Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come attaccare su Clash of Clans

di

Su consiglio del tuo migliore amico, anche tu hai deciso di scaricare Clash of Clans, uno dei giochi per mobile più famosi al mondo, e di creare il tuo villaggio in quest’ultimo. Dopo aver costruito gli edifici base per generare risorse e aver posizionato le difese per difenderti dagli attacchi dei nemici, vorresti addestrare il tuo esercito e sferrare il tuo primo attacco, ma non sai bene come agire.

Beh, se le cose stanno effettivamente così, lasciati dire che oggi è proprio il tuo giorno fortunato! Nei prossimi paragrafi, infatti, ti spiegherò come attaccare su Clash of Clans scegliendo la tattica migliore per riuscire a vincere la battaglia. Per prima cosa, ti dirò come creare il tuo esercito elencandoti le caratteristiche principali dei guerrieri a tua disposizione, dopodiché ti illustrerò la procedura dettagliata per attaccare un villaggio, sia in modalità multigiocatore che in modalità giocatore singolo.

Se non vedi l’ora di saperne di più e iniziare a giocare, non perdiamo altro tempo in chiacchiere e passiamo subito all’azione. Mettiti comodo, ritagliati cinque minuti di tempo libero e dedicati alla lettura dei prossimi paragrafi. Ti assicuro che, seguendo le mie indicazioni e provando a metterle in pratica, riuscirai ad addestrare il tuo esercito e avviare il tuo primo attacco in Clash of Clans. Buona lettura e, soprattutto, buon divertimento!

Indice

Truppe per attaccare su Clash of Clans

Guerrieri su Cash of clans

Prima di poter attaccare su Clash of Clans, è necessario creare il proprio esercito scegliendo con cura le truppe da addestrare. Infatti, ogni guerriero ha caratteristiche diverse che possono essere migliorate con l’avanzamento del gioco.

Per avere più possibilità di vittoria è necessario conoscere le abilità di ciascun guerriero, sapere la tipologia di danno che può apportare e se è capace di colpire esclusivamente bersagli a terra o anche in aria.

  • Barbaro: è il guerriero base. È in grado di colpire un qualsiasi bersaglio a terra e si sblocca costruendo una caserma.
  • Arciere: per addestralo è necessario raggiungere il livello 2 della propria caserma. Usando arco e freccia, è capace di colpire bersagli sia a terra che in aria.
  • Gigante: un guerriero estremamente lento ma che fa della potenza e della resistenza i suoi punti di forza. Il suo principale obiettivo è abbattere cannoni, torrette e ogni tipo di difesa schierata nei villaggi avversari. Si sblocca al livello 3 della caserma.
  • Goblin: si muove velocemente a terra con un solo obiettivo: rubare più risorse possibili. Non è l’ideale per abbattere le difese. Per addestrare un Goblin è necessaria una caserma di livello 4.
  • Spaccamuro: è disponibile con una caserma di livello 5. Come si intuisce dal nome, consente di aprire varchi sulle mura dei villaggi avversari spianando la strada alle altre unità d’attacco.
  • Mongolfiera: può essere addestrata con una caserma di livello 6 ed è l’ideale per un attacco aereo. Utilizzandola in guerra, per prima cosa si focalizza nella distruzione delle difese avversarie (mura, cannoni, torrette ecc.).
  • Stregone: ha la capacità di sferrare attacchi distruttivi sia a terra che in aria. È addestrabile con una caserma di livello 7.
  • Guaritore: si può addestrare con una caserma di livello 8 e consente di curare le altre unità dell’esercito. È necessario, però, proteggere il guaritore dagli attacchi aerei dei nemici.
  • Drago: sferra attacchi aerei con il suo alito fiammeggiante. È in grado di distruggere bersagli sia in aria che a terra. Richiede una caserma di livello 9.
  • PEKKA: è un mix tra un cavaliere, un robot e un samurai. Dotato di un’affilata spada e di un’impenetrabile armatura, questo guerriero è in grado di assorbire anche i colpi più potenti facendo della resistenza uno dei suoi punti di forza. È disponibile con una caserma di livello 10.
  • Cucciolo di drago: per sfruttare al massimo il suo potenziale, va usato per attacchi isolati. I cuccioli di drago che non si trovano intorno ad altre unità aree, si infuriano ottenendo velocità d’attacco e bonus danni. Richiede una caserma di livello 11.
  • Minatore: è disponibile dal livello 12 di caserma, è estremamente veloce ed è in grado di scavare tunnel per aggirare i muri difensivi dei nemici.
  • Drago elettrico: non è molto veloce ma è in grado di sferrare attacchi aerei con fulmini devastanti. Se viene abbattuto, prima di morire rilascia una serie di saette. È addestrabile con una caserma di livello 13.
  • Sgherro: è possibile addestrarlo con elisir nero e, di conseguenza, richiede la costruzione di una caserma nera. È veloce e preciso ma allo stesso tempo fragile.
  • Domatore di cinghiali: un guerriero potente che ha l’obiettivo di distruggere le mura avversarie e tutto quello che trova sulla sua strada. Richiede una caserma nera di livello 2.
  • Valchiria: grazie alla sua ascia e alla sua capacità di rotazione, è in grado di distruggere edifici e truppe nemiche contemporaneamente. Per addestrarla è richiesta una caserma nera di livello 3.
  • Golem: è un gigante di roccia in grado di assorbire i colpi più potenti. È molto resistente e in grado di procurare enormi danni, tuttavia risulta estremamente lento. Richiede una caserma nera di livello 4.
  • Strega: i suoi attacchi sono sempre accompagnati da scheletri, che rispondono a ogni suo comando. È in grado di attaccare sia a terra che in aria e può essere addestrata con una caserma nera di livello 5.
  • Mastino lavico: è una vera e propria bestia fiammeggiante in grado di attaccare dall’alto. Una volta distrutta, si lascia alle spalle piccoli mastini più piccoli e più deboli che continuano ad attaccare. Richiede una caserma nera di livello 6.
  • Bocciatore: per addestrarlo, richiede una caserma nera di livello 7. Il suo attacco consiste nello sferrare rocce che colpiscono ben due volte i nemici.
  • Golem del ghiaccio: un golem di roccia ricoperto di ghiaccio. È lento ma resistente e in grado di ghiacciare qualsiasi cosa tocchi e di congelare ciò che lo circonda quando viene distrutto. Per addestrarlo è necessaria una caserma nera di livello 8.

Dopo aver scelto le truppe del tuo esercito, tutto quello che devi fare per addestrarle è premere su una delle caserme disponibili nel tuo villaggio, scegliere l’opzione Addestra truppe e premere sul guerriero di tuo interesse. Ogni addestramento richiede un costo di elisir, che varia da guerriero a guerriero e che è indicato nella scheda di ogni singola truppa.

Addestrare truppe su Cash of clans

Inoltre, ti sarà utile sapere che è possibile anche migliorare le qualità di ogni singolo guerriero. Per farlo, è necessario costruire il laboratorio, disponibile dopo aver costruito un Municipio di livello 3 (o superiore).

Infine, devi sapere che durante i tuoi attacchi, oltre alle truppe, puoi usare anche gli incantesimi (a patto di avere un Municipio di livello 5 e aver costruito la Fabbrica degli incantesimi) per arrecare danni al tuo nemico.

Per creare un incantesimo, fai tap su una delle caserme del tuo villaggio, scegli l’opzione Addestra truppe, seleziona la scheda Prepara incantesimi e scegli quello di tuo interesse tra Fulmine, Guarigione, Furia, Salto, Congelamento, Clonazione, Veleno, Rapidità, Scheletri e Pipistrello.

Attaccare un villaggio su Clash of Clans

Attaccare su Clash of Clans

Dopo aver addestrato il tuo esercito e creato gli incantesimi, sei pronto per attaccare un villaggio su Clash of Clans. Tutto quello che devi fare è avviare la ricerca di un villaggio, individuare quello più vulnerabile e iniziare la battaglia.

Prima di procedere, devi sapere che se hai uno scudo attivo (utile per non farsi attaccare su Clash of Clash), quest’ultimo avrà una durata inferiore se decidi di sferrare un attacco. Detto ciò, per ricercare un villaggio da attaccare, premi sull’opzione Attacco visibile in basso a sinistra e fai tap sul pulsante Trova una partita.

Attendi, quindi, il caricamento del villaggio individuato e valuta se attaccare o meno. Per prima cosa, cerca la voce Bottino disponibile (visibile in alto a sinistra) e verifica che il villaggio in questione disponga di risorse da rubare, dopodiché studia attentamente la posizione delle difese del nemico (mura, cannoni, torrette ecc.) per capire qual è la migliore strategia d’attacco. Tieni presente, però, che hai solo 30 secondi di tempo per decidere se attaccare o meno, dopodiché non potrai più tornare sui tuoi passi e sarai costretto ad attaccare.

Dopo aver fatto le tue valutazioni, hai tre possibilità: sferrare l’attacco; tornare al tuo villaggio tramite la pressione del pulsante Termina battaglia (perderai i soldi usati per cercare un villaggio da attaccare) o proseguire la ricerca, facendo tap sull’opzione Avanti e pagando il relativo costo di ricerca.

Battaglia su Clash of Clans

Se hai deciso di attaccare, tutto quello che devi fare è selezionare le truppe da schierare e premere nella posizione esatta in cui rilasciare i tuoi guerrieri. Premendo una sola volta, manderai sul campo un singolo guerriero mentre toccando più volte (o tenendo il dito premuto sullo schermo del tuo dispositivo) potrai schierare più componenti della truppa selezionata.

Qual è la migliore tattica per attaccare un villaggio? Come accennato in precedenza, il mio consiglio è studiare bene il villaggio nemico e scegliere la tattica che ti consenta di ottenere più risorse e più possibilità di vittoria. Se il tuo obiettivo è guadagnare più risorse possibili, studia bene la posizione del municipio, dei depositi d’oro e dei depositi di elisir e verifica la presenza di difese nelle vicinanze.

In caso positivo, puoi scegliere di schierare i guerrieri con più resistenza che hanno l’obiettivo di abbattere muri, cannoni e torrette e cercare di spianare l’accesso alle risorse. Se, invece, il tuo obiettivo è fare più danni possibili al villaggio attaccato, puoi scegliere di schierare guerrieri in grado di saccheggiare velocemente e distruggere ogni genere di edifico non difeso e, successivamente, valutare come abbattere le eventuali mura o le armi di difesa.

Un altro consiglio che mi sento di darti è quello di seguire attentamente l’andamento dell’attacco e valutare se impiegare altri guerrieri o meno. Devi sapere che dopo aver sferrato l’attacco, hai 3 minuti di tempo per tentare di rubare tutte le risorse e distruggere completamente il villaggio. Se l’attacco sta procedendo bene ma il tempo a disposizione sta per terminare, puoi decidere di schierare altre truppe per tentare di apportare più danni possibili. Contrariamente, se i guerrieri schierati stanno già facendo un ottimo lavoro, evita di schierare altre truppe inutilmente: i guerrieri schierati sul campo andranno persi anche in caso di vittoria della battaglia.

Se, invece, l’attacco non sta andando come avevi previsto, prendi in considerazione l’idea di abbandonare la battaglia, premendo sul pulsante Resa: meglio arrendersi per tempo e tornare al proprio villaggio che continuare l’attacco e perdere inutilmente altri guerrieri senza riuscire a vincere.

Come dici? Hai subìto un attacco e vorresti vendicarti? In tal caso, puoi attaccare il villaggio dell’utente che ti ha precedentemente attaccato accedendo alla sezione Messaggi (l’icona della busta**), selezionando la scheda Registro difese e premendo sul pulsante Vendetta relativo all’utente di tuo interesse.

Vendetta su Clans of Clans

Oltre alla modalità multigiocatore, che consente di attaccare i villaggi di altri utenti, devi sapere che su Clash of Clans puoi sferrare un attacco anche in modalità giocatore singolo e attaccare villaggi popolati da Goblin. In tal caso, scegli l’opzione Attacco e fai tap sul pulsante Attacca visibile nella mappa presente nella sezione Giocatore singolo.

Le tattiche d’attacco sono identiche a quanto descritto in precedenza per la modalità multigiocatore. Tuttavia, non ci sono limiti di tempo per sferrare un attacco e puoi prenderti tutto il tempo che ritieni opportuno per concludere la battaglia.

Attaccare amici su Clash of Clans

Aggiungere amici su Cash of clans

Se ti stai chiedendo se è possibile attaccare amici su Clash of Clans, mi dispiace dirti che la risposta è negativa. Infatti, nonostante sia possibile cercare i propri amici e inviare una richiesta d’amicizia, non è consentito attaccare i loro villaggi.

Tuttavia, se vuoi aggiungere un amico alle tue amicizie di Clash of Clans per seguire i suoi progressi, puoi riuscirci facilmente: dopo esserti fatto indicare il suo ID utente, fai tap sul nome del tuo villaggio (in alto a sinistra), seleziona la scheda Social e premi sul pulsante Cerca giocatore. Nella nuova schermata visualizzata, inserisci l’ID utente del tuo amico nel campo Cerca giocatore, premi sul pulsante Cerca per avviare la ricerca poi e fai tap sul pulsante Aggiungi amico.

Non appena l’utente in questione accetterà la tua richiesta di amicizia, potrai visualizzare il suo profilo nella sezione Social, selezionando la scheda Amici. Premendo sul suo nome e facendo tap sul pulsante Visita, potrai poi accedere al suo villaggio.

In alternativa, se colleghi il tuo account Clash of Clans al tuo account Facebook, puoi visualizzare automaticamente gli amici che hanno un villaggio e seguire i loro progressi. Per farlo, premi sull’icona della rotella d’ingranaggio collocata in basso a destra, per accedere alle Impostazioni di Clash of Clans, scegli l’opzione Disconnesso relativa a Facebook e, se sul tuo dispositivo è già installata l’app di Facebook, premi sul pulsante Continua come [nome].

Completato il collegamento tra Clash of Clans e Facebook, premi sul nome del tuo villaggio (in alto a sinistra) e seleziona la scheda Social per visualizzare l’elenco degli amici che hanno un villaggio su Clash of Clans.

Come non farsi attaccare su Clash of Clans

Attivare scudo su Cash of clans

Attivando uno scudo o impostando la guardia del villaggio è possibile non farsi attaccare su Clash of Clans. Così facendo, il proprio villaggio sarà inattaccabile per un periodo di tempo limitato.

Per proteggere il tuo villaggio dagli attacchi, fai tap sul pulsante + presente accanto alla voce Nessuno e scegli lo scudo o la guardia del villaggio di tuo interesse tra le opzioni disponibili.

  • Guardia di due ore (23 gemme): per non subire attacchi per 120 minuti e avere la possibilità di attaccare altri villaggi;
  • Scudo per 1 giorno (100 gemme): protegge il proprio villaggio dagli attacchi per 24 ore. È possibile sferrare attacchi ad altri villaggi ma la durata dello scudo diminuirà. Per acquistarlo nuovamente occorre attendere 23 ore.
  • Scudo per 2 giorni (150 gemme): consente di non subire attacchi per due giorni. Anche in questo caso, i propri attacchi diminuiscono la durata dello scudo. Dopo averlo acquistato, per attivare un nuovo scudo dello stesso tipo è necessario attendere 5 giorni.
  • Scudo settimanale (250 gemme): per avere copertura per una settimana, a patto di non sferrare attacchi. In tal caso, la durata del proprio scudo diminuisce. È possibile acquistare uno scudo settimanale ogni 35 giorni dall’acquisto precedente.

Ti sarà utile sapere che, dopo aver subìto un attacco, in automatico si attiva uno scudo di 12 ore o la guardia del proprio villaggio per 30 minuti, a seconda della percentuale di distruzione subita.