Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come creare un Simulator su Roblox

di

Recentemente ti stai avvicinando a Roblox, il noto titolo multiplayer online realizzato da Roblox Corporation in cui gli utenti possono esprimere la propria creatività creando dei mondi di gioco personalizzati. È proprio questa possibilità che ti stuzzica e, a tal proposito, ti piacerebbe creare un Simulator, cioè un simulatore di attività reali da condividere con gli altri giocatori.

Come dici? Le cose stanno esattamente così e, quindi, ti domandi come creare un Simulator su Roblox? Beh, se vuoi posso darti una mano io. Come puoi immaginare, l’argomento non è di quelli che si possono spiegare al completo mediante una singola guida, ma, se sei alle prime armi, in questo tutorial posso fornirti i giusti strumenti per iniziare ad approcciarti a questo mondo, nonché tutti gli elementi di cui hai bisogno per dare spazio alla tua creatività.

Insomma, ti appresti a leggere una guida di base alla creazione di un Simulator su Roblox, che ti permetterà di iniziare a realizzare qualcosa di concreto sin da subito, anche se, come puoi immaginare, inizialmente i risultati non saranno dei più “eleganti”. Comunque non preoccuparti: rimboccandoti un po’ le maniche, avrai di che divertirti e riuscirai in breve tempo a ottenere risultati degni di nota. Buona lettura e in bocca al lupo per tutto!

Indice

Informazioni preliminari

Simulator Roblox

Prima di entrare nel dettaglio della procedura su come creare un Simulator su Roblox, ritengo possa interessarti saperne di più in merito a questa possibilità.

Ebbene, come parzialmente anticipato nelle battute iniziali della guida, un Simulator non è altro che un tipo di gioco in cui cerca di riprodurre una dinamica realmente esistente, ad esempio l’acquisto di oggetti, spesso facendo ripetere all’infinito all’utente una stessa attività.

Insomma, si tratta di un gioco potenzialmente infinito, ma con operazioni spesso brevi da compiere, che trova il suo perno in meccaniche tanto semplici quanto “rigiocabili”, che spingono quindi gli utenti a passarci diverso tempo.

Risulta dunque chiaro il motivo per cui sono in molti a voler realizzare un Simulator: operazione che può essere compiuta mediante Roblox Studio, ovvero il tool di creazione ufficiale di Roblox, messo a disposizione dagli stessi sviluppatori del gioco.

Se hai seguito queste pagine anche in passato, forse ti ricorderai del fatto che ho già realizzato un tutorial relativo a come creare un gioco su Roblox. Ebbene, se vuoi un consiglio, prima di procedere con questa guida dai un’occhiata anche a quella guida, in quanto “propedeutica” a ciò che ti illustrerò più avanti.

In ogni caso, non dovresti avere particolari problemi, dato che partirò dall’installazione del programma Roblox Studio (che sfrutta lo stesso motore grafico del gioco) e cercherò di creare un titolo il più semplice possibile, in modo da consentirti di imparare rapidamente le basi di cui hai bisogno per procedere in autonomia, anche se sei alle prime armi.

Ti avverto sin da ora: il risultato finale non sarà un “capolavoro”, ma ti consentirà di mettere in atto all’infinito alcune dinamiche. Più che un titolo “completo” otterrai una sorta di tutorial, che ti permetterà poi di approfondire l’argomento e mettere in atto la tua creatività. Lo scopo di questa guida è più quello di fornirti i giusti strumenti e dirti “dove guardare”, più che quello di portarti a realizzare un Simulator di elevata caratura. Chiaro? Bene, allora procediamo.

Come installare Roblox Studio

Installare Roblox Studio su Windows

Dopo averti illustrato la situazione generale, direi che è giunta l’ora di passare all’azione. Prima di procedere alla creazione del Simulator, è necessario tuttavia avere a disposizione il tool Roblox Studio.

Quest’ultimo, disponibile sia per Windows che per macOS, ha dei requisiti minimi, che vanno rispettati per poterne usufruire: te li indico di seguito.

  • Sistema operativo: Windows 7 o superiore oppure macOS 10.10 o superiore;
  • RAM: almeno 1GB;
  • Altre richieste: connessione a Internet attiva.

Insomma, in realtà i requisiti sono piuttosto bassi e dunque non dovresti avere particolari problemi nell’utilizzare Roblox Studio, perlomeno se disponi di un computer non troppo datato.

Per procedere, raggiungi il portale ufficiale di Roblox Studio e fai clic prima sul pulsante Start Create e in seguito su quello Download Studio.

Partendo dalla procedura relativa a Windows, otterrai il file RobloxStudioLauncherBeta.exe. Apri, dunque, quest’ultimo e fai clic sul tasto . La procedura di installazione verrà completata totalmente in automatico, tanto che al suo termine Roblox Studio si avvierà da solo.

Per quel che concerne macOS, invece, dopo aver premuto sul succitato tasto Download Studio, otterrai il file RobloxStudio.dmg. Avvia dunque quest’ultimo e fai clic prima sull’icona di RobloxStudio (due volte) e poi sul pulsante Apri. Ti verrà richiesto di inserire la password del tuo account utente locale.

Una volta effettuato il “login”, verrà portata a termine, in genere in tempi rapidi, l’installazione. In seguito troverai l’icona di Roblox Studio direttamente nel Launchpad di macOS.

Installare Roblox Studio su macOS

Adesso devi effettuare l’accesso con il tuo account Roblox. Nel caso tu non disponga di questo tipo di profilo, puoi fare clic sul pulsante Sign Up e compilare l’apposito modulo che comparirà a schermo. Più precisamente, i dati da inserire sono: data di nascita, username, password e genere di appartenenza.

Per completare la registrazione, ti basta premere prima sul pulsante Sign Up e in seguito su quello Verify. Potrebbe esserti richiesto di effettuare una verifica relativa al fatto che non sei un robot (es. potrebbe esserti richiesto di ruotare delle immagini in modo corretto e fare clic sul pulsante Done).

Perfetto, adesso hai correttamente creato il tuo account. Se vuoi un consiglio, potresti voler aggiungere un indirizzo e-mail al tuo profilo, in modo che quest’ultimo non vada perso. Per fare questo, ti basta semplicemente fare clic sull’icona dell’ingranaggio, che si trova in alto a destra, e spostarti nel percorso Settings > Account Info.

Non ti resta, dunque, che premere sul tasto Add Email e inserire il tuo indirizzo di posta elettronica. Ti verrà richiesto di inserire la password del tuo account e di fare clic sul pulsante Add Email, per dare conferma. Riceverai così un messaggio di posta elettronica: aprilo, premi sul tasto Verify Email ed effettua l’accesso per completare la procedura.

Successivamente, puoi tornare a Roblox Studio ed eseguire il login mediante l’indirizzo e-mail e la password che hai impostato: complimenti, sei correttamente riuscito a effettuare l’accesso!

Come creare un Simulator su Roblox

Simulator Kit By Roblo Roblox

Una volta configurato correttamente Roblox Studio, è arrivato il momento di creare un Simulator su Roblox. Per l’occasione, effettuerò un semplice e rapido esempio di gioco utilizzando un ottimo strumento gratuito chiamato Simulator Kit By Roblo (realizzato dall’utente roblo_andrejDDi).

Per ottenere quest’ultimo, ti basta collegarti all’apposita pagina sul sito Web di Roblox e premere prima sul pulsante Accept e in seguito su quello Log In, in alto a destra. A questo punto, inserisci l’username e la password del tuo account Roblox e fai clic sul tasto Log In. Potrebbe esserti richiesto di inserire un codice di verifica inviato mediante e-mail.

Successivamente, fai clic prima sul pulsante Get e in seguito su quello Get Now. Così facendo, gli elementi del kit verranno aggiunti direttamente all’inventario del tuo account e potrai utilizzarli all’interno di Roblox Studio. Dopodiché, aggiungi allo stesso modo anche un altro pacchetto Simulator Kit.

Torna, dunque, su Roblox Studio e premi prima sul pulsante New, presente in alto a sinistra, e in seguito sul riquadro Baseplate, in modo da avere a disposizione un terreno completamente libero per il tuo Simulator.

Crea nuovo progetto Roblox Studio

A questo punto, espandi il più possibile la scheda Toolbox presente a sinistra (puoi anche chiudere le altre). Nel caso questa scheda non venga visualizzata a schermo, ti basta premere sul pulsante VIEW, presente in alto, e fare clic sul tasto Toolbox.

Successivamente, fai clic sull’icona dell’inventario (la seconda da sinistra verso destra, presente in alto nel riquadro Toolbox). Qui troverai il Simulator Kit By Roblo, che hai aggiunto in precedenza al tuo account.

Fai, dunque, clic sul riquadro Simulator Kit By Roblo per inserirlo all’interno del tuo gioco. Se tutto è stato svolto correttamente, vedrai comparire a schermo, nello spazio di anteprima, una piccola “isola verde”.

Perfetto, ora puoi “pulire” il tuo progetto andando a rimuovere l’elemento Baseplate, ovvero lo spazio vuoto che era presente in precedenza. Per fare questo, spostati nella scheda Explorer, presente sulla destra, premi con il tasto destro del mouse sulla voce Baseplate e fai clic sull’opzione Delete.

Inventario Roblox Studio

A questo punto, espandi la voce Simulator Kit presente nella scheda Explorer, sulla destra, seleziona Ungroup In[StarterGui] con il tasto destro del mouse e fai clic sull’opzione Ungroup. Fai dunque lo stesso con Ungroup In[Workspace].

Adesso, sposta l’elemento Main all’interno della cartella StarterGui, presente sempre nella scheda Explorer. Dopodiché, sposta gli elementi SpawnLocation e Baseplate sopra alla voce Workspace. Perfetto, ora puoi anche eliminare, mediante l’opzione Delete, l’elemento Simulator Kit, dato che ne hai “estratto” tutti gli elementi.

Se tutto è stato svolto correttamente, vedrai comparire, all’interno dello spazio dedicato all’anteprima, alcuni pulsanti azzurri, da Shop a Rebirth. Ebbene, questo significa che hai già a disposizione delle possibilità interessanti.

Per procedere, premi dunque sul tasto HOME, che si trova in alto, e fai clic sul pulsante Play: verrà avviato il tuo gioco, ovviamente nello stato attuale. Vedrai che puoi già spostare il tuo personaggio all’interno del mondo di gioco mediante le frecce direzionali della tastiera.

Inizio SImulator Roblox

Premendo sul pulsante Shop presente sulla sinistra, noterai che c’è già l’interfaccia per dare potenzialmente vita a un Negozio. Facendo invece clic sul pulsante Rebirth, verrai informato della presenza di una meccanica che permette al giocatore di “resuscitare” pagando un certo numero di dollari.

Per il resto, al momento lo spazio legato ai dollari riporta N/A e non puoi fare molto nel gioco. Quello che stai utilizzando è infatti solamente un kit di base per iniziare a fare un Simulator. Premi, dunque, sull’icona Stop per fermare l’anteprima del gioco.

Ebbene, per fornire soldi al tuo personaggio, spostati sulla scheda Explorer, presente sulla destra, premi su uno spazio vuoto con il tasto destro del mouse e seleziona le opzioni Insert Object > Folder.

Così facendo, verrà creata una cartella chiamata Folder. Premi su di essa con il tasto destro del mouse e fai clic sull’opzione Rename. Digita, dunque, leaderstats e dai Invio. Dopodiché, sposta la cartella sopra alla voce Players.

Money Simulator Roblox

A questo punto, premi con il tasto destro del mouse su uno spazio vuoto nella scheda Explorer e seleziona le voci Insert Object > IntValue dal menu. Verrà creato un elemento Value, che ti consiglio di rinominare in Money. In parole povere, quest’ultimo è il numero di dollari che hai a disposizione.

Spostalo, dunque, sopra alla cartella leaderstats che hai creato in precedenza. A questo punto, premi sull’icona Play e sposta la cartella leaderstats sopra alla voce relativa al tuo username. Se tutto è stato svolto correttamente, vedrai comparire, nell’anteprima del gioco, il numero di soldi a tua disposizione in alto a destra.

Seleziona, dunque, l’elemento Money presente sulla destra e fai clic prima sulla voce VIEW presente in alto e in seguito su quella Properties. Così facendo comparirà, in basso a destra, una scheda che ti consente di impostare quanti soldi ha il tuo personaggio.

Non ti resta, dunque, che modificare il valore e inserire, ad esempio, 500.000. Così facendo, otterrai effettivamente i soldi all’interno del gioco e vedrai cambiare tutte le relative scritte. Perfetto, sei praticamente alla fine: tieni duro ancora un po’.

Soldi Roblox Studio

A questo punto, torna nell’inventario, mediante la scheda presente sulla sinistra, e premi sul riquadro Simulator Kit (e non su “Simulator Kit by Roblo”). Così facendo, vedrai comparire un’altra “isola”. Non ti resta che espandere la voce Simulator Kit e, come hai già fatto in precedenza, utilizzare la funzione Ungroup nelle cartelle appositamente indicate nel nome degli elementi.

Vedrai comparire a schermo, nell’anteprima, molte più possibilità. Espandi quindi la voce relativa al tuo username, premi sulla cartella leaderstats e modifica il valore Cash da 0 a, ad esempio, 500.000.

Volendo puoi anche utilizzare il pulsante Cash Giver presente in basso e premere sul tuo personaggio, in modo da ottenere soldi direttamente in-game. In ogni caso, ora puoi premere sul pulsante Shop per dare un’occhiata agli oggetti da acquistare, nonché su quello To Surface, per far cadere il tuo personaggio.

Se queste meccaniche non funzionano, potresti provare a eliminare il precedente elemento Main, presente nella cartella StarterGui. Per il resto, complimenti: hai correttamente creato il tuo primo Simulator: un simulatore di acquisti e cadute!

Shop interno Roblox Studio

Ovviamente, si tratta ancora di un gioco di base, tra l’altro creato utilizzando degli starter kit di un altro utente. Tuttavia, questo è probabilmente il metodo più rapido per dare vita a un Simulator.

Ad ogni modo, adesso che conosci un po’ le basi di Roblox Studio, puoi metterle in atto per portare avanti le tue idee e realizzare un Simulator che ritieni più adatto alle tue esigenze e aspettative.

Se vuoi un consiglio, un canale YouTube, in inglese, che potrebbe interessarti seguire è quello di PurlyDev – RBLX, dato che è il creatore dei kit utilizzati in questo tutorial e spesso fornisce indicazioni interessanti sotto questo punto di vista. Non mi resta che farti un grosso in bocca al lupo per il tuo progetto!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.