Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero

Come installare Python

di

Hai iniziato a studiare programmazione e, come primo linguaggio con cui cimentarti, hai scelto di adoperare Python. Che dire? Mi sembra una scelta sicuramente azzeccata ma, se sei qui e stai leggendo questa guida, evidentemente è perché non sei ancora molto pratico con questo mondo e non hai ancora ben chiaro come installare Python sul tuo computer. Ho ragione?

Lo sapevo, allora sappi che ho una buona notizia per te: stai leggendo la guida giusta! Oggi, infatti, ti spiegherò per filo e per segno come fare per installare Python sul tuo computer, sia esso un PC Windows, un Mac o un computer equipaggiato con Ubuntu. Ti assicuro che non è niente di impossibile, anzi.

Ti basterà leggere i prossimi capitoli e mettere in pratica i miei suggerimenti per configurare e installare tutti i tool necessari ad adoperare questo linguaggio di programmazione. Inoltre, ci sarà anche modo di chiarire bene le differenze tra le varie versioni di Python disponibili. Allora, sei pronto per cominciare? Sì? Perfetto! Mettiti comodo, dunque, e comincia con la lettura!

Indice

Informazioni preliminari

Cosa è Python

Prima di spiegarti, passo dopo passo, come installare Python sul tuo computer, lascia che ti parli del linguaggio di programmazione che hai scelto di utilizzare e delle sue particolarità.

Python è un linguaggio di scripting, che permette di scrivere codice in maniera veloce e semplice senza rinunciare alla potenza. Grazie alla vastissima community di sviluppatori che lo utilizzano, inoltre, è molto facile trovare esempi e consigli online in modo da completare i propri progetti con relativa facilità.

Come già sottolineato in sede di introduzione, non esiste soltanto una versione di Python ed è dunque importante saper scegliere quella giusta per il proprio scopo. Le versioni di si dividono principalmente in Python 2 e Python 3.

Nonostante Python 2 non sia più ufficialmente mantenuto dal primo gennaio 2020, è ancora possibile scrivere codice utilizzando questa versione che rimane tutt’ora la più diffusa nella Rete. Python 3 è, invece, la versione più moderna e supportata del linguaggio, con dei cambiamenti notevoli che la rendono incompatibile con Python 2 e con una community online in forte crescita.

In questa guida ti spiegherò sia come installare Python 2 che come installare Python 3, in modo da permetterti di scegliere quale versione utilizzare in base alle tue esigenze. Tieni conto infatti che sebbene Python 2 abbia moltissimi esempi e guide online, Python 3 è l’unica versione attualmente in sviluppo e in grado di arricchirsi di funzionalità sempre più moderne.

A te la scelta, quindi, anche se probabilmente sarebbe per te meglio iniziare con la versione 3, in modo da trovarti subito pronto ad affrontare progetti con un respiro più ampio e maggiormente proiettati nel futuro.

Come installare Python su Windows

Python su Windows

Fatte le dovute premesse di cui sopra, passiamo all’azione e vediamo come installare Python 3 su Windows. Il primo passo che devi compiere è quello di recarti sulla pagina ufficiale di Python. Una volta aperto il sito, fai clic sul pulsante giallo Download Python 3.x collocato al centro della pagina.

Avvia ora il programma che è stato scaricato, denominato python-3.x.x.exe. Nella finestra del software, prima di procedere, assicurati di apporre il segno di spunta sulla casella Add Python 3.x to PATH posta in basso: questo ti permetterà di utilizzare Python in maniera molto più rapida e semplice in quanto verrà integrato nel sistema operativo stesso.

Ora procedi premendo il pulsante Install Now e attendi la fine dell’installazione; dopodiché premi il pulsante Close, per chiudere la finestra del setup.

L'installazione di Python 3 su WIndows

Se vuoi invece installare Python 2 su Windows, recati sulla pagina contenente l’ultima versione di Python 2 e fai clic sul collegamento Windows x86-64 MSI installer, se stai utilizzando Windows a 64 bit, oppure sul collegamento Windows x86 MSI installer, se stai utilizzando Windows a 32 bit. Come dici? Non sai se il tuo PC è a 64 bit o a 32 bit? Non preoccuparti, puoi scoprirlo seguendo la mia guida su come vedere se il PC è 32 o 64 bit.

Dopo aver scaricato la versione corrispondente al tuo PC, fai doppio clic sul file python-2.x.x.msi appena scaricato, per aprire il programma d’installazione. Premi ora il pulsante Next per tre volte consecutive, per avviare il processo di installazione di Python 2.

Attendi ora il completamento dell’operazione, per poi premere il pulsante Finish e uscire dall’applicazione.

L'installazione di Python 2 su Windows

Per verificare che Python sia stato correttamente installato sul tuo PC, richiama il Prompt dei comandi, digitando cmd nel campo di ricerca del menu Start e dai Invio.

Una volta comparsa la finestra del Prompt, digita il comando python –version e premi Invio sulla tastiera: vedrai la scritta Python 3.x.x, in caso tu abbia installato Python 3, o la scritta Python 2.x.x, in caso tu abbia installato Python 2.

Avviare Python da Windows

Per iniziare a utilizzare Python, non ti resta che digitare, nel Prompt di Windows, la scritta python seguita dalla pressione del tasto Invio. Entrerai in questo modo nella console di Python, dalla quale potrai digitare tutti i comandi disponibili in questo potente linguaggio di programmazione.

Ti stai sicuramente chiedendo come iniziare e come fare per scrivere codice Python in Windows. Ho ragione? Se è così, ti consiglio la lettura della mia guida su come programmare in Python: lì troverai tutte le informazioni e le risorse del caso!

Come installare Python su Mac

Python su macOS

L’installazione di Python su Mac non ti richiederà molto tempo. A dire il vero, macOS integra una versione di Python 2 al proprio interno, ma non Python 3. Per questo motivo, adesso ti spiego come procurarti l’ultima versione di Python da utilizzare sul tuo Mac.

Per installare Python 3 su Mac, visita il sito ufficiale di Python e clicca sul collegamento Latest Python 3 Release [numero versione]. Nella pagina che si apre, fai dunque clic sulla voce MacOS 64-Bit Installer, per avviare il download del pacchetto di installazione.

Una volta scaricato, apri il file python-3.x.x-macos.pkg. Nella schermata di installazione, premi poi il pulsante Continua e, nel passaggio successivo, premi di nuovo il pulsante Continua per accettare i termini di utilizzo. Ora premi il pulsante Accetta nella finestra che ti chiede di accettare i termini di contratto.

L'installazione di Python 3 su Mac

Premi nuovamente il pulsante Continua per confermare l’installazione di Python sul disco fisso del Mac, infine premi Installa per avviare il processo di installazione. Il software richiede l’inserimento della password di amministrazione del Mac per procedere: inseriscila nel campo preposto e premi Invio un’ultima volta. Al termine del processo, premi Chiudi per terminare l’applicazione: Python 3 è ora installato sul tuo Mac!

Ora che Python 2 e Python 3 sono presenti sul tuo Mac, la procedura per utilizzarli è molto semplice. Innanzitutto, occorre aprire il Terminale di macOS, che è disponibile nella cartella Altro del Launchpad (l’icona del razzo presente sulla barra Dock) o si può trovare facilmente in Spotlight (la barra di ricerca che compare premendo cmd+barra spaziatrice).

Puoi verificare la versione di Python installata sul tuo Mac digitando, nel Terminale, il comando python –version seguito dalla pressione del tasto Invio, per Python 2, o python3 –version, per Python 3.

Avviare Python da Mac

Per utilizzare i comandi del linguaggio di programmazione, invece, puoi semplicemente digitare python o python3, a seconda della versione che vuoi eseguire, premendo successivamente il tasto Invio.

Se vuoi sapere come iniziare a scrivere codice Python, ti consiglio di leggere la mia guida su come programmare in Python: ti permetterà di iniziare a programmare facilmente con i riferimenti giusti ai quali rivolgerti.

Come installare Python su Ubuntu

Python su Ubuntu Linux

Se sei un utilizzatore di Ubuntu Linux, non devi preoccuparti di installare Python sul tuo PC. Ubuntu, infatti, integra una versione di Python 2 e una versione di Python 3 pronte all’uso.

Per accedere a queste versioni, puoi aprire il menu Applicazioni, in alto a sinistra, entrare nella sezione Strumenti di sistema e premere sul programma XTerm, in modo da accedere al terminale. Ora puoi digitare python o python3, a seconda della versione di Python da avviare, seguito dalla pressione del tasto Invio, per entrare nella console Python e iniziare a scrivere il tuo codice.

Avviare Python da Ubuntu

Sfortunatamente, però, Ubuntu non integra quasi mai l’ultima versione disponibile di Python 3. Se vuoi installare la versione più recente di Python per sfruttare appieno le funzionalità di questo linguaggio di programmazione, apri il Terminale di Ubuntu, aprendo il menu Applicazioni collocato in alto a sinistra, entrando nella sezione Strumenti di sistema e premendo sul programma XTerm.

A questo punto, ti è sufficiente digitare i comandi sudo apt-get update e sudo apt-get install python3-dev, ciascuno seguito dalla pressione del tasto Invio. Quando richiesto, premi S, per proseguire con l’installazione, e attendi il termine del processo.

Ecco fatto: hai installato l’ultima versione di Python 3 per Ubuntu e sei pronto ad utilizzarla per scrivere il tuo codice. Se non sai da dove partire, sappi che ho preparato per te alcuni esempi di codice Python pronti all’uso che puoi leggere nella mia guida a come programmare in Python. Buona programmazione!

Salvatore Aranzulla

Autore

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei trenta siti più visitati d'Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.