) e non sulla base della tensione di 5V, che invece è il voltaggio usato comunemente per la ricarica di smartphone, tablet ecc.

Per scoprire il “vero” amperaggio di un power bank la cui potenza viene espressa sulla base di una tensione di 3.7V, bisogna fare il seguente calcolo: 3.7 * [numero mAh] / 5. Il risultato sarà un amperaggio inferiore a quello “pubblicizzato” dal produttore della batteria (es. 7.400 mAh su una batteria con valore nominale di 10.000 mAh). Per sapere se la potenza del power bank che stai per acquistare è espressa sulla base di 3.7V o 5V, leggi bene la descrizione del prodotto e i commenti degli utenti che già hanno acquistato la batteria in questione.

Se invece vuoi sapere la capacità reale di una batteria la cui capacità è espressa in watt-ora (Wh) devi effettuare il seguente calcolo: [numero Wh]/5 (cioè diviso una tensione di 5V).

Numero porte e potenza di input/output

Batteria ricaricabile

Prima di acquistare una batteria ricaricabile devi analizzare anche il numero e il tipo di porte disponibili in quest’ultima. Le porte possono essere di vario tipo.

  • USB Type-A – sono le porte USB standard, quelle usate per ricaricare i dispositivi che hanno attacchi USB, microUSB e Lightning, quindi la stragrande maggioranza di smartphone e tablet attualmente in circolazione. Non permettono di ricaricare i notebook.
  • USB Type-C – sono porte USB più compatte e reversibili (in cui il connettore si può inserire in un senso o in un altro) che usano alcuni modelli di smartphone, tablet e perfino notebook o console per videogiochi più recenti. Due esempi su tutti sono i MacBook di Apple e la Switch di Nintendo, ma ormai sono davvero tanti i device che hanno adottato questo standard. Possono ricaricare i computer portatili, ma solo a patto che questi dispongano di porte USB-C. Inoltre c’è da dire che vista la quantità di energia consumata dai notebook (molto alta), nella maggior parte dei casi la ricarica avviene solo se il computer è spento. Se il computer è acceso e si collega al power bank, si assiste semplicemente a una diminuzione del consumo di batteria da parte di quest’ultimo, quindi la percentuale di carica scende più lentamente ma non sale. Altra cosa importante da sottolineare è che i dispositivi con porta USB-C si possono collegare anche tramite porta USB standard usando un cavo USB-C > USB A acquistabile per pochi euro su Amazon o altri store online.
  • Lightning – è la porta usata dai dispositivi portatili di casa Apple, come ad esempio iPhone e iPad. Non è necessario per il caricamento dei suddetti device (per quello basta una comune porta USB Type-A), mentre può essere utile per ricaricare il power bank stesso usando un cavo Lightning anziché un cavo USB/microUSB.

Altra cosa importante da sapere è che le porte dei power bank possono essere di input o di output. Come facilmente intuibile, le porte di input sono quelle tramite cui caricare la batteria, mentre le porte di output sono quelle da cui fuoriesce l’energia, quindi quelle attraverso le quali si caricano i dispositivi collegati al power bank.

Le porte delle batterie ricaricabili – sia di input che di output – possono avere vari gradi di potenza, che si calcolano in Ampere (A) e influiscono sui tempi di ricarica dei dispositivi e degli stessi power bank. Per spiegarlo in termini più semplici, tra un power bank equipaggiato con una porta di output a 1A e un power bank equipaggiato con una porta di output di 2.4A, quello con la porta a 2.4A ricaricherà i dispositivi più velocemente.

Attenzione però, per sfruttare la capacità delle porte più “potenti” è necessario che anche il dispositivo di destinazione dell’energia (es. lo smartphone) supporti tale potenza. Se carichi uno smartphone che supporta la carica fino a 1A tramite una porta a 2.1A, 2.4A ecc. il telefono si caricherà sempre a 1A e quindi i suoi tempi di ricarica non cambieranno rispetto al caricamento tramite una porta a 1A. Per lo stesso motivo appena descritto, si possono caricare tranquillamente i dispositivi che supportano la carica fino a 1A tramite porte più “potenti” (la batteria non si danneggia in quanto il device limita l’energia acquisita al suo fabbisogno). Sappi inoltre che se si caricano più dispositivi contemporaneamente, la potenza della batteria viene quasi sempre divisa e quindi la potenza complessiva (es. 4A) viene “smistata” fra tutti i dispositivi connessi al power bank (quindi, ad esempio, caricherai due smartphone a 2A e non entrambi gli smartphone a 4A).

Per quanto riguarda la gestione della potenza da erogare, non temere, quasi tutti i power bank ormai dispongono di un sistema intelligente che rileva il tipo di device da caricare ed eroga la potenza necessaria a quest’ultimo. Sono inoltre presenti delle funzioni di sicurezza che bloccano l’erogazione di energia in caso di cortocircuito o di sovraccarico del device in carico.

Un capitolo a parte lo merita il supporto a tecnologie di ricarica rapida come QuickCharge di Qualcomm, attraverso le quali è possibile ricaricare gli smartphone (Android) più velocemente rispetto alla modalità standard grazie a un sistema di voltaggi e amperaggi dedicati gestiti dal processore. I power bank che supportano tali tecnologie, che possono essere declinate in varie generazioni a seconda delle loro performance, sono in grado di sfruttare appieno le capacità di ricarica rapida degli smartphone e quindi di caricarli nel più breve tempo possibile. I power bank con supporto alle tecnologie di ricarica veloce più recenti (es. QuickCharge 3.0) sono quasi sempre retro-compatibili con le tecnologie di ricarica veloce più datate (es. QuickCharge 2.0 e QuickCharge 1.0).

Indicatori LED e torcia

Batteria ricaricabile

Se decidi di acquistare un power bank molto capiente, ti consiglio di acquistarne uno con indicatori LED per lo stato della carica: in questo modo potrai sapere in ogni momento il livello di carica della batteria con la semplice pressione di un tasto.

Altra funzione che potrebbe tornarti utile, ma che personalmente ritengo tutt’altro che fondamentale nella scelta di un power bank, è la presenza di una torcia integrata, in modo da poter far luce in condizioni di scarsa luminosità.

Quale batteria ricaricabile comprare

Arrivati a questo punto, direi che possiamo concentrarci sul lato pratico della questione e vedere quali sono le migliori batterie ricaricabili disponibili attualmente sul mercato. Ce ne sono davvero per tutti i gusti, non faticherai a trovare quelle adatte a te. Tra l’altro va detto che sono adatte a tutti i device, non ci sono limitazioni relative a marche o modelli di smartphone (o tablet) che si possono caricare.

Miglior batteria ricaricabile economica (20 euro)

Power Bank Coolreall da 6.000 mAh

Batteria ricaricabile

Power bank economico da 6.000 mAh con due porte USB standard e uscita complessiva a 2.1A. Dispone anche di torcia e 4 luci LED che indicano il livello di carica residua. Da sottolineare anche la presenza della protezione CI che spegne automaticamente la batteria in caso di corto circuito o un sovraccarico.

Power Bank AUKEY da 5.000 mAh

Batteria ricaricabile

Batteria ultra-portatile a forma di “rossetto”, ideale da portare comodamente in borsa o in tasca. Ha due porte USB a 2A: una USB standard a cui attaccare i dispositivi da caricare e una micro-USB da usare per ricaricare il power bank. La sua capacità è di 5.000 mAh.

AUKEY Batteria Portatile di 5000mAh, con Ingresso 2A e Uscita 2A, Indi...
Amazon.it: 17,99 € 12,99 €Vedi offerta su Amazon

Power Bank Kinps da 10.000 mAh

Batteria ricaricabile

Si tratta di uno dei power bank più venduti su Amazon. La sua marca non è tra le più famose, ma il suo rapporto qualità-prezzo è indubbiamente buono. Ha una capacità di 10.000 mAh e due porte USB di output a 2A (3.5A complessivi se usate in contemporanea). Si ricarica tramite ingresso micro-SUB e dispone di LED con indicatore della carica. Buono anche il rapporto dimensioni-peso: è grande più o meno quanto un iPhone e pesa 220 grammi.

Kinps®10000mAh Powerbank – Batteria esterna ad alta capacità per l...
Amazon.it: 34,99 € 15,99 €Vedi offerta su Amazon

Anker PowerCore 5.000

Batteria ricaricabile

Anker è una delle aziende leader nel settore delle batterie ricaricabili. I suoi prodotti sono tutti di ottima qualità e, anche se spesso costano un pelino in più rispetto alla concorrenza, sono assolutamente consigliati (difatti te ne segnalerò un bel po’ oggi). Questa PowerCore 5.000 è una di quelle batterie ricaricabili a forma di rossetto che mettono la portabilità davanti a ogni cosa. Ha una singola porta USB e un ingresso micro-USB per la ricarica, entrambi a 2.4A. La sua capacità, come suggerisce anche il nome, è di 5.000 mAh.

Anker Batteria Portatile USB PowerCore 5000 - Caricabatteria Portatile...
Amazon.it: 14,99 €Vedi offerta su Amazon

 

Power bank Coolreall da 15.600 mAh

Batteria ricaricabile

Un’altra batteria Coolreall in grado di assicurare un buon rapporto qualità-prezzo. Eroga fino a 15.600 mAh di energia tramite due porte USB in formato standard con output di 2.1A e si ricarica tramite microUSB. Include anche una torcia e 4 spie LED che indicano lo stato di carica. Si spegne automaticamente se rileva un corto circuito o un sovraccarico di energia.

15600mAh Batteria Esterna Coolreall® Power Bank Caricabatterie Portat...
Amazon.it: 21,99 € 16,99 €Vedi offerta su Amazon

Xiaomi Mi Power Bank 2 da 10.000 mAh

Batteria ricaricabile

Xiaomi non credo che abbia bisogno di presentazioni. Si tratta di uno dei principali produttori cinesi di prodotti tecnologici. In Italia è nota soprattutto per i suoi smartphone, ma produce anche tablet, dispositivi indossabili e altri prodotti, fra cui i power bank. Tra le sue batterie più interessanti in termini di rapporto qualità-prezzo c’è questa Xiaomi Mi Power Bank 2 da 10.000 mAh (capacità calcolata su una tensione di 3.85 V) che ha dalla sua delle dimensioni estremamente compatte (130 x 71 x 14,1 mm) e una porta USB standard con output da 2.4A. La ricarica avviene tramite microUSB.

Xiaomi Power Bank 2 batteria portatile
Amazon.it: 20,70 €Vedi offerta su Amazon

EasyAcc 10000-BO da 10.000 mAh

Batteria ricaricabile

EasyACC è un’altra azienda molto attiva nel settore delle batterie ricaricabili. Fra i suoi prodotti più interessanti c’è questa batteria da viaggio da 10.000 mAh (valore calcolato su 3.7V) con due porte USB standard a 2A (3.1A complessivi se usate in contemporanea), una porta microUSB per la ricarica a 2A e una torcia integrata. Dispone di un sistema per il riconoscimento automatico dei dispositivi da caricare e di una protezione contro sovraccarichi e cortocircuiti. È molto sottile e pesa 226 grammi.

EasyAcc 10000-BO Batteria esterna portatile, 10000mAh, per iPhone Sams...
Amazon.it: 49,99 € 18,99 €Vedi offerta su Amazon

Dodocool MFi Mini da 2.500 mAh

Batteria ricaricabile

La soluzione ideale per chi cerca un power bank che sia innanzitutto piccolo e leggero, da portare in tasca o addirittura nel portafogli. Il principale punto di forza del Dodocool MFi Mini, infatti, sono proprio le sue dimensioni ultra-compatte (8mm di spessore) e il suo peso di appena 65g. Include un piccolo cavo USB più un adattatore Lightning a scomparsa, grazie ai quali è possibile usare la batteria con smartphone Android e iPhone senza portarsi dietro cavi o altri componenti esterni. Purtroppo la sua capacità è di appena 2.500 mAh (non ci si arriva a fare nemmeno una carica completa dello smartphone), ma per le situazioni di emergenza non c’è di meglio. Si mette in tasca o nel portafogli e lo si trova pronto all’uso quando il proprio telefono ha bisogno di una piccola “botta” di energia.

dodocool Power Bank 2500mAh Caricabatterie Portatile MFi Certificato B...
Amazon.it: 20,99 €Vedi offerta su Amazon

Power Bank solare Hiluckey da 10.000 mAh

Batteria ricaricabile

I power bank sono molto utili in mobilità, quando non si ha una presa di corrente disponibile per ricaricare smartphone e tablet. Ma cosa fare quando manca anche la presa per ricaricare il power bank? La risposta è semplice: affidarsi al sole! Sì, hai letto bene! Esistono dei power bank con pannelli solari che possono essere ricaricati (oltre che tramite la normale porta USB) tramite l’energia del sole. Come facilmente intuibile, la ricarica tramite energia solare non è rapida quanto quella USB, ma nei casi di emergenza (es. in campeggio) si tratta di una soluzione estremamente utile. Fra le batterie ricaricabili a energia solare ti segnalo questa Hiluckey da 10.000 mAh che assicura un ottimo rapporto qualità-prezzo. Ha una porta USB di output a 1A, una porta USB di output a 2.1A e una porta USB d’ingresso a 1A, una torcia integrata e dei LED che indicano lo stato della carica.

Caricabatteria Solare 10000mAh, Hiluckey Portatile Caricabatteria Sola...
Amazon.it: 29,13 € 19,99 €Vedi offerta su Amazon

Anker PowerCore 10.400

Batteria ricaricabile

Batteria di Anker compatta e potente che permette di erogare fino a 10.400 mAh tramite le sue due porte USB a 2.4A o 3A complessivi (quando si usano entrambe contemporaneamente). Come molte altre batterie dello stesso produttore, supporta la tecnologia Anker Power IQ che identifica in maniera automatica i dispositivi da caricare e ottimizza di conseguenza la loro velocità di carica (abbreviandoli, ove possibile, e tutelando le batterie da sovraccarichi). Si ricarica tramite cavo microUSB. Misura 97 x 80 x 22 mm per 250 grammi di peso.


Miglior batteria ricaricabile di fascia media (20-50 euro)

Power bank QCY da 10.000 mAh

Batteria ricaricabile

Per meno di 30 euro vale sicuramente la pena prendere in considerazione questo power bank QCY da 10.000 mAh che si caratterizza per la presenza di quattro porte: due USB in formato standard con output da 1A e 2A, una USB Type-C che può fungere sia da output che da input per la ricarica della batteria con 2.4A erogati in fase di output e una microUSB da 3A per la ricarica del power bank. Da sottolineare anche la presenza di indicatori di carica LED, di una torcia e di uno slot all’interno del quale alloggiare il telefono. Le misure del power bank sono di 17.5 x 9 x 1.7 cm per 250 g di peso. La potenza complessiva che può erogare quando ci sono più dispositivi collegati è di 3A.

 

 

Power Bank AUKEY da 10.000 mAh

Batteria ricaricabile

AUKEY è un’altra azienda che ha bisogno di pochissime presentazioni. È impegnata nella produzione di tantissimi gadget tecnologici differenti con una qualità media più che sufficiente e dei prezzi veramente ottimi. Questo suo power bank da 10.000 mAh offre una soluzione comoda e compatta per ricaricare smartphone e tablet in mobilità. Dispone di due porte USB: una da 1A e una da 2.1A che possono essere usate anche contemporaneamente. In più ci sono una torcia integrata e un ingresso micro-USB da 2.1A per la ricarica della batteria stessa. Da sottolineare anche la presenza di un indicatore LED per scoprire lo stato della carica.

AUKEY Caricabatterie Portatile di 10000mAh, Uscite 5V 1A e 5V 2,1A, In...
Amazon.it: 31,99 € 22,99 €Vedi offerta su Amazon

Power Bank Lumsing da 10.000mAh

Batteria ricaricabile

Power bank dal rapporto qualità-prezzo davvero molto interessante. Ha una capacità di 10.000 mAh e quattro porte USB: due USB tradizionali per l’output a 2.4A, una USB Type-C per i moderni smartphone (e notebook) che funge sia da input che da output (3.1) e una microUSB per il solo input (2.1A). Riconosce automaticamente i dispositivi e ne gestisce la carica e, cosa ancora più interessante, supporta la tecnologia QuickCharge 3.0. La capacità, come quasi sempre accade, è calcolata su 3.7V quindi nel “mondo reale” risulta leggermente inferiore.

 

 

Power Bank AUKEY da 20.000 mAh

Batteria ricaricabile

Ancora un power bank AUKEY, ancora un power bank dall’ottimo rapporto qualità-prezzo. Ha una capacità di 20.000 mAh, due porte USB di output da 2.4A (3.4A complessivi se usate insieme) e due porte di input a 2A che consentono di ricaricare la batteria tramite classico cavo microUSB o tramite cavo Lightning (quello di iPhone e iPad, tanto per intenderci). La ricarica si può velocizzare usando entrambe le porte contemporaneamente. Come tutti i power bank più avanzati, dispone di riconoscimento automatico dei device caricati e di protezione contro i sovraccarichi. Rapporto dimensioni-peso buono, anche se non particolarmente sorprendente.

AUKEY Power Bank 20000mAh 2 Porte, Caricabatterie Portatile con Ingres...
Amazon.it: 40,99 € 26,99 €Vedi offerta su Amazon

Anker PowerCore 20.000

Batteria ricaricabile

Versione potenziata della batteria menzionata in precedenza. Ha una capacità di 20.000 mAh (sempre calcolati su 3.7V), due porte USB di output a 2.4A con supporto QuickCharge 3.0 e una porta microUSB per l’input. Ovviamente non mancano le tecnologie PowerIQ e VoltageBoost che permettono al power bank di erogare l’energia in maniera “intelligente” in base al dispositivo da caricare e di evitare sovraccarichi. Buon rapporto dimensioni-peso, anche se vista la potenza non stiamo parlando di una batteria ultra-portatile.

Anker PowerCore+ 13.400

Batteria ricaricabile

Le batterie Anker appartenenti alla famiglia PowerCore+ offrono gli stessi vantaggi di quelle PowerCore, alle quali aggiungono un robusto rivestimento in lega d’alluminio che aumenta la resistenza e la durabilità del prodotto. Questo modello da 13.400 mAh ha dalla sua la presenza di due porte USB di output: una da 1.5A e una QuickCharge 3.0 e una porta di input microUSB a 2A. Come tutti i caricatori Anker, supporta le tecnologie PowerIQ e VoltageBoost che ottimizzano tempi e potenza di carica in base ai dispositivi da caricare.

Anker PowerCore+ 13400 con Quick Charge 3.0, Batteria Esterna Caricato...
Amazon.it: 69,99 € 39,99 €Vedi offerta su Amazon

Power Bank EasyAcc 26.000 mAh

Batteria ricaricabile

Un power bank destinato a chi ha la necessità di caricare molti dispositivi contemporaneamente. Ha una capacità di ben 26.000 mAh (pertanto non è molto leggero) e include ben 4 porte USB che restituiscono un output complessivo di 4.8A. L’input è microUSB a 4A. Ovviamente non manca il LED con l’indicazione dello stato della carica.

EasyAcc 26000mAh Portable Power Bank (Ingresso di 4A, Smart Output di ...
Amazon.it: 144,99 € 39,99 €Vedi offerta su Amazon

Anker PowerCore II 20.000 mAh

Batteria ricaricabile

La batteria ricaricabile Anker PowerCore II è destinata a chi ha bisogno di ricaricare molti dispositivi contemporaneamente e vuole farlo con un prodotto di altissima qualità. Non costa poco, l’abbiamo detto anche per gli altri prodotti della stessa marca, ma vale la spesa. Ha una capacità nominale di 20.000 mAh e include tre porte USB di output da 3A che riescono a restituire 6A complessivi (se usate in contemporanea). Purtroppo manca il supporto alla tecnologia QuickCharge, ma in compenso ci sono due porte microUSB per la carica che possono essere usate in combo per velocizzare i tempi di ricarica del power bank (4A complessivi) e le “solite” tecnologie PowerIQ e VoltageBoost di Anker.


Miglior batteria ricaricabile di fascia alta (oltre 50 euro)

Imuto X6 Pro da 30.000 mAh

Batteria ricaricabile

La Imuto X6 Pro da 30.000 mAh è una delle batterie esterne munite di porta Type-C e supporto QuickCharge 3.0 che assicurano il miglior rapporto tra qualità e prezzo. Dispone di una porta USB 1.0 che eroga fino a 3A, una porta USB 2.0 che eroga fino a 2.4A e una porta USB Type-C che può essere usata sia come input che come output ed eroga 3A. Ha anche una porta microUSB di ricarica e un display LED che permette di conoscere lo stato della carica.

[Qualcomm Certificato Quick Charge 3.0 + USB-C] iMuto Power Bank 30000...
Amazon.it: 59,99 €Vedi offerta su Amazon

 

 

Power Bank RAVPower 20.100 mAh

Batteria ricaricabile

Ottimo power bank da 20.100 mAh equipaggiato con tre porte di output di tipologia differente: una USB tradizionale a 2.4A, una QuickCharge 3.0 e una USB Type-C a 3A che funge anche da input. L’altra porta di input, invece, è una classica microUSB a 2A. Com’è lecito aspettarsi da un prodotto di questa categoria, dispone di LED con l’indicatore della carica residua e di tecnologia per il riconoscimento automatico (e l’ottimizzazione) dei device da caricare. Non è il massimo della leggerezza, ma offre una soluzione completa che permette di caricare smartphone, tablet e perfino notebook alla massima velocità possibile.

Quick Charge 3.0 Caricatore Portatile 20100mAh Type C RAVPower Caricab...
Amazon.it: 79,99 € 39,99 €Vedi offerta su Amazon

Anker PowerCore+ 26.800

Batteria ricaricabile

Uno dei power bank più avanzati di casa Anker. Ha una capacità di 26.800 mAh e tre porte USB-A con output a 3A, di cui una con supporto QuickCharge 3.0. Viene fornito con un caricatore QuickCharge 3.0 che permette di caricare la batteria più rapidamente (collegandola direttamente alla presa elettrica). Per il resto abbiamo tutte le caratteristiche comuni ai caricatori di fascia medio-alta targati Anker, come PowerIQ, VoltageBoost ecc.

Anker PowerCore+ Batteria esterna in alluminio 26800mAh, qualità prem...
Amazon.it: 119,99 € 59,99 €Vedi offerta su Amazon

Anker PowerCore+ 20100

Batteria ricaricabile

Un’altra batteria di casa Anker che assicura potenza e connettività da vendere. Ha infatti una capacità di 20.100 mAh distribuita su due porte USB in formato standard e una porta USB-C che può essere usata sia come input che come output (3A). L’output complessivo è di 6A, quello delle singole porte USB-A è invece di 2.4A. La ricarica completa del power bank richiede circa 6 ore, che è una tempistica più che buona vista la potenza di questa batteria. Viene fornita completa di cavo USB-A a USB-C. Non è leggerissima, ma non sarebbe potuto essere altrimenti.

Anker PowerCore+ 20100 USB-C Batteria Esterna / Power Bank (Output da ...
Amazon.it: 99,99 € 59,99 €Vedi offerta su Amazon

Power bank RAVPower da 27.000 mAh

Batteria ricaricabile

Questo power bank di RAVPower è destinato a coloro che cercano tanta, tantissima autonomia per i propri device e non hanno grosse esigenze in termini di trasportabilità. Stiamo infatti parlando di una batteria da 27.000 mAh che alle classiche porte USB (due USB A e una USB C) aggiunge una presa AC a due poli che permette di alimentare qualsiasi apparecchio richieda non più di 100W. L’output delle porte USB è di 3A per la Type-C e di 2.4A per le due USB standard. Offre anche degli indicatori LED per controllare lo stato della carica. Ne è disponibile anche un modello più compatto da 20.100mAh.

RAVPower Caricatore Portatile da 27000mAh Alimentatore per Viaggio con...
Amazon.it: 199,99 € 139,99 €Vedi offerta su Amazon