Questo sito contribuisce alla audience di Il Messaggero
Amazon Black Friday 2017
Scopri le migliori offerte della settimana dell'Amazon Black Friday 2017. Vedi le offerte Amazon

Come bloccare aggiornamenti Windows 10

di

Di recente hai aggiornato il tuo computer a Windows 10 ed al momento puoi ritenerti più che soddisfatto della scelta. C’è una cosa, però, che proprio non riesci a sopportare: il fatto che vengano eseguiti in maniera automatica gli aggiornamenti disponibili per il sistema operativo. Vista la situazione ti piacerebbe dunque capire come fare per bloccare aggiornamenti Windows 10 e se adesso sei qui e stai leggendo questo tutorial è evidente il fatto che non hai la minima idea di dove mettere le mani. Come dici? Le cose stanno esattamente in questo modo e vorresti quindi capire se posso aiutarti? Ma certo che si, non temere.

Nelle righe successive andrò infatti ad indicarti tutto ciò che è possibile fare per riuscire a bloccare aggiornamenti Windows 10 sul tuo computer. Non preoccuparti, non si tratta di un’operazione complicata. Tutti, infatti, possono riuscire facilmente nell’impresa, che si tratti di utenti esperti in materia o meno poco importa, il risultato è assicurato, davvero.

Dedica dunque qualche minuto del tuo tempo libero alla lettura di questa guida e ti dimostrerò che bloccare aggiornamenti Windows 10 in realtà è tutt’altro che difficile. Sono sicuro che alla fine sarai pronto ad affermare a gran voce che bloccare aggiornamenti Windows 10 era un vero e proprio gioco da ragazzi e che, chiaramente, potrai ritenerti più che soddisfatto della scelta effettuata.

Prima di dedicare parte del tuo tempo alla lettura delle righe successive mi sembra doveroso fare una precisazione. A differenza delle altre versioni del sistema operativo di casa Microsoft, su Windows 10 non è disponibile alcuna opzione apposita che permette di bloccare completamente l’installazione degli aggiornamenti. Ciononostante non devi preoccuparti, puoi comunque riuscire nel tuo intento andando a sfruttare alcune apposite funzionalità annesse al sistema operativo che consentono di far fronte alla cosa garantendo comunque l’installazione di eventuali aggiornamenti ma in maniera decisamente meno, per così dire, “aggressiva”. Attualmente sono disponibili due differenti sistemi grazie ai quali è possibile ottenere un risultato pressoché simile al blocco degli aggiornamenti. A seconda di quelle che sono le tue esigenze e preferenze puoi infatti scegliere tra la funzione Notifica per la pianificazione del riavvio e quella Imposta come connessine a consumo.

Qualora la cosa non dovesse soddisfarti potrai invece ricorrere all’uso di un’apposito tool esterno a Windows 10 ma rilasciato direttamente da Microsoft. Trattasi di uno software progettato per Windows 10 Insider Preview ma, a quanto pare, funzionate anche sulla versione stabile del più recente sistema operativo di casa Microsoft.

Se ti interessa capire come fare per bloccare aggiornamenti Windows 10 il primo sistema che ti suggerisco di sfruttare è quello di attivare la funzione per la notifica per la pianificazione del riavvio. Si tratta di una feature che permette di installare gli update in maniera pianificata oltre che alcune utili feature accessorie per ritardare ed impedire l’installazione di determinati update.

Se la soluzione in oggetto ti interessa, le prime cose che devi fare per poter bloccare aggiornamenti Windows 10 sono quella di pigiare sul campo di ricerca collocato accanto al pulsante Start sulla barra delle applicazioni, quella di digitare impostazioni di windows update e quella di fare clic sul primo risultato che ti viene mostrato.

Screenshot di Windows 10

Nella finestra che a questo punto ti verrà mostrata sul desktop pigia sulla voce Opzioni avanzate e fai clic sul menu presente sotto la voce Scegli come installare gli aggiornamenti. In seguito, seleziona l’opzione Notifica per la pianificazione del riavvio. Tenendo conto del fatto che su Windows 10 non è disponibile una funzione che consente di disattivare completamente l’installazione degli aggiornamenti sappi che selezionando questa opzione gli update disponibili per il sistema operativo saranno scaricati ugualmente ma ti verrà chiesto di pianificare un riavvio per completare l’installazione degli stessi. Qualora invece quella da te impiegata fosse una connessione ad Internet non flat gli aggiornamenti non saranno scaricati.

Screenshot di Windows 10

Sempre a tal proposito, ti suggerisco di apporre un segno di spunta sulla casella collocata accanto alla voce Ritarda aggiornamenti. Selezionando questa questa voce alcune delle nuove funzionalità disponibili per il sistema operativo non verranno scaricate ed installare per diversi mesi.

Screenshot di Windows 10

Oltre che intervenire per cercare di bloccare aggiornamenti Windows 10 è poi possibile interrompere la procedura di download automatico degli update anche per altri prodotti Microsoft. Per fare ciò, accertati del fatto che non sia presente il segno di spunta sulla casella collocata accanto voce Scarica aggiornamenti per altri prodotti Microsoft durante l’aggiornamento Windows.

Dopo aver provveduto ad apportate tutte le varie modifiche grazie alle quali bloccare aggiornamenti Windows 10 confermane l’applicazione semplicemente chiudendo la finestra visualizzata a schermo.

Nel caso in cui dovessi avere dei ripensamenti potrai sempre e comunque andare ad annullare la procedura mediante cui bloccare aggiornamenti Windows 10. Per riportare il tutto alle impostazioni predefinite del sistema accedi nuovamente alla sezione Impostazioni di Windows Update, clicca su Opzioni avanzate, seleziona la voce Automatico (consigliata) dal menu a tendina collocato sotto la voce Scegli come installare gli aggiornamenti e togli il segno di spunta che avevi aggiunto accanto alla voce  Scarica aggiornamenti per altri prodotti Microsoft durante l’aggiornamento Windows ed accanto alla voce Ritarda aggiornamenti.

La soluzione per bloccare aggiornamenti Windows 10 che ti ho segnalato nelle precedenti righe non ti ha soddisfatto? Sei ancora alla ricerca di un sistema che ti consenta di evitare l’installazione di eventuali update per il sistema operativo sul tuo PC? Se la risposta è affermativa allora attivare l’opzione dedicata alle connessioni a consumo potrebbe essere la scelta giusta. Qualora non ne fossi già a conoscenza sappi che si tratta di una particolare funzionalità che Microsoft ha scelto di includere nel suo più recente sistema operativo e rappresenta una sorta di ancora di salvezza per tutti coloro che dispongono di una connessione con quantità dati limitata. Infatti, attivando tale funzione il download dei dati in background viene bloccato, sia per il sistema operativo che per le app installate, al fine di evitare costi a sorpresa per l’utente. Di conseguenza, anche il download degli aggiornamenti verrà rimandato. La funzionalità in oggetto, questo è è però bene tenerlo a mente, può essere attivata solo ed esclusivamente nel caso in cui la connessione utilizzata sia di tipo Wi-Fi, per le connessioni effettuate tramite cavo purtroppo non vale lo stesso discorso, mi spiace.

Se questa soluzione ti interessa, puoi bloccare aggiornamenti Windows 10 procedendo nel seguente modo. Tanto per cominciare fai clic sul campo di ricerca collocato accanto al pulsante Start sulla barra delle applicazioni dopodiché digita impostazioni e fai clic sul risultato collocato sotto la voce Corrispondenza migliore.

Screenshot di Windows 10

Nella nuova finestra che a questo punto andrà ad aprirsi sul desktop fai clic su Rete e Internet dopodiché individua la voce Wi-Fi dalla barra alterale collocata sulla sinistra e cliccaci sopra. Nella schermata che adesso ti verrà mostrata clicca sulla voce Opzioni avanzate collocata sotto il nome della rete Wi-Fi alla quale risulta collegato il tuo PC, individua la voce Imposta come connessione a consumo e poi porta su ON il relativo interruttore cliccandoci sopra.

Screenshot di Windows 10

Dopo aver effettuato tutti i passaggi che ti ho indicato per bloccare aggiornamenti Windows 10 conferma l’applicazione delle modifiche effettuate semplicemente chiudendo la finestra che visualizzi a schermo.

Qualora dovessi ripensarci e, di conseguenza, nel caso in cui tutto il procedimento appena visto per bloccare aggiornamenti Windows 10 non ti interessasse più tieni presente che potrai sempre e comunque tornare sui tuoi passi andando a disabilitare la funzionalità in oggetto. Per fare ciò ti basterà accedere nuovamente alla sezione Rete e Internet delle impostazioni di Windows 10, pigiare sulla voce Wi-Fi collocata sulla barra laterale, fare clic su Opzioni avanzate, selezionare la rete senza fili alla quale è collegato il computer e portare su OFF l’interruttore presente sotto la voce Imposta come connessione a consumo.

Come ti dicevo, in alternativa alle funzionalità annesse direttamente al sistema operativo, un’altra soluzione per bloccare aggiornamenti Windows 10 è quella di ricorrere all’uso di uno strumento pensato proprio per lo scopo in questione. Questa programma permette consente infatti di bloccare ogni singolo pacchetto di aggiornamento disponibile al download. Il programma agisce nascondendo gli aggiornamenti disponibili per Windows 10 e, di conseguenza, impendendone l’installazione automatica.

Puoi scaricare sul tuo computer il tool che permette di bloccare aggiornamenti Windows 10 cliccando qui e pigiando poi sulla voce Download the “Show or hide updates” troubleshooter package now. annessa alla pagina Web che ti viene mostrata.

Attendi quindi che il download dello strumento venga avviato e portato a termine dopodiché clicca sul file appena ottenuto ed attendi che la finestra principale del programma risulti visibile sul desktop, clicca sul pulsante Avanti e seleziona l’opzione Hide updates. In seguito, attendi qualche istante affinché le modifiche vengano applicate e convalidate dopodiché fai clic ancora una volta su Avanti e, per finire, pigia su Chiudi.

Screenshot che mostra come bloccare aggiornamenti Windows 10

Successivamente potrai visualizzare gli aggiornamenti disponibili per il tuo PC con su installato Windows 10 che hai provveduto a nascondere avviando nuovamente il tool, cliccando su Avanti e pigiando su Show hidden updates. Per chiudere la finestra del tool pigia semplicemente sulla x collocata nella parte in alto a destra della finestra del programma.